Sesso via web, in Italia 18mila cam girl

Sono ragazze, di età inferiore ai 40 anni, che pur non praticando la prostituzione attraverso il contatto fisico con i clienti mostrano il proprio corpo nudo attraverso una web cam, simulando atti sessuali

Non c’è solo la prostituzione per strada o in ambienti chiusi, che di per sé registra negli ultimi anni una forte crescita: in Italia è esploso il fenomeno delle "cam girl", che coinvolge oggi circa 18 mila operatrici, il 20% del totale, con una crescita del 100% negli ultimi sette anni. A renderlo noto è il Codacons, che ha presentato oggi una ricerca a Roma. Le cam girl sono ragazze, generalmente di età inferiore ai 40 anni, che pur non praticando la prostituzione attraverso il contatto fisico con i clienti mostrano il proprio corpo nudo attraverso una web cam, simulando atti sessuali, ricorrendo all’autoerotismo o altri giochi erotici, in cambio di un corrispettivo in denaro.

A ricorrere a questo tipo di sesso virtuale, secondo l’indagine di Codacons, sono soprattutto uomini giovani, di età compresa fra 25 e 35 anni, single, senza figli e con un livello di istruzione medio/alto. La tipologia del cliente "tradizionale", cioè che ricorre alla prostituzione su strada, ha invece un’età media più alta (tra 35 e 50 anni), livello di istruzione basso, sposato o con partner regolare e con figli. Codacons ha anche fatto i conti in tasca ai clienti: mediamente la spesa per un cliente abituale è di circa 100 euro al mese, ma i costi delle prestazioni sono molto diversi a seconda del servizio reso: per una escort, ad esempio, si arriva a pagare anche 500 euro per poche ore di prestazione, poiché il servizio è più ampio e include anche il ruolo di accompagnatrice. Si scende invece fino a 30 euro in caso di prestazioni rapide consumate in strada. Ignoto il costo di un rapporto via web cam. Infine, il giro d’affari della prostituzione in Italia viene stimato da Codacons in 3,6 miliardi di euro all’anno, coinvolgendo circa 90 mila operatori del sesso per circa 3 milioni di clienti.

Annunci
Commenti

DrDestino

Gio, 04/12/2014 - 18:22

Scusate, essendo una donna non son molto pratica di prostitute e tariffe, ma se la matematica non e' un opinione 3,6 miliardi per tre milioni di clienti fa 1.200 euro a testa!! Una bella botta (scusate il doppio senso)

vince50

Gio, 04/12/2014 - 18:38

A me non interessa preferisco di gran lunga"live",ma non vedo dove sia il problema.Le cam girl magari ci pagano le rate del mutuo,chi ad esse si rivolge lo fa per scelta e il portafogli e suo.Quindi liberi di farlo,anche se in tanti saranno scandalizzati e poi alcuni dall'alto della loro morale magari sono pedofili. Quando non c'è costrizione e tra persone adulte e "vagginate",massima libertà.

yulbrynner

Gio, 04/12/2014 - 20:49

dr destino che vuol dire essendo donna? ci sono donne che pagano il gigolo' e più e' un balalunga e più je piace e pagano.. tanto a botta tuut-tuut ehehehe

ControTutti

Ven, 05/12/2014 - 07:15

Comunque secondo me queste cam-girl non sono altro che delle volgari speculatrici! ..E' comodo prendersi i soldi (e nemmeno pochi) per poi non erogare, in fin dei conti, nessun tipo di servizio! Se voglio vedere, senza toccare, una donna che si spoglia ci sono mille siti dove lo posso fare gratuitamente guardando un porno! ..Allora sono molto più rispettabili e oneste le tradizionali prostitute, che almeno ci mettono la loro reale presenza e la faccia, perchè tante volte le cam-g sono pure mascherate! ..Noi uomini, polli che siamo, dovremmo renderci conto di come questo mercato sfrutti biecamente i nostri insopprimibili istinti, e opporci, boicottando queste speculatrici, signorine pretenziose e in fin dei conti pure incompetenti nel loro stesso campo! puah!...