"Sei troppo occidentale": si accanisce sulla sorella e sfascia l'appartamento

Violenza in provincia di Modena: i carabinieri hanno fermato un 28enne che ha sfasciato l'abitazione perché furioso con la madre e la sorella

Non sopportava che la sorella vivesse come le proprie coetanee di origini italiane e per questo ha letteralmente sfasciato l'appartamento in cui abita con la famiglia a Medolla, in provincia di Modena.

I carabinieri hanno arrestato questa mattina un uomo di 28 anni, nato a Reggio Calabria e cresciuto in Italia ma proveniente da una famiglia di origini marocchine. Il giovane, che abita insieme alla sorella di due anni più grande e alla madre, non sopportava più alcuni comportamenti delle due donne: alla prima rimproverava di condurre una vita "troppo occidentale" mentre della seconda non tollerava più il fatto che facendo le pulizie in casa facesse "troppo rumore".

Ma a disturbarlo di più era proprio il comportamento della sorella, che riteneva completamente inappropriato: alla ragazza non perdonava la scelta di lavorare come agente di commercio (un mestiere ritenuto inadatto ad una donna) e l'abitudine di vestire all'occidentale e non secondo la tradizione maghrebina. Così ad un tratto ha brandito un bastone e ha sfasciato il televisore che la sorella stava guardando: la "colpa" dell'innocente elettrodomestico era quella di essere sintonizzato su un canale italiano e non su una rete marocchina.

Quindi si è anche accanito contro altri elettrodomestici e soprammobili presenti in casa, distruggendo ogni cosa fino all'arrivo degli uomini dell'Arma. Interrogando i presenti, i militari hanno scoperto che nelle ore precedenti il 28enne, in preda all'ira, aveva minacciato anche la madre, "colpevole" di fare i mestieri di casa in maniera troppo riumorosa.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 24/07/2018 - 16:22

insallah,le loro usanze diventeranno nostre,vero ex presidenta???XD

Ritratto di italiota

italiota

Mar, 24/07/2018 - 16:35

a tutti questi musulmani che arrivano in italia, prima di dargli la cittadinanza o anche solo il permesso di soggiorno, imporrei un esame di verifica per vedere se sono in grado di integrarsi con l'ambiente che li circonda...se lo superano possono restare, se no calci nel didietro e rispedirli al loro paese

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 24/07/2018 - 17:22

Ha mille volte ragione, Italiota alle 16:35. Bisogna davvero capire se sono minimamente compatibili con noi

mariod6

Mar, 24/07/2018 - 18:42

Un'altro nostro insegnante di cultura moderna. Mandatelo a casa della Boldrini a farle lezione, magari passando per una decina di anni di galera in Marocco. Fuori dai piedi, selvaggio e criminale.

Silvio B Parodi

Mar, 24/07/2018 - 19:14

agrippina quanti italiani sfasciano la casa se la sorella si veste all'occidentale?????? Riflessiva hai riflettuto?? totonno sei d'accordo con il magrebino??? vauro senesi?? non fai una vignetta?? gad lerner, che ne dici?? sdoldrina e' una tua risorsa??? bergoglio, perche non te lo prendi tu in vaticano????? Fiano? fai una bella dimostrazione assieme alle magliette rosse?? luxuria, perche non te lo fai mettere in cxxo dal marocchino?? camusso, dagli un posto di lavoro alla cgil?? centri sociali, aiutate un povero marocchino vostro amico?? comprategli un televisore nuovo!!!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 24/07/2018 - 19:25

Gia`... ATTENZIONE ALLE BANLIEUX! Cerchiamo di non ripetere gli errori dei francesi!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 24/07/2018 - 19:31

Questo è l'ultimo esempio che contraddice la favola: l'integrazione aiuta a diventare italiani. Caino in confronto ha dimostrato di essere più fraterno verso il suo consanguineo.

GPTalamo

Mar, 24/07/2018 - 19:34

Beh, mettetevi anche nei suoi panni. La sua cultura gli ha insegnato per tutta la vita che la mercificazione della donna e' un affronto verso Dio, viene qua in Italia e vede una societa' atea e priva di valori, con molte ragazze che vanno con chiunque. Non lo voglio giustificare, ma un po' di torto sta da entrambe le parti. In altre parole: e' meglio essere atei (senza valori) o musulmani (con valori sbagliati)? Questo e' il mio parere personale, per quanto poco possa valere.

Divoll

Mar, 24/07/2018 - 20:51

Sara' pure nato in Calabria, ma il suo posto e' a casa sua: in Marocco, e' evidente, visto quanto odia l'Italia e lo stile di vita "occidentale". Lo dico sempre, un micio che nasca in un canile non sara' mai un cane, sempre gatto restera'.

Divoll

Mar, 24/07/2018 - 20:52

@ venividi - Compatibilita' = ZERO.

venco

Mar, 24/07/2018 - 22:27

I musulmani sono sempre tali, e si parla ancora di integrazione, de che.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 25/07/2018 - 00:12

Quell ino nrazzisti. komunsti beceri, a loro non dite che sono la feccia del razzismo? Ah, già , lo siete anche voi. Non vi insultate tra delinquenti.

jenab

Mer, 25/07/2018 - 09:36

pishallah, stiamo importando la fecia del mondo.