Sedicenne fa sesso in spiaggia, video su Whatsapp

Festa dai contorni boccacceschi nello Spezzino. Il video diventa virale. Indaga la polizia postale

Festa in spiaggia in val di Magra, nello Spezzino. Una sedicenne si lascia andare con un ragazzo, poco più grande di lei. Sdraiati su un lettino della spiaggia i due fanno sesso. Il problema è che i loro amici e coetanei sono lì a due passi e qualcuno, come spesso purtroppo avviene in questi casi, si mette a riprendere tutta la scena con il telefonino. La scena va avanti per un po' con contorni sempre più imbarazzanti, come riporta Il Secolo XIX. Alcuni ragazzi si fanno dei selfie con la coppietta sullo sfondo, altri incitano i due ad andare avanti. Alla fine sono quattro i video della serata hard. E in poco tempo girano tra i ragazzi, via Whatsapp, finendo su centinaia e centinaia di telefonini. Il rapporto sessuale tra i due finisce e gli spettatori rivolgono ai due amanti un lungo applauso, non mancano i cori da stadio, con un livello di degrado che è persino difficile da descrivere.

Quelle immagini ora sono al vaglio della polizia postale della Spezia, con gli inquirenti che stanno cercando di identificare tutti coloro che hanno contribuito a diffonderle. Trattandosi di contenuto pedopornografico si procederà d'ufficio.

Non è la prima volta che una festa tra adolescenti finisce in un certo modo. E di certo non sarà l'ultima. La cosa che perà sconvolge è non solo il "tifo da stadio" di chi assisteva all'intimità di quella coppietta, ma soprattutto la cattiveria di immortalare quella scena, registrandola col telefonino e mettendola in rete.

Commenti
Ritratto di Japiro

Japiro

Dom, 12/07/2015 - 13:45

ma quale denuncia per pedopornografia, se una ragazza a sedici anni non si vergogna a farsi riprendere con il cellulare mentre fa sesso, anzi continua imperterrita nonostante i cori e gli applausi, significa che oltre ad essere abbastanza scafata è anche un po' zoccola...con queste denunce d'ufficio stai a vedere che gli unici che ci vanno di mezzo sono gli autori dei video...lei no perché poverina è minorenne...ma non esiste più il reato di atti osceni in luogo pubblico??? ma...vai a cagare giustizia del piffero...

killkoms

Dom, 12/07/2015 - 15:08

non ve l'ha detto il dottore di farlo davanti a tutti..!

Dordolio

Dom, 12/07/2015 - 19:56

A 16 anni un minimo di testa la si dovrebbe avere. La cosa che sconcerta è che questi giovani (che pure masticano benissimo l'informatica di consumo) sembrano ignorare che anche fra decenni il materiale sarà sempre "da qualche parte" e fruibile da qualcuno. Che prima o poi lo ritirerà fuori. E allora non ci saranno risate complici nè cori da stadio, ma sputtanamenti e chiacchiericci anche nel mondo professionale e uomini che se ne vanno sbattendo la porta.

Linucs

Dom, 12/07/2015 - 20:39

"Strumenti della patriarchia!"

killkoms

Lun, 13/07/2015 - 16:40

@dondolio,a me di questi/e minorenni di oggi(e non lo dico per invidia!) da fastidio una sola cosa:e cioè che per la Legge sono immaturi ma quello che gli va di fare,lo fanno fin troppo bene..!ovvero,maturi solo dove gli fa comodo..!