Sindaco dà le case agli italiani. La Cgil insorge: "Prima i migranti"

A Perugia il sindaco di Forza Italia, Andrea Romizi, inserisce nel bando per l'assegnazione delle case popolari una clausola per favorire gli italiani

Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, ha inserito una clausola nel bando per l'assegnazione degli alloggi popolari che favorirà italiani e residenti nel capoluogo umbro da almeno 15 anni. Una scelta politica, legittima, che ha scatenato l'ira del sindacato degli inquilini, la Sunia Cgil.

Le case prima agli italiani

L'amministrazione comunale a guida Forza Italia ha deciso di dare priorità ai perugini inserendo nel "modello per le condizioni di disagio aggiuntive" una particolare "condizione di disagio": essere residenti nel comune dal almeno 15 anni assicurerà ora 3 punti in più, permetteranno a chi li riceve di scalare la classifica. È evidente che ne verranno favorite le famiglie italiane in difficoltà a discapito degli immigrati, che spesso invece finiscono in cima alle graduatorie grazie al basso reddito e ai tanti figli a carico.

La rivolta della Cgil

Il sindacato degli inquilini, Sunia Cgil, per voce del segretario regionale, Rosario Iannoni, e di quello provinciale, Cristina Piastrelli, ha però attaccato il sindaco Romizi: "Non si capisce – dicono – come un lungo periodo di residenza possa rappresentare un disagio. Si tratta piuttosto di un escamotage per escludere in maniera arbitraria molti immigrati. A fronte di questo “pasticcio”, che potrebbe dare luogo anche a una serie di ricorsi in sede giudiziaria, il Sunia Cgil chiede l’immediata apertura di un confronto per cercare soluzioni tampone che possano limitare i danni e garantire l’accesso alla casa a chi ne ha veramente diritto". Soprende come in altre città, invece, il sindacato non si sia mai mosso per denunciare amministrazioni che invece fanno in modo di favorire le famiglie immigrate, inserendo - anche loro - clausole pensate appositamente per gli stranieri. L'ultimo caso è quello del Friuli Venezia Giulia della renziana Debora Serracchiani.

Forza Italia difende a spada tratta il suo sindaco. Pieno sostegno a Romizi arriva dall'onorevole Catia Polidori, Presidente del Comitato Forza Italia Umbria, che su Facebook scrive: "Ecco, sia chiaro: difendere i cittadini è la priorità per i sindaci di Forza Italia. Andrea Romizi ne è l'esempio! Bravo Andrea!". Anche le forze di centrodestra in consiglio comunale e regionale apprezzano la decsione della giunta perugina. "Cari sindacalisti il problema - commenta Marco Squarta, consigliere regionale di Fratelli d'Italia - è che prima erano discriminati gli italiani! Bisogna fare i complimenti all'amministrazione".

Commenti

cgf

Mer, 05/10/2016 - 09:50

Ma come si permette? la SX ha bisogno di nuove risorse che votino per lei.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 05/10/2016 - 09:53

Ma alla CGIL che interessa? Mi sembra una norma di buon senso. Una volta sistemati gli Italiani se ci sarà opportunità si sistemeranno i migranti, non mi pare che in questo modo abbiano escluso i migranti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 05/10/2016 - 10:00

AL DIAVOLO i sindacati,PRIMA GLI ITALIANI,ora e sempre.Basta kattokomunisti.

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 05/10/2016 - 10:03

la CIGL, come del resto anche le altre sigle sindacali, sono delle strutture auto-referenziate, che servono solo a giustificare il grano che si mangiano alle spalle dei lavoratori...facendo finta di difenderli in realtà sono solo delle "coste" che mangiano a ufo

dalo49

Mer, 05/10/2016 - 10:08

finalmente qualcuno prende delle giuste decisioni ... PRIMA GLI ITALIANI ...mi stupisce come un sindacato mantenuto in vita economicamente dagli italiani voglia dare la precedenza ai migranti ...in merito alla serracchiani meglio stendere un velo pietoso ... spero solo che i friulani per altro bravissima gente aprano gli occhi prima possibile su questi politicanti arroganti e incapaci ..

Lucky52

Mer, 05/10/2016 - 10:11

Il Sunia farebbe bene ad occuparsi dei suoi tesserati ( che sono tutti italiani ...€ 70 a tessera) e fare i loro interessi invece di occuparsi degli extracomunitari che già sono protetti dai centri sociali e da assistenti sociali comunisti.

nem0

Mer, 05/10/2016 - 10:11

Il sindacato è il cancro dell'italia e non si smentisce mai...

VittorioMar

Mer, 05/10/2016 - 10:22

...un Sindaco Coraggioso e dalle idee Chiare!!

chebarba

Mer, 05/10/2016 - 10:24

ORA PUNTANO ALLE ISCRIZIONI DEI MIGRANTI??? E POI CHE CENTRANO LE CASE CON I SINDACATI DEI LAVORATORI???? MA PERCHE' ESISTONO ANCORA I SINDACATI CHE AGISCONO SEMPRE A DANNO DEGLI ONESTI E SOSTEGNO DEI DISONESTI???? ANCHE NELLA PA A RIMETTERCI SONO SEMPRE QUELLI CHE FANNO IL PROPRIO LAVORO, MENTRE FANNULLONI E FURBETTI SONO SEMPRE DIFESI DAI SINDACATI?

macommmestiamo

Mer, 05/10/2016 - 10:26

eccoli si non li avevo visti manderemo loro un msg di solidarieta' esprimendo anche il nostro dissenso per la loro protesta. siamo italiani... loro sono della cgil.. quindi lascino agli immigrati le loro case. vi aggiorneremo

maurizio50

Mer, 05/10/2016 - 10:29

La CGIL ha SEMPRE operato nell'interesse altrui e mai per quello degli Italiani: un tempo tifava in tutti i modi per l'Unione Sovietica; ora finita l'URSS tifa per i negri, africani, asiatici, ma SEMPRE contro l'Italia e gli Italiani. Per cambiare le cose la CGIL va abolita!!!!!!

giovauriem

Mer, 05/10/2016 - 10:29

questa non è una questione di prima o dopo ma una questione di , solo , agli italiani le case fatte con soldi degli italiani , la cgil come il pd guardano ai nuovi cllienti (tesserati e elettori)

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 05/10/2016 - 10:32

Sindacati,rovina dell'Italia!!Di fronte ad una presa di posizione del genere,qualsiasi persona di buon senso,dovrebbe capire di quale pasta sono fatti!!!....Bravo Sindaco!!!

honhil

Mer, 05/10/2016 - 10:37

C’è una risposta che gli italiani possono e debbono dare alla CGIL, lei sì razzista, cancellarsi dal sindacato, che peraltro annovera pensionati e solo pensionati e una scarsissima percentuali di lavoratori.

marinaio

Mer, 05/10/2016 - 10:56

Calma, non agitatevi, vedrete che qualcuno (di sinistra) farà ricorso e qualche magistrato (di sinistra) condannerà il Sindaco. Scommetto un milione.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 05/10/2016 - 11:04

i veri nemici degli italiani all'opera

mariod6

Mer, 05/10/2016 - 11:08

Cercate di capire le motivazioni!!! La CGIL deve difendere i suoi associati iscritti nelle sedi del Nord Africa. Questi hanno pagato la tessera (magari anche 1 euro !!) e devono essere messi in prima fila per ogni possibile vantaggio (a nostre spese). SCHIFOSI PARASSITI, LORO E CHI LI RAPPRESENTA. Bravo Sindaco, non si faccia intimorire da questi passacarte che non sanno nemmeno fare una "O" con un bicchiere.

grazia2202

Mer, 05/10/2016 - 11:13

bravo Sindaco. chieda alla CGIL se l'art 39 e 40 sono mai stati avvalorati e pertanto se esistono nella Costituzione Italiana

Lissa

Mer, 05/10/2016 - 11:14

La cianfrusaglia anti italiana sinistrata non si smentisce mai. Fuori i sindacati anti italiani dalle nostre città.

ARGO92

Mer, 05/10/2016 - 11:20

i sindacati sono uno dei grandi mali dell ITALIA ma la CGL e uno dei CANCRI del paese lo dimostra questo articolo DIFENDERE GLI IMMIGRATI A SCAPITO DEGLI ITALIANI fate veramente SCHIFO luridi komunisti traditori senza patria con un solo vero credo CARO KOMPAGNO TU LAVORA CHE IO MAGNO

nopolcorrect

Mer, 05/10/2016 - 11:21

I DIRITTI in Italia li hanno e li devono avere solo gli Italiani. Agli altri possiamo CONCEDERE qualcosa ma solo dopo che i DIRITTI degli Italiani siano stati pienamente soddisfatti.Mi rendo conto che questo è un concetto inaccettabile per i comunisti ANTI-ITALIANI e terzomondisti della Cgil ma Romizi tenga duro, gli Italiani amanti della PATRIA e della NAZIONE ITALIANA sono con lui.

Zaraffo

Mer, 05/10/2016 - 11:21

Mi piacerebbe sapere se qualcuno della Sunia facendo fila ad uno sportello da ore si vedesse saltato da uno appena arrivato, e alle sue obiezioni si sentisse rispondere che la sua attesa lunga non può costituire disagio...

orsobepi

Mer, 05/10/2016 - 11:22

Bravo Sindaco condivido al 100% la decisione di aiutare prima gli italiani, in fin dei conti sono loro che ti pagano lo stinedio

giovanni PERINCIOLO

Mer, 05/10/2016 - 11:29

Perché quelle anime belle della cgil non mettono a disposizione le migliaia di immobili di loro proprietà???

Tarantasio.1111

Mer, 05/10/2016 - 11:30

Stracciate le tessere della CGL e mai più rinnovatele...servono solo per arricchire i loro dirigenti.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 05/10/2016 - 11:35

.."Non si capisce – dicono – come un lungo periodo di residenza possa rappresentare un disagio".. Poveretti, glielo spiego io. Cio' che dà la priorità é il "lungo periodo di disagio" sofferto dagli italiani senza possibilità di scelta! Mentre i non invitati "migranti" hanno scelto loro liberamente l'avventura richiamati dalle promesse gratuite delle sboldrine e associati e del papa pampero! Quanto alla cgil, ripeto, che puo' sempre mettere gratuitamente

chebruttaroba

Mer, 05/10/2016 - 11:35

Il bizzarro è che la cgil c'è per i tanti italiani iscritti al sindacato (credo farebbero bene a ripensarci). Eppure questo sindacato vuole discriminare i suoi iscritti. Gli italiani dovrebbero imparare a ragionare: coop, sindacati, partiti di sinistra, M5S (che è chiaramente di sinistra) lavorano contro i cittadini italiani. E' assurdo e antiitaliano. Non per niente vengono considerati esseri sinistri.

zadina

Mer, 05/10/2016 - 11:45

Il sindaco di Perugia Andrea Romizi ha fatto benissimo inserire una clausola nei bandi di concorso per ottenere case popolari che in qualche modo possa dare case a cittadini Italiani, che anno sempre pagato le tasse ed anche i contributi per la costruzione delle stesse case che erano inseriti nelle buste paga degli operai, poi se ci rimarranno case disponibili darle ad altre etnie senza pregiudizi.

nomen-omen

Mer, 05/10/2016 - 11:45

Con una sinistra che ha smesso di difendere i diritti dei lavoratori da anni c'e' ancora chi si stupisce che gli operai votino ormai a destra.

ILSAGGIATORE

Mer, 05/10/2016 - 11:47

Bravo il sindaco Romizzi; è ora di finirla con gli italiani discriminati a vantaggio dei maomettani che ci stanno invadendo ! I cattocomunisti non si smentiscono mai e vogliono continuare i loro sporchi affari sulla pelle dei nostri cittadini bisognosi

renato1943

Mer, 05/10/2016 - 11:47

La cgil per comportarsi cosi vuol Dire che e una banda cattocomunista e non pensa minimamente ai suoi cittadini e nemmeno ai suoi tesserati siamo arrivati ai livelli di Stalin!!!!!!!

paràpadano

Mer, 05/10/2016 - 11:50

Mi raccomando sig. sindaco Romizi tiri dritto per questa strada senza ascoltare questi parassiti mangiapane a tradimento di sindacalisti. SUNIA CGIL ?? chi sono ??

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 05/10/2016 - 11:58

Forse che gli italiani danno fastidio a chi la pensa come la cgl o la boldrini o il papa? Forse gli italiani servono solo per pagare le tasse che poi servono agli immigrati per il "tutto gratis" ? Questo non è più il mio paese !

routier

Mer, 05/10/2016 - 12:01

Se a Perugia avessero gli zebedei, correrebbero in massa a togliere l'iscrizione al sindacato anti-italiano.

Gianluca_Pozzoli

Mer, 05/10/2016 - 12:05

grande sindaco

Trinky

Mer, 05/10/2016 - 12:21

Ma vi meravigliate? Vedrete la prossima manifestazione dei partigiani: ci saranno tanti clandestini che verranno fatti passare per ex partigiani.....

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 05/10/2016 - 12:31

Non siamo stupidi, non siamo paurosi, non siamo strafottenti, non siamo cinici, non siamo intolleranti tra di noi. Temo che siamo qualcosa di più!

pierre alain

Mer, 05/10/2016 - 12:34

il sunia rappresentava in maggioranza gli inquilini delle case popolare, ma essendo talmente ammanicate con i dirigente delle medesime, che molte tessere sono state stappate e quindi difende gli imigrati come nuovi soci che possa le mantenere in vita.

ILpiciul

Mer, 05/10/2016 - 12:51

Ringrazio il sindacato per quanto mi ha fatto divertire. Quando ancora lavoravo e per il ruolo che ricoprivo, ho avuto molteplici scontri ed ogni volta, nessuna esclusa, e' uscito dagli incontri colla coda fra le gambe e colle pive nel sacco. Ho conferito molte promozioni ai miei subordinati MERITEVOLI, anche a persone di colore, sia maschi che femmine. A parte questo, nulla che non si fosse capito. Mi chiedo se hanno veramente, qualche volta, fatto gli interessi degli italiani. Forse l'hanno fatto ma non me ne sono accorto.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Mer, 05/10/2016 - 12:55

la trattenuta Gescal. La sigla sta per "Gestione case per i lavoratori". L'ente nacque nel 1963 per raccogliere i fondi da destinare all' edilizia popolare, operò per soli undici anni fino al 1974 quando fu abolito dopo aver rastrellato dalle tasche dei lavoratori italiani circa 180 mila miliardi. (fonte: repubblica) - la CGIL non si ricorda che 'NOI abbiamo già dato' e quindi, oggi NOI vogliamo incassare per gli italiani indigenti?

Pietro Fossili

Mer, 05/10/2016 - 12:55

Sono cittadino perugino orgoglioso di aver dato il voto a questo sindaco. Dopo 70 anni di comunismo ad personam, finalmente un sindaco, giovane, che parla poco, fa tanto e non si auto celebra. Anche le buche stanno scomparendo dalle strade, nonostante la vecchia nomenclatura continui a brigare per esaltare lo scontento che è solo loro. Fortunatamente i perugini hanno capito e lasciano i sinistri nel loro fetido brodo.

Dean_Winchester

Mer, 05/10/2016 - 12:55

"Non si capisce – dicono – come un lungo periodo di residenza possa rappresentare un disagio". Ma per una famiglia che risiede da oltre 15 anni in italia e paga (e ha pagato per tutto il tempo) le tasse non avere un'abitazione non rappresenta già un disagio enorme? Ma vogliamo cambiare questa testa o vogliamo tenercela sempre quadrata e spenta?

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 05/10/2016 - 12:56

CGiL, taci, prima gli italiani e se rimane qualche cosa gli altri. Siete compagni della peggior risma. Avete vissuto sulle spalle degli italiani per decenni e ora che abbiamo capito chi siete (tutti i sindacati) la menate a favore degli immigrati clandestini. Ma non rompete che di danni ne avete già fatti troppi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 05/10/2016 - 12:59

Siamo alla follia. Un sindaco che fa una cosa giusta viene crocifisso dal sindacato comunista! Evidentemente guadagnano bene con gli immigrati clandestini.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 05/10/2016 - 12:59

Precisazione: non siamo intolleranti tra di noi: 'italiani' ovviamente!

paco51

Mer, 05/10/2016 - 13:17

io sono dell'idea che vadano date solo agli italiani! alla CGIL direi qualcosa in opportune occasioni!

OttavioM.

Mer, 05/10/2016 - 13:37

Tanto per cominciare il criterio della residenza storica è giusto,perchè le case popolari sono pagate dai soldi dei cittadini,anche con le tasse comunali,non si capisce perchè dovrebbero andare a chi è arrivato il giorno prima e non ha mai contribuito,i comuni non sono un ente di beneficenza.Poi la residenza storica favorisce i residenti,anche gli immigrati che risiedono di più in una città,magari a scapito di italiani che si sono appena trasferiti.Infine da diritto a un punteggio maggiorato,ma non è l'unico criterio.Quindi è una polemica pretestuosa.Resta però che quando vengono discriminati gli italiani le anime candide se ne fregano.

mareblu

Mer, 05/10/2016 - 13:38

LA CGIL: IN ITALIA NON HA MAI CONTATO NULLA HA SAPUTO SOLO SVENDERE IL CULO DEI LAVORATORI E I DIRITTI AMARAMENTE CONQUISTATI , ADESSO AGLI ITALIANI VERREBBE TOGLIERLE IL DIRITTO DI AVERE UN TETTO , QUESTI PARASSITI DEI SINDACALISTI INCOMINCINO A LAVORARE ONESTAMENTE E DIFENDERE GLI ITALIANI, OVE MAI NE AVESSERO IL CORAGGIO PENSINO AGLI ITALIANI CHE VIVONO AL DI SOTTO DEI MILLE EURO AL MESE E PAGANO ANCHE PER LA SUSSISTENZA PARASSITARIA DI LORO STESSI .

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 05/10/2016 - 13:43

Se proprio sti komunisti del menga vogliono dare un tetto agli invasori clandestini, li accolgano nei loro palazzi dove hanno le loro lussuose sedi del ca zzo, pagate dagli Italiani.

Malacappa

Mer, 05/10/2016 - 13:44

A me sembra una cosa logica,sempre prima gli italiani ma per gli asini della cgil no.

moshe

Mer, 05/10/2016 - 13:52

LAVORATORI, PAGATE LA TESSERA ALLA CGIL ..... MASOCHISTI !!!

il sorpasso

Mer, 05/10/2016 - 13:54

CGIL andate al diavolo e con voi tutti coloro che hanno la vostra tessera.

leopard73

Mer, 05/10/2016 - 14:00

BRAVO SINDACO LA CGIL SI MANDA A CAGARE COME SI PERMETTONO SEMPRE DI INTERAGIRE CONTRO CHI LI MANTIENE TUTT'ORA,QUESTA GENTAGLIA SI AUTOFINANZIA CON I SOLDI DEGLI ITALIANI CHE PAGANO ANCORA LA TESSERA VERGOGNATEVI!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 05/10/2016 - 14:02

I primi 20 anni della mia vita lavorativa li ho trascorsi in FABBRICA, quella con le catene di montaggio e NON HO MAI FATTO LA TESSERA SINDACALE!!!!AMEN!!!!

Ricky70

Mer, 05/10/2016 - 14:31

I sindacati in genere ma soprattutto la CGIL, sono sempre stati la rovina dell'Italia.

grazia2202

Mer, 05/10/2016 - 14:45

sindaco chieda alla CGIL quanti dipendenti per la legge Mosca fruiscono della pensione? bastava la firma del segretario per confermare che il Signor Tizio era dipendente del sindacato o di un partito per avere d'autorità la anzianità pregressa. ma di che vogliono parlare. idiozie pur di esistere nell'immaginario ma lontano, lontanissimo dal popolo

ilbelga

Mer, 05/10/2016 - 14:51

finalmente una mente sana!

uberalles

Mer, 05/10/2016 - 14:51

Cari iscritti alla CGIL, quando decidete a chi pagare uno stipendio da nababbo, ricordatevi di questi signori della CGIL che preferiscono i "coloured" agli Italiani: forse avete versate ritenute sindacali troppo esigue?

Perlina

Mer, 05/10/2016 - 14:59

GRANDE ROMIZI NON ASCOLTARLI QUESTI SCRITERIATI HANNO SOLO UNO SCOPO LORO, VIVERE DA PARASSITI E RIEMPIRSI LE TASCHE CON QUESTI .... poveracci.

g-perri

Mer, 05/10/2016 - 15:00

La CGIL per ogni pratica trattata riguardante i migranti percepisce il compenso che a volte paga l'interessato, sia il corrispondente finanziamento ministeriale. Gli italiani, invece, per queste pratiche sono restii a rivolgersi ai sindacati, quindi è ovvio che la CGIL protesti e si lamenti.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 05/10/2016 - 15:03

."Non si capisce – dicono – come un lungo periodo di residenza possa rappresentare un disagio".. Poveretti, glielo spiego io. Cio' che dà la priorità é il "lungo periodo di disagio" sofferto dagli italiani senza possibilità di scelta! Mentre i non invitati "migranti" hanno scelto loro liberamente l'avventura richiamati dalle promesse gratuite delle sboldrine e associati e del papa pampero! Quanto alla cgil, ripeto, che puo' sempre mettere gratuitamente le migliaia di immobili di sua proprietà!

Papocchia

Mer, 05/10/2016 - 15:07

C'è ancora qualcuno cha ha dei dubbi?

Una-mattina-mi-...

Mer, 05/10/2016 - 15:07

LA CGIL non persegue gli interessi degli italiani, è lampante

lavieenrose

Mer, 05/10/2016 - 15:08

Il SUNIA pensasse invece a far pagare gli affitti dovuti e a sistemare le case popolari fatiscenti. Ma le vede le inchieste sui poiveri inquilini vessati dagli occupanti abusivi e daglin extracomunitari nei loro alloggi? A proposito quanto prendono di stipendio i dipendenti del SUNIA?

BALDONIUS

Mer, 05/10/2016 - 15:45

La CGIL attacca, la CGIL chiede, la CGIL non capisce ... Ma un bel CHISSENEFREGA non ce lo mette ? Bravissimo !

pippofrancoarex...

Mer, 05/10/2016 - 16:23

Bravo avanti così,la casa agli immigrati quando se la meritano,prima gli Italiani poi forse vedremo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 05/10/2016 - 16:24

Strano che non sia ancora arrivato il commento del Prof di Trento con i suoi articoli e comma di legge, per spiegarci che questo Sindaco RAZZISTA,POPULISTA e LEGAIOLO, le case le DEVE dare prima agli Zingari che hanno 1 milione di €urii in Croazia!!!!lol lol. #RENZIACASACOLNO

johnjrambo

Mer, 05/10/2016 - 16:29

il sindaco ha fatto benissimo poi per il ns. governo: quando questi giovani richiedenti asilo con la scusa che al loro paese c'e un dittatore od un regime che li opprime addesriamoli e facciamogli fare quello che hanno fatto i ns. nonni ,la resistenza che tornino li e combattano per la loro liberta'e non che vengano qui a far niente con il telefonino in mano e a lamentarsi che il riso e' scotto ne abbiamo piene le gonadi di questi fannulloni

frabelli1

Mer, 05/10/2016 - 17:20

La cosa che bisogna abolire prima del senato sono i sindacati. Sono i peggiori nemici dei lavoratori e dei cittadini italiani

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 05/10/2016 - 17:28

LA CGIL E' IL CANCRO DELL'ITALIA, NEANCHE LA CHEMIO LI DISTRUGGE. SINDACATI COMUNISTI SONO LA ROVINA DELL'ITALIA, DA SEMPRE.

timoty martin

Mer, 05/10/2016 - 17:35

Complimenti ed auguri a questo sindaco molto più sensibile ed intelligente di tutti quelli che, sottomessi a PC e PD, danno priorità agli immmigrati. Speriamo che tanti altri sindaci si sveglino e abbiano il coraggio di ascoltare ed aiutare gli ITALIANI in primis. Auguri sindaco Romizi !!

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 05/10/2016 - 17:57

Sinistrati,dove siete? Aspettiamo i vostri commenti.

Ritratto di powder

powder

Mer, 05/10/2016 - 18:07

Bravo Sindaco!

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Mer, 05/10/2016 - 23:15

E' PAZZESCO NON HO PAROLE HO SEMPRE DETESTATO I COMUNISTI MA ORA SONO AL LIMITE DELLA SOPPORTAZIONE

Happy1937

Mer, 05/10/2016 - 23:28

CGIL, sigla nefasta che ha distrutto l'economia dell'Italia.

roberto bruni

Gio, 06/10/2016 - 00:23

I comunisti, come sempre, ragionano con i piedi

massimopa61

Gio, 06/10/2016 - 01:02

Finalmente uno che ragiona!!!! A tutti i malati di mente di falce e martello addobbati ricordo che siamo in Italia e che non c'è assunto più falso e scollato dalla realtà del trito e ritrito "siamo tutti uguali". Un plauso al Sindaco dotato di buon senso e coraggio: prima noi e poi, se resta spazio, gli altri.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/10/2016 - 01:08

Dovrebbero essere gli italiani ad insorgere contro la cgil. Razzismo al contrario.

swiller

Gio, 06/10/2016 - 02:27

I più stupidi siamo noi operai che pensiamo ancora che il sindacato ci difenda una balla colossale sono dei delinquenti.

claudioarmc

Gio, 06/10/2016 - 07:25

TENGA DURO !

perriv49

Gio, 06/10/2016 - 07:27

Bravo sindaco.hai il mio più grande appoggio.prima gli italiani.la sinistra pur di allargare il potere(e quindi pure il portafoglio)ingloberebbe anche i morti.non hanno ritegno e dignità.alla sinistra degli italiani non frega niente.continuate a fare tessere e sopratutto dategli il voto.vergognatevi.

flip

Gio, 06/10/2016 - 10:11

allora agli "immigrati" (di che specie)? diamogli le case e le proprietà della cgil. c'è posto per tutti.

DANIELA1

Gio, 06/10/2016 - 10:36

Ogni tanto una cosa positiva. NON sono mai stata iscritta e tantomeno pagato contributi alla CGIL

Libertà75

Gio, 06/10/2016 - 10:41

il solito razzismo dalla cgil... la sinistra xenofoba si fa sempre sentire... che paura può fare dare una casa a dei cittadini (italiani o stranieri) che siano integrati con la società in maniera regolare e costante? per gli immigrati ex novo si possono dare dei contributi sull'affitto, ma l'alloggio pubblico dovrebbe essere riservato a chi ha già un percorso e lo vuole continuare

Tarantasio

Gio, 06/10/2016 - 10:58

CRONACHE DELL'INVASIONE: Il Comando Generale Delle Truppe Di Invasione Delle Terre D'oltremare ha incaricato le amministrazioni locali, le organizzazioni di sostegno all'occupazione e le onlus collaboratrici di opporsi a qualsiasi tentativo legale di ritardare l'assegnazione di alloggi agli occupanti accolti che ne sono ancora privi. per i residenti locali potranno essere approntate tendopoli e baracche in zone lontane e disagiate, sull' esempio di quanto abbiamo predisposto per i terremotati. stop

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 06/10/2016 - 11:00

*Titolo disinformativo*. In realtà è stato il sindaco a dire "Prima gli italiani" (uso il virgolettato perchè qui va di moda) inserendo la clausola dei 3 punti per i residenti da almeno 15 anni. Il Sunia CGIL ha fatto semplicemente presente che la "condizione di disagio" attribuita per il semplice fatto di essere residenti di lunga data è campata in aria e facilmente impugnabile in sede giudiziaria da parte dei "retrocessi" con residenza breve, da qui l'invito ad un incontro per riformulare priorità in graduatoria che risultino inattaccabili. Daltronde non sarebbe la prima volta che amministratori pubblici agiscono con eccessiva faciloneria (e qui i leghisti sono maestri) forzando la mano mer motivi ideologici e di facciata ma finendo poi, grazie alla loro inettitudine, per creare danno oltre alla beffa.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 06/10/2016 - 11:13

La più grave "condizione di disagio" che deve valere almeno 40 punti è "Essere italiani".

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Gio, 06/10/2016 - 11:46

SE C'è GENTE CHE ASPETTA DA QUINDICI ANNI è GIUSTO CHE ABBIA LA PRECEDENZA!!!!!!

Libertà75

Gio, 06/10/2016 - 18:11

trinariciuti alla riscossa, quando si parla di turismo sostengono che il turista sia ospite e che si deve adattare, quando si parla di case pubbliche sostengono che l'ultimo arrivato vada servito e riverito... ma valli a capire costoro