Si vota e Renzi ha paura

Oggi si contano le truppe anti governative. Se l'affluenza fosse superiore al 35% sarebbe uno schiaffo per il premier allergico alle urne e un segnale per il voto sulle riforme

Urne aperte oggi per il referendum più pazzo che io ricordi. Si deve decidere se continuare a trivellare i nostri mari per estrarre gas e petrolio. Se pensi di sì devi votare no, e viceversa. Ma fino a qui passi. È che non c'è partito che abbia dato una chiara indicazione di voto. C'è chi dice sì, c'è chi dice no e c'è chi, Renzi e il suo padrino Giorgio Napolitano in testa, dice di disertare le urne. Segno che a nessuno, in realtà, delle trivelle importa qualcosa e che la partita è solo sul piano delle lotte politiche. A noi delle trivelle importa, nel senso che non possiamo, dopo avere rinunciato al nucleare in forza di un referendum altrettanto demagogico, diventare l'unico Paese a rinunciare a un approvvigionamento energetico autonomo, poco o tanto che sia. Per cui la nostra indicazione è di votare «no».

In realtà questo risultato lo si ottiene anche disertando le urne, come ci ha spiegato ieri Nicola Porro, perché per essere valido il referendum deve superare il cinquanta per cento degli aventi diritto al voto. Niente quorum, nessun cambio nella attuale politica energetica. È un'opzione, la stessa indicata da Renzi, l'uomo più allergico al voto mai apparso sulla scena politica. Parliamo di una persona che ha paura di contarsi, al punto che a Palazzo Chigi ci è arrivato paracadutato da Napolitano e che il Parlamento lo governa, come noto, comprando i voti delle opposizioni.

Che uno oggi voti sì o voti no, parliamo di cittadini che non seguono i diktat del premier spaccone. E se non lo seguono sul referendum trivelle, domani potrebbero non ascoltarlo sul referendum confermativo della riforma truffa del Senato sulla quale lui ha posto una questione di fiducia: se non passa, ha detto, ne traggo le conseguenze e mi dimetto. Ecco, stanotte, a urne chiuse, mi piacerebbe sapere quanti sono gli italiani che di Renzi se ne infischiano. Tanti, pochi? Non lo so, ma almeno proviamo a contarci depositando l'inutile scheda trivella nell'urna. Non servirà a cambiare la nostra politica energetica (escludo che si raggiunga il quorum del cinquanta più uno) ma potrebbe essere utile per riportare il governo coi piedi per terra, a togliergli quella spocchia che ha già provocato tanti guai. Quindi il mio consiglio è: andiamo a votare, così, tanto per vedere l'effetto che fa.

Commenti

xgerico

Dom, 17/04/2016 - 19:17

Ma perché il 65% non fa la differenza?

fisis

Dom, 17/04/2016 - 19:29

Sono andato a votare e ho votato sì. Per due ragioni. Primo perchè ragiono con la mia testa e non accetto che mi si dica di non andare a votare da parte di pinocchi ex democristiani, ed ex comunisti amanti dei carri armati sovietici del tempo passato. Secondo, perchè mi sembra assurdo che l'Italia, unico tra i grandi paesi industrializzati ad aver rinunciato al nucleare, rinunci persino ad estrarre il poco petrolio e gas trovati praticamente nel cortile di casa e diventi succube di idioti politici rosso-verdi, ottusamente ostili al progresso e allo sviluppo.

sergione41

Dom, 17/04/2016 - 19:33

Ancora una volta il Direttore Sallusti pecca di imprecisione. Stabilito che nessun referendum è demagogico ma è solo uno strumento altamente democratico, dovrebbe sapere che le centrali nucleari (EPR) che erano previste in Italia, non si riescono di completare nelle altre nazioni per evidenti questioni di sicurezza e stanno assorbendo risorse economiche enormi. Renzi allergico al voto? E per fortuna! E non è certamente una battuta! Visto il risultato delle europee del giugno 2014 se fossimo andati al voto nel febbraio dello stesso anno oggi avremmo il fiorentino MOLTO, MOLTO più forte. A me non andrebbe bene. A voi? Altre osservazioni?

aldoroma

Dom, 17/04/2016 - 19:33

IL NON ELETTO DEMOCRATICAMENTE HA PAURA???????..................

dakia

Dom, 17/04/2016 - 19:35

dakia. Se è verità che stanno estraendo INQUINANDO mare e ciò che di ittico lo popola, nell'ignoranza di chi fino ad ora ha lasciato che tanta gente si sia ammalata e persino morta non so perché don deve essere un fatto ambientale e pure politico giacché la noncuranza di questi governanti coscienti di ciò che stava succedendo, volgarmente parlando come qui s'usa, se ne sono sbattuti allegramente in quel posto anzi stavano formando un'ennesima catena di negozi. allora se questo voto va a buon fine, il prossimo, oltre ad uscire la cricca dal governo dovrebbero farlo con le ganasce ai polsi come nelle ruote delle auto e portati al sicuro.

Totonno58

Dom, 17/04/2016 - 19:37

Paura di che?Che la Fiorentina non entri nelle coppe europee dell'anno prossimo?

sergione41

Dom, 17/04/2016 - 19:39

Detto ciò, sfugge alla mia curiosità la logica per cui se andranno a votare più del 35% il tutto può essere interpretabile come una sconfitta del governo. Francamente la giustificazione proposta mi sembra molto stiracchiata e arzigogolata.

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Vera_Destra

Dom, 17/04/2016 - 19:45

Articolo veramente patetico, questo del direttore Sallusti. Per fare un dispetto a Renzi (che sulle trivelle ha ragione), dovrei andare a votare...ovviamente senza nessuna valutazione di merito sui quesiti. In più, siccome ormai è quasi certo che il quorum non sarà raggiunto, pur di cantare vittoria in qualche modo si parla di obiettivo 35%. Penoso

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

red39

Dom, 17/04/2016 - 19:47

io ero iscritto al partito liberale quando c'era Giovanni Malagodi; mi stupisco che un giornalista come lei non comprenda il perché di questo referendum; se non passa, le compagnie petrolifere, con le concessioni senza scadenza, non smantelleranno le piattaforme già ferme per esaurimento, e ce ne sono già 40, risparmiando un sacco di soldi, parte dei quali andranno a chi secondo lei ? e queste cose le devo sentire da uno di sinistra come Emiliano e non da quelli di destra.

antonmessina

Dom, 17/04/2016 - 19:47

ma se è si e no al 23 percento!! ma che titolo è?

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 17/04/2016 - 19:48

No caro Direttore stavolta NON mi trova d'accordo. E se andare a votare NO per vedere l'effetto che fa, poi ci fa fare la fine del referendum sulla DEVOLUTION, dove un 10% di andati a votare contro l'ABROGAZIONE che il referendum chiedeva, per vedere l'effetto che fa, sono bastati a far raggiungere il QUORUM a quelli che la volevano, ma il quorum non l'avrebbero raggiunto mai da soli. Cosa potrebbe succedere?? Quindi TUTTI AL MARE è e rimane la scelta giusta. Saludos cordiales dal Nicaragua.

tomasmac1

Dom, 17/04/2016 - 20:01

La paura di Renzi potrebbe essere se il quorum supera il 50 per cento non certo il 35.

Armandoestebanquito

Dom, 17/04/2016 - 20:03

Io, pur essendo residente all'estero ho votato, come sempre ho fatto!! .. anche se dopotutto in Italia si vota per non cambiare niente. Infatti come dice il ' grande SB, la democrazia in Italia e' stata sospesa e questo e' dove lo establishment degli ultimi anni, quello disegnato per eliminare a SB ci ha volutamente portato.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Dom, 17/04/2016 - 20:06

IL 35% uno schiaffo? Chissà perché! Percentuale accuratamente calcolata visto l'attuale andamento dell'affluenza. Ridicoli o penosi?. A voi la scelta.

Mr Blonde

Dom, 17/04/2016 - 20:25

quanta fanta politica, quanti articoli inutili. Unica verità è che un voto sotto il 50% segna un'ulteriore spreco di denaro pubblico

Mr Blonde

Dom, 17/04/2016 - 20:26

e quale ixxxxxxxe andrebbe a votare per togliere (che poi non è così ma lasciamo perdere) le trivelle pur di dare uno"schiaffo" a renzi...?

un_infiltrato

Dom, 17/04/2016 - 20:27

Con l'affluenza alle urne - che supererà abbondantemente il 35% - sarà trivellata la credibilità di un premier che nessuno avrebbe voluto e che nessuno ama.

Klotz1960

Dom, 17/04/2016 - 20:28

Compliimenti per questa prima pagina... Renzi avrebbe paura? Ma di che? Il 35% di affluenza e' escluso in partenza. Continui pure a dare 2 prime pagine a settimana alla Boldrini, Sallusti, che forse e' meglio.

giottin

Dom, 17/04/2016 - 20:36

Comunque vada l'affluenza è bassa e sperando che non superi il 30% sarà un chiaro segnale che ci hanno rotto le palle tutti!

gioet

Dom, 17/04/2016 - 20:44

Scusa sallusti e l'altro 65% non conta un cxxxo?

@ollel63

Dom, 17/04/2016 - 20:44

chi se ne frega delle trivelle, chi se ne frega di renzi. anche costui è una inutile trivella nel vuoto, e lì presto cadrà obtorto collo: gli eventi prossimi ce lo scaraventeranno nonostante le italiche blatte lo sopportino ancora.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 17/04/2016 - 20:45

Tranquilli, ci aggireremo intorno al 25%. Ma se il pischello di Rignano crede sia una sua vittoria bisognerà aprirgli gli occhi e dirli che è invece la più sonante delle sconfitte, causa la grande disaffezione, l'ancor più grande ostilità verso questi politici e questo modo di far politica. Non si tratta di portare qualche modifica, spesso di comodo, alla Costituzione, urge una completa riscrittura per adeguarsi ai tempi. Il problema sorge su chi la riscrive perché se ci affidiamo a questi inetti, buoni solo a curare i propri interessi e fregarsene del Popolo stiamo lustri.

luca 1972

Dom, 17/04/2016 - 20:54

La Regione con minore affluenza è la Regione col più alto indice tumorale la Campania. Che delusione dagli amici del Sud.

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di RindoGo

Anonimo (non verificato)

sottovento

Dom, 17/04/2016 - 21:17

Come ha fatto notare qualcuno giorni fa questo non è tanto un referendum sulle trivelle quanto un referendum sul governo e se gli italioti preferiscono andare a bivaccare al mare anzicchè perdere 5 minuti per votare vuol dire che questo paese allo sfascio gli sta bene. Come dicono al sud: il polipo si deve cuocere nell'acqua sua! Povera Italia.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 17/04/2016 - 21:20

Io faccio come la donna siracusana: prego gli Dei che ci mantengano il tiranno che abbiamo, perché un altro potrebbe essere peggiore. E, di sicuro, molto, ma molto meno divertente.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 17/04/2016 - 21:26

Io faccio come la donna siracusana: prego gli Dei che ci mantengano questo tiranno, perché un altro potrebbe essere peggiore. E, comunque, molto, ma molto meno divertente.

elpaso21

Dom, 17/04/2016 - 21:42

Ma di cosa dovrebbe aver paura Renzi? L'affluenza dell'attuale referendum sarà certamente bassa e sotto il 35% sarebbe comunque bassa, il referendun confermativo invece non ha quorum e quindi Renzi dovrebbe augurarsi che l'affluenza sia invece alta ma vi sono ben altri interessi in gioco che le trivelle e la gente farebbe bene ad andare a votare. Infine è insensato respingere le riforme di Renzi perchè sono un bene per il paese (monocameralismo) , e solamente una destra perdente miserabile e sfigata potrebbe non volerle. Ultima cosa non ho capito il senso dell'articolo.

Fjr

Dom, 17/04/2016 - 21:43

#ciaone bimbominkia Renzi , con quel faccione da luna piena ,speriamo al più presto di mandarti a cantare ,guarda che luna

Ritratto di mambo

mambo

Dom, 17/04/2016 - 22:10

Ricordo, egregio direttore, che anche se accettassimo ancora di far fare ai petrolieri i loro comodi, non avremo mai l'indipendenza energetica e non si ridurrà in modo significativo la necessità d'importare la quasi totalità del nostro fabbisogno. Forse non ha notato che, nonostante il prezzo del petrolio è calato di oltre il 50% , il costo dei suoi derivati è sempre in salita.

m.nanni

Dom, 17/04/2016 - 22:27

errore non tenersi distaccato da un referendum cxxxxxo. ancora il centrodestra di vertice che non ascolta la base, la quale era a stragrande maggioranza per l'astensione, e che va incontro ad un disastro. tutti i vertici di livello nazionale, regionale, provinciale e comunale dovranno essere azzerati. il rinnovo dei quadri soltanto con il metodo delle primarie.

m.nanni

Dom, 17/04/2016 - 23:04

prevalso il buon senso. il popolo ha dichiarato che il quesito referendario era fin troppo fesso. i vertici del centrodestra hanno deriso la stragrande maggioranza della base che era per l'astensione responsabile. Renzi ne esce ingigantito, il centrodestra e con i grillini fatti a pezzi. i vertici del centrodestra e di FI devono essere azzerati tutti. non ce via di scampo; i nuovi quadri verranno eletti con il metodo delle primarie. intollerabile che ancora una volta non abbiano sondato l'umore del popolo delle libertà, determinato verso l'astensione e bene analizzata dal vice direttore de Il Giornale, Nicola Porro.

Ritratto di lultimomino

lultimomino

Dom, 17/04/2016 - 23:07

Renzi ha tutto tranne che paura , in un paese di italioti , il referendum è l'ultima delle sue preoccupazioni.

Koch

Dom, 17/04/2016 - 23:26

Caro Direttore, a parte il significato di un referendum di cui nessuno ha voluto parlare e che in ogni caso non conta nulla come tutti quelli che lo hanno preceduto, poiché tanto i politici fanno quello che vogliono, Lei scrive che Renzi è stato paracadutato da Napolitano. Certamente è avvenuto ciò, ma purtroppo c'è stato un altro personaggio che ha aiutato non poco Renzi, tessendone gli elogi, facendo con lui una "bicamerale" che ha prodotto un aborto di riforma istituzionale che ha poi fatto finta di rinnegare quando tutti hanno capito il suo gioco. Lo stesso personaggio che ha smesso di fare il capo dell'opposizione e lo stesso che aveva fatto eleggere quei parlamentari che, guarda caso, sono passati in blocco con la maggioranza.

Atlantico

Dom, 17/04/2016 - 23:35

Sallusti, i votanti sono meno del 35%. Faccio appello alla sua nota onestà intellettuale per avere un commento sulla sconfitta degli antirenzisti. Attendo con fiducia.

fisis

Lun, 18/04/2016 - 15:14

Rettifico: ho votato NO al referendum (cioè sì alle trivellazioni). Pardon, che confusione!

Pinozzo

Lun, 18/04/2016 - 16:38

Articolo penoso, senza capo ne' coda.

paolo1944

Lun, 18/04/2016 - 18:17

Scrivo il giorno dopo, ma solo per caso. Le cose che scrivo ora le dico da settimane. E' stata una follia spingere al voto per un referendum CONTRO la nostra linea politica di sempre. ridicoli Salvini e Meloni, che si sono prestati ad essere umiliati, per nulla, da Renzi. Berlusconi non ha votato, bravo, ma lo doveva dire prima! Questa cretinata dà un'altra botta alla credibilità del c. destra, come se ce ne fosse bisogno!

Ritratto di mauriziogiuntoli

Anonimo (non verificato)

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 18/04/2016 - 19:17

"Quindi il mio consiglio è: andiamo a votare, così, tanto per vedere l'effetto che fa". Dopo questo consiglio di Sallusti si sono formate le file ai seggi e in certi casi si è sfiorata la rissa per quanta gente c'era!!!!!

elpaso21

Lun, 18/04/2016 - 19:38

Ma chissenefrega se Renzi ha paura, ma poi, quand'anche cadesse chi verrebbe? un'altro del PD mooolto peggiore di lui, il vero problema è invece di avere una destra con un programma di governo serio e credibile, e che sopratutto voglia vincere le elezioni e governare. Invece la destra attuale è composta da un pugno di sfigati senza la minima traccia di attributi.

Mannik

Mar, 19/04/2016 - 08:35

L'unico che ha paura è lei.

Cheyenne

Mar, 19/04/2016 - 09:55

siamo sempre nel paese dei balocchi

nonna.mi

Mar, 19/04/2016 - 10:18

Caro Sallusti,lasci quelli che la insultano ai loro pensieri inutili, non contano nulla! Sono qui per dire che io, non andando a votare, non ho voluto certo fare un piacere a Renzi o,peggio, a Napolitano,ma ho semplicemente dato il mio consenso al pensiero di Porro che mi è sembrato intelligente! In quanto al mio, anzi nostro VOTO, quando finalmente ci sarà data la possibilità di darlo, la cosa sarà molto seria e differente dalle odierne valutazioni. Un saluto cordiale a Lei,Sallusti , per la bellissima risposta che ha dato alla Lilli pettegola e....Myriam

elpaso21

Mar, 19/04/2016 - 13:19

#nonna.mi# Il tuo voto verrà utilizzato per sostenere un governo a guida PD, che avrà come premier un impiegato "facente funzioni", che si preoccuperà di realizzare la vera Riforma Liberale da noi tutti sognata.