Lo sfregio di Marino ai marò: via lo striscione dal Campidoglio

L'amministrazione comunale rimuove la gigantografia dalla facciata del Campidoglio, ma si rifiuta di dare spiegazioni. Alemanno: "Vergogna"

Lo striscione a sostegno dei marò sulla facciata del Campidoglio

Il sindaco Ignazio Marino sul banco degli imputati. "Da quanti giorni e perché è stata rimossa la gigantografia dei nostri marò dal Campidoglio?". A lanciare l'interrogativo su Twitter è Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma che ha aggiunto "vogliamo che tornino a casa". "Lo scorso 23 febbraio - ha dichiarato Alemanno - abbiamo esposto la gigantografia dei nostri marò al centro di piazza del Campidoglio per mantenere alta l'attenzione del governo e delle istituzioni sulla drammatica situazione dei nostri militari, indebitamente detenuti in India dallo scorso 15 febbraio del 2012. La furtiva rimozione dello stendardo è un atto gravissimo del quale aspettiamo ci vengano date spiegazioni dettagliate".

E se ancora dal Campidoglio non arriva nessuna risposta, e dall'ufficio stampa del sindaco ci comunicano che "per ora non c'è intenzione di replicare", la polemica monta invece sui social network. Ignazio La Russa sul suo twitter scrive: "Marò, gesto Marino vergogna per Roma. 4 novembre mobilitazione nazionale". L'interrogativo rimbalza anche tra cittadini e giornalisti: "Marino spieghi perché è stata tolta la gigantografia dei marò" (Giovani Giornalisti). L'accusa mossa nei confronti del Campidiglio sulla rete è quella di aver rimosso il cartellone in omaggio dei marò per far posto alla celebrazione alle vittime di Lampedusa. Non resta che attendere l'eventuale risposta del primo cittadino di Roma per comprendere un gesto in apperenza inspiegabile.

Commenti

fenix1655

Dom, 20/10/2013 - 14:09

Marino, il classico politico inutile, quando non dannoso, che prima di fare o dire alcunchè controlla la percentuale di consenso e popolarità. Ma non vi preoccupate; siffatti individui, totalmente improduttivi perchè preoccupati solamente della propria immagine, prima o dopo si incartano da soli e sono destinati a sbattere violentemente. Normalmente vengono "impalati" dalle stesse persone che li hanno gloriosamente messi sullo scranno. Aspettare per vedere.

vince50

Dom, 20/10/2013 - 14:43

L'etica nazionale e la patria tradiscono i propri figli,non meritiamo il rispetto neppure dei porci(senza voler offendere i maiali).

Raoul Pontalti

Dom, 20/10/2013 - 14:51

Ripristinata la dignità dell'istituzione comunale, salvaguardato il decoro di un palazzo storico che non può essere deturpato da iniziative demagogiche, in altri termini un atto dovuto anche se in ritardo a riparazione di uno stupido sfregio al Campidoglio che giammai si sarebbe dovuto fare.

Ritratto di paolocolombati

paolocolombati

Dom, 20/10/2013 - 14:56

Questa notizia va messa in relazione con un'altra: la polizia indiana, finalmente, si è decisa a venire a Roma per interrogare gli altri maò presenti sulla Lexie ai tempi dell'incidente, rinunciando alla pretesa di farseli consegnare dall'Italia. Marino ha evidentemente ritenuto di ringraziare gli indiani per questa loro "generosità! Complimenti i miei concittadini che lo hanno votato! Paolo Colombati paolocolombati@yahoo.it

precisino54

Dom, 20/10/2013 - 14:59

X fenix1655, il punto è che con la loro arroganza magari si ripresenteranno dietro un’altra nullità, proposta da Bettini, dicendosi diversi e verranno votati. Ci si è dimenticato che dopo un pletora di elementi di centro sinistra abbiamo avuta una solo sindacatura di destra (Alemanno), e a questa sono stati addebitati i guasti di precedenti! Non cambieranno mai! Stare a discutere della gigantografia rimossa non serve, stai certo, illustre nullità ridente avrà dalla sua un chiaro codicillo che imponeva ciò!

killkoms

Dom, 20/10/2013 - 15:08

@raoulpontalti,meglio i suicidi di lampedusa,vero?

paolonardi

Dom, 20/10/2013 - 15:35

Cosa ci si poteva aspettare da chi non sapendo fare il suo mestiere si e' inventato politico e, in pochi anni, ha fatto carriera in un partito di cerebrolesi a propria immagine e somiglianza. nei immensi ci si scorda gli stessi striscioni per richiede l'attenzione sui sinistri sequestrati dai loro amici, terroristici islamici, con notti di fiaccolate e simili amenità. I ragli dei sostenitori del sindaco nessun commento stante la loro inconsistenza.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 20/10/2013 - 15:51

Raoul pontalti bravo politicamente corretto

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 20/10/2013 - 16:06

Un palazzo storico è deturpato? Si vuole rimuovere uno "sconcio"? E sia. Ma a condizione che non venga più messo nessun altro striscione.

fra971

Dom, 20/10/2013 - 16:06

Raul Pontati?????????? Dare il benestare ad una manifestazione di carattere inoppugnabilmente violento e pericoloso sia nei confronti della cittadinanza romana, ma anche e soprattutto per la salvaguardia del decoro di palazzi e della storia Romana...???? quello va bene eh???? forza Marino...giusto? Che da spazio a delinquenti terroristi di sinistra ed elimina i Marò???? Eh??????? Oddio che schifo!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 20/10/2013 - 16:10

Resta il fatto che sarebbe stato molto meglio rimuovere lo striscione DOPO che i nostri marò fossero stati liberati! E' chiaro lo strumentale comportamento di Marino!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 20/10/2013 - 16:11

Ma si dai così li dimentichiamo in India per sempre!Marino ma vai a quel paese!!vigliacco e irriconoscente verso due ragazzi servitori con onore della patria!se si fosse trattato di ex br si sarebbe precipitato eh?ma va la va!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 20/10/2013 - 16:14

"raul pontati" parla così perché non si trova lei al posto dei Maró!

linoalo1

Dom, 20/10/2013 - 16:31

Ma cosa ci si può aspettare da chi ha permesso la manifestazione di ieri ?Lino.

hectorre

Dom, 20/10/2013 - 16:33

nel 2013, in alcune teste bacate, vive ancora questa ideologia farlocca.......roma come milano,auguri!!!

domenicoc

Dom, 20/10/2013 - 16:51

@ Pontalti.....lei parlava di sfregio al Campidoglio anche quando hanno messo le foto delle due Simone rapite in Iraq o lo sfregio esiste solo perchè si tratta di due militari? @ Colombati.....vuole ringraziare gli indiani anche per la generosità con la quale hanno minacciato di arrestare l'ambasciatore italiano? Le ricordo, casomai lo ignorasse, che il personale diplomatico gode della più completa immunità sancita dalle norme del diritto internazionale. E vuole ringraziare anche per l'illegittima detenzione di due militari con il relativo sputtanamento a livello mondiale del loro Stato di appartenenza che non li sa tutelare? Se ragionate così allora Marino è il sindaco che vi meritate.....bravi ed ora andate a salutare i vostri amici che ieri a Roma hanno rallegrato la vostra giornata

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 20/10/2013 - 16:59

scassa Domenica 20 ottobre Il buon Marino il poverino,ha pensato che era cattiveria tenere esposta alle intemperie i nostri Maro' ,e ha deciso di esporre un ingrandimento dell'assalto ai ministeri degli eroici compagni bombaroli! A fianco esporrà il santino gigantografia della Maria Goretti del 2000,BONEV,darà così lustro alla Città Eterna !!!!!!!!marino santo subito !

Raoul Pontalti

Dom, 20/10/2013 - 17:06

(secondo invio) Colgo lo spunto dal commento paolonardiano per ricordare che il demagogo a senso unco che un tempo salutava romanamente e ci appellava camerati ha fatto esporre al Campidoglio gigantografie della Sakineh (l'adultera iraniana che assassinò il marito in combutta con l'amante e che commosse i bananas che trepidavano per la sua lapidazione, ovviamente non mai avenuta, posto che in Iran la lapidazione non esiste), di Tareq Aziz (il compare cristiano di Saddam Hussein), di Gilad Shalit (il soldato israeliano rimasto prigionero dei guerriglieri palestinesi per cinque anni) ma fece togliere dal balcone una foto di Francesco Azzarà, il cooperante in Darfur allora rapito e prigioniero, forse perché non era straniero e quel che è peggio un italiano non destricolo. Chi è stato ed è fazioso (conosco bene la sua setta) non può poi gridare allo scandalo quando il suo successore (che sarà un cerebroleso e allora demerito del demagogo averlo fatto vincere) libera il balcone del Campdoglio da un obbrobrio propagandistico e demagogico negli effetti inneggiante o a stupidi assassini o a emeriti castroni bugiardi che offende coloro i quali hanno servito la Patria sia in armi che da civili compiendo bene il proprio dovere.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Dom, 20/10/2013 - 17:20

Il "terrazzano" Marino non riesce proprio a scegliere la strada giusta per farsi accettare nella carica toccatagli in sorte (con molta fortuna e poco impegno). Distinti saluti. Roby

Raoul Pontalti

Dom, 20/10/2013 - 17:24

domenicoc sulla questione dell'immunità diplomatica convengo sostanzialmente, ricordo però le osservazioni al riguardo di Sergio Romano che riteneva l'ambasciatore responsabile di un'azione non coperta da immunità diplomatica, ossia la firma a garanzia del rientro dei due marò dalla licenza. Sulla illegittimità della detenzione non concordo invece, perché l'India ha ordinamento diverso dal nostro e lì vige il principio del male captus bene contentus a noi sconosciuto (ossia l'irregolarità della cattura non inficia la detenzione e un precedente celebre è il caso Eichmann). Sul non riuscire a portare a casa i marò: l'Italia con le sue impuntature fuori luogo (ultima delle quali il rifiuto a inviare in India a testimoniare gli altri 4 marò quando tale invio era stato a suo tempo solennemente promesso pur di ottenerne il rilascio unitamente all'equipaggio della Enrica Lexie) irrita l'India e fa sì che l'iter processuale si trascini sine die.

Ritratto di gianniverde

Anonimo (non verificato)

futuro libero

Dom, 20/10/2013 - 17:51

Forse ne vuole mettere uno di questo tipo:SALVIAMO I NOSTRI EROI DEI SERVIZI SOCIALI E NO TAV

scric

Dom, 20/10/2013 - 18:13

Marino vai tu al posto dei due Maro' così ci liberiamo di te. Vergogna con Berlusconi al capo del governo son rientrati tutti VERGOGNATIVI TUTTI BUFFONI

Mario-64

Dom, 20/10/2013 - 18:15

Piu' che esporre striscioni adesso bisognava tenerli in Italia finche' c'erano ,ringraziamo di questo il "re tentenna" Monti ,che nell'atlante mondiale risultera' il primo e forse l'unico capace di dare agli indiani l'illusione di far paura a qualcuno. Marino e' un sindaco sinistroide ,come Pisapia del resto ,l'importante per loro sono zingari ,gay e immigrati...che gli frega dei militari italiani?

hector51

Dom, 20/10/2013 - 18:18

Che articolo.....buono solo ad andare in bicicletta (quando lo guardano) con dieci vigili dietro a fargli da scorta.

Mario-64

Dom, 20/10/2013 - 18:20

P.S. I nostri politici si devono pero' mettere d'accordo: o i maro' sono eroi vittime di un processo farsa in India ,e allora non si doveva rimandarli laggiu' ,o , come dice la Bonino potrebbero anche essere colpevoli ,e allora non vanno trattati da eroi e non doveva riceverli Napolitano.

domenicoc

Dom, 20/10/2013 - 18:24

@Pontalti....ripeto che l'immunità diplomatica copre qualsiasi tipo di fatto riconducibile al personale diplomatico quindi anche l'eventuale firma a garanzia del ritorno in India che a ben vedere è atto giuridicamente irrilevante perchè non rientra tra le prerogative dell'ambasciatore, disciplinate dal diritto internazionale, garantire sulla parola il rientro di soggetti terzi sottoposti a procedimento penale in un Paese estero. Semmai, in caso di mancato rientro, l'India doveva attivare il procedimento di estradizione ma mai minacciare ritorsioni sulla inviolabile, ripeto, figura dell'ambasciatore. Per questo, le sue argomentazioni mutuate da Romano, mi sembrano palesemente artificiose perchè a voler distinguere tra atti coperti da immunità ed atti non coperti, si crea un pericoloso vulnus nel concetto di immunità diplomatica che è totale. Trovo, altresì, illogica la seconda parte della sua riflessione circa l'illegittimità della detenzione in India atteso che la vigenza in altri Paesi di principi processual penalistici incompatibili con quelli dell'ordinamento italiano costituisce motivo in più per negare la consegna in quei Paesi specie se esiste(come nel Kerala ed in India) la pena di morte. Ma questi sono ragionamenti che si convengono ad un Paese popolato da gente seria e non da traditori infami che credono nella colpevolezza dei nostri valorosi marinai del Battaglione San Marco. Infine le ricordo che definire qualcuno assassino o castrone bugiardo è reato: diffamazione aggravata a mezzo stampa.

oiramissor

Dom, 20/10/2013 - 18:25

V I G L I A C C O !!!

Ritratto di Orientale

Orientale

Dom, 20/10/2013 - 18:32

Finalmente. Solo muscoli e niente cervello. Non hanno nemmeno saputo distinguere un pescatore da un pirata.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Dom, 20/10/2013 - 18:40

Si fa bello in bicicletta........ come prodi !! Uno vale l'altro!

canaletto

Dom, 20/10/2013 - 18:51

QUELLO LI E' UN FOTTUTO COMUNISTA CHE DISTRUGGERA ROMA E SI VERGOGNI PER I MARO' VA PRESO A CALCI IN CULO FARABBUTTO

angelovf

Dom, 20/10/2013 - 18:56

Il mondo ci tratta male perché tral noi ci sono molti porci anti italiani. Vergognati porco molliccio.

angelovf

Dom, 20/10/2013 - 18:56

Il mondo ci tratta male perché tral noi ci sono molti porci anti italiani. Vergognati porco molliccio.

angelovf

Dom, 20/10/2013 - 18:56

Il mondo ci tratta male perché tral noi ci sono molti porci anti italiani. Vergognati porco molliccio.

viento2

Dom, 20/10/2013 - 19:00

Marino il nulla al cubo

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 20/10/2013 - 19:08

° Raoul Pontalti sei un bastardo, la gente come te meriterebbe che gli fossero tolte le unghie una ad una, tranquillo che con l'aria che inizia a tirare in europa potrai essere uno dei primi....

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 20/10/2013 - 19:13

Marino ...pezzo........ assieme a tutti quei cialtroni che ti stanno vicino cialtrone buono a nulla

Giovanmario

Dom, 20/10/2013 - 19:24

beh.. come le iene.. anche il sindaco-ridens ama farsi bello con le disgrazie altrui

CARLOBERGAMO50

Dom, 20/10/2013 - 19:28

FORSE HA PENSATO SOSTITUIRE LO STRISCIONE CON LA SCRITTA SALVIAMO I NOSTRI MARONI.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 20/10/2013 - 19:41

Sono comunisti e non c'è nulla da fare...

dukestir

Dom, 20/10/2013 - 19:56

Ha fatto bene. Io chi li ha piombati i pescatori indiani devo ancora capirlo, ma qui in giro evidentemente e' pieno di gente con la verita' nelle sue tasche (bucate).

LAMBRO

Dom, 20/10/2013 - 20:10

NON C'ERANO DUBBI....L'AVETE VOLUTO ? ADESSO PEDALATE INSIEME E .... SE VI PRENDONO A SCHIAFFI LI AVRETE VOLUTI.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Dom, 20/10/2013 - 20:13

Raoul sparapontcazzate con la panda trenta rossa che va da mottes a sbronzarsi a fai della patatella! Metti una foto dei marò su un palo della luce e dopo dieci minuti c'è il buon raoul a orinarci con la zampa alzata! Io propongo uno scambio, il logorroico masturbatore di muli in cambio dei due marò. raoul sei una chiavica rotta!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Dom, 20/10/2013 - 20:15

Ha parlato orientanale....

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Dom, 20/10/2013 - 20:35

Ma basta Pontalti ! Sei sempre lì a pontificare, a dire castronerie sempre e soltanto a senso unico.Mai che ti abbia sentito ammettere che i Marò potrebbero avere ragione e gli indiani potrebbero fare gli arroganti contro questa italietta. No! Tu hai sempre ragione, tu sai tutto, tu eri presente quando è successo il fattaccio e quindi hai la verità in tasca e la distribuisci a piene mani a noi, poveri ignoranti!...Tu, solo l'altissimo, tu, solo il preparatissimo! Bravo, figlio di eroico partigiano....... P.F. pubblicate 2° invio. Sto Pontalti ci ha nauseato!

mauralombardia

Dom, 20/10/2013 - 20:55

La risposta è semplice: non gliene frega nulla.

giosafat

Dom, 20/10/2013 - 20:55

L'Italia si deve vergognare di avere sindaci come Marino, non dei suoi marò. Si deve inoltre vergognare di avere, fra i propri cittadini, gente come Raoul Pontalti.

viento2

Dom, 20/10/2013 - 20:57

Marino nù cuppino che nun pigli bror

Raoul Pontalti

Dom, 20/10/2013 - 21:55

domenicoc non hai capito...colpa mia...mi rispiego: sull'immunità diplomatica convengo e l'ambasciatore Daniele Mancini avrebbe anche potuto stuprare bimbi e donne e uccidere paria e sarebbe stato comunque coperto dall'immunità diplomatica. L'accenno a Sergio Romano era dovuto a completezza d'informazione e per spiegare la possibilità di diversi punti di vista, tra cui proprio quello indiano (da me non condiviso: capito mi hai finalmente?). Non ricorrere invece al metodo Boffo e all'intimidazione giudiziaria con chi è rubricato come estremista di destra e pericoloso da 43 anni e da pari data è alle prese con intimidazioni poliziesche, giudiziarie, etc. e ne è sempre uscito vittorioso. Gli articoli dal 594 al 599 del codice penale li conosco benissimo per lunghissima frequentazione...anche per gli incarichi istituzionali a suo tempo ricoperti e che mi comportavano almeno dieci minacce a seduta per i miei interventi critici sia in aula che sulla stampa...Il Direttore di questo Giornale e i suoi giornalisti conoscono peraltro gli articoli dal 57 al 58 bis del codice penale: lascia fare a loro ed eventualmente agli avvocati dei militari che siccome non sono tonti come Te si guarderanno bene dall'andare a mordere una...vipera come me. Per provocarTi un travaso di bile Ti preciso comunque la mia opinione: chi spara da nave civile ad altra nave civile in nome della lotta alla pirateria e scambiando pescatori per pirati o è uno stupido criminale o è un coglione matricolato, specie se accampa come scusa quella di indossare una divisa e di svolgere una missione (che è un'aggravante, mi correggo prontamente: qualifica un più grave reato), tertium non datur e quanto dico è pura critica politica giustificata dal fatto che (anche) con le mie tasse si sono spesi 5 milioni di euro per questa vicenda a quanto afferma questo stesso Giornale e non è ancora finita per tacere dello sputtanamento internazionale e dei danni ai rapporti italo-indiani e relativi interscambi economici.

Ritratto di mirosky

mirosky

Dom, 20/10/2013 - 22:30

era ora che fosse tolto!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 21/10/2013 - 00:57

Qualsiasi risposta darà questo sindaco trinariciuto sarà un perfetto vaniloquio. Tenterà, con la sua vocina da efebo cresciuto troppo, di giustificare la porcheria di una sinistra che non ama i marò.

FRANCO1

Lun, 21/10/2013 - 02:38

gliel'ha ordinato gli indiani altrimenti non compravano più la vespa e le biciclette e le coop avevano un minor intersambio; eppoi dava noia ai turisti coloniali...gli affari sono affari.

Ritratto di fornacchia

fornacchia

Lun, 21/10/2013 - 06:44

Ecco il vero volto dei comunisti: fingono di essere patrioti, difensori della bandiera e poi si dimostrano per quello che sono, falsi ed ipocriti per convenienza. Sono i primi a volere i marò ( simbolo del militarismo di destra) prigionieri.

Ritratto di fornacchia

fornacchia

Lun, 21/10/2013 - 06:45

Chiediamo a marino il perchè.

canaletto

Lun, 21/10/2013 - 12:19

MARINO ' UN DEPRAVATO