La Spezia, crociata contro i gadget della Decima flottiglia Mas

l consigliere comunale di “Spezia Bene Comune”, Massimo Lombardi, si è fatto promotore di una mozione contro le riproduzioni dei cimeli della X Flottiglia Mas vendute all’interno del Museo Tecnico Navale di La Spezia

Quei souvenir non devono essere venduti, né va dell’onorabilità di una comunità intera, quella spezzina che ancora attende di ricevere la sua medaglia d’oro della resistenza, proiettandosi così nel pantheon delle città antifasciste. Forse per sollecitare l’arrivo dell’agognata onorificenza, dando prova di indefesso amor patrio, il consigliere comunale di “Spezia Bene Comune”, Massimo Lombardi, si è fatto promotore di una crociata, una crociata che ricorda tanto quella del deputato dem Emanuele Fiano e che mette nel mirino alcuni gadget un po’ nostalgici.

Nella mozione presentata qualche giorno fa in consiglio, l’esponente di sinistra si è scagliato contro le riproduzioni dei cimeli della X Flottiglia Mas vendute all’interno del Museo Tecnico Navale di La Spezia. “Tra l’8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945 tale reparto, che aderì alla Repubblica sociale italiana e combatté con i nazisti contro i patrioti partigiani italiani, si macchiò di crimini e di atti esplicitamente contrari alla convenzione dell’Aja, come la fucilazione di otto partigiani presi prigionieri in Valmozzola (17 marzo 1944)”, ricorda Lombardi. E ancora: “L’articolo 4 della Legge 20 giugno 1952, n. 645 Norme di attuazione della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione, punisce chiunque pubblicamente esalta esponenti, principi, fatti o metodi del fascismo oppure le finalità antidemocratiche proprie del partito fascista”.

Quindi la richiesta al sindaco e alla giunta di intercedere presso il Ministero competente per “ordinare l’immediato divieto di vendita e la rimozione immediata di souvenir richiamanti reparti che durante la resistenza operarono al fianco dei nazisti”.

Commenti

giosafat

Gio, 30/11/2017 - 13:22

Qua bisogna introdurre una soglia di QI per poter assurgere a cariche pubbliche, non è possibile che lì alligni proprio il peggio del peggio, e che diamine!

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Gio, 30/11/2017 - 13:31

La fucilazione di otto partigiani presi prigionieri in Valmozzola non è contraria alle regole di guerra, non trattandosi di soldati regolari ma il bello è che questa fucilazione fu una reazione all'uccisione da parte dei partigiani di 6 militari italiani presi prigionieri. Se pensi di avere il diritto di fucilare prigionieri, devi accettare la stessa sorte e silenzio.

Ritratto di mircea69

mircea69

Gio, 30/11/2017 - 13:34

Basta guardare la faccia di questo M. Lombardi, che si capiscono tante cose. Lombardi, i partigiani non si sono mai macchiati di crimini esplicitamente contrari alla convenzione dell’Aja?

nopolcorrect

Gio, 30/11/2017 - 13:38

“ordinare l’immediato divieto di vendita e la rimozione immediata di souvenir richiamanti reparti che durante la resistenza operarono al fianco dei nazisti”.La stupidità dei sinistri sfascisti non ha limite ed è solo pari all'ignoranza di chi non sa che il fascio romano è un simbolo della rivoluzione francese e che due fasci sono ai lati del Presidente del Senato degli Stati Uniti. La loro voglia di cancellare la storia ricorda quella dei tagliagole dell'Isis e dei talebani.

agosvac

Gio, 30/11/2017 - 13:45

Un giorno o l'altro, forse, qualcuno , finalmente, indagherà sui crimini comuni commessi da molti, per fortuna non tutti, i partigiani in quei giorni ormai lontani ma che molti ancora ricordano perché ne hanno sentito parlare i propri padri.

maurizio50

Gio, 30/11/2017 - 14:27

@giosafat. E' nelle cose: più si va a sinistra, più il quoziente intellettuale degli esponenti di tal componente, scende velocemente verso lo zero. E le vicende ultime della Legge Fiano e di questo esaltato che sta a La Spezia lo dimostrano!!!!

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Gio, 30/11/2017 - 14:31

Solo in un paese idiota, sinistroide, femminista ed infantile come l'Italia ci si accanisce sui gadget rappresentanti chi ha perso la guerra a quasi 100 anni dalla sua fine...Solo le menti "democratiche" e sinistre possono elaborare certe demenze (vedere anche in USA i cosiddetti "antirazzisti" che abbattono le statue di esponenti confederati....).

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 30/11/2017 - 15:13

Dovremmo cancellare due terzi della storia dall'uomo primitivo ai romani ad oggi ....questi poveri uomini che pensano a cancellare il passato è perchè non hanno niennte a cui pensare...sinonimo di ignoranza e basso quoziente d'intelligenza!

Dordolio

Gio, 30/11/2017 - 15:14

Il problema di questo personaggio è che dice scempiaggini e non se ne rende nemmeno conto. E sarebbe anche un rappresentante del popolo. Se tanto mi dà tanto è legittimo chiedersi: "Ma di quale?"

Koch

Gio, 30/11/2017 - 15:17

Aboliamo anche la vendita di santini e crocifissi: il Vaticano collaborò con Mussolini, sottoscrivendo con l'odiato tiranno i Patti Lateranensi!

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Gio, 30/11/2017 - 15:17

I sinistri non hanno onorabilità, non conti palle come il capo frottolo.

ESILIATO

Gio, 30/11/2017 - 15:33

Lombardi dovrebbe informarsi sulla difesa del suolo italiano ad Anzio e la difesa del Friuli arginando con il sacrificio della loro vita l'avanzata dei titini.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Gio, 30/11/2017 - 15:58

ma i banditi senza divisa e patria, durante un conflitto, sono tutelati dalla convenzione dell'Aja?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 30/11/2017 - 16:01

impossibile cancellare l'Onore e l'Amor di Patria degli Eroi della DECIMA.

dredd

Gio, 30/11/2017 - 16:07

A questo punto propongo di eliminare definitivamente la Mille Miglia dato che fu Mussolini a scrivere "Si ripeta!"

Holmert

Gio, 30/11/2017 - 16:51

La decima MAS, comandata dal principe Valerio Borghese, fu una delle poche unità che si distinse in guerra. Quando l'Italia fu occupata dai tedeschi,questi si guardavano bene dall'andare a dargli fastidio. Dopo la liberazione i partigiani vennero a patti con la decima mas ed i militi di Borghese poterono lasciare senza nessuna offesa in armi da parte dei partigiani. Portare un loro distintivo, chessò come portachiavi, non mi sembra poi così disonorevole.

Sonia51

Gio, 30/11/2017 - 16:53

Perchè i partigiani (quelli senza divisa e senza nome) hanno fatto di meglio a guerra finita? Invece: bella la foto del Comandante Junio Valerio Borghese, ce ne fossero ancora di militari così...

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 30/11/2017 - 17:05

Medaglia d'oro della resistenza? Al massimo, medaglia d'oro del condensatore!

Ritratto di luluxx57

luluxx57

Gio, 30/11/2017 - 17:30

Decima marinai! Decima comandante!

Franco40

Gio, 30/11/2017 - 17:31

Già dissi che i talebani hanno distrutto i tre Budda. L'isis ha distrutto in Siria una bella e storica città intera (Palmira); i nostri eroi di La Spezia li stanno imitando Attendo un preciso attacco a Giulio Cesare che, dalla repubblica, voleva passare al reame o impero. La Storia si deve accettare e rispettare SEMPRE.

frabelli1

Gio, 30/11/2017 - 18:44

Ragazzi, siamo seri! Iniziamo a definire le identità politiche di questi partiti. I nazisti non erano altro che Partito nazionale Socialista. I Fascisti Movimento Sociale italiano. I comunisti... solo comunisti. Ma tutti e tre sono di carattere dittatoriale. Ora piantiamola una buona volta di perdere tempo e cerchino di risolvere i problemi dell'Italia.

DRAGONI

Gio, 30/11/2017 - 18:48

"RAPPRESAGLIA" ROSSA EFFETTUATA DOPO LA RECENTE CADUTA DELLA GIUNTA ROSSA CHE DA DECENNI GOVERNAVA LA CITTA'!!!!

umbertoleoni

Gio, 30/11/2017 - 18:59

articoli come questo, purtroppo servono a far incaxxxxx la gente perbene che da decenni conosce benissimo qual'e' la verità storica su questo genere di argomenti. Servono a rimarcare quante e quali miserabili balle si sono inventati gli storici servi di regime, per compiacere il regime che ha sostituito il fascismo. Per guanto mi riguarda provo schifo per coloro che si definivano combattenti per la libertà' auspicando un regime comunista stalinista anche in italia, e provo ammirazione e rispetto per quei giovani che hanno combattuto per quella che era la loro patria, una patria che sicuramente era molto migliore di quella che ci toccherebbe difendere ora.

Giorgio5819

Gio, 30/11/2017 - 20:21

Ma quanto sono schifosamente squallidi questi comunistelli ? Quanto intellettualmente disonesti ? Quanto miseramente codardi ? Che brutta gente !!