La sorella di Bossetti: "Massimo ha scoperto qualcosa"

Dopo la lettera inviata da Massimo Bossetti a "Quarto Grado", arriva la reazione della sorella che ad Oggi svela alcuni retroscena sulla vita in carcere del fratello

Dopo la lettera inviata da Massimo Bossetti a "Quarto Grado", arriva la reazione della sorella che ad Oggi svela alcuni retroscena sulla vita in carcere del fratello che sta scontando l'ergastolo per l'omicidio di Yara Gambirasio. La sorella di Bossetti si dice molto stupita per le parole usate dal fratello e avanza una curiosa ipotesi: "Appena l'ho letta ho pensato che Massimo la verità l'abbia conosciuta in questi anni in carcere… Che qualcosa di importante stesse succedendo l’avevo intuito durante le ultime visite in carcere. Dopo la morte della mamma, alla quale lui era legatissimo, mi aspettavo di trovare mio fratello in uno stato di totale prostrazione. E invece era strano, nervoso, irascibile, inquieto, aggressivo come se dentro avesse qualcosa che lo tormentava ma non potesse farmelo sapere. Forse tutta la verità l’ha scoperta proprio nelle ultime settimane".

Insomma secondo la sorella di Bossetti, il fratello avrebbe scoperto qualcosa in carcere che riguarda il delitto della ragazzina di Brembate di sopra. Secondo Letizia Bossetti, il muratore di Mapello non potrebbe dire tutta la verità perché "a rischio" all'interno del carcere. Da qui la scelta di inviare una sorta di messaggio, a suo dire, tra le righe. "desso forse aspetta che qualcuno risponda, che faccia una mossa. Perché sa bene che rischia la vita anche in carcere. E se avesse paura non solo per sé, ma anche e soprattutto per la sua famiglia?".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 27/06/2018 - 17:54

rima spieghi come il suo DNA era sui leggins della povera ragazzina..

aredo

Mer, 27/06/2018 - 18:40

@bandog: gli esami del DNA sono al 99% falsi. In tutto il mondo. Sempre. Dietro c'è uno schifoso giro di soldi. E gli errori di analisi si sprecano.

FRATERRA

Mer, 27/06/2018 - 18:47

.....ospitata (euro) da la ; che noia che barbara, non si nega a nessuno.........con successivo libro thriller ........

investigator13

Mer, 27/06/2018 - 19:26

dobbiamo ancora credere che sullo slip di Yara ci sia il DNA di Bossetti? Una piccolissima macchiolina non si sa ancora di che specie sia, non è più ripetibile, il mitocondriale e diverso da quello nucleare. Sembra in marchingegno che nulla possa rivelare la verità.

il corsaro nero

Gio, 28/06/2018 - 09:17

@aredo: vedo con piacere che hai studiato anche genetica! Le fonti di questa tua scoperta quali sarebbero?

tonipier

Gio, 28/06/2018 - 10:57

" NON CI STA ALTRA SCELTA TRA TUTTI QUELLI VISIONATI L'UNICO SOGGETTO CHE ANDAVA BENE ERA IL "BOSSETTI" addirittura il camioncino, NON ANDIAMO OLTRE, PURTROPPO I FATTI PARLANO CHIARI, E' stato tutto studiato a tavolino... dovevano dare in pasto quel qualcuno, in effetti hanno trovato il soggetto giusto, mentre riguarda la paura come darle torto? chi là processato sta pienamente nella legalità se dovesse uscire indenne cosa accadrebbe?...