"Simpatie per coprofagi" Multa per diffamazione alla dottoressa De Mari

La dottoressa Silvana De Mari condannata per diffamazione: aveva detto che il circolo gay era simpatizzante di "pedofilia, necrofilia e coprofagia"

Arriva un'altra condanna per diffamazione per Silvana De Mari, la dottoressa torinese già nella bufera per aver sostenuto che l'omosessualità è contronatura.

Stavolta il medico dovrà risarcire il circolo "Mario Mieli" di Roma di cui aveva parlato in un'intervista al quotidiano La Croce. "Il circolo LGBT di Roma è intitolato a Mario Mieli, cantore di pedofilia, necrofilia e coprofagia", aveva detto, "Posso assumere che tutti gli iscritti provino simpatia per queste pratiche? O che almeno non ne provino nausea? Posso? E così tutto diventa lecito in quanto non è patologico, non è una malattia".

Ora il tribunale di Torino ha condannato la De Maria a pagare una multa di mille euro, più il risarcimento dei danni - non ancora quantificati - e le spese legali. "Sono felice che questa notizia arrivi mentre una nutrita delegazione del Circolo Mario Mieli e di numerosissime altre realtà LGBT+ italiane, si trova a New York per il grande World Pride", dice Sebastiano Secci, presidente dell’associazione, "Quella notte di 50 anni fa le ragazze di Stonewall ci hanno insegnato a dire basta ai soprusi e alle umiliazioni ricevute, questa condanna è figlia di quegli insegnamenti".

Commenti

Jon

Ven, 28/06/2019 - 18:09

Si possono insultare i Politici, i Ministri, di destra...Ma assolutamente MAI pronunciarsi contro i GAY, Lesbiche, Travestiti e Transessuali...Anche se insulti non sono... Dovrebbero multare la Bibbia che li definisce SODOMITI..!!

Totonno58

Ven, 28/06/2019 - 18:09

Ancora a parlare di questo personaggio da operetta?

sparviero51

Ven, 28/06/2019 - 18:16

MA FATEVI CAVALCARE DA UN PRETE SORDO ,ALMENO QUANDO GRIDERETE " BASTA" NON VI SENTE E CONTINUA . PPPPHHHHUUUUAAAAAA !!!!!!!!!!!!!!!!

killkoms

Ven, 28/06/2019 - 18:16

vedere le prodezze di m.m.!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 28/06/2019 - 18:40

Se Mario Mieli esaltava la pedofilia non posso che essere d'accordo con la dottoressa.

Garganella

Ven, 28/06/2019 - 18:49

Al tribunale di Torino chi ha emesso la sentenza? Io penso.........

Alain#

Ven, 28/06/2019 - 19:02

Bene così. Il medioevo è passato da un pezzo.

Cheyenne

Ven, 28/06/2019 - 19:15

ma tutto sommato non sbaglia

duca di sciabbica

Ven, 28/06/2019 - 19:17

al Mieli hanno poco di che gioire, stanno trsformando una tardona golosa di pubblicità in una martire.

routier

Ven, 28/06/2019 - 19:31

Nel nostro Paese, il confine tra legittima critica e diffamazione, è molto labile e spesso è inficiato da pareri tutt'altro che oggettivi. Non per niente la nostra ascendenza levantina, ancorché lontana nel tempo, è innegabile.

roberto67

Ven, 28/06/2019 - 20:18

Concordo con la dottoressa De Mari. È la mia opinione. Aspetto che vengano a prendermi i Carabinieri. Comunque la multa non la pago.

Una-mattina-mi-...

Ven, 28/06/2019 - 20:37

DIFFAMAZIONE A PARTE, HANNO VERIFICATO SE ERA VERO?

DIAPASON

Ven, 28/06/2019 - 20:55

è veramente assurdo sostenere che l'omosessualità non sia contronatura, provate per un attimo a pensare quello che fanno due uomini o due donne insieme nell'intimità, al di la del sentimento di amore reciproco

venco

Ven, 28/06/2019 - 21:00

Cancellato come al solito.

carlottacharlie

Ven, 28/06/2019 - 21:37

Dottoressa Dottoressa, ancora non sa che toccare i gaiosi si prende la scossa? Possiamo uccidere, rubare e stuprare ma non toccare i gai. Il mondo gira così, al rovescio e mica per niente le masse sono diventate folli.

Teobaldo

Ven, 28/06/2019 - 21:56

..sentinpò..ma quanti ne sono morti di AIDS dei diversamente etero?...tanti, sì, ma sempre pochi...

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Ven, 28/06/2019 - 21:58

Il tribunale di Torino presieduto da omosessuali ? e pervertiti.

Divoll

Ven, 28/06/2019 - 22:17

Una donna coraggiosa. Di questi tempi, anche dire che l'erba e' verde e' un atto rivoluzionario.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 29/06/2019 - 00:03

Solidarieta' alla Dottoressa.