Sgomberi, tensione a Torino: dagli immigrati secchiate d'acqua sui poliziotti

Sale la tensione nella città della Appendino. Continua lo sgobero dell'ex villaggio olimpico. Gli immigrati barricati attaccano gli agenti

"Noi da qui non ce ne andiamo". Uno degli immigrati dell'ex Moi, il complesso di palazzine costruite per le olimpiadi invernali del 2006 e occupate dal 2013 da profughi, la maggior parte dei quali di origine africana, minaccia i poliziotti che cercano di sgomberare l'intera area. Il ragazzo, insieme ad altri "irriducibili", ha deciso di opporsi allo sgombero dei seminterrati iniziato ieri mattina, mentre una cinquantina di persone ha già lasciato le cantine, trasformate in alloggi di fortuna e in condizioni igieniche precarie.

"Proteste in Veneto, proteste a Novara e disordini all'ex Moi di Torino - denuncia il deputato della Lega Nord, Alessandro Pagano - centinaia di immigrati e richiedenti asilo (dei quali statisticamente l'85 per cento risulta clandestino) ogni giorno mettono a dura prova il lavoro delle nostre forze dell'ordine". Lo stesso accade quotidianamente anche nel resto d'Italia. "Gli agenti di polizia - continua l'esponente del Carroccio - potrebbero essere impiegati in ben altro per la nostra sicurezza e che invece sono costretti a tamponare le falle di un sistema di accoglienza colabrodo, figlio delle politiche delle porte aperte volute dal Pd di Renzi". Anche questa mattina, come racconta Repubblica, nelle cantine della palazzina dell'ex Moi di Torino, gli agenti della Digos sono stati presi a secchiate d'acqua dagli stranieri che non vogliono essere trasferiti. L'attacco è, infatti, avvenuto non appena i poliziotti hanno provato a scendere nel seminterrato.

La tensione è durata soltanto pochi minuti ma descrive molto bene il clima che si respira a Torino. "Non è un bel posto dove stare, ci sono tanti problemi - racconta un 32enne somalo a Repubblica - ma il mio documento è scaduto e non posso lavorare". Per troppo tempo il sindaco Chiara Appendino si è rifiutata di intervenire e sistemare la situazione. Ora tutta la città ne sta pagando le conseguenze. Il 7 novembre i Cinque Stelle hanno festeggiato i primi cinquecento giorni di governo nel capoluogo piemontese. Ma per la Lega Nord c'è davvero poco da festeggiare. "In questi 500 giorni - tuona il capogruppo della Lega in Consiglio comunale, Fabrizio Ricca - i torinesi hanno continuato a vivere sulla propria pelle quanto accade all'ex Moi, a respirare i fumi tossici provenienti dai campi rom, a vedere proliferare occupazioni abusive contro cui non si fa nulla e mercati di libero scambio che sono un ricettacolo di illegalità".

Mappa

Commenti
Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mar, 21/11/2017 - 16:37

Ahahahaha! "Besonyoun lavor e document"; non c'erano le zecche a scrivergli i cartelli. Dategli tutto, ci pagheranno le pensioni. Intanto ci fanno morire dal ridere.

maurizio50

Mar, 21/11/2017 - 16:37

Il soggetto africano dice nel suo cartello che ha bisogno di un lavoro. Gli Italiani più di lui e non fanno le pagliacciate che fanno i futuri elettori del P.D. Dite all'Africano che si rivolga al magliaro fiorentino, visto che è il suo partito che ci ha tirato in casa migliaia e migliaia di questi personaggi!!!!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 21/11/2017 - 16:41

Avvisare mezz'ora prima che la Polizia entrerà coi lanciafiamme... e allo scattare della mezz'ora si entra.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 21/11/2017 - 16:44

Non c'è lavoro per gli Italiani, ma continuano imperterriti a TRAGHETTARE FINTIPROFUGHI, che poi finiscono in questo modo a DELINQUERE, ed ora vogliono anche dargli la cittadinanza, cosi che chi verra poi a GOVERNARE non riuscira piu a BUTTARLI FUORI!!! EVVIVAAA!!!

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mar, 21/11/2017 - 16:45

Guardate come pretendono i signori "risorse". Quanti italiani ci sono che "bisoyun lavor"??? Il PD incarna alla perfezione la guerra civile permanente che c'è in Italia, mai finita dal 1945.

carpa1

Mar, 21/11/2017 - 16:53

Direi che avete solo bisogno di un bel calcio in .... che vi rispedisca ai vostri paesi. Se poi desiderate tornare qui sappiate che fra non molto il sistema cambia. Solo dietro invito, provvisti di documenti validi e meno arroganza, oltre all'adattamento e rispetto per i nostri usi e costumi.

Ritratto di blackcat51

blackcat51

Mar, 21/11/2017 - 17:03

realy you should go back from were you came from

Tarantasio

Mar, 21/11/2017 - 17:28

nelle pieghe dello ius è previsto l'alloggio, comunale o requisito che sia, più l'indennità disoccupazione e il ricongiungimento familiare, quindi stampare più di 2 milioni di nuovi passaporti

Celcap

Mar, 21/11/2017 - 17:33

Questi poveretti che cercano di integrarsi scrivendo i cartelli in inglese non hanno ancora capito che sono in Italia e si parla l’italiano ?? Io non voglio nemmeno sapere cosa dice il cartello in mezzo inglese e mezzo non so cosa ma se cercano lavoro e se lo chiedono vuol dire che lo ritengono un diritto mentre ci sono milioni di italiani che cercano un lavoro e anche se cercassero i documenti di identità che li sdoganerebbero come italiani per poter fare ancora di più quello che vogliono in un paese allo sbandò per cui ricrebbero sapere che prima dei diritti bisogna rispettare il paese dove ti hanno fatto sbarcare cosa che loro non ci pensano nemmeno di fare Ma ci sarà, comunque, qualche asino di sinistra che gli darà retta e soprattutto gli darà ragione. Internateli!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/11/2017 - 17:46

ANDATE AL VOSTRO PAESE A LAVORARE..DELINQUENTI VOI E CHI VI FA ARRIVARE IN ITALIA.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 21/11/2017 - 17:51

ritorno al futuro...passato remoto è la regola del pendolo :avanti indietro !

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 21/11/2017 - 17:58

Lui vuole un lavoro solo per poterci pagare la pansione un giorno. Ma che buona 'sta 'risorsa'. Non vi fa pena? LOL.

cir

Mar, 21/11/2017 - 18:07

ad Orbassano c'e' un grande termovalorizzatore . facciamoli lavorare li ... dentro.

Giorgio Rubiu

Mar, 21/11/2017 - 19:06

My man, you should have your own docments so we will finally know who you are, what is your name, where you do come from. As for jobs, we haven't got any for our cityzen, why should we give you one?

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 21/11/2017 - 19:15

cir,ecco un'idea buon a e giusta da...valorizzare!!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 21/11/2017 - 19:22

"Contro acqua e umidità usare indumenti Acquasciutt ." (Informazione Pubblicitaria) . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di libere

libere

Mar, 21/11/2017 - 19:29

Per dovere di completezza, la politica delle "porte spalancate" porta, oltre la firma del PD, anche quella di un tale imbesuito che di nome fa Francè.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 21/11/2017 - 19:37

Che la sindaca abbia e sue colpe non ci piove ma non dimentichiamoci che dal 2006 ci sono stati il chiampa e fassino che hanno fatto un'emerita...cippa per risolvere questo problema che si è incancrenito col passare degli anni!!!

Divoll

Mar, 21/11/2017 - 19:41

Prima buttano via i loro documenti originali, poi li rivogliono (ma, evidentemente, coi dati che ci vogliono mettere loro!)

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mar, 21/11/2017 - 19:44

.....portateli tutti a casa loro....spediteli con raccomandata senza ritorno

pilandi

Mar, 21/11/2017 - 19:46

@blackcat51 Better if you speak italian...if you are able to...

pilandi

Mar, 21/11/2017 - 19:49

@jasper onestamente mi fai più pena tu.

milano1954

Mar, 21/11/2017 - 20:03

Rispedire a casa queste "splendide" risorse senza se è senza ma! Ecco l'Italia delle e del m5s...

Silvio e me ne vanto

Mar, 21/11/2017 - 20:07

Le “risorse” intanto sprecano acqua e quindi vanno ricacciate in mare per desalinizzarla!

piazzapulita52

Mar, 21/11/2017 - 20:23

Usate i lanciafiamme! Ridotti in cenere non daranno piu' fastidio!!!

Anticomunista75

Mar, 21/11/2017 - 22:25

il cartello gliel'ha scritto l'operatrice della coop per far credere agli italiani che questi muoiono dalla voglia di lavorare?? mamma mia che mafia che c'è dietro a quest'accoglienza.

Anticomunista75

Mar, 21/11/2017 - 22:31

Celcap, questi non hanno minimamente intenzione di lavorare...i cartelli con su scritto che hanno bisogno di un lavoro gleili scrive qualche operatrice delle coop...direi, così ad occhio, che si tratta di grafia femminile e l'italiano sgrammaticato è una finzione...è sempre così su questi cartelli, scritti metà in inglese e metà in italiano maccheronico..chiedono sempre lavoro e documenti, intanto se la spassano e gli ingenui pensano: però hanno voglia di lavorare..

rebella123

Mar, 21/11/2017 - 23:24

Se un italiano va ad occupare uno stabile in Marocco cosa capita? QUESTI VAGABONDI NULLAFACENTI PRIMA GETTANO VIA I DOCUMENTI POI LI VOGLIONO? IL LAVORO NON LO AN GLI ITALIANI COME PENSANO CE NE SIA PER LORO RIMPATRII DI MASSA E BASTA ARRIVI SPERIAMO CHE IL NUOVO GOVERNO PRENDA MISURE DRASTICHE

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 21/11/2017 - 23:48

Che bella eredità ci lasciano i comunisti. Tra poco verremo assaliti per strada e dovremo girare armati per non soccombere. Gli hanno promesso tutto, i sinistri, ora passano alla cassa, la quale è vuota e questi si incazzano. Sappiamo chi sono gli artefici di simili porcherie. Ora tolgano costoro le castagne dal fuoco. Comodo guadagnare e i danni farli pagare sempre ad altri, comunisti dei miei stivali.

istituto

Mer, 22/11/2017 - 00:24

Maurizio50 @ inoltre il soggetto extracomunitario dice , che NON HA DOCUMENTI , È CIOÈ UN CLANDESTINO. Il massimo della arroganza. Hanno da veni' le elezioni. Non basta vincere , il centrodestra deve vincere bene cioè con una fortissima maggioranza di voti. Mi rivolgo ai lettori del sud massacrati da una invasione di extracomunitari senza pari in particolare SICILIA, SARDEGNA E PUGLIA CHE SONO STRAPIENE DI RISORSE. DATE LA VITTORIA AL CENTRO DESTRA SE VOLETE LUBERARVI DELLE RISORSE E NON ACCOGLIERNE PIÙ. La politica delle PORTE APERTE NON PAGA,DISTRUGGE IL SUD ED IL PAESE.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 22/11/2017 - 04:02

I documenti, si ricevono dal paese natio e il lavoro si richiede via il consolato italiano o che altro nel proprio paese, come è sempre stato dalla seconda grande guerra!!! Quando viene gente in vacanze da voi, dite loro di ritornate al proprio paese o di aiutare voi stessi nel vostro paese!!!

LOUITALY

Mer, 22/11/2017 - 05:33

l'unica polizia al mondo (UN paese in tutto il MONDO) che:si fa: insultare, menare, aggredire, accoltellare, tirare secchiate. sputare, deridere senza reazione, senza orgoglio, senza sparare, senza proteggere la divisa che rappresenta la patria. RIVOLUZIONE unica soluzione rimasta

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 22/11/2017 - 07:40

@bandog19.37: infatti hanno lasciato in mano alla Appendino il cerino acceso ... vedi tutti i casini e guasti che attanagliano la ex capitale savoiarda. Se rinascesse Filiberto di Savoia penso che scapperebbe a gambe levate verso la Francia alla Corte di Luigi XVI il Re Sole. Ossequi.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 22/11/2017 - 08:26

Hanno ragione ! Per vivere dignitosamente serve un lavoro non una elemosina o una inevitabile rapina. Bisognerebbe punire la Politica che li fa arrivare ,con false promesse,per lauti guadagni di poche organizzazioni . Bisogna fermare la migrazione fino a che la grande maggioranza di quelli arrivati non si siano sistemati . Tutto il resto è fumo per dilazionare la soluzione del gravissimo problema e permettere di incrementare i profitti dei soliti "amici" .

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 22/11/2017 - 08:50

si dovrebbero sfruttare tutte ste occasioni per sbattere in massa sta gentaglia in CENTRI DI DETENZIONE ED ESPULSIONE, DOVE DOVREBBERO STARE IL MENO POSSIBILE, centri tolti dalla bandaccia PD.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 22/11/2017 - 09:15

FALSO! Un lavoro lo hanno già: lo spaccio!

Giorgio Colomba

Mer, 22/11/2017 - 10:12

Prove tecniche di imposizione della costumanza migrante.