Tangenti su Expo e Tav: quattro arresti e 50 indagati

Agli indagati vengono contestati i reati di corruzione induzione indebita, turbata libertà degli incanti ed altri delitti contro la Pa

Un "articolato sistema corruttivo che coinvolgeva dirigenti pubblici, società aggiudicatarie degli appalti ed imprese esecutrici dei lavori". Lo ha accertato un'inchiesta della procura di Firenze e del Ros che ha portato oggi all’arresto di quattro persone e all’iscrizione di oltre 50 persone nel registro degli indagati per la gestione illecita degli appalti ricompresi nelle Grandi opere.

Agli indagati vengono contestati i reati di corruzione induzione indebita, turbata libertà degli incanti ed altri delitti contro la Pa. Le ordinanze di custodia cautelare sono in corso di esecuzione dalle prime ore di questa mattina a Roma e a Milano da parte del Ros, che contestualmente sta effettuando in diverse regioni perquisizioni di uffici pubblici e sedi societarie riconducibili agli indagati.

Tutte le principali Grandi opere - in particolare gli appalti relativi alla Tav ed anche alcuni riguardanti l’Expo, ma non solo - sarebbero state oggetto dell’"articolato sistema corruttivo".

Il super-dirigente del Ministero dei Lavori Pubblici (ora consulente esterno) Ercole Incalza, è tra i quattro arrestati dell’inchiesta della Procura di Firenze e del Ros. Gli altri sono gli imprenditori Stefano Perotti e Francesco Cavallo, e Sandro Pacella, collaboratore di Incalza. Secondo l’accusa sarebbe stato proprio Incalza - definito "potentissimo dirigente" del ministero dei Lavori Pubblici, dove è rimasto per 14 anni, attraversando sette governi, fino all’attuale - il principale artefice del "sistema corruttivo" scoperto dalla procura di Firenze. Sarebbe stato lui, in particolare, in qualità di "dominus" della Struttura tecnica di missione del ministero dei Lavori pubblici, ad organizzare l’illecita gestione degli appalti delle Grandi opere, con il
diretto contributo di Perotti, cui veniva spesso affidata la direzione dei lavori degli appalti incriminati. Riguardo agli altri due arrestati, Pacella è un funzionario del ministero, stretto collaboratore di Incalza, così come gravitava nell’ambito del dicastero anche Cavallo, presidente del Cda di Centostazioni Spa, società del gruppo Ferrovie dello Stato.

"Questo tipo di direzione dei lavori consentiva modifiche, con opere che lievitavano anche del 40 per cento", ha detto il comandante del ros, Mario Parente. Che poi ha aggiunto: "Il totale degli appalti affidati a società legate a Perotti, uno dei quattro arrestati, è di 25 milioni di euro".

"L’Italia non è un paese strano. Purtroppo noi abbiamo una predisposizione all’irrequietezza, non vorrei dire all’illegalità, che purtroppo c’è. È un paese il nostro in cui la corruzione è un tumore come la mafia", ha detto, a margine di un’iniziativa a Firenze, il prefetto del capoluogo toscano, Luigi Varratta, in merito all’inchiesta sulle grandi opere. "Sono dell’avviso che la corruzione va combattuta come la criminalità organizzata. Non vorrei dire che l’Italia è un paese corrotto, però lo dicono studi ed osservatori internazionali che ci collocano all’ultimo posto fra i paesi europei come percezione della corruzione. Quello che è accaduto stamattina purtroppo è in linea con queste riflessioni".

Commenti
Ritratto di gufiditaglia...

gufiditaglia...

Lun, 16/03/2015 - 09:51

in itaglia si sa TAV = EXPO = MOSE = "Grandi opere" = MAFIA

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 16/03/2015 - 10:04

Bene .....oggi più che mai NO TAV

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 16/03/2015 - 10:17

VEDIAMO QUANTI SINISTRI ARRESTERANNO(e' ormai tutto in mano loro..) per giustificare "azioni" contro Fi e lega...

Accademico

Lun, 16/03/2015 - 10:17

Fuori i nomi di tutti, dei politici in particolare. Sconti per nessuno!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 16/03/2015 - 10:18

Giusto 2 giorni fa' il pupazzo rosso in pompa magna si e' recato a Milano per decantare le bellezze dell'expo vantandosi con fare borioso che l'Italia ripartiva da li' ... la verità' e' che i comunisti hanno magnato alla grande.

marinaio

Lun, 16/03/2015 - 10:22

Per ogni corruttore che si scopre, ce ne sono 100 che la fanno franca. Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta..

vince50

Lun, 16/03/2015 - 10:26

Notizia che non fa notizia,si tratta semplicemente di "normale normalità".Ciò che mi stupisce è che ancora ci si stupisca di tutto questo,non è altro che normale prassi.

milo del monte

Lun, 16/03/2015 - 10:32

Guarda caso il ddl corruzione eì fermo da 2 anni..grazie pd..e grazie forzia italia per difendere i delinquenti corrotti..

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 16/03/2015 - 10:32

Scusate......e quale sarebbe la notizia ecclatante del bel Paese????????

pietro_da_biella

Lun, 16/03/2015 - 10:35

Invito a NON andare all'Expo, meglio era se l'avessero aggiudicato a SMIRNE, città molto più bella e meritevole di Milano. Fate tam-tam a non andarci, si farebbe solo un favore a sti corrotti di m....

aitanhouse

Lun, 16/03/2015 - 10:38

oh, che sorpresa ,a firenze hanno scoperto l'acqua calda...

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 16/03/2015 - 10:39

Negl'ultimi 29 anni la magistratura ( democratica) è stata impegnata a contrastare il nemico pubblico n° 1.Le Mafie ? no,Berlusconi.Amico di Craxi e quindi nemico dei "democratici" PCI-PDS-DS-PD (DS+sinistra DC),Berlusconi era l'unico ostacolo tra loro ed il potere,la fatica di "mani pulite" veniva resa inutileda questo imprenditore in costruzioni divenuto re della tv privata.Anni "distratti" della magistratura nei quali questi nuovi Savonarola non s'accorgono di commistione fra politica e coop rosse,fra imprenditori rossi e coop bianche (ma non troppo) e Roma ne è la prova.Che dire? con le leggi che abbiamo,dopo qualche "sacrificio" in carcere si godranno la "liquidazione" .E poi si tagliano gli aiuti ai giovani,alle impre ed alle famiglie.

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 16/03/2015 - 10:42

scassa lunedì 16 marzo 2015 Italia ,patria di Santi,Poeti,Navigatori ...e Ladri !!!!!!!!!

Massimo Bocci

Lun, 16/03/2015 - 10:46

L'accusa??? E' sempre quella COSTITUZIONALE del fitti- fitti, che i compagnero O LADRI DI PISA, hanno ISTITUZIONALIZATO nel 47, da allora niente di nuovo sotto il sole Italico, solo LADRI e BACAROTTIERI, TRUFFATORI,.......CATTO-COMUISTI!!!! Qui paga il BUE!!!! Tutto costituzionale!!!!!

Gianfranco__

Lun, 16/03/2015 - 10:46

Meno male che i PM lavorano, altro che chiacchere

billyserrano

Lun, 16/03/2015 - 10:47

E la pappatoia continua impeterrita. Chissà se brutto e bocassa, magari ora che non cè più Silvio da indagare, riusciranno a prendere qualche mafioso e metterlo in prigione. Ma forse chiedo troppo, i loro interessi, forse sono altri.

nerinaneri

Lun, 16/03/2015 - 10:47

...solo 50?...la puntina dell'iceberg...markos=minus

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 16/03/2015 - 10:54

Rimango allibito, corruzione su grandi opere in Italia ? Mai sentito una cosa del genere ! E pensare che tra burocrazia e certificati antimafia ...... ci vuole un'enciclopedia prima di iniziare a lavorare e poi ..............

denteavvelenato

Lun, 16/03/2015 - 10:54

Ogni volta che parte un inchiesta, i soliti cominciano a mettere le mani avanti perchè sanno già che i loro idoli verranno presi con le mani nel sacco, ma loro sono solo dei perseguitati, comunque sia, viva le grandi opere.

m.nanni

Lun, 16/03/2015 - 10:54

siamo alle prime fasi dell'accusa e già si urla al colpevole; la notizia di reato non è reato e meno che mai sentenza di condanna e prima di parlare che la "procura di...ha accertato", occorre attendere la verifica del gip e le dichiarazioni della difesa. perchè a me le retate all'ingrosso puzzano sempre di qualcosa che al diritto non va. anzi credo proprio che l'Italia sia meno marcia di quello che si fa credere.

pacche

Lun, 16/03/2015 - 11:00

Non mi meraviglierei se dentro questa inchiesta ci fosse anche qualche Coop.rossa.

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 16/03/2015 - 11:04

E magari le indagini sono state portate avanti dalla Boccassini, che non si rassegna a mandare gente in galera.

Ritratto di gianluca1961

gianluca1961

Lun, 16/03/2015 - 11:10

Quindi si può dire che i burocrati statali sono il vero cancro del nostroi sistema allo sfascio, in quanto la politica non li sa tenere al proprio posto, ma anzi si fa corrompere da loro, dato che non si riesce ad avere uno Stato che funzioni come si deve?

billyserrano

Lun, 16/03/2015 - 11:11

m. nanni, peccato che queste tue riflessioni (per altro forse anche giuste) non valevano per altro indagato. Li si riteneva che fosse colpevole a priori. Era sufficiente che su repubblica (che è la bibbia di quelli di sinistra), ci fosse un articolo, e già era pronto il verdetto.

Gibulca

Lun, 16/03/2015 - 11:14

Tutti di "Bolzano", a quanto pare...

eloi

Lun, 16/03/2015 - 11:19

Non puoi restere, e non pagare uno che ti incalza.

angelomaria

Lun, 16/03/2015 - 11:20

non finisce mai!!

badboy

Lun, 16/03/2015 - 11:20

Il solito schifo italiano. Non c'é progetto grande dove non ci sono decine e centinaia di ladri che si riempiscono le tasche. Già adesso si sa che lo stesso succederà anche in progetti futuri non ancora partiti, è normale in questo paese. E voi ci volete far capire che siamo nella mer..a per colpa della CE e della Germania. Ma dai, se non fosse da piangere mi verrebbe da ridere...

Tuthankamon

Lun, 16/03/2015 - 11:25

E' un fatto che in questo Paese non si riesca a far togliere le mani dalla marmellata. Tuttavia non comprendo questo continuo emergere di inchieste "ad alta visibilita' " che vengono buttate in pasto ai media riducendo al lumicino la nostra immagine internazionale. Perche' non se ne stanno zitti finche' l'inchiesta e' a un punto di non ritorno (FinMeccanica docet ...)? Diciamo che questa Expo non mi convince dalle premesse, tuttavia IMMAGINO COSA SAREBBE SUCCESSO SE IL PREMIER FOSSE STATO BERLUSCONI E IL SINDACO DI MILANO DEL CENTRODESTRA ...!!

Triatec

Lun, 16/03/2015 - 11:28

milo del monte @ Attribuire tutte le nefandezze a Forza Italia non solo è ridicolo è anche da persone in mala fede o non informate. Renzi continua a dimostrare che ha la maggioranza per approvare qualsiasi legge, in effetti a colpi di maggioranza ha approvato ogni cosa. Chissà perché non ha affrontato questo problema! Quante scuse per nascondere le colpe di questo governo capitanato fiorentino.

terzino

Lun, 16/03/2015 - 11:30

Ora aspettiamo i nomi, gli importi, i partiti cui andavano i soldi:

mrcinquantatre

Lun, 16/03/2015 - 11:37

Sono stanco di trovare il marcio ovunque. Ma quando prenderemo in mano la situazione?

beale

Lun, 16/03/2015 - 11:40

Dirigenti, super-dirigenti, tutto è in mano alla burocrazia. la politica è messa all'angolo e, per non subire supinamente, alla peggio si associa. non ci può essere spending review senza un drastico ridimensionamento della burocrazia.più che semplificazione, è necessaria un 'azione di bonifica eliminando tutte le normative. sono talmente e volutamente stratificate che è giocoforza fare contratti di consulenza ai super-dirigenti pensionandi autori ed interpreti delle complicazioni.mandare a casa i politici come da più parti si declama, non serve . la vera classe dirigente è quella burocratica cui si accede per .... raccomandazione se a concorso oppure per cooptazione.

hectorre

Lun, 16/03/2015 - 11:42

tutti che si scandalizzano!!!....gli italiani sono fenomenali.....prendiamo il PD, negli ultimi anni è stato invischiato in un giro di mazzette,inciuci,imbrogli e scandali imbarazzanti......4 miliardi di MPS, sistema penati,le coop, l'expo, il mose,l'assoluta protezione politica di cui gode la tessera n 1 nonostante tutti i guai che lo riguardano...eppure il PD è al 40% e i suoi elettori festeggiano il crollo di forza italia....chissà forse i sinistri li considerano diversamente ladri...o più semplicemente,sono talmente indottrinati da non vedere ciò che accade all'interno del loro "partito degli onesti"....mai una volta che i vari leader sinistri siano stati coinvolti o semplicemente indagati....miracoli della giustizia italiana!!!!....mentre per cav. è stato montato un processo su chi si tr0mbava!!!...mah.....

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Lun, 16/03/2015 - 11:42

Si parla di "dirigenti pubblici, società aggiudicatarie degli appalti ed imprese esecutrici dei lavori". Non ci sono politici? Ma che strano. Si sono fatti fregare da degli impiegatucoli.

Ma.at

Lun, 16/03/2015 - 11:55

Ora verrà nominata una commissione di inchiesta con varie sottocommissioni con incarichi specifici e stipendi vari e ricchi il tutto per sapere fra una diecina d'anni che per i comunisti il "fatto non sussiste" e comunque anche se condannati per le tangenti, potranno far parte di altre commissioni che gestiscono e rubano i nostri soldi come il "famoso" sig.Greganti:alla fine come di consueto la colpa sarà naturalmente di Berlusconi.

Giunone

Lun, 16/03/2015 - 12:00

La prassi insegna che il fatto che non ci siano scritte chiaramente le sigle di un partito (tanto meno sinistro) vuol dire che i kompagni moralmente superiori sono coinvolti fino al midollo della situazione. FUORI I NOMI! Quello che vale per dx e cdx vale anche per VOI! Caro Direttore, si dia da fare in tal senso per favore...

Ritratto di Attila51

Attila51

Lun, 16/03/2015 - 12:07

Ma siamo matti a perdere tempo con i ladri dei Lavori Pubblici?? c'e il Ruby tet e le olgettine da ustruire. Vero Brutti Liberati???

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 16/03/2015 - 12:33

Per il momento solo " ... quattro arresti e 50 indagati.". Lo sanno pure loro che sono ancora pochi.

rigadritto

Lun, 16/03/2015 - 12:37

evviva l'itaglia

rigadritto

Lun, 16/03/2015 - 12:38

MARKOSS ... fossero stati solo i comunisti. E te lo dice uno di centrodestra da sempre. Non farti fregare amico...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 16/03/2015 - 12:45

Pensate un po'... questi signori sono tra quelli che definiscono i NO-TAV dei teppisti trogloditi.

Lofelo

Lun, 16/03/2015 - 13:32

Bene......SI TAV più che mai, con gente pulita.

badboy

Lun, 16/03/2015 - 13:41

Ma cosa litigate se sono di destra o di sinistra. Sono gli italiani a rubare in Italia, sinistra o destra tutti uguali, ognuno a modo suo e quanto puó. Per questo siamo un paese di mer..a.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 16/03/2015 - 14:39

In Italia è tutto un'autocertificazione,e la mafia riempendo i moduli è in regola.In Sicilia,come nel resto d'Italia, la mafia non esiste.Come da modulo allegato.

tRHC

Lun, 16/03/2015 - 15:34

Pero' ATTENZIONE non lasciamoci trasportare troppo dalle ipotesi...per esempio qua' c'e' qualcosa che non quagli bene... per esempio ... in un lavoro così complesso e con il terreno così diversificato non escludo che il prezzo lieviti anche del 40% in virtu' anche di tutti i danni provocati dai casinisti NO TAV.. danni che immancabilmente vengono a pesare sulle imprese appaltanti... se ci sono intrallazzi che siano puniti senza pieta' ma occhio a non colpevolizzare chichessia prima di avere scontri reali... se non siete conoscitori del settore lavorativo in questione fareste bene ad attendere maggiori sviluppi delle indagigni....c'e' certa gente (compresi magistratura e media) che troppo spesso si fanno le seghe mentali

m.nanni

Lun, 16/03/2015 - 15:53

billyserrano, ma stai scherzando? caro amico, sicurissimo al cento per cento che hai sbagliato persona. garantista sempre e con chiunque e contro, dichiaratamente contro lo strapotere delle procure e dei giornali e giornalisti che le fanno le seghe.

tonipier

Lun, 16/03/2015 - 16:02

"NESSUNO INTERVIENE A FAVORE DEL CITTADINO" Il sottoscritto a subito una vera truffa da parte di questa TAV da oltre dieci anni... nonostante esposto senza mai ricevere risposta, ora aspettiamo altro rinvio.... nonostante la sparizione del mio fascicolo...non voglio aggiungere altro se non dire che ci sono di mezzo dico, numero 10 legali per discutere questa piena documentabile truffa a spese del contribuente.

tonipier

Lun, 16/03/2015 - 16:16

CERTO LA SINISTRA COMANDA IN ITALIA" In riferimento a questa TAV,ci sono stati grossi, ma grossi marpioni di studi legali, abbinati con questi dottorati di questa vera associazione... tutto documentabile... basterebbe controllare i registri contabili di questi signori, per guardare realmente chi è stato liquidato, in che maniera è stato risarcito... se ci sono cascine diroccate liquidate... parlo naturalmente di questa TAV... Milano-Torino, dove diversi parassiti si sono arricchiti a questa bufera di soldi gettati al vento, non dico altro se non continuare ad aspettare la fine di una DITTATURA.

tonipier

Lun, 16/03/2015 - 17:07

" SONO TUTTI A CONOSCENZA" Questa continuata corruzione era conosciuta anche dalla giustizia........ naturalmente ci si chiede, come mai questi straccioni,marpioni, papponi, in silenzio hanno distrutto una intera popolazione? naturalmente non avremo mai una risposta.