Lo spot allo ius nel libro di scuola: "Immigrati sono indispensabili"

Il libro edito da Loescher Editore adottato da alcuni istituti medi italiani. Uno spot allo ius soli e all'immigrazione "indispensabile"

Il poeta irlandese William Buttler Yeats diceva che “la scuola non è riempire un secchio, ma accendere un incendio”. Bello da sentirsi, più difficile essere sicuri che il sistema scolastico funzioni sempre così. Perché è davvero sottile la linea che divide l’educazione (l'incendio) dall’indottrinamento (il secchio riempito). Basta poco per plasmare la malleabile mente di un bambino, propenso com'è a credere a quasi tutto quello che gli viene proposto dagli insegnanti.

Ecco perché ogni volta che un genitore porta un figlio tra i banchi dovrebbe controllare i libri di testo. Non per verificare la data di nascita di Napoleone, ovvio. Ma per essere certo non gli vengano inculcate nozioni stravaganti o idee buoniste considerate da ampi strati della "cultura" come la verità rivelata.

In questi anni infatti pare vada di moda sponsorizzare l’immigrazione sin dalla pubertà. Volete un esempio? Eccovi serviti. Prendete la collana “Zoom. Geografia da vicino” edito dalla Loescher Editore di Torino. I tomi scritti a tre mani da Luca Brandi, Guido Corradi e Monica Morazzoni vengono proposti per le scuole secondarie di primo grado (tradotto dal burocratichese: le medie). In prima si studia “Dall’Italia all’Europa”, in seconda “L’Europa: Stati e istituzioni” e in terza “I continenti extraeuropei”. Nulla da dire sulla qualità del prodotto. Sembra tutto nella norma, eppure sfogliandolo pagina dopo pagina si arriva a scoprire che presenta gli stranieri come una “indispensabile” risorsa per il Belpaese e che sponsorizza, velatamente, l'approvazione dello ius soli.

Vi chiederete: perché un testo scolastico dovrebbe spiegare ad un bambino di 11 anni che l’immigrazione è cosa buona e giusta? Risposta logica: non c’è motivo. Eppure succede. Acquistando “Zoom. Geografia da vicino” per la prima media, infatti, i genitori ricevono a casa anche un piccolo tomo intitolato “In prima!”, una sorta di introduzione allo studio della materia. Alle pagine 31 e 32 gli autori hanno inserito alcuni esercizi in cui l’ignaro studente può provare a mettere in pratica i consigli su “come leggere i testi non continui” (tradotto: le tabelle). Il brano proposto è stato estratto dalla pagina 182 del “tuo libro di geografia” e non elenca le province dell’Umbria o i confini della Lombardia, ma parla di migranti (perché? Mistero). “Oggi l’Italia è il quinto Paese europeo per numero di residenti stranieri”, si legge. E ancora: “Secondo i dati dell’ultimo censimento 2011 (…) gli stranieri residenti in Italia sono circa 4,5 milioni, il triplo di dieci anni prima”.

Ma il meglio arriva alla pagina successiva. La tabella viene divisa in due: da una parte la foto di un barcone carico di disperati “al largo delle coste italiane” (incredibilmente chiamati col loro vero nome: “Immigrati clandestini”); dall’altra il paragrafo intitolato Una presenza indispensabile. Il contenuto è un inno al pensiero unico: “Ormai quindi l’Italia è terra di immigrazione e gli immigrati sono una presenza indispensabile, soprattutto in alcuni settori lavorativi come l’edilizia, il lavoro domestico, l’assistenza a bambini e anziani”. Manca solo il classico ritornello del “ci pagano le pensioni” per chiudere il cerchio. Ma per ora meglio puntare sullo ius soli: “La convivenza tra italiani e stranieri - si legge infatti - non è sempre facile e non sempre la legge italiana favorisce l’integrazione”. Che brutta cosa, penseranno gli studenti. E come mai la coabitazione è così complessa? Per via dei reati commessi dagli stranieri? Macché. Tutta colpa dell’assenza dello ius soli. “Ad esempio - spiegano gli autori agli ignari pargoletti - i figli di stranieri nati in Italia continuano a non aver diritto alla cittadinanza italiana, anche se vivono nel nostra Paese da sempre”. Molto commovente e di certo convincente per alunni che ancora non hanno sviluppato senso critico.

Una foto del libro di testo ha iniziato a circolare tra alcuni genitori del Veronese e del Vicentino. Almeno due istituti di Verona lo hanno adottato, come la scuola “A. Manzoni” dell’istituto comprensivo “Golosine” e la “Salgari” del “Cadidavid-Palazzina”. A Vicenza invece Alex Cioni del Comitato "Prima Noi" ha denunciato “l'indirizzo culturale e poi politico che si vuole dare ai giovani studenti in una fase della loro crescita educativa particolarmente delicata”. Impossibile dagli torto.

Commenti

cir

Gio, 28/09/2017 - 17:51

loescher editore . Sara' solo un caso ma non e' un mio correligionario , su tirate ad indovinare ..

maria angela gobbi

Gio, 28/09/2017 - 18:03

aiuto domestico e assistenza agli anziani=E' VERISSIMO....però.e c'è un bel però,si tratta in gran parte di Filippini,e SudAmericani( Ecuador per esempio) Gente di religione CRISTIANA(siano o no praticanti). I genitori aprano gli occhi,e se no peggio per loro

Pinozzo

Gio, 28/09/2017 - 18:03

Se davvero e' scritto cosi' e' una menzogna, oggi un extracomunitario puo' gia' chiedere la cittadinanza italiana dopo 10 anni di residenza.

Trinky

Gio, 28/09/2017 - 18:08

Quella beota del ministro plurilaureato dell'istruzione e quell'altro genio della presidenta approvano......

Pinozzo

Gio, 28/09/2017 - 18:17

cir, oltre che antisemita sei un povero ignorante, la loescher e' stata comprata al 100% dalla zanichelli anni fa.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 28/09/2017 - 18:20

Si catechizza da bambini per avere consenso da grandi. Si è combattuto per decenni la catechizzazione cattolica (sicuramente il male minore) per introdurre ideologie utili al potere massonico per il dominio globale futuro. Altrimenti risultano inspiegabili la destabilizzazione sociale dell'occidente dovuta all'immigrazione in atto e all'introduzione nelle scuole della prima infanzia di ideologie atee, gender, di storia falsata e di sottomissione alle culture extracomunitarie e islamiche anziché imporre quella millenaria di ciascun paese....

jaguar

Gio, 28/09/2017 - 18:23

La sinistra comincerà a indottrinare i bambini fin dall'asilo, classico di tutte le dittature.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 28/09/2017 - 18:39

C'è qualche problema?Basta strappare via dal libro di geografia le pagine incriminate.E tutto si risolve.

paolonardi

Gio, 28/09/2017 - 18:46

Fino ad oggi pensavo che la scuola non potesse scendere piu' in basso, ma da come si vede non c'e' mai limite al peggio.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 28/09/2017 - 18:58

Ma è possibile che questi possano comtinuare indisturbati a fare il lavaggio del cervello con una propaganda capillare a scuola, in TV, sulla stampa e nessuno reagisca e li denunci?

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Gio, 28/09/2017 - 19:13

Così hanno deciso i massoni d'oltre Atlantico e il loro galoppino, ex collaborazionista dei nazisti.

hornblower

Gio, 28/09/2017 - 19:15

@cir - a colpo sicuro la Loescher Editore nel 42 è passata a Giuseppe Pavia erede di una ricca famiglia di banchieri ebrei. Elementare Watson. E' sempre la stessa zuppa....dal sommo sacerdote Caifa....a Rothschild....a Soros

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Gio, 28/09/2017 - 19:17

Certo! Il lavaggio del cervello deve partire da scuola, perché l'Italia deve diventare una teocrazia wahabita. Chi ha approvato questo testo, deve andare sotto processo per alto tradimento.

Trivenetino70

Gio, 28/09/2017 - 19:18

Coaí come i problemi dell’immigrazione non sono colpa dei migranti, ma del governo che la gestisce male e a suo vantaggio, cosí questi perlomeno opinabili testi di scuola. Non saranno i testi a plagiare gli alunni: saranno gli insegnanti che li scelgono. Speriamo gli insegnanti si ricordino come l’attuale governo li ha trattati, si ricordino la Sindaca del Pd che inneggia all’immigrato poi vuole far ricoverare la figlia in psichiatria perchè si fidanza con uno di loro...si ricordino!

carlottacharlie

Gio, 28/09/2017 - 19:21

Personalmente lo faccio da anni controllare i libri di testo e quando ho letto delle scemenze ho spiegato a figli, e poi nipoti, la follia di certi insegnamenti. Ho conseguito un buon risultato, nessuno di loro si e' mai lasciato intorpidire la mente dai cretini.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 28/09/2017 - 19:25

Ma si dai sono una risorsa indispensabile per chi finisce la scuola e li mette a lavoro nella fabbrica/coop del papi come fanno i padroni cialtroni e i comunisti.

uberalles

Gio, 28/09/2017 - 19:26

A quando il libretto rosso di Mao come testo scolastico?

JK640

Gio, 28/09/2017 - 19:26

Non vedo cosa ci sia da sorprendersi: Io ho 52 anni. Quando andavo alle elementari, il "sussidiario" era uno spot unico per la Chiesa Cattolica. Alle superiori i libri di Italiano erano un inno al Partito Comunista. Ricordo ancora il passo di un libro in cui si descriveva l'Unione Sovietica come "un sistema nel quale un unico partito, quello Comunista, provvede a tutti i bisogni del popolo e della società"...

46gianni

Gio, 28/09/2017 - 19:30

evviva la scuola dei disoccupati

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Gio, 28/09/2017 - 19:33

Perchè il lavoro del lavaggio del cervello in nome di "questo mondo che cambia" (uguale Islam, e Africanizzazione) deve iniziare fin dalle scuole. Non meravigliatevi.

Helenfreespirit@

Gio, 28/09/2017 - 19:36

Come insegnante di scuola primaria,posso confermare che nella "Buona scuola Italiana", é in atto una rivoluzione dei curriculi scolastici, legati alla nuova tendenza formativa-educativa della Cittadinanza e Inclusione che andrà presto a cambiare i paradigmi conecettuali delle varie discipline scolastiche...Che dire? Sempre peggio.....

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 28/09/2017 - 19:37

Vi chiederete: perché un testo scolastico dovrebbe spiegare ad un bambino di 11 anni che l’immigrazione è cosa buona e giusta? Provo a rispondere: forse perché molti di quei bambini frequentano quelle stesse scuole e sono i compagni di classe dei nostri figli, di fatto? I figli di stranieri nati in Italia continuano a non aver diritto alla cittadinanza italiana, anche se vivono nel nostra Paese da sempre. Provo a commentare: forse perché molti di quei bambini frequentano quelle stesse scuole e sono i compagni di classe dei nostri figli, parlano come loro, sono bravi come loro, giocano ai loro stessi giochi, partecipano alle loro feste di compleanno, s'innamorano dei coetanei come loro?

Ritratto di LOKI

LOKI

Gio, 28/09/2017 - 19:37

Cir: Da Loescher a Giuseppe Pavia (figlio di una ricca di banchieri ebrei)..... Son semprela solita "cricca", tutto qui'...

Santippe

Gio, 28/09/2017 - 19:42

Gli eredi dello stalinismo non si smentiscono mai.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 28/09/2017 - 19:42

Si comincia i llavaggio del cervello fin da piccoli? Tecniche comuniste, da sempre.

Cesare007

Gio, 28/09/2017 - 19:48

I prefetti vanno addirittura nelle scuole superiori per fare ai nostri ragazzi il lavaggio di cervello sull'immigrazione.

tricolore56

Gio, 28/09/2017 - 19:54

Alla prossima elezione per le politiche,spero che questi traditori del popolo italiano vengano fatti fuori dalla destra,così finalmente buttiamo fuori i diversamente colorati e rimettiamo le cose a posto anche con i sinistri venduti allo straniero.

giosafat

Gio, 28/09/2017 - 19:58

@pensionesoavis....dipendesse da me finirebbe al rogo l'intera collana, adottatori compresi.

Helenfreespirit@

Gio, 28/09/2017 - 20:02

Purtroppo anche nella scuola primaria é in in atto una riforma dei curricoli scolastici che saranno ispirati dai nuovi paradigmi concettuali di Cittadinanza e Inclusione....Incredibile ma vero!

rocky999

Gio, 28/09/2017 - 20:03

E' normale. Cercano di traviare le giovani menti quando non sono ancora formate. Tipico di tutte le dittature!

effecal

Gio, 28/09/2017 - 20:11

Libercolo scritto da fighetti sinistri radical chic , perfetto per la raccolta differenziata.

clapas

Gio, 28/09/2017 - 20:11

Direi che c'è spazio alla controdisinformazione, dovrebbe iniziare immediatamente dopo le elezioni

caren

Gio, 28/09/2017 - 20:13

Ovviamente sono diventati indispensabili. Noi italiani facciamoci da parte e consegniamo le chiavi dell'Italia a loro.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 28/09/2017 - 20:29

Pol Pot in Cambogia si comportava così. l'importante è ribellarsi e trattare male l'insegnante che ha adottato il libro contenente queste schifezze

rokko

Gio, 28/09/2017 - 20:37

E quindi? È un dato di fatto, quale sarebbe lo "choc"?

bobots1

Gio, 28/09/2017 - 20:37

Vergogna!

carpa1

Gio, 28/09/2017 - 20:47

Questa sinistra traditrice degli italiani, non contenta di rubare la speranza ai giovani, sta pure rubando ai vecchi quei valori fondamentali su cui hanno costruito questo paese e che loro stanno distruggendo sostituendoli col pensiero omologato di stile stalinista. E poi ce la vengono a menare con l'antifascismo! Siete penosi ma soprattutto impregnati di un'ipocrisia unica..

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 28/09/2017 - 20:49

Si chiama "Lavaggio del cervello " , si scrive "Fetus(fetuso)" . Yeahh .

Giorgio5819

Gio, 28/09/2017 - 20:52

Fatto di assoluta gravità. Ennesima dimostrazione che la scuola, nelle mani dei comunisti , si trasforma in una madrassa dedita alla costruzione di popolazioni ignoranti, manovrabili, sfruttabili e deviati.

Ritratto di LOKI

LOKI

Gio, 28/09/2017 - 21:22

Cir: fai una ricerca anche su Giuseppe Pavia, stessa e famosa "cricca"...

sparviero51

Gio, 28/09/2017 - 21:37

SISTEMA COMUNISTA : INCUNEARSI IN QUALSIASI MODO NEI GANGLI DELLO STATO . L'IMPORTANTE È: "BANDIERA ROSSA LA TRIONFERÀ " . VERMI IPOCRITI INFAMI VIGLIACCHI TRADITORI !!!

piazzapulita52

Gio, 28/09/2017 - 21:39

Una volta certi metodi di "indottrinamento forzato" venivano usati dalle dittature (fascismo-nazismo e comunismo). L'attuale dittatura è molto peggiore di quelle del passato!!! Spero che qualcuno riesca a fermare questi criminali che stanno postando alla distruzione dell'Europa e dei suoi popoli!!!

venco

Gio, 28/09/2017 - 21:42

Siamo governati da porcherie umane.

Fjr

Gio, 28/09/2017 - 21:51

Per certi tomi c'è solo una fine fahrenheit 451,capisc'amme'

maria angela gobbi

Gio, 28/09/2017 - 21:57

L'editore fa quel che gli pare,ma i libri di testo li sceglie il collegio docenti,sul parere espresso dai titolari della materia.I genitori provino a obiettare,oppure a casa spieghino ai figli quello che pensano.Se no peggio per loro.

clapas

Ven, 29/09/2017 - 00:25

I genitori dovrebbero strappare le pagine e portarle alla direzione didattica specificando che in un paese democratico la scuola non ha compiti di indottrinamento.

Luigi Farinelli

Ven, 29/09/2017 - 01:06

Ormai i genitori he hanno a cuore la salute mentale dei propri figli debbono impegnarsi a indagare a fondo su programmi e libri scolastici: ormai il gender, la cosiddetta "educazione sessuale", ideologie strampalate e buonismo senza senso sono inseriti subdolamente per plagiare le menti ricettive dei bambini. Pochi giorni fa l'ONU ha ripreso la propaganda al gender nelle scuole, anche dopo che la scienza ha rigettato in toto questa demenziale teoria, mentre i "progressisti" fanno di tutto per intrufolare gli indirizzi della Commissione Europea che spinge verso ogni forma di ideologia laicista. Questi SUBDOLI DELINQUENTI, malati nel cervello e nello spirito (professori, presidi, pseudo-scienziati, giornalisti e autori vari) debbono essere individuati, fatti venire allo scoperto, giudicati pubblicamente e condannati con le stesse pene comminate ai pedofili. Altro che "progressismo"!

Tommaso_ve

Ven, 29/09/2017 - 08:11

Una piccola nota: "Caro studente, sei immigrato o figlio di immigrati? Ebbene il tuo futuro è fare il muratore, l'agricoltore, la colf o la baby sitter..." Suvvia, una laurea? Sei un povero immigrato, sii grato ed accontentati. Secondo questo libro i cani hanno più dignità. Il mio pensiero: ecco i nuovi schiavisti, coloro che tollerano i diversi solo se occupano i margini della società.

Giacinto49

Ven, 29/09/2017 - 08:47

"Il poeta irlandese William Buttler Yeats diceva che “la scuola non è riempire un secchio, ma accendere un incendio”". Una cosa non esclude l'altra!! Fai il poeta!!! Tutti sociologi!!!

il sorpasso

Ven, 29/09/2017 - 08:51

Scandaloso. Vogliono indottrinare già i bambini alle scuole medie: SCHIFOSI!!!

RawPower75

Ven, 29/09/2017 - 08:58

Bombardarci per decenni con l'idea multikulturalista aveva come obiettivo farci credere che tutto ciò sia fenomeno epocale e inevitabile. Invece è precisa scelta politica volta a fare di tutti noi una massa di nomadi senza casa, senza risparmi, senza identità, senza cultura... Solo "muoviti-produci-consuma-crepa".

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Ven, 29/09/2017 - 09:17

Non è un caso isolato...giusto l'altro giorno guardavo l'antologia (ed. Mondadori) di terza media del figliolo. Sorvolando sugli autori proposti per le letture di politica estera/attualità, di cui vi lascio immaginare l'orientamento, tra i testi da analizzare e discutere c'era pure una lettera al giornale inviata a Repubblica di una ragazza immigrata che si lamentava del razzismo in Italia e risposta zuccherosa ed accondiscendente di Galimberti; a seguire altra lettera sul tema, da toni ben più allarmati sui problemi e disagi portati dall'immigrazione di una signora italiana e replica sferzante e quasi svillaneggiante dello stesso Galimberti. Altro da dire??

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 29/09/2017 - 09:35

Indottrinamento dei bambini? Corsi e ricorsi storici: mia madre (nata nel 1919) è stata bocciata in prima elementare perché i miei nonni non l'avevano iscritta alle "figlie della lupa". Ma, si sa, allora c'era il regime fascista, mentre oggi ci sono libertà e democrazia ........

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Ven, 29/09/2017 - 10:08

Questa grottesca reclame a favore dello ius SOLA, se fosse pubblicata su uno dei tanti quotidiani o magazine sinistroidi, rappresenterebbe soltanto una stucchevole apologia dell'accoglienza per così dire "ecumenica", infarcita, more solito, di vieta retorica e mistificazioni a gogo, ma tutto ciò, rivolto specificamente a ragazzini delle medie, costituisce qualcosa di molto più grave e inaccettabile: a me appare come un vero e proprio atto di destabilizzazione socio-culturale.

Mizar00

Ven, 29/09/2017 - 10:13

In tre si sono messi per scrivere questa marea di pagliacciate ? Mica male..

cir

Ven, 29/09/2017 - 11:35

pinozzo, ti ricordo che i semiti sono i discententi di SEM , fratello di CAM e YAFET, filgli di NOE '. ai semiti appartemgono tutti i popoli ARABI . quindi la parola antisemita e' come dire nulla . Poi quaddo mi darai una accademica spiegazione di anti israeliano , antigiudaico, antiebraico ecc. ne riparleremo.