"Suo figlio è un bugiardo". Lui piazza una microspia per incastrare le maestre

Un padre ha messo una microspia addosso al figlio per capire se le maestre lo maltrattavano o se era il piccolo ad avere problemi

Un bambino problematico (solo a scuola), al punto che le maestre consigliavano ai genitori di farlo curare da un neuropsichiatra infantile. Eppure a casa il piccolo nega tutto, sostenendo che siano le insegnanti ad accusarlo ingiustamente. Non solo: il bimbo accusa malori dal lunedì al venerdì, mentre il fine settimana sta meglio. "Stress", secondo un pediatra.

Lo racconta il papà del bimbo, appena 9 anni, che - come spiega La Stampa - avrebbe deciso di mandare il figlio con un microregistratore cucito nella felpa nella scuola elementare del Canavese a cui è iscritto. All'insaputa di tutti, bambino compreso. Così da ottobre a oggi avrebbe registrato ore di vita del figlio e accumulato una serie di prove audio grazie alle quali sarebbe pronto a presentare un esposto alla procura.

"I miei clienti hanno chiesto lumi alle maestre", dice ora l'avvocato Enrico Maria Picco, legale dei genitori che ha inviato una comunicazione alla preside e all’Ufficio scolastico regionale, "E loro, per tutta risposta, hanno reagito spiegando che il bambino è istintivamente portato a mentire, in modo quasi patologico, tanto che hanno consigliato di rivolgersi a uno psicologo". Il piccolo aveva anche cambiato classe. Invano: i disturbi si erano ripresentati. Così l'idea della microspia.

"Il quadro che emerge dai file audio, a disposizione della scuola e dell’autorità giudiziaria, testimonia come implicitamente le maestre abbiano incitato al bullismo l’intera classe", denuncia ora l’avvocato Picco, "Le insegnanti, inoltre, non solo hanno negato episodi effettivamente accaduti o frasi pronunciate ma sono arrivate a inventare fatti mai avvenuti. Le maestre hanno commesso gravi e intollerabili violenze psicologiche sul bambino, sgridandolo violentemente senza motivo, consentendo che venisse malmenato senza intervenire, umiliandolo davanti ai compagni".

Commenti

fabioerre64

Gio, 01/03/2018 - 17:43

Sicuramente queste maestre sono della stessa leva di quella idiota che vuole i poliziotti morti.

sparviero51

Gio, 01/03/2018 - 17:43

NON MANDATE PIÙ I FIGLI A "SQUOLA" ,FATELI STUDIARE SU INTERNET O AGEVOLATELI PER IMPARARE UN BUON MESTIERE . SI RISPARMIERANNO TEMPO,DENARO E DELUSIONI COCENTI !!!

RAFFA59

Gio, 01/03/2018 - 17:49

Immagino sia difficile ammettere di avere un figlio ritardato. Ti attacchi a tutto, ma forse dovresti arrabbiarti con te stesso.

paolinopierino

Gio, 01/03/2018 - 17:57

Cosa ci vuole a mandare da queste cosiddette maestre una squadra di picchiatori professionali ?? La legge? Ma va ...

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 01/03/2018 - 17:58

colleghe della lavinia flavia cassaro???

GUARDACOMEDONDOLI

Gio, 01/03/2018 - 17:58

Spero per loro che quelle registrazioni diano ragione alle educatrici della scuola ma in caso di conferma del quadro accusatorio dovranno pagare per quello che hanno fatto, e per quello che non hanno fatto, voltandosi dall'altra parte. Se le registraioni confermeranno le loro responsabilità, spero che saranno sospese, prima, e cacciate dalla scuola, poi. Senza dover sentir dire che sono stressate e che hanno bisogno di lavorare. Se tutto fosse confermato proverei solo schifo e disgusto. Noi (genitori) affidiamo a quelle maestre i nostri figli, perchè sviluppino in modo sereno e completo la loro personalità. E invece...

pilandi

Gio, 01/03/2018 - 18:11

@fabioerre64 cosa c'entra? 64 è il tuo QI, vero?

pilandi

Gio, 01/03/2018 - 18:12

@GUARDACOMEDONDOLI ma lo hai letto l'articolo?

pilandi

Gio, 01/03/2018 - 18:14

@sparviero51 giusto, così voteranno casa pound e potranno scrivere che hanno studiato presso "università della vita" sul profilo di Facebook.

pilandi

Gio, 01/03/2018 - 18:15

@RAFFA59 dovresti dirlo ai tuoi genitori, prima però vergognati un po'.

cgf

Gio, 01/03/2018 - 18:16

le maestrine di oggi, alcune delle quali abituate a sputare nel piatto dove mangiano, frustrate e... ma test psicoattitudinali non ne fanno mai? almeno con cadenza biennali dovrebbero essere fatti! e nell'anno intermedio un bel esamino sulla preparazione, ogni volta esaminatori diversi. Hanno un ruolo molto importante.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 01/03/2018 - 18:57

Raffa59 il suo commento è esecrabile. Chiedo alla redazione di cancellarlo. Ho cmq fatto uno screenshot e mi impegno a farlo avere al padre del povero bambino. Chissà che la lista delle persone "contattate" dai suoi legali si allunghi.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 01/03/2018 - 19:17

saranno della stessa risma dell'animelessa no tav.???

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 01/03/2018 - 19:20

sono colleghe della MINISTRA FEDELI, dove la menzogna e´di casa, nella loro BUONA SCUOLA

Leonardo Marche

Gio, 01/03/2018 - 19:22

Scusate, ma queste sono le dichiarazioni di una parte. C'è un giudice che ha deciso qualcosa a riguardo? Facciamo i processi mediatici sulla base delle dichiarazioni dei genitori, anzichè aspettare almeno una prima sentenza? Mah!

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 01/03/2018 - 19:35

I risultati della buona scuola, Quando non si guarda l`intelligenza delle persone assunte agli insegnamenti, MA LE ALTOLOCATE AMICIZIE DI QUESTI!!!

soldellavvenire

Gio, 01/03/2018 - 20:33

va bene, però ad essere incastrato sarà il bamboccio, e il padre in galera per violazione della privacy

soldellavvenire

Gio, 01/03/2018 - 20:35

se un padre non sa di avere un figlio bugiardo, allora è proprio inadeguato al ruolo... ma ad imparare sulla propria pelle c'è sempre tempo

yulbrynner

Gio, 01/03/2018 - 21:04

COMMENTI PRIVI DI BUON SENSO COME SEMPRE

mbrambilla

Gio, 01/03/2018 - 21:09

L'articolo è ambiguo, non si può avere come unica testimonianza l'avvocato del padre del bambino. Se fosse vero sarebbe grave, ma testimonianze di parte lasciano il tempo che trovano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 01/03/2018 - 23:35

@pirlandi - anche tu, a maggior ragione, dovresti prendertela con i tuoi genitori. Anzi no, non potevano farci niente, sei irrecuperabile.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 02/03/2018 - 00:33

E richiedere l'intervento dei CC tramite esposto/denuncia che, a seguito di disposizione del magistrato, avrebbero piazzato le microspie etc. etc.? Sarebbe stata la via più corretta.

Malenadeva

Ven, 02/03/2018 - 07:21

E' una cosa vergognosa la situazione cui si è arrivati. Il microfono lo metterei a tutti i bambini in assenza di telecamere di sorveglianza.

pisopepe

Ven, 02/03/2018 - 08:12

LICENZIATELE CHE VIVANO A PANE E ACQUA NON COI NS SOLDI!!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 02/03/2018 - 08:49

Saranno maestre antifasciste....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 02/03/2018 - 08:53

@RAFFA59:...non poteva fare peggior commento!!Stiamo pure a sentire la "giustizia"(che in italia....),ma se il padre è ricorso a questo espediente,non credo si sia divertito a farlo,significa che avrà avuto tanti dubbi,tanti sospetti....@Marcello.508:...anche lei mi sembra come il personaggio "Candid"....:"via più corretta"...Certo,se funzionasse!!!!

titina

Ven, 02/03/2018 - 09:01

Ciò che trovo strano è che pur cambiando classe, dunque maestra, il bambino sia sempre a disagio. ma tutto può succedere, per carità, bisogna ascoltare le registrazioni

routier

Ven, 02/03/2018 - 09:01

Quella della Fedeli sarà anche una "buona scuola" ma qualche dubbio rimane.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 02/03/2018 - 12:33

Zagovian - 08:53 Candid camera? Mi fa sorridere.. Non ha visto numerosi filmati in televisione di tante maestre che hanno messo le mani addosso a bambini e sono finite nei guai, che li hanno trattati comunque male? Ha qualche problema di memoria? La via che ho indicato è quella regolare, anche perchè se non c'è l'autorizzazione del magistrato, il giudice potrebbe non convalidare le prove.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 02/03/2018 - 13:41

@Marcello.508:...Intendevo "Candid"(candido) il personaggio di Voltaire!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 02/03/2018 - 17:34

Zagovian - 13:41 Ok ok chiaro. Resto dell'idea che in casi come questi che riguardano bambini/ragazzini sia meglio seguire le regole e in questo senso sono OTTIMISTA (Candide fra l'altro non esalta il pessimismo), ho molta fiducia in chi viene incaricato di fare quei controlli. Certo, quando poi si arriva nei palazzi della giustizia, anything can happen..