Spray urticante sul treno per Nizza, panico e malori tra i passeggeri

La vicenda è ancora in corso di ricostruzione, quindi non possiamo affermare con certezza chi sia l'autore del gesto. I fatti sono avvenuti, quando il treno si trovava in sosta alla stazione ferroviaria di Menton Garavan

Ci sono stati attimi momenti di tensione, stamattina, su un treno regionale francese partito, verso le 7.30, dallo scalo ferroviario internazionale di Ventimiglia e diretto a Nizza, dopo che è stato spruzzato dello spray urticante.

La vicenda è ancora in corso di ricostruzione, quindi non possiamo affermare con certezza chi sia l'autore del gesto. I fatti sono avvenuti, quando il treno si trovava in sosta alla stazione ferroviaria di Menton Garavan, la prima dopo il confine italo-francese di Ventimiglia. L'unica cosa certa, al momento, è che molti dei passeggeri che viaggiavano su quella carrozza - tra questi diversi frontalieri italiani, che a quell'ora si recano al lavoro in Francia o nel Principato di Monaco - si sono sentiti male: hanno accusato bruciore agli occhi e alla gola, tosse a altri sintomi.

Il panico si è scatenato anche sui social. "Si è fermato a Garavan e non vorrei accusare nessuno, ma hanno spruzzato qualcosa", hanno scritto alcuni passeggeri su Facebook. E poi. "E tutti abbiamo iniziato a starnutire e bruciori alla gola... Sono pazzi?". E ancora: "Stanno spruzzando peperoncino. Non vi dico come urlavano, da brividi". Si dice che qualcuno abbia spruzzato lo spray per allontanare dei migranti sul treno, ma si tratta di indiscrezioni al momento non confermate.