Seggiolini anti-abbandono e smartphone: il nuovo Codice della strada

La Camera al lavoro su alcune modifiche importanti al Codice della strada: patente sospesa per la guida con il cellulare e lancio dei seggiolini anti-abbandono

Pene severe per chi viene sorpreso ad utilizzare il cellulare, lo smartphone, il tablet o il computer portatile mentre è alla guida e introduzione del seggiolino anti-abbandono. Sono due, tra circa venti emendamenti approvati in commissione Trasporti alla Camera, che caratterizzano la proposta di modifica del Codice della Strada di cui la commissione trasporti ha concluso l'esame oggi. "Sono soddisfatto", dichiara Michele Meta capogruppo Pd in Commissione, "perchè la legge tiene insieme due elementi, la prevenzione e le sanzioni che hanno la loro efficacia".

Per chi viene sorpreso ad utilizzare dispositivi elettronici come smartphone e tablet, è prevista la sospensione immediata della patente da un minimo di un mese a un massimo di tre, così come stabilito dall'emendamento proposto del presidente della commissione Trasporti. Per i recidivi che siano stati sanzionati nei due anni precedenti, poi, la sospensione della patente può arrivare anche a un periodo di 6 mesi, rispetto ai 3 mesi di oggi.

L'emendamento di Meta prevede anche il raddoppio della sanzione pecuniaria che passa dai 160-641 euro attuali a 320-1.282 euro. Infine, la proposta di legge contiene anche il raddoppio dei punti della patente decurtati - da 5 a 10 - per chi guida parlando al telefono.

Ma la vera novità tra quelle in via di introduzione nel nuovo Codice della strada, è il cosiddetto seggiolino anti-abbandono. Si tratta di un'idea lanciata da Meta (capogruppo Pd in commissione Trasporti) per tentare di salvare i bambini che vengono abbandonati in auto dai genitori con conseguenze a volte tragiche.

Non esiste ancora un dispositivo del genere, ma prima della sua introduzione toccherà al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l'onere di stabilire le caratteristiche tecniche dell'oggetto destinato, nei piani del ministero, a risolvere la piaga dei bambini che muoiono in auto per la negligenza dei loro genitori.

"L'obiettivo è quello di salvare vite umane e investire in sicurezza. In dieci anni il numero di morti è stato dimezzato passando da seimila a tremila. Numeri drammatici, tragici di fronte ai quali bisogna porsi l'obiettivo di ridurre ancora questo trend con controlli e sicurezza", ha dichiarato l'esponente Pd Meta.

Commenti

gneo58

Mer, 26/07/2017 - 18:01

se fosse vero sarebbe una strage pero' come e' che io tutti i giorni andando e tornando dal lavoro ne vedo almeno una decina, passano davanti alla municipale ma non succede niente.? Passano anche col rosso pieno ma i vigili.......

Fjr

Mer, 26/07/2017 - 18:02

Prima si poi no poi si,basta che vi decidete,

Giorgio Colomba

Mer, 26/07/2017 - 18:05

Ma in che razza di paese viviamo? E quale sanzione per chi manovra lo stereo? E per chi si accende la sigaretta anche senza gestanti o minori? E per chi si distrae litigando con la moglie? A quando una bella contravvenzione per chi distoglie l'attenzione dalla strada per guardare la segnaletica? Il peggior regime, scriveva Silone, è quello che si ignora. Specie, aggiungerei, quando agisce solo per fare cassa.

Fjr

Mer, 26/07/2017 - 18:09

Sono curioso di vedere quali e quanti soggetti interesserà l'omologazione del seggiolino anti abbandono,quali specifiche dovrà avere?Un sistema di segnalazione ottico acustica stile apocalypse now con tanto di cavalcata delle valchirie?oppure un seggiolino eiettabile stile topgun?non è che ci vuole una scienza a dotare un seggiolino di sensore pressione che alla chiusura dell'auto e in presenza del pupo fa suonare clacson e accendere i fari della vettura a intermittenza,per i più distratti sms istantaneo sul cellulare che ti dice,scusa ma mi hai abbandonato in macchina se ci riesci,magari sentiti di m..da

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 26/07/2017 - 18:11

Era ora!

vince50

Mer, 26/07/2017 - 18:23

Non credo sia il caso di cercare scappatoie ridicole,ci viene incontro la tecnologia quindi chi guida e cazzeggia al cell via la patente stop

antonio54

Mer, 26/07/2017 - 19:21

Dovete fare in fretta. Bisogna punire severamente chi alla guida non rispetta le regole e mette a rischio la sicurezza altrui....

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 26/07/2017 - 19:30

Legge che verrà abolita quando gli africani cominceranno a guidare..

Ernestinho

Mer, 26/07/2017 - 19:40

Finalmente una Legge buona, ma si faccia presto perché vedo ancora molti che guidano con il cellulare in mano!

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mer, 26/07/2017 - 19:55

Trovo la cosa corretta, ma parlare di sicurezza questo governo fa ridere!!!

il sorpasso

Mer, 26/07/2017 - 20:10

Finalmente una legge necessaria perchè ogni giorno vedo idioti con il telefonino in mano. Bravi!

pardinant

Gio, 27/07/2017 - 07:32

Cari legislatori incapaci non vi accorgete neppure che i controlli sulle strade non esistono più anche perché esiste, una coscienza e una morale e gli agenti poi difficilmente riescono ad applicare queste norme. Come si fa a fermare un poveraccio che magari va a lavorare per portare a casa qualche decina di euro e perché è al telefono applicargli una simile sanzione? Inoltre con norme ingarbugliate come le nostre chi ha disponibilità troverà il mezzo per evitare la sanzione accessoria anche se deve spendere un mucchio di denaro in avvocati. Sanzioni eque all'infrazione commessa o queste saranno grida manzoniane e non vi accorgete neppure che nonostante tutto questo inasprimento sulla strada si vedono cose da pazzi..

Ritratto di luigin54

luigin54

Gio, 27/07/2017 - 08:56

Magari fosse vero vedo solo multe x divieto di sosta ma nessuno che ferma chi parla al cellulare e si che girando in bici ne vedo a dozzine ogni giorno.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 27/07/2017 - 08:58

Cosi' ancora i seggiolini dobbiamo cambiare? Evvai!!! Ogni 2 mesi cambiano le norme e tu ci lasci ogni volta almeno 100Euro, complimenti al genio.