Se sul giornale del Vaticano scrive un prete condannato per molestie su minore

Don Ruggeri, condannato per molestie su una tredicenne, è una delle firme dell'Osservatore Romano, fonte ufficiale della Santa Sede

Ha molestato una ragazzina di 13 anni ed è stato condannato a un anno e undici mesi di reclusione, ma il prete colpevole degli molestie non è stato né sospeso a divinis, né ridoto allo stato laicale. No, niente di tutto questo: la Chiesa, prima, lo ha sospeso e, poi, fatte calmare le acque, lo ha trasferito dalle Marche al Friuli-Venezia Giulia; e, per di più, scrive per l'Osservatore Romano, il giornale del Vaticano.

Assurdo, ma vero. Non sono la tredicenne vittima delle attenzioni sessuali di don Ruggeri non ha avuto e avrà mai giustizia, ma c'è anche la beffa: quel sacerdote è una delle firme del quotidiano più vicino a Papa Francesco. Ne scrive Maurizio Belpietro sulla sua "Verità" e (ci) si interroga, appunta, sul tanto sbandierato rigore promesso dal Pontefice contro i pedofili.

Il diretto interessato ottenne la riduzione della pena in appello, pur non negando i fatti, e anzi scusandosi e assicurando ai giudici di non essere un pedofilo. Sarà, ma le immagini raccolte dalle forze dell'ordine documentarono baci, carezze e "manomissioni" di reggiseni. Insomma, prove inoppugnabili che gli costarono la condanna a due anni e sei mesi, poi, appunto, ridotta.

E ora, da esperto di comunicazione via Web quale sarebbe, firma articoli sul giornale edito nella Città del Vaticano, disquisendo su social network e questioni affini al mondo 2.0 e ottenendo addirittura – in occasione della pubblicazione di un suo libro – la prefazione di Federico Lombardi, l'ex portavoce della Santa Sede. E il passato? A quanto pare, visto lo spazio riservato al prete, tutto è stato dimenticato, tutto è perdonato...

Insomma, l'ennesimo caso che imbarazza la Chiesa e il Pontificato di Jorge Mario Bergoglio.

Commenti

diesonne

Ven, 21/06/2019 - 11:42

diesonne peccato perdonato,peccato dimenticato

Vigar

Ven, 21/06/2019 - 12:17

E che sarà mai! Chi siamo noi per giudicare?.....

killkoms

Ven, 21/06/2019 - 12:26

alla faccia della coerenza!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 21/06/2019 - 12:47

ennesima dimostrazione vaticana....

DRAGONI

Ven, 21/06/2019 - 13:48

POTREBBE SCRIVERE ANCHE PER GALANTINI, O NO?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 21/06/2019 - 14:03

Beh da quando c'è francesco non mi stupisce più niente.

Ritratto di DVX70

DVX70

Ven, 21/06/2019 - 14:15

@gianniverde 14:03 L''unica novità, rispetto ai 2000 anni precedenti è che ora il marcio comincia, finalmente, a saltar fuori. Segno che oramai la colossale mistificazione del cristianesimo sta per finire. Better late than never.

uberalles

Ven, 21/06/2019 - 15:47

Come al solito: fate quello che dico ma non fate quello che faccio io.....

dredd

Ven, 21/06/2019 - 15:51

Attendiamo invano la reazione del vestito di bianco argentino

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 21/06/2019 - 16:35

Tutti amorevoli, tutti perdonisti, tutti comprensivisti a discrezione, Se, inveve, si tratta di salvini e di chi è contro l'immigrazione selvaggia, incontrollata ed economica, allora giù botte da orbi (et urbi).

Ritratto di Adam98

Adam98

Ven, 21/06/2019 - 17:08

Che schifo

Malacappa

Ven, 21/06/2019 - 17:34

Tutto normale

dedalokal

Ven, 21/06/2019 - 18:31

Che schifo immondo! Però i soloni clericali si scandalizzano e vanno su tutte le furie se Salvini esibisce il crocifisso e il rosario...I bergoglioni stanno finendo di ammazzare la Chiesa e con essa i cristiani..