Stramilano dei record: tra i runner anche i politici

Città bloccata dai 63mila runner della stramilano

In una città baciata dal sole e dalla primavera, arrivata con un giorno di anticipo, la Stramilano straccia tutti i record. Tre percorsi, quasi 57 mila corridori amatoriali, 6.800 professionisti. E un nuovo record: 63 mila iscritti. La 45esima Stramilano ha invaso domenica mattina le vie della città.

Il ritrovo è stato in piazza Duomo. Piccola sorpresa, la linea di partenza era spostata all’altezza della Galleria. I primi a partire, alle 9, sono stati gli iscritti al circuito di 10 chilometri, dopo i due colpi di cannone del Reggimento di Artiglieria a cavallo "Voloire" e le trombe della Fanfara dei Bersaglieri. Con loro sono partiti anche gli appassionati di nordic walking. Il tragitto da piazza Oberdan per proseguire lungo la circonvallazione interna, fino all’Arena Civica "Gianni Brera", traguardo per tutti e tre i percorsi.

Mezz’ora più tardi ha preso il via la Stramilanina, di 5 chilometri, pensata per i più piccoli. Tra di loro, anche i bambini che aderiscono all’iniziativa di mobilità sostenibile "Nati per camminare", ideata dai Genitori Antismog. I primi 500 che taglieranno il traguardo con gli occhiali di cartone, simbolo di una diversa visione del mondo, saranno premiati con medaglie. La partenza per la Stramilano Half Marathon, poco più di 21 chilometri, è invece alle 11 da piazza Castello. Allo start anche quasi tutti i politici pronti a sfidarsi per la corsa a sindaco: a fianco di Stefano Parisi, c'erano Matteo Salvini, Maurizio Lupi e Maria Stella Gelimini. Poi anche Passera, assente invece Sala.

Commenti

Blasius

Dom, 20/03/2016 - 16:51

Spero che il traguardo di questa lunga corsa sia Palazzo Chigi!!!

Miraldo

Dom, 20/03/2016 - 17:47

Sala corre solo per i soldi come i suoi compagni del Pd e del M5s......