Stop ai pagamenti in contantisuperiori ai mille euro

Entra infatti in vigore la norma del decreto Salva-Italia sulla tracciabilità dei pagamenti. Per tre mesi l'Inps continuerà a disporre i pagamenti mensili tradizionali

Dal conto all’agenzia di viaggi al regalo "importante". Dalla riscossione della pensione al pagamento dello stipendio alla badante. Da oggi non si potrà più pagare in contanti se l’importo supera i mille euro.

E' infatti entrata in vigore la norma del decreto Salva-Italia sulla tracciabilità dei pagamenti. Nessun pagamento per valori pari o superiori a 1.000 euro in contanti o con assegno non intestato o non recante la clausola ’non trasferibilè potrà più essere effettuato senza avvalersi di intermediari finanziari abilitati, come banche o poste. La regola vale anche per stipendi e pensioni delle pubbliche amministrazioni.

L’aspetto più delicato riguarda i pensionati che dovevano aprire un conto corrente sul quale poter accreditare gli assegni superiori alla soglia massima del cash consentito. Per chi non si è messo in regola, da oggi scatta una fase transitoria: per tre mesi l’Inps continuerà a disporre i pagamenti mensili in attesa che il pensionato effettui la scelta delle modalità alternative alla riscossione in contanti.

 

Commenti

aldogam

Dom, 01/07/2012 - 14:24

Più che salva Italia questo decreto dovrebbe essere chiamato abbuffata delle banche. Si comincia con l'apertura del conto, poi ci vorrà il libretto di assegni per prelevare, o la carta di credito o bancomat. Spese di apertura del conto, spese di gestione, spese per l'invio degli e/c, spese per carta o bancomat, spese per gli assegni, e via dicendo. Il pensionato consuma gradualmente durante il mese, quindi lascerà una giacenza media pari al 50% della pensione, remunerata al massimo all'1%. Mi piacerebbe sapere quanti di questi conti dovranno essere aperti e per quale valore medio di giacenza. Probabilmente le banche lo sanno, lo hanno detto a Monti, che ha provveduto.

pol

Dom, 01/07/2012 - 14:34

un mondo governato dalle banche..se non hai un conto corrente non esisti..e se poi la banca fallisce, ciao ciao soldi...perche' saranno anche assicurati e bla bla bla, ma prima di rivederli ne passa di acqua sotto i ponti..

denis1

Dom, 01/07/2012 - 15:29

ma è mai possibile che non si arrivi a capire che questo terribile limite solo italiano alla circolazione del contante ha provveduto a tarpare le ali alla ripresa economica, ha lanciato una circolazione di denaro in nero impossibile da valutare ed ha portato le nostre care banche a comportarsi in modo mafioso ed irresponsabile dove prodotti derivati e vendite allo scoperto sono preferite al sano investimento in prestiti all'industria ed al commercio. ora si che siamo in brutte mani e le volpi sono di guardia al pollaio.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Dom, 01/07/2012 - 15:54

Decreto salva Italia o morte l'Italia? Se io fosse Ministro Ministro dell'Istruzione,dell'Università e della Ricerca avrei bocciato questi “professori”che a quanto pare questo Governo del “Re George I” piace solo a Fini,Rutelli,Casini e Bersani ma non ai 59.000.000 di Cittadini che non hanno nemmeno votato Napolitano a Presidente Dello Stato,ma lo si può dire del Popolo?Scusate mai saputo che fatta la Legge trovato l'inganno?Io mi ricordi che loro colleghi condividevano fatture su presunte servizi per giustificarne l'entrate fiscali. Altri“prof.”con tanto di Cavalierato dimenticano le fatture: in pratica la prendono al fondo schiena come Jean de Ultimo tango a Parigi ma senza burro,pensionati,Cipputi&Son e i poveri cristi.Ora vedete le Banche privilegiati con capitali della Bbe a tasso ridicolo del 1%,mentre su somme depositate su c/c offrono lo 0,e tasso in rosso quasi al 18%? ditemi, ci sarà qualcuno che alla fine del mese gli rimarrà un cent da mettere da parte. Inoltre,senza che le formichine come potranno le Banca introitare e ridistribuire?Ergo,che la Carta Costituzionale sia diventata 50 piani di morbidezza,come privacy,visto che,“Onorevoli sbattono in galera”colleghi con presunzione di innocenza, senza uno straccio di prova o che come per Mannino,Formica e Tortora alla fine saranno assolti?Ditemi,dal 1992 ad oggi,avete mai sentito o visto qualche Magistrato che sia stato punito, retrocesso o licenziato con tutte le caz** fatte?E io pago

massimosab

Dom, 01/07/2012 - 16:20

Italiani bla bla bla bla! solo questo sapete fare bla bla bla! intanto vi spennano come polli! sapete andare solo in piazza per il calcio! e certo avete la testa come un pallone! non nel pallone!

Marcello58

Dom, 01/07/2012 - 17:10

bene, entro tre mesi in Italia il denaro in contanti sarà considerato illegale. Solo chi controlla il denaro avrà la possibilità (legalmente) di poter spiare, prelevare, usurpare i risparmi di noi italiani. Ma non vi rendete conto, voi italiani, che state diventando sudditi di una egemonia oligarchica di banchieri, affaristi e lacché politici? Possedere denaro in contanti, seppur proveniente da leciti guadagni, sarà considerato quindi un atto illegale ed andrà monitorato perché sarà necessario dare spiegazioni plausibili da dove venga, per cosa è utilizzato, chi ne usufruirà. Alla faccia della libertà! Siamo di fronte ad un rigurgito di medioevo, con una inquisizione pronta a torchiare chiunque si appresti a maneggiare denaro. Questo è una delle leggi salva-Italia? Che cretinata! Solo un idiota potrebbe partorire un aborto simile! Confido nell'inventiva del popolo italiano che, come al solito, fatta una legge.... trova subito l'inganno! Che ridicola situazione, davvero paradossale!

Ritratto di vaipino

vaipino

Dom, 01/07/2012 - 18:26

domani pago il dentista con 1400€ in nero al posto di 2000€ fatturati, il limite dei 1000€ serve ad abbassare il prezzo delle prestazioni in nero. Chi di voi avrà la fortuna di avere contante magari prelevandolo in due tre volte per non oltrepassare il limite, avrà anche la possibilità di pagare in nero e con un forte sconto su prestazioni e acquisti. Non tutto il male vien per nuocere.

cardo

Dom, 01/07/2012 - 19:59

Ci stanno massacrando come mai prima d'ora. I veri evasori sono altri (banche, assicurazioni, grandi imprese, ecc,,) che non sanno che farsene di 1000 euro! La vicenda del ministro Passera è esemplare: nel 2011 Intesa ha chiuso il contenzioso con gli uomini di Befera giungendo a un accordo transattivo per 270 milioni su una contestazione totale di 1,15 miliardi. Certo poi che a me Equitalia non transerebbe neppure 10 euro..Pensavo che quando Amato ci rubò, notte tempo, dal c/c fossimo arrivati all'apice della furfanteria: Mi sbagliavo. Questi sono delinquenti ancor peggiori!

Ritratto di romy

romy

Dom, 01/07/2012 - 20:56

Io questo fatto della limitazione del contante non lo mai capito,ovvero ho capito che creerà un sacco di problemi alla gente onesta,per gli evasori o riciclatori mica ho capito come dovrebbe funzionare?Poi ho capito ancora che per non incorrere in problemi di sorte,la gente si guarderà bene dal fare grosse spese?ditemi se questo si sposa con il rilancio dei consumi e la crescita?Ditemi ancora,che non l'ho capito bene?,tutti quelli a cui saranno trovati soldi in contanti,custoditi sotto il materasso,ed in Italia ce ne sono molti,si tratterà di reato o cosa?veramente non ho capito bene come dovrà funzionare,tra spesametro-redditometro e limite al contante oltre i 1000 euro?,mi sa che gli Italiani onesti dovranno avere paura anche a fare uno starnuto in euro,lo voglio ripetere,a chi ha un po' di liquidi messi da parte e conservati sotto il famoso materasso,per vari motivi loro personali,che consigli dare?visto che i più furbi li hanno mandati in Svizzera,al sicuro, i loro soldi?

mau55

Dom, 01/07/2012 - 22:14

programmato di comperare una televisione pagando in contanti piú di 2000€ e senza registrazione di nominativo(cosí concordato con negozio)Come la mettiamo?

fabrizio de Paoli

Dom, 01/07/2012 - 22:58

Se io avessi dei contanti guadagnati onestamente, ereditati, vinti o regalati, mi sentirei assolutamente in regola con la mia coscienza e la legge, la mia legge morale, non certo quella di uno stato il cui massimo impegno e' quello di pensare a come pensare a derubarmi o estorcermi denaro. La libertà e la democrazia le ha già eliminate da tempo, deve solo più eliminarci il denaro. Lavoro nero, mercato nero, embargo fiscale, stanno diventando l'unica luce reale in fondo al tunnel.

fabrizio de Paoli

Dom, 01/07/2012 - 23:14

Se io avessi dei contanti guadagnati onestamente, ereditati, vinti o regalati, mi sentirei assolutamente in regola con la mia coscienza e la legge, la mia legge morale, non certo quella di uno stato il cui massimo impegno e' quello di pensare a come derubarmi o estorcermi denaro. La libertà e la democrazia le ha già eliminate da tempo, deve solo più eliminarci il denaro. Lavoro nero, mercato nero, embargo fiscale, stanno diventando l'unica luce reale in fondo al tunnel.

lot

Dom, 01/07/2012 - 23:53

Dalla possibilità di convertire i soldi in oro siamo passati all'impossibilità ad avere diritto ad avere soldi. L'uliimo passo verso la schiavitù totale verso chi controlla lo Stato, cioè le Banche.

Kirch

Lun, 02/07/2012 - 00:07

Giusto per fugare ogni dubbio:1)i vostri soldi sono vostri e nessuno può contestarvene il possesso.2)in banca potete prelevare in contanti qualunque somma,le cifre superiori a 4000/5000euro vanno prelevate prenotando il prelievo presso lo sportello a seconda delle modalità previste dalla vostra banca.3)potete versare in banca ogni cifra in contanti che vorrete,sarà poi la banca a trasmettere,agli uffici governativi di pertinenza,il vostro versamento e se loro avranno dei dubbi vi chiederanno di motivare.Detto questo è ovvio che questa imposizione,varata dal governo Monti,sia illegittima,antidemocratica e che entri in conflitto con la Costituzione italiana.In parole povere noi cittadini siamo stati messi sotto tutela e non servirà a nulla sul fronte del contrasto all'evasione fiscale,anzi l'aumenterà.Vi spiego:se vi presentano una fattura si accorderanno per rilasciarla per la cifra minima che non desti sospetti sul loro conto ed il resto in contanti che preleverete tranquillamente.

Roberto Casnati

Lun, 02/07/2012 - 08:30

Questa del pagamento in contanti è una delle più grosse fesserie del governo Monti, di gente che la vita l'ha solo letta sui libri, di gente che della vita reale non capisce assolutamente nulla! Il limite al pagamento in contanti "disturba" solo le persone oneste, chi ricicla denaro sporco, i mafiosi, gli evasori fiscali se la ridono di questi provvedimenti di facciata. Tanto per fare un esempio pagamenti estero su estero con denari che sono e rimarranno per sempre all'estero. Un altro esempio? Le case da gioco da sempre centri di "lavaggio" di denaro sporco continueranno a fare il loro "mestiere" in contanti. Altri esempi ancora? Ma davvero questi "professori" dei miei stivali pensano che tangenti, mazzette varie, denaro proveniente dalla droga o dallo sfruttamento della prostituzione o dalla prostituzione stessa verranno pagati con bonifico bancario? Davvero siamo nelle mani d'incompetenti totali!

robtu

Lun, 02/07/2012 - 09:03

Ma qual è il problema? La tracciabilità c'è già di fatto, non farlo aiuta solo gli evasori.

SiamoNeiGuai

Lun, 02/07/2012 - 09:28

Qualche nostro politico disse che gli averi privati degli italiani sono pari a 4 volte il debito pubblico. Se qualcuno qui non capisce perchè il ns governo vieta movimenti di contanti oltre i 1000 euro è semplicemente perchè sono considerati soldi del governo. Mettiamo che succede una catastrofe tipo Argentina di 10 anni fà. Chiusura immediata delle banche e addio ai soldi. Chi ha i soldi "per campare" sotto il materasso non ha infranto nessunissima legge, se sono soldi guadagnati onestamente. L'unico ladro e disonesto che non esiste uguale nella faccia della terra è il governo italiano di qualsiasi colore, di destra, sinistra, centro e laterale, alto e basso. Cordiali saluti

claudino1956

Lun, 02/07/2012 - 09:35

Hanno appena clonato la carta di mia moglie e ripulito il conto bancoposta. Se le verrà restituito qualosa sarà tra 6 - 9 mesi. Il governo è complice dei truffatori informatici, viva il contante!

gazzifam

Lun, 02/07/2012 - 10:20

Mia nonna 98 anni costretta a fare il CC. Che tristezza.