Spagna, spunta un dato choc: gli atei sono più dei cattolici

L'Europa è sempre meno cristiano-cattolica. L'ultima statistica proviene dalla Spagna, dove gli atei hanno superato i cattolici in termini percentuali

"Europa cristiana" rischia di divenire un'espressione desueta. L'ultima certificazione proviene dalla Spagna: gli atei, in termini numerici, coprono una percentuale superiore rispetto a quella dei cattolici.

Non c'è un'analisi quantitativa più rappresentativa di quella che stiamo per sciorinare. Descrivere l'andazzo di un Vecchio continente sempre meno legato alle sue origini religiose e culturali è semplice. La rilevazione proviene dal Center for Research in Sociology, come riportato dall'edizione odierna di Libero. Non è un mistero che l'Europa del nord si stia secolarizzando. Molte chiese chiudono. Altre vengono trasformare in spazi commerciali. Ma se anche Spagna e Italia cominciano a vacillare, significa allora che la tendenza riguarda ormai tutte le nazioni continentali. Nessuno, in Europa, può dirsi estraneo.

I numeri sono i seguenti: i cattolici praticanti, cioè coloro che frequentano la Chiesa cattolica nella penisola iberica con regolarità, non arrivano al 25%, mentre coloro che non professano alcuna fede, sommando più atteggiamenti o credenze a-confessionali, superano di gran lunga il 30%. Per l'esattezza, la forbice tra le due percentuali è pari all'8,6%: il 31.3% degli atei "contro" il 22.7% dei praticanti.

Certo, il fatto che molti cattolici, italiani o spagnoli che siano, continuino a votare per formazioni politiche di centrodestra, segnala come la speranza possa essere ancora sostentata. Ma, come fa notare la fonte sopracitata, un conto è la politica, un altro la fede. Il baricentro del cattolicesimo è stato spostato. Ora sono le nazioni sudamericane e quelle asiatiche a guidare la classifica della cattolicità. Il cammino neocatecumenale, una delle realtà più floride in relazione al numero di vocazioni donate alla Chiesa, ha predisposto un'opera di evangelizzazione nella Repubblica popolare cinese. Lì può attecchire un futuro che altrove non si vede. Un discorso simile vale per l'Amazzonia, per cui ad ottobre si terrà un Sinodo.

E l'Europa? Pure quella meridionale ha iniziato a raccontare cronache che anticipano una scomparsa.

Commenti

Alfa2020

Mar, 06/08/2019 - 12:38

E normale con questo Papa che ci ritroviamo andra peggio

ziobeppe1951

Mar, 06/08/2019 - 13:12

Nei cattolici praticanti..avete messo anche bergoglio?

Totonno58

Mar, 06/08/2019 - 13:20

Mamma che choc!

VittorioMar

Mar, 06/08/2019 - 13:21

..le scarse DONAZIONI dell'8x1000 dimostra che anche l'ITALIA NON E' DA MENO....andate per Parrocchie e toccherete con mano il VUOTO...!!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 06/08/2019 - 13:21

A mio avviso si può essere tranquillamente cristiani e atei nello stesso tempo. Si possono cioè condividere tutti quei valori promossi dal cristianesimo come la carità, l'uguaglianza, l'onestà e tutto resto senza necessariamente infilarsi in tunnel spirituali, sovrannaturali, paradisi, inferni e tutte queste credenze medievali. Probabilmente una umanità liberatasi dalle "fedi" sarebbe una umanità molto, ma molto molto molto, più tranquilla.

killkoms

Mar, 06/08/2019 - 13:41

sappiamo chi ringraziare!

rossini

Mar, 06/08/2019 - 13:51

Sarà contento Bergoglio. Lui, con la sua politica pro migranti che vengono in Europa per sradicarne le radici cristiane. Questi sono i risultati. I mussulmani crescono e si moltiplicano e i Cristiani diminuiscono e si avviano all'estinzione.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 06/08/2019 - 13:53

Con tutte le porcherie che il clero ha fatto in tutto il mondo, """COSA DOBBIAMO ASPETTARCI??? DOBBIAMO ABASSARE PURE I PANTALONI???

ginobernard

Mar, 06/08/2019 - 13:55

è un dato di fatto che la chiesa va forte solo nei paesi in via di sviluppo ... come il nostro per esempio.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 06/08/2019 - 14:00

oldpeterjazz, a mio avviso LEi,non sa di cosa parla ! Atei e Cristiani nello stesso tempo.... ?? una bojata un po' come dire Carnivori e Vegani allo stesso tempo..... a ciapar i rat

duca di sciabbica

Mar, 06/08/2019 - 14:10

in sè la notizia non sarebbe così grave. Ma per ogni campanile che scompare si erige un minareto, perchè in natura ogni vuoto è destinato a riempirsi. E questa è una prospettiva a cui anche un ateo come me deve guardare con orrore. E, sempre da ateo, quanto mi manca il cardinale Biffi, e quella sua intelligenza delle cose con cui già vent'anni fa aveva capito come sarebbe andata a finire. Altro che Bergoglio!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/08/2019 - 14:20

Qualche ragione ci sarà. I religiosi odierni, prettamente politicizzati molto a sinistra, sono responsabili.

claudio faleri

Mar, 06/08/2019 - 14:52

la chiesa furba si sposta dove trova accoliti, il sud america è tutto loro, in cina spero che non facciano nulla, rovinerebbero una antica civiltà, con una storia importante, dove arriva il vaticano fa piazza pulità, come la peste nel 600

claudio faleri

Mar, 06/08/2019 - 14:52

sarà felice la sinistra

Carlo.MS

Mar, 06/08/2019 - 15:12

Incredibile.....povera umanità

jav2

Mar, 06/08/2019 - 15:48

e per quale motivo sarebbe choc?