Strage Strasburgo, i morti salgono a 5: deceduto amico di Megalizzi

Il 35enne polacco Barto Pedro Orent-Niedzielski è la quinta vittima dell'attentato islamista di Strasburgo. Ferito gravemente alla testa, era un grande amico di Antonio Megalizzi, di cui è prevista una doppia autopsia tra oggi e domani

Non ce l'ha fatta Barto Pedro Orent-Niedzielski, il 35enne polacco rimasto gravemente ferito dopo l'attentato di Strasburgo della scorsa settimana. L'uomo, originario di Katowice ma residente da tempo nella città francese, è morto dopo cinque giorni di coma. A darne la notizia su Facebook è stato il fratello: "Barto ci ha appena lasciato, grazie per il vostro amore e per la forza che gli avete dato". Orent-Niedzielski, quinta vittima della strage islamista dell'11 dicembre, era amico di Antonio Megalizzi.

A proposito dello sfortunato giornalista italiano, sarà eseguita oggi a Strasburgo l'autopsia sulla sua salma. Il ritorno in Italia della bara con il corpo di Megalizzi è previsto nel pomeriggio di oggi, mentre è già stata fissata a martedì una seconda autopsia come risultato dell'apertura - sin dal momento del ferimento - da parte della Procura di Roma, di un fascicolo di indagine in cui si ipotizzano i reati di strage e attentato con finalità di terrorismo. Ancora non si conosce la data dei funerali di Stato, che si dovrebbero tenere tra mercoledì e venerdì a Trento, la città da cui veniva Megalizzi. Nell'esprimere vicinanza alla famiglia del giornalista 29enne l'arcivescovo di Trento, Lauro Tisi, ha scritto: "Ciao Antonio, Dio ti restituisca quel sorriso che ti aveva donato, che a tua volta hai regalato a mamma Annamaria, a papà Domenico, a tua sorella Federica e a Luana (la fidanzata, nda)".

Intanto, da Strasburgo arriva notizia di una prima svolta nelle indagini su presunti complici di Chekatt. Gli inquirenti francesi hanno fermato un suo parente che comparirà davanti a un tribunale francese. L'uomo, secondo una fonte degli investigatori, avrebbe fornito al terrorista l'arma utilizzata per fare la strage costata la vita a cinque persone. Al momento, i feriti gravi sarebbero ancora sette.

Commenti

mariod6

Lun, 17/12/2018 - 12:24

Un'altra povera vittima innocente di questa massa di terroristi mussulmani che in nome di una religione violenta e prevaricatrice si macchiano di delitti orrendi giustificati da chi li ha fatti entrare in Europa in modo fraudolento o gli ha riconosciuto una cittadinanza immeritata e sfruttata per creare disordine e terrore.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 17/12/2018 - 12:30

Morto per morto, in teoria era meglio perdere Bergoglio. O almeno uno della Cei.

Giorgio5819

Lun, 17/12/2018 - 13:24

Un'altra vittima dei maiali "coccolati" e accolti dai comunisti e propagandati come fratelli dal vaticano...

nopolcorrect

Lun, 17/12/2018 - 14:54

Vittime delle "risorse", di quelli che erano stati "accolti" perché "Ero straniero e mi avete accolto"...

Angelo664

Lun, 17/12/2018 - 16:08

Il Vaticano una volta li bruciava i musulmani.. adesso tutti frateli. Peccato che dall'altra parte della barricata .. facciano ancora le stesse cose ai cristiani e non solo, a chiunque non sia dei loro, alla faccia della liberta' .

perilanhalimi

Lun, 17/12/2018 - 16:21

Vittime della "barbarie" infatti a Strasburgo e in francia e` vietato dire che e` colpa dell` Islam radicale , se si dice questo si passa per islamofobi. Tutti uniti contro la violenza questo e` lo slogan che va per la maggiore ....guai a nominare una certa religione ........e tutti con candeline pronte per il prossimo attentato! Reveillion nous!!!!!Evvive la fallaci!!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 17/12/2018 - 19:16

Un parente ha aiutato l'assassino ... ora capisco perché nell'€urabia sono esplose le casbah.