Gli spiaggiati

Brutta estate quella dei "politicamente corretti" tra immigrati spediti tra i turisti per legge, vu' cumprà e donne in burkini

Spiaggiati, come pesci che hanno perso la rotta e non sanno più come tornare in mare aperto. Brutta estate quella dei «politicamente corretti» circondati sui loro esclusivi bagnasciuga da immigrati spediti lì per decreto (leggi Capalbio), da vu' cumprà che vagano per ombrelloni sempre più numerosi e aggressivi, da donne musulmane che si tuffano nei loro mari vestite da testa a piedi in ossequio ai dettami del Corano. C'è fastidio e imbarazzo, persino paura. Le stesse sensazioni da loro stessi fino a ieri bollate come «razziste» se espresse da chi con i problemi dell'integrazione ci convive da anni nelle periferie delle nostre città.

Come se non bastasse, a ipocrisia si aggiunge ipocrisia. Prendiamo il caso «burkini», il costume che copre integralmente il corpo delle bagnanti islamiche. D'accordo, è ridicolo, ma non più dei perizoma o monokini sfoggiati su corpi decaduti di molte donne occidentali. Conveniamo che ci possano essere, coi tempi che corrono, questioni di sicurezza perché gli abiti potrebbero celare non solo le forme, ma è un problema risolvibile con i controlli. La vera domanda, che nessuno dei «politicamente corretti» si pone è: tuffarsi vestite è una scelta o una imposizione? Perché financo sulle spiagge il compito di noi occidentali non è imporre look o vietare costumi ma pretendere, e imporre, il rispetto delle libertà, soprattutto se parliamo di donne molto probabilmente soggiogate e costrette, trattate come esseri inferiori in nome di un dio oscurantista da uomini fermi al nostro Medioevo.

Non può esserci libertà senza legalità, come scolpito nel motto della Rivoluzione francese. Da noi è legale che una donna si vesta o svesta come meglio crede entro i limiti del comune senso del pudore. Da noi è illegale vendere abusivamente merci per di più contraffatte. Per questo non ha senso ironizzare, come ha fatto ieri Il fatto quotidiano sulla campagna che la Guardia di finanza ha lanciato contro i vu' cumprà. È vero che la grande evasione non passa per le spiagge, ma è vero che il commercio abusivo produce danni per miliardi di euro a quello legale, finanzia le mafie, si porta appresso degrado e delinquenza. New York fu ripulita dalla grande criminalità da Rudolph Giuliani partendo dal basso, dal divieto di lasciare i vetri rotti negli stabili. L'avevano chiamata «operazione tolleranza zero». Ecco, diventiamo anche noi intolleranti con chi non tollera le libertà delle donne e le nostre leggi.

Commenti

Tergestinus.

Gio, 18/08/2016 - 16:07

Anche Lei, Sallusti, mi cade sul medioevo! Il medioevo europeo, l'oscuro, retrivo e retrogrado medioevo, non odiava la donna, tutt'altro, la ha esaltata. Basti pensare allo Stilnovo, a Dante, al primo Boccaccio, all'amor cortese e a tutta l'arte medievale. Diciamo piuttosto che i maschi musulmani sono fermi alla Grecia antica. Nella civile, illuminata e progredita Grecia antica le donne che s'incontravano per strada erano o schiave o prostitute, perché le donne rispettabili stavano chiuse in casa. Pensare con la propria testa, non ripetere le panzane di Voltaire e Rousseau!

joecivitanova

Gio, 18/08/2016 - 16:14

..i politicamente..'sorretti', non si reggono più..!! g.

diwa130

Gio, 18/08/2016 - 16:26

Vu cumpra', lavavetri, venditori di mercanzie ai caselli , ai semafori, bancarelle abusive sono spettacoli che dovrebbero cessare immediatamente. La legalita' andrebbe poi estesa ai parcheggi abusi, in doppia fila, alla gente che sporca le strade etc. etc. Difficilmente si vedono spettacoli del genere altrove. Abito in USA e a NYC ( pur essendo una metropoli con ben altri problemi), non si vedono questi spettacoli. Qualche occasionale bancarella abusiva non ha vita lunga e soprattutto nessuno di rompe i c. ai semafori.

Ritratto di karmine56

karmine56

Gio, 18/08/2016 - 21:16

"Tolleranza zero" Stai scherzando? In Italia? Tolleranza tutto.

ziobeppe1951

Gio, 18/08/2016 - 21:32

diwa130....16.26....devi capire che nel terzo-quarto mondo funziona così

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 19/08/2016 - 00:42

Nel nostro paese ci sono troppi irresponsabili Alfano e troppi irresponsabili Gabrielli CON INSENSATI INCARICHI DI RESPONSABILITÀ. Tutto ciò grazie agli irresponsabili abusivi al governo.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 19/08/2016 - 01:26

Ho letto il Corano, con grande fatica, e non ricordo che Maometto abbia dettato indicazioni sul costume da bagno delle donne. Illuminato personalmente da Allah, al settimo cielo, Maometto si è preoccupato essenzialmente di dettare una religione di guerra, volta a sconfiggere i nemici ed a convertirli ad Allah, ovvero - in alternativa - ad ucciderli. Una religione di guerra, dunque, che nulla ha a che vedere con quella predicata da Gesù, che ci ha invitati ad "amare" i nostri nemici. Dunque due religioni opposte, nella storia non sempre coerenti con le indicazioni divine ricevute (ma ciò vale essenzialmente per il Cristianesimo) e che il papa nero ha definito "sorelle", evidentemente mentendo, salvo che non abbia letto il Corano, cosa che - stando al suo stato - appare incredibile.

asalvadore@gmail.com

Ven, 19/08/2016 - 04:48

Stimato signor Sallusti non so se il suo articolo é il prodotto di una depressione, ma produce una forte depressione a chi lo legge. Certo trovarsi ogni giorno in quella giungla deve essere difficile a digerire anche per un giornalista. Ho la fortuna, o la disgrazia di essere ancora legato sentimentalmente all'Italia dopo piú di sessantanni da emigrato. Quando leggo il Giornale, lo faccio quasi tutti i giorni per internet, la mia mente oscilla fra due associazioni estreme, la prima é Roma nelle notti d'estate con le strade formicolanti di scarafaggi e poi mi viene in mente la vista, dalla terrazza del Pincio, di Roma bagnata di rosso dal sole del tramonto d'inverno.

blackbird

Ven, 19/08/2016 - 08:16

Vendere, e comprare, merce contrafatta è illegale. Mentre si può agevolmente comprare l'originale nel negozio vicino. Quindi, secondo il ragionamento di Cantone sulla droga, non ci dovrebbero essere più venditori e acquirenti di prodotti illegali. Come mai gli ambulanti abusivi stanno dilagando? Che il fatto di poter acquistare un prodotto controllato e ben pagato, sia controproducente ?

blackbird

Ven, 19/08/2016 - 08:19

@ diwa130: Non serve andare fino a NY, nelle città inglesi e francesi che ho visitato questa estate non ci sono spettacoli simili. Mendicanti sì, quelli tanti, ma sono per lo più locali che preferiscono lo sballo continuo al lavoro.

il corsaro nero

Ven, 19/08/2016 - 09:57

@Tergestinus.Non le sorge il dubbio che l'articolo si riferisca al Medioevo musulmano? Quello che poi afferma in merito alle donne greche è una panzana pazzesca!

buri

Ven, 19/08/2016 - 10:38

così quei radicali al caviale godono sulla lora pelle quello che gli italiani sopportano da tempo, forse torneranno con i piedi per terra ma intanto imparino di persona e smettino di impartire lezioni do accoglienza agli altri

Tergestinus.

Ven, 19/08/2016 - 19:01

"il corsaro nero": Sallusti scrive "fermi al nostro medioevo". E poi, scusi, che cos'è il medioevo musulmano? Medioevo è una categoria storica europea, non di altre culture. Quello che io affermi in merito alle donne greche è vero. Mi trovi una scultura-ritratto femminile greca di età classica. Ritratto, cioè che non sia né una figura ideale impersonale né una dea. Buona caccia.

Enzovecchio

Ven, 19/08/2016 - 20:27

Caro Sallusti,inossidabile gentiluomo,ma non Le e' ancora chiaro? Abbiamo polverizzato tutti i valori che rendono una comunita' degna di essere chiamata civile,e lei si aspetta che i miliardari rossi ed i comunisti di complemento,che hanno scelto di esserlo solo perche' non sono nati da lombi nobiliari,abbiano un minimo di carita' per queste masse di sventurati sbattuti in ogni angolo del mondo,dove alla satanica finanza mondiale fa' piu' comodo,per squotere il pianeta nella direzione piu' lucrosa per i loro piani criminali? Si rassegni.dopo Berlusconi,purtroppo,il diluvio.n

abstract-6

Sab, 20/08/2016 - 09:40

Finalmente un simpatico editoriale estivo Signor Sallusti. La simpatica e scherzosa battuta sul perizoma e il monokini ci sta bene. Resta comunque una libera scelta. Piano piano anche le bagnanti che si tuffano a mare completamente vestite si accorgeranno quanto sia molto più comodo indossare un normalissimo costume da bagno.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Sab, 20/08/2016 - 12:24

siamo ancora alla filosofia. la misura per molti non è ancora colma, ma quando lo sarà, è già stato superato il punto di non ritorno. InshAllah

conviene

Sab, 20/08/2016 - 12:40

Non sapevo prima che lo scrivesse sallusti che i vu cumprà e i lava vetri li avesse creati Renzi. Eppure fin da bambina sulle spiagge e non solo li vedevo e anche 10 anni fa ai semafori mi sporcavano i vetri. Evidentemente soffrivo di allucinazioni. Oppure sallusti e Berlusconi li chiamavano in modo diverso. Magari risorse per il paese

Ritratto di combirio

combirio

Sab, 20/08/2016 - 14:10

Come disse la Moric, ai cessi il Burkino dovrebbe essere d' obbligo.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 20/08/2016 - 14:16

@diwa130 Gio, 18/08/2016 - 16:26. I lavavetri si vedevano a Bronx e Harlem finché R Giuliani sistemò le cose, dando dignità ai neri del Sud portati da Kennedy. Il problema, generato come al solito dalla Sx, fu risolto dalla destra. Ci missero 30 anni per risolverlo. Questa esperienza tremenda che portò a degrado infinito a NYork ad altri posti poteva essere approfittata per non ripetersi, ma sappiamo che alla Sx non interessano soluzioni. Parentesi, i lavavetri ai semafori erano con Veltroni, ed erano andati via con Alemanno, rientra la Sx e tornano insieme ai posteggiatori.