Gli strani lutti nel porno: 4 attrici morte in 3 mesi

L'ultimo caso è quello di Olivia Nova morta per un'overdose (non si sa se volontaria o accidentale)

Quattro pornostar morte in circostanze misteriose in meno di tre mesi. Olivia Nova (forse per un'overdose), Yuri Luv (overdose), August Ames (suicidio) e Shyla Stirez (in un contesto ancora tutto da chiarire). L'ultima, giovanissima, è la Nova. Lo scorso marzo, come riporta Dagospia, era stata nominata agli Avn Awards, gli Oscar del porno, per la migliore scena lesbo. Dopo aver sfilato come modella, qualche mese fa aveva fatto il suo ingresso nel mondo dell'hard. Secondo il quotidiano di Roberto D'Agostino, la sua morte sarebbe stata provocata da una overdose di sonniferi, non si sa se volontaria o accidentale. La ragazza, come dimostrano i suoi tweet, si sentiva sola e cercava la compagnia telefonica di qualche fan. Stessa solitudine provata anche August Ames, messa in croce sui social perché si rifiutava di girare scene di sesso non protetto con un attore omosessuale. Ma non solo.

Shyla Stylez ha avuto, se possibile, un destino ancora peggiore. Morta lo scorso novembre, non si sa ancora quali siano le cause che hanno portato al suo decesso a soli 35 anni. E poi la giovanissima Yuri Luv, trovata morta in casa. Dietro le luci del porno si nasconde un'ombra inquietante.