Sconfinamento in Italia, Parigi ci prende in giro: "Colpa di agenti inesperti"

Le autorità francesi parlano di incidente e incolpano i gendarmi: "Avevano una scarsa conoscenza del luogo". Ma Salvini sfida Macron: "Voglio risposte chiare"

"È stato un errore". Le autorità francesi ammettono lo sconfinamento di alcuni agenti della gendarmerie che sono arrivati nella zona di Claviere, in Piemonte, dove hanno fatto scendere due africani da un veicolo. Ma poi ci rifilano una balla che suona come una colossale presa in giro. Tutta la colpa ricadrebbe, infatti, su agenti nuovi che "non conoscevano bene i luoghi" dove stavano operando. "Macron che si dice buono e generoso scarica di notte gli immigrati in Italia?", ribatte il ministro dell'Interno Matteo Salvini che a questo punto pretende "risposte chiare, rapide e inequivocabili da Parigi". Nel frattempo, ad ogni modo, la giustizia farà il proprio corso: la procura di Torino sta, infatti, già indagando su quanto accaduto venerdì notte.

La prefettura del Dipartimento delle Alte Alpi parla di "errore" e di "incidente" come se dietro l'ennesimo sconfinamento dei militari transalpini non ci fosse una chiara politica di scaricare in Italia gli immigrati non voluti dalla Francia. Non è, infatti, la prima volta che la gendarmerie mette piede sul nostro territorio infischiandosene delle leggi internazionali. Già sei mesi avevano fatto un blitz in un centro migranti a Bardonecchia (guarda il video). Dopo che oggi la polizia ha denunciato l'ennesima infrazione, le autorità francesi hanno ammesso le proprie colpe ma ha anche cercato di ridimensionare l'accaduto spiegando che, "nell'ambito di una missione di rimpatrio di stranieri irregolari, un veicolo della gendarmeria ha attraversato il confine franco-italiano in direzione di Clavière (Italia), senza previa autorizzazione della polizia italiana". "I primi controlli effettuati dalla prefettura delle Hautes-Alpes confermano questo attraversamento, in contrasto con le disposizioni in vigore - si legge nella nota divulgata in serata - sembra che la stazione di polizia di Bardonecchia fosse informata correttamente in relazione al trasferimento di due stranieri illegali al confine. Il veicolo della gendarmeria, tuttavia, non era destinato ad entrare nel territorio italiano".

Le autorità francesi riversano le colpe dell'"incidente" addosso a gendarmi che, essendo "arrivati ​​solo pochi giorni fa nelle Alte Alpi, avevano una scarsa conoscenza del luogo e sono entrati in territorio italiano in circostanze che hanno richiesto un chiarimento". Tutta colpa di militari inesperti, dunque. La prefettura del Dipartimento delle Alte Alpi prova quindi a cavarsela con un semplice "è stato un deplorevole errore". Niente di più. Assicura anche che ci sarà un'indagine congiunta da parte dell'Ispettorato generale della Gendarmeria nazionale e dell'Ispettorato generale della Polizia nazionale per chiarire il blitz di venerdì notte. "Il contatto sarà stabilito al più presto - assicura poi - a livello ministeriale per garantire che vengano prese le misure necessarie per assicurare uno stretto coordinamento tra le forze francesi e italiane alla frontiera ed evitare un nuovo incidente". Ma a Salvini tutte queste scuse non bastano. E adesso pretende dal presidente Emmanuel Macron "risposte chiare, rapide e inequivocabili" per far luce, una volta per tutte su quanto accaduto al confine con l'Italia. Nella speranza, ovviamente, che non accada più.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/10/2018 - 22:07

salvini dovrebbe sequestrare il corpo diplomatico francese per farsi rispettare.... lo farà? no :-) i francesi per quanto stupidi siano, hanno però armamenti pesanti e lo dimostrano continuamente! non è uno scherzo sfidarli. conviene giocare d'astuzia. ma salvini astuto non lo è, se è finito per essere ricattato dal M5S :-)

celuk

Lun, 15/10/2018 - 22:59

si, al comando c'era l'ispettore (capo) Clouseau….

celuk

Lun, 15/10/2018 - 23:11

mortimermouse dai tuoi commenti capisco che tifi per cottarelli e pd al governo di nuovo (coi 5S). Voi di FI fate finta di non sapere che questo è l'obiettivo del PdR che non ha voluto il governo di centrodestra e che non scioglierà mai le Camere per nuove elezioni.

robertino

Mar, 16/10/2018 - 00:04

O Matteo...se ci sei ancora batti un colpo, ma quello d'arma da fuoco tramite le nostre forze d'ordine contro questi viscidi e puzzolenti mangiarane. Ma quanto ci vuole a far rispettare i nostri confini sacrosanti??? Una volta si puo anche perdonare, ma avvisando. La seconda non la si fa' passare piu' e si procede da regola d'ingaggio, sparando, oppure provvedere all'arresto appunto. Ma dove sta il problema ? Agisci Matteo, per questo ti abbiamo votato. AGIRE!

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 16/10/2018 - 01:37

Ahhhh, agenti inesperti del luogo. E, di grazia, da dove venivano e dove avrebbero dovuto andare a scaricare ?

STREGHETTA

Mar, 16/10/2018 - 02:13

Allons enfants de l'Italie! -Da quando l'arrogante Signorino Macròn si è messo a sparare prediche e idiozie contro l'Italia, io mi sono fatta un punto di principio di non comprare più prodotti francesi. E spero davvero che anche altri, orgogliosi nonostante tutto del nostro povero Paese, ci facciano un pensierino. A chi, senza pulpito nè tantomeno esempi da fornire, getta strame, non bisogna rispondere accovacciandosi. Perchè noi siamo meglio di quella masnada di politici ammuffiti dal pensiero sinistro, che non ci rappresentano e sanno solo fare il male dell'Italia. Almeno noi, dovremmo reagire.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 16/10/2018 - 02:52

Nella Storia italo-francese di questo secolo abbiamo molti esempi di cosa siano i "francesi" (per loro rifiuto la maiuscola iniziale). Naturalmente il massimo del peggio lo si é avuto grazie al bandito Sarkozy (ora pare sia ancora perseguito penalmente in Francia, ma non sono aggiornato), colui che scatenò la guerra "mediterranea" contro la Libia, troppo ben guidata da Gheddafi, ma troppo a vantaggio dei "soliti" fastidiosi Italiani. Macron in confronto é una pecorella smarrita, ma pur sempre un "francese", talché l'intervento della polizia francese in Italia non é una novità in questi tempi. Mi fermo per non dire tutto quello che merita di essere detto, ma solo per rispetto a "Il Giornale".

Cesare007

Mar, 16/10/2018 - 06:09

Gli agenti sono inesperti solo perché li hanno beccati. Quelli esperti lo fanno di continuo senza che nessuno lo venga a sapere.

Amazzone999

Mar, 16/10/2018 - 07:13

Visto che in Europa dilaga il doppiogiochismo, lo scaricabarile e ognuno pensa per sé, l'Italia dovrebbe rispedire i clandestini in Francia e Germania, magari in Baviera, laddove i Verdi li accoglieranno a braccia aperte. Intanto, furtivamente, ci scaricano i migranti che nessuno vuole più. Trionfa l'ipocrisia. L'UE attuale si prostra ai dettami del multiculturalismo e del politicamente corretto, creando un'immagine fantasiosa di sé. L'immigrazione di massa è un fattore destabilizzante, arreca tensioni, rivolte, sconvolgimenti profondi, favorisce l'invasione islamica che,in modo felpato e dissimulato, vuole sottomettere l'Europa con una natalità prevaricante, una gioventù robusta, prepotente e mentalmente programmata, una convinzione di superiorità della sharia ad ogni altra legge e Costituzione. l'Italia si è autopunita, firmando patti e trattati scellerati.

Marguerite

Mar, 16/10/2018 - 08:29

Tanto. che differenza fa.... a parte che adesso ne manderanno ancora di più imdietro via le frontiere normali....visto che la Francia è nel suo diritto di rispedire in Italia, tutti i clandestini non profughi.....come anche la Germania, l’Austria, la Svizzera ecc. a Chiasso non cè ne uno che entra in Svizzera senza verifica dei documenti...ma visto che il territorio francese è più grande è più facile per i migranti scappare....ma una volta presi....INDIETRO IN ITALIA .e se dovesse venire l’ultra destra al potere in Francia sarebbero guai per l’Italia....

flip

Mar, 16/10/2018 - 08:46

Salvini. fatti vedere che sei grande e generoso. mandagliene 50 con un biglietto. "Contraccambio il favore". A proposito: o mi è sfuggito o non ho letto bene. ma quelli che hanno scaricato, li hanno riportati a casa loro?

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/10/2018 - 08:47

"Colpa di agenti inesperti"---MAHH LE MACRò GLI HA "IMPARATO" A DISTINGUERE IL PIEDE DX DA QUELLO SX O NENACHE QUELLO???

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/10/2018 - 08:51

tra le forze francesi e italiane alla frontiera ed evitare un nuovo incidente"..Basta un buon Sabatti con ottica adeguata!XD

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 16/10/2018 - 08:54

Beh uno che sposa la mamma non può essere normale.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 16/10/2018 - 08:56

è vero hanno ragione. gli agenti erano inesperti. perché fino ad adesso quelli esperti non si sono mai fatti beccare.

ekat

Mar, 16/10/2018 - 09:04

L'Europa di Macron, di Juncker e dei burocrati che predicano con arroganza idee che nella prassi non frequentano, è insopportabile. Non si tratta nemmeno di essere pro o contro l'Europa, si tratta di essere contro di loro. E quando verrà il tempo, non servirà a nulla gridare "al lupo! al lupo!", perché qualsiasi "mostro" vorranno additare apparirà sempre meno mostro di loro.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 16/10/2018 - 17:11

Avevo scritto un commento ma non lo vedo pubblicato, pur non avendo offeso nessuno o usato termini sconvenienti. Se questa è libertà di pensiero..

ABRAM

Mer, 17/10/2018 - 13:22

Parigi ci prende in giro? Ma no, voleva farci vedere come si fa. Adesso noi per errore ne riportiamo 500.000 sulle coste libiche. poi ci scuseremo dicendo che la nostra marina militare è inesperta.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 21/10/2018 - 09:27

c'è da dire che se quei extra erano in Francia è perchè sono partiti dalla Italia ed è giusto che la Italia se li riprenda il male è averli riportati in Italia senza avvisare le autorità italiane.