Schettino, la procura ricorre in appello contro la sentenza

L’impugnazione riguarda la quantificazione della pena all'ex comandante della Costa Concordia

Sedici anni sono troppo pochi. Ne è convinta la procura di Grosseto, che ha presentato ricorso contro la sentenza con cui il tribunale ha condannato Francesco Schettino a 16 anni di reclusione per il naufragio della Concordia (la sentenza risale allo scorso 11 febbraio). I pm Maria Navarro, Stefano Pizza e Alessandro Leopizzi ritengono che la pena per l'ex comandante non sia congrua. L’accusa aveva chiesto 26 anni per Schettino, ma i giudici del Tribunale di Grosseto non hanno riconosciuto alcune aggravanti contestate, come quella della "colpa cosciente", calcolando la pena in questo modo: 5 anni per naufragio colposo, 10 per omicidio colposo, un anno per abbandono di incapaci e un mese per le mancate comunicazioni.

Intanto all'Isola del Giglio è terminata la rimozione delle sei piattaforme che formavano il "falso fondale" su cui era stata appoggiata la nave dalla fase di rotazione a quella della rimozione. L’ultima delle enormi strutture di acciaio è stata sollevata ieri nella dagli addetti della Micoperi, la società incaricata per i lavori di bonifica dei fondali. Le piattaforme, che insieme alle 24mila tonnellate di sacchi di malta cementizia hanno costituito l’appoggio artificiale su cui la Concordia è stata adagiata in attesa di essere rimossa, avevano una grandezza variabile e arrivavano, per quelle più grandi, ad un peso di circa 1.000 tonnellate, con dimensioni di 32 metri di lunghezza per un’altezza di 22 metri.

Commenti

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 21/09/2015 - 13:05

COME MINIMO DOVREBBERO DARGLI UN ANNO PER OGNI MORTO CHE HA SULLA COSCIENZA, E SOPRATTUTTO RINCHIUDERLO VERAMENTE IN CARCERE. LE PENE BISOGNA SCONTARLE.....E TRALASCIAMO I DANNI ECONOMICI CHE HA PRODOTTO.

dino57

Lun, 21/09/2015 - 14:48

Nn ho parole..Bosetti presunto innocente in carcere...Questo a fatto 1 strage di innocenti. ...a piede Libero...mi Sbaglio o qualcosa nella ns Giustizia nn Funziona? GENTILMENTE 1 GIURISTA può darci 1 logica spiegazione?

ESILIATO

Lun, 21/09/2015 - 17:10

DINO57 ....questo e' lo scempio del sistema giuridico italiano fatto di "amici degli amici"....ha perfettamente ragione. Da una parte abbiamo un povero BOSETTI finito nelle fauci di un membro della magistratura che vuole finire sulle prime pagine dei giornali fregandosene di distruggere famiglie e immagini per il proprio vantaggio di essere proiettato in avanti e fare carriera. Al contrario abbiamo un pluriassasino che va a piede libero, da interviste, manda il figlio a cercare di piazzare notizie previo pagamento e poiche protetto ancora oggi dietro le quinte dalla COSTA che non vuole fare venire alla luce che le proprie navi vengono usate per il trasporto di droghe e stupefacenti , fa di tutto per affondare nell'oblio la faccenda. Brava la procura di Grosseto che farebbe bene ad andare al Giglio e investigare certe fortune finanziarie cresciute rapidamente e senza giustificazione.

i-taglianibravagente

Lun, 21/09/2015 - 17:21

Dai che stiamo facendo di tutto anche stavolta per innescare una risata mondiale che vada dal polo nord a quello sud della durata di una decina d'anni....Non smentiamoci ...P.S. ma com'e' che i nomi dei giudici responsabili di queste italianate non ci sono mai???...anche stavolta abbiamo la banda anonima dei cosiddetti "Gudici di grosseto"...ma dei cognomi...come sempre neanche l'ombra....certo.