Sinodo, fedeli preoccupati per i cambiamenti voluti dal Papa

Le novità introdotte dal Sinodo panamazzonico scuotono la coscienza dei fedeli, che ora si interrogano sulle sorti della Chiesa cattolica. Ora si attende l'esortazione apostolica del Papa

Il giorno dopo la chiusura del Sinodo panamazzonico non può che essere utilizzato per analizzare le reazioni. Papa Francesco adesso esaminerà il documento finale stilato dai padri sinodali, poi procederà con un'esortazione apostolica in cui potrebbero essere contenute le indicazioni venute fuori in queste settimane. Sono almeno tre gli ambiti d'interesse: la dottrina, la simbologia e le modifiche al culto, che però saranno, in caso, di carattere regionale. Tre questioni legate in maniera salda tra di loro.

Ma l'impressione è che in giro, tra la cosiddetta "base", ci sia un po' di malessere. Un dato peraltro già segnalato con la preghiera di salvezza per la Chiesa cattolica che alcuni fedeli avevano organizzato in modo spontaneo e in contemporanea con l'apertura dei lavori. Sono ore, queste, in cui si levano voci preoccupate. Per i "viri probati", ossia sull'estensione del sacerdozio ai diaconi permanenti e sposati, ma pure per la comparsa dell'"ecologia integrale" nella dottrina ufficiale della Chiesa cattolica e per il dibattito creatosi attorno al cosiddetto "rito amazzonico". Infine, suscita interesse anche il cosiddetto diaconato femminile (unica novità che non dovrebbe essere adottata).

L'intervista che Vittorio Messori, intellettuale molto vicino a Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, ha rilasciato a La Verità è densa di contenuti allarmati. "L’impressione è che Bergoglio metta le mani su quello che un Papa dovrebbe invece difendere. La dottrina così come è stata elaborata in 2.000 anni di ricerca viene consegnata al Pontefice perché la difenda e non la cambi", ha fatto sapere il giornalista. L'argomentazione sulla modifica del Depositum Fidei è condivisa dagli ambienti cardinalizi conservatori. E le domande si fanno ingombranti. Perché l'agitazione dell'ipotesi di scisma ha quasi smesso di essere un tabù.

Dalle Pachamame esposte nelle chiese romane per via del Sinodo alla messa in discussione del celibato, passando per la presunte innovazioni adottate alla mariologia. Che tanti cattolici si stiano domandando il perché di queste mosse è un fatto risaputo. Renato Farina ha elencato così le riforme più sensibili: " 1) Come prevedeva Lucio Dalla, «i preti si potranno sposare». 2) Le donne potranno ricevere un ministero tipo diaconato, insomma staranno sull' altare con i paramenti. In vista, lo pensano tutti, di eliminare l' ultima «discriminazione sessista»". La Chiesa, per via di un'esigenza di evangelizzazione, finirà col non essere più quella che abbiamo conosciuto? Già il cardinale Gherard Mueller aveva paventato il rischio di una reductio ad Ong. Sono fasi concitate. Il Sinodo sarà pure finito, ma la disquisizione sugli esiti sembra essere solo all'inizio.

Commenti

baronemanfredri...

Lun, 28/10/2019 - 12:55

INVECE IL SOTTOSCRITTO E' IN ANSIA PERCHE' FINO AD OGGI NON SI E' DIMESSO IL COMPAGNO DON CICCIO E TUTTA LA SUA CONGREGA

ginobernard

Lun, 28/10/2019 - 13:37

secondo me i cattolici sono più in ansia per paura di perdere potere nelle aziende pubbliche. Il mio capo ha una immagine della madonna sulla scrivania. Una ostentazione che personalmente trovo ributtante ... come il mio capo del resto. Un minus habens che ha ricevuto una grazia ... un sistema lo giudichi anche dai leaders che si sceglie. E basta vedere quelli attuali del PD per capire tutto ...

dagoleo

Lun, 28/10/2019 - 13:46

i preti ortodossi si sposano e quella chiesa non ha problemi di fedeli, che sono in costante crescita. il problema di questa chiesa è in primis il suo capo, da togliere di mezzo quanto prima. fatelo dimettere.

APPARENZINGANNA

Lun, 28/10/2019 - 13:55

Preghiamo affinché il papa, magari credendo di essere Gesù, non crei le condizioni, assumendosene la responsabilità, di uno scisma. La sua teologia, talvolta border line, lo fa temere...

ginobernard

Lun, 28/10/2019 - 13:58

è ora di finirla che la classe dirigente di questo paese si formi nelle scuole religiose ... lasciamolo fare ai paesi musulmani. Una bella riforma anche da noi ? una bella cultura laica da contrapporre a quella laida ...

giancristi

Lun, 28/10/2019 - 14:07

Questo papa è una disgrazia. Si spera che si tolga quanto prima dai piedi. Ritengo altamente auspicabile uno scisma che crei una Chiesa europea e conservatrice.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 28/10/2019 - 14:12

Questo papocchio deve tornarsene a casa sua il nostro papa è BENEDETTO XVI,e la smetta colla sostituzione degli italiani con gli africani e paghi l'IMU che deve agli italiani.

parmenide

Lun, 28/10/2019 - 14:14

E' ben anomalo che abbiamo un perito chimico che usava la psicanalisi per le sue paturnie e coltivava interessi marxisti ; mi stupisce , però, che nonb ci sia alcuno nella navicella di pietro che sussurri al nostro qualcosa fermandolo in queste sue erratiche scelte da ong. Ci dobbiamo guardare dai beceri tradizionalisti elitari ma anche da chi continua subdolamente , bergoglio conciliante, a far entrare nella chies il Fumus di cui parlava tanto Paolo VI. "" La Chiesa diviene cosí comunità in cui il sociale supera il personale, in cui l’unione tra i cristiani non avviene piú tra persone nella Persona divina, nello Spirito Santo, ma nella comunità umana" . baget Bozzo

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 28/10/2019 - 14:15

Spero che il Padreterno illumini sul serio questo Papa..

Totonno58

Lun, 28/10/2019 - 14:18

Uh, sapessi che ansia....magari ansia che avvengano presto certi cambiamenti!!

parmenide

Lun, 28/10/2019 - 14:20

Scusate questa mia insistenza ma troppo ho a cuore ciò che mia madre mi ha insegnato e che ora vedo sostanzialmente tradito dalla chiesa cattolica del gaucho e mi rifaccio a baget bozzo che diceva: Chiesa è lontana dall’essere veramente la Chiesa di Cristo se non parla del demonio. E se non ne parla piú, come accade in molte comunità cristiane, allora ciò significa che lo Spirito Santo le ha del tutto abbandonate

Ritratto di apasque

apasque

Lun, 28/10/2019 - 14:32

Temo tanto per la mia Chiesa Cattolica, non per la questione dei preti sposati o delle donne diacono. Che sono argomenti cui prima o poi si sarebbe arrivati. Bensì per la questione dell'appiattimento con l'"ecologia integrale"! E per la protervia con cui Bergoglio intende perseguirla senza ascoltare (anzi punendoli) chi è contrario. L'"ecologia integrale" mi fa pensare all'antico panteismo, dove Dio non c'é più, perchè miniaturizzato in ogni singola cosa. Questo è ciò a cui Bergoglio ci condurrà con la morte della Chiesa, mentre uno scisma, per nulla evitato dal papa, avverrà di certo, raccogliendo in sè la vera Chiesa Cattolica. Dio ci salvi!

Yossi0

Lun, 28/10/2019 - 14:45

ma quale ansia, ansia costoro hanno perso la bussola e saranno presto abbandonati al loro destino da quei pochi che si ostinano a credere nel miracolo; satana regna in vaticano direbbe qualcuno e purtroppo non ci sono più speranze

GiovannixGiornale

Lun, 28/10/2019 - 14:50

Il problema della Chiesa non è (solo) Francesco, ma soprattutto la poca fede che hanno i suoi ministri e i suoi fedeli.

agosvac

Lun, 28/10/2019 - 14:51

Credo che i fedeli cattolici ormai della Chiesa se ne freghino allegramente, tanto , si sa, che bisogno c'è di andare in chiesa dai preti anticattolici quando Dio è ovunque, anche a casa propria??? Del resto Gesù mica aveva bisogno delle chiese per predicare. Penso che il cristianesimo cattolico sia in grado anche di sopravvivere a questo Papa, poi si vedrà quel che succederà col prossimo.

frabelli1

Lun, 28/10/2019 - 14:55

Questo secondo Papa è un Antipapa, un distruttore della chiesa Cattolica.

INGVDI

Lun, 28/10/2019 - 14:56

Bergoglio non crede in Gesù Cristo Figlio di Dio, ma crede nelle panzane di Greta e gretini. Bergoglio non è cattolico. Bergoglio non è cristiano. Bergoglio è marxista.

Gianni11

Lun, 28/10/2019 - 15:02

SVEGLIA! La chiesa e' stata presa da comunisti, masssoni e peggio. Sarebbe ora di riprendersi il Vaticano e mandarli fuori dall'Italia. Forse nel Venezuela o Zimbabwe? Almeno cancellare l'otto per mille, cominciare a tassare le proprieta' del vaticano e proibirgli di interferire nella politica dello Stato italiano e tantomeno di favorire l'immigrazione clandestina del Nostro Paese.

baronemanfredri...

Lun, 28/10/2019 - 15:41

GINOBERNARD MI PARE CHE LA TUA TESTA NON RAGIONA NON DICO BENE, MA PER NIENTE. ALLORA CI SONO DIRIGENTI STATALI O INDUSTRIALI CHE NON SONO CATTOLICI, SECONDO NON TUTTI I CATTOLICI SONO DIRIGENTI, IL SOTTOSCRITTO MAI STATO DIRIGENTE, NON TUTTI I CATTOLICI SONO RIBUTTANTI, MA ALMENO SPIEGACI IL MOTIVO CHE IL TUO CAPO E' RIBUTTANTE, FORSE FISICAMENTE, COME PARLA, COME MANGIA, COME RAGIONE, MA TU SEI FORSE MEGLIO DI LUI? INOLTRE CI DEVI DIRE PERCHE' TU ACCUSI IL TUO CAPO RIBUTTANTE CHE HA LA STATUA DELLA MADONNA, PERSONALMENTE E' MEGLIO LA MADONNA CHE TITO STALIN O QUALCHE TRADITORE COMUNISTA ITALIANO. MA ALMENO TU TI SEI GUARDATO ALLO SPECCHIO?

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 28/10/2019 - 16:15

I fedeli cattolici sono consapevoli che la Chiesa non è quella visibile e che i massoni ora introdottisi nelle sue gerarchie vorrebbero distruggere, ma è Corpo Mistico, quindi indistruttibile. Ci provino a portare a termine il loro lavoro di protestantizzazione, ma dubitiamo che la BV Maria lo permetterà..... "portae inferi non prevalebunt".

ginobernard

Lun, 28/10/2019 - 16:23

parlavo con un norvegese della ingerenza dei religiosi in politica. E lui mi fa ... era cosi anche da noi ... circa 500 anni fa. Speriamo di non dover attendere 500 anni per diventare civili anche noi. Quando Roma era caput mundi i religiosi li perseguitava. Adesso sono potenti e Roma è kaputt ...

Capricorno29

Lun, 28/10/2019 - 16:28

io sono in ansia non per la chiesa cattolica ma per tutti questi preti cardinali frati suore vescovi e Papa che invece di preoccuparsi della salute della chiesa per la frequenza dei cattolici si schierano politicamente VERGOGNOSO non seguono neanche gli insegnamenti di DIO

ex d.c.

Lun, 28/10/2019 - 16:56

Nemmeno una parola di plauso per l'America che ha eliminato uno dei peggiori nemici della nostra religione.

parmenide

Lun, 28/10/2019 - 17:07

Un giorno parlando con un mio conoscente rabbino chiesi se non provasse una certa coercizione ad attenersi via via ai circa 600 mitzvot ( precetti) che la ' ebraismo " impone " Mi rispose che la sua libertà era di ottemperare ad essi al di fuori dei quali parlare di libertà non aveva senso. per el gaucho queste parole non avrebbero significato alla relativizzazione della fede cattolica con quel suo refrain " chi sono io per .......?

tosco1

Lun, 28/10/2019 - 17:38

"the final countdown"?

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Lun, 28/10/2019 - 17:58

Penso che la scristianizzazione dell'Italia sia cominciata ben prima di Bergoglio (Sciascia ne vedeva un esempio gia' nei sonetti del Belli), e che l'attuale pontefice la stia solo completando a tappe forzate con uno spogliarello teologico degno del Crazy Horse. Personalmente non starei a piangere sul possibile drastico ridimensionamento della Chiesa Cattolica: spero solo che nessuno si azzardi -specialmente dopo le nozze LGBT tra la medesima ed l'area postcomunista di Spagnoletto e della Boldrini- a ritirare fuori nella prossima capagna elettorale rosari e catechismi che non usa o legge piu' nessuno, e proclamare che l'elettore di destra debba riconoscerli come "valori".