Sorpassare a destra, ecco quando si può: parla la polstrada

Gli uomini della stradale svelano un'importante distinzione: sorpassare a destra è vietato, superare invece no

Quante volte, nelle discussioni tra amici, emerge l'argomento. In autostrada, è lecito superare a destra un altro veicolo? E sorpassarlo?

I due termini, per quanto spesso impiegati come sinonimi, in realtà non lo sono. In un servizio realizzato con il sito moto.it, la Polizia stradale fornisce la risposta: sorpassare a destra è vietato, superare a destra è lecito.

La differenza sembra sottile ma è importante: se il veicolo più veloce sfila quello più lento sulla destra, superandolo senza cambiare corsia, non c'è infrazione. È compito del veicolo più lento, infatti, spostarsi sulla corsia libera più a destra. La Cassazione ha stabilito la liceità di questo comportamento, a patto che il guidatore del veicolo che precede non manifesti l'intenzione di spostarsi a destra.

Quello che invece è vietato è sorpassare sulla destra, spostandosi di corsia per "aggirare" il veicolo davanti a sé in modo illecito, come è stabilito dall'art. 148 del Codice della Strada.

Superare a destra quindi si può; sorpassare, no.

Commenti
Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Sab, 06/06/2015 - 06:12

La polizia non ha svelato un bel niente, bastava conoscere il codice e comportarsi di conseguenza.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Sab, 06/06/2015 - 09:39

Una questione di semplice buon senso. In genere la corsia di destra è libero, mentre quelle "veloci", in particolare quella centrale, sono intasate da veicoli alquanto lenti, se non asmatici in salita.

AntoninoG.

Gio, 08/09/2016 - 22:49

Ivan Francese a mio avviso dovrebbe specificare che i veicoli che "sfilano", sfilano nella (corsia) di destra, anche se intuitivo, (non per tutti) è opportuno che lei specifichi la parola CORSIA e non la sottintenda. Alcuni agenti hanno creduto che se una fila di veicoli scorra lentamente è lecito "sfilare a destra" anche senza corsia... cioè con il solo spazio sufficente; Adesso capisco che lei lo sottointenda (e non del tutto) ma non capisco come gli agenti vogliano legittimare lo "sfilare a destra" in una strada ad una corsia. Ho un rapporto scritto da un ispettore dei vvuu di Catania. Lei Ivan ha una responsabilità la invito a specificare il concetto di CORSIA di destra.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 31/10/2017 - 22:36

Agosto 1994, sto andando a Roma alla trasmissione di Funari ed ho una certa "premura", all'altezza di Modena mi trovo davanti una Giulietta (coda tronca) che procede sulla terza corsia ad un'andatura inferiore alla mia,faccio le luci suono il clacson ma niente e quindi supero a destra. Dopo qualche Km arriva dietro un'Alfa Sud bianca a tutta birra, che lascio passare spostandomi a destra, ma dal finestrino esce una paletta che mi intima di fermarmi e sopraggiunge la Giulietta. Lei ha superato a destra dicono i 3 in borghese, certo rispondo se il vostro collega non mi da strada, e loro ma lei stava superando i limiti di velocita. Se supero i limiti mi multate ma non mi impedite di viaggiare alla velocita di mia necessita cosa fate i giustizieri rispondo!!! Questa è la polizia stradale che sono contento di avervi lasciato cari Italiani.AMEN