La taglia sulla testa di Igor: "50mila euro a chi dà informazioni"

La decisione del comitato degli amici di Davide Fabbri, il barista ucciso da Budrio da Norbert Feher, alias Igor il Russo

Una taglia da 50mila euro. L'avevano annunciata ed ora è realtà. I componenti del comitato degli amici di Davide Fabbri, il barista uccso a Budrio da Norbert Feher (alias Igor il Russo), hanno deciso la somma a disposizione al primi che fornirà informazioni utili alla cattura di Igor.

A spiegare la forma di questa taglia è l'avvocato della vedova Maria Sirica, Giorgio Bacchelli: si tratta di una promessa al pubblico e il pagamento avverrà "ad avvenuto ed effettivo ritrovamento" di Norberth.

Di notizie su Igor non se ne hanno più da tempo. Di fatto ormai è considerato un latitante e non un fuggitivo. Ha vinto lui, come avevamo scritto mesi fa. È stato in grado di nascondersi e di far perdere le sue tracce. Chissà dove è oggi e quale delle sue identità sta usando per sopravvivere alla caccia delle forze dell'ordine.

I parenti e gli amici di Davide Fabbri vogliono catturarlo. Possibilmente vivo. Se venisse trovato il cadavere, infatti, "sempre a favore di colui che fornisce per primo notizie in merito, verrà riconosciuta una ricompensa pari al 50% dell’importo". Le segnalazioni - spiega il Corriere - dovranno essere indirizzate o al presidente del Comitato, Augusto Morena e "dovranno consentire comunque la identificazione certa del segnalante, con qualunque mezzo di sua scelta, affinché possa eventualmente far valere il diritto alla ricompensa". Quanto tempo hanno gli informatori? Tre mesi. Poi l'offerta scadrà il 22 ottobre.

L'iniziativa, secondo l'avvocato, "deve considerarsi un ausilio alle indagini di Polizia già da tempo attivate e tuttora in corso".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Sab, 22/07/2017 - 11:30

MAGARI SI FA VIVO PER RISCUOTERE LA TAGLIA: TANTO IN ITALIA RISCHIA POCO