Straniera spinge sui binari 40enne: è gravissima

Una 47enne bulgara ha spinto sui binari della stazione di Trastevere una donna in attesa del treno. La vittima è in gravissime condizioni al Fatebenefratelli mentre l'assalitrice è stata sottoposta a TSO

Un' immigrata bulgara di 47 anni ha spinto sui binari una donna all'arrivo del treno. La vittima, 40enne di nazionalità peruviana, verserebbe in gravissime condizioni mentre l'assalitrice è stata tratta in arresto con l'accusa di tentato omicidio.

La furia e la follia insieme, tutto in una manciata di pochi minuti al cardiopalma. Così, la straniera di nazionalità bulgara ha generato il panico tra i pendolari della stazione di Roma Trastevere nel bel mezzo di una tranquilla giornata prefestiva. L'episodio si è consumato venerdì 15 novembre, pressapoco alle ore 9 del mattino, nel trambusto del traffico ferroviario capitolino. Sono stati attimi di puro terrore.

Stando ad una prima ricostruzione della vicenda, la quarantenne era in attesa di un convoglio al binario 4 della stazione ferroviaria di piazza Flavio Biondo, alle spalle del quartiere Trastevere, quando è stata spinta giù dalla banchina - alta circa due metri – dalla immigrata bulgara in evidente stato di delirio. Alcune persone astanti la sciagurata violenza, si sono subito precipitate in soccorso della vittima, caricandola in spalla appena qualche attimo prima che sopraggiungesse il mezzo diretto all'areoporto Leonardo Da Vinci. Soltanto un secondo più tardi e sarebbe stata travolta dal treno.

Subito dopo aver raccattato la ferita dai binari, si è reso necessario allertare il soccorso sanitario e la polizia per un intervento repentino. La 40enne è stata trasportata all'ospedale Fatebenefratelli dove, con un'operazione di estrema urgenza, le sono stati asportati la milza e un rene, danneggiati in modo severo nella caduta dalla banchina. Le sue condizioni sarebbero gravissime.

La donna protagonista dell'aggressione, un' immigrata di nazionalità bulgara, è stata bloccata dalla polizia mentre stava per darsi alla fuga e condotta all'ospedale psichiatrico di San Giovanni per essere sottoposta ad un TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio). Dalle indagini condotte dagli inquirenti, sembra che la straniera si fosse resa protagonista, lo scorso 18 ottobre, dell'accoltellamento di una turista su un pullman Atac. Ma sarebbe stata rimessa in libertà subito dopo. Al vaglio degli inquirenti le registrazioni delle telecamere di sorveglianza della stazione. Per ora, l'accusa nei confronti della straniera è di tentato omicidio.

Una pendolare ha poi riferito i fatti postando la sua testimonianza su Facebook: "È accaduto al binario 4 dove era in arrivo un Leonardo Express diretto all'aeroporto, all'improvviso si sono sentite le grida di disperazione di una donna che si trova sui binari, mentre un'altra sbraitava sulla banchina. Per fortuna due passeggeri sono riusciti a issare la donna dai binari qualche secondo prima dell'arrivo dei treni".

Commenti

ginobernard

Sab, 16/11/2019 - 07:52

insomma un altra scheggia impazzita già nota alle forze dell'ordine e in libera circolazione quante ce ne saranno in giro?

kkkkkarlo

Sab, 16/11/2019 - 08:00

Il magistrato che ha rimesso in libertà la pazza andrebbe immediatamente radiato dalla magistratura e dovrebbe essere tenuto a risarcire tutti i danni alla vittima per colpa e incapacità manifeste

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 16/11/2019 - 08:55

Accoltellamento turista e rimessa in circolazione subito dopo, qua siamo comunque senza le piu elementari "profilassi" riguardo al vivere civile, se le pseudo istituzioni non mettono al sicuro e proteggono la societa da pazzi e delinquenti vanno subito resettate e rifondate, altrimenti si forma ed e' legittima la "legge" del popolo e il "fai da te" in Italia tra magistratura, e forze dell'ordine siamo ormai a un punto di non ritorno..

AntonioLatela

Sab, 16/11/2019 - 09:18

Complimenti ai passeggeri che hanno soccorso la vittima evitando una ulteriore tragedia ! Fate onore alla società civile; siamo orgogliosi di Voi ! Complimenti, sempre, anche alla Polizia che con il suo intervento repentino ha assicurato alla giustizia l autrice della folle azione criminale. Voi poliziotti ( e Carabinieri) siete i nostri angeli custodi ! Intervenite ovunque e sempre in difesa delle vittime del crimine. Grazie di cuore ! La società civile Vi ama e Vi è grata.

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Sab, 16/11/2019 - 09:53

"quando è stata spinta giù dalla banchina - alta circa due metri –". Due metri???

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 16/11/2019 - 10:00

Non ci posso credere che una matta riesca a fare un viaggio dalla Bulgaria in Italia. Per me ce l'hanno mandata. Qui mi sa che tutti gli Stati si stiano liberando dei delinquenti e portarceli in Italia, dove godono delle grazie dei nostri giudici che interpretano le leggi come vogliono, in fondo interpretare vuol dire, fare di libera scelta, sviando tra gli articoli di legge che loro sanno benissimo quando condannare o assolvere.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 16/11/2019 - 10:02

Io che sono diffidente di tutti sto ancora alla larga dalla striscia gialla in attesa del treno, non devo vincere la medaglia se salgo per prima.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 16/11/2019 - 10:34

ma sììì,avanti così alla via!!!

Caiofabius

Sab, 16/11/2019 - 11:03

C’è li abbiamo tutti qua i matti i violenti i ladri gli accattoni (ndr ) , siamo la discarica del mondo .... e pensare che 2000 anni fa’...... !!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 16/11/2019 - 11:09

Allegriaaaa! Per ogni pazzo in circolazione c'è sempre S. Basaglia.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 16/11/2019 - 11:18

Non solo dobbiamo sopportare tutti questi stranieri pazzi, ma dobbiamo sopportare anche il fatto che, seppur pazzi, vengano messi subito in libertà a commettere altri crimini. CHE SCHIFO!!!

routier

Sab, 16/11/2019 - 11:51

Il magistrato che a suo tempo ha rimesso in libertà la colpevole di tentato omicidio, sarà indagato per manifesta incapacità? Ne dubito!

lawless

Sab, 16/11/2019 - 12:38

la magistratura non può continuare con i paraocchi. La legge è legge e loro sono i primi a scandirlo, ma se la legge per alcuni la si applica interpretandola i danni che poi ne conseguono sono incalcolabili.

maurizio50

Sab, 16/11/2019 - 12:53

Ma è mai possibile che tutti questi malati mentali arrivino solo in casa nostra. Frequento abbastanza altri Paesi, Germania sopratutto, e so per certo che se beccano qualcuno fuori di testa, lo rimpatriano più presto che in fretta. E non ci sono buonisti che tengano!!!!

laval

Sab, 16/11/2019 - 13:12

I medici pagano i loro errori fatti in buona fede. I magistrati non pagano mai anche se di parte politica fatti in mala fede, i cittadini pagano per loro.

Ritratto di Walhall

Walhall

Sab, 16/11/2019 - 13:12

Un'altra innocente martire della fantomatica integrazione. Avanti il prossimo.

ROUTE66

Sab, 16/11/2019 - 14:02

ERA COSì MATTA CHE SI è DATA ALLA FUGA. FORSE NON è COSì FUORI,MA VOLETE CHE UN APPIGLIO NON GLIE LO PORGONO

Marroz

Lun, 18/11/2019 - 21:04

@maurizio50: il solito complesso italico esterofilo, purtroppo episodi del genere accadono anche all'estero, con pazzoidi che compiono atti anche molto più gravi..