Taranto, il prete anti-migranti: "Loro sono aiutati, italiani no"

Lite fra don Luigi Larizza e il sindaco Ippazio Stefano: "Il Comune aiuta solo gli stranieri". Ma il vescovo se la prende col suo prete: "Ha un'idea distorta della carità"

Non è la prima volta che don Luigi Larizza alza la voce contro gli eccessi dell'accoglienza indiscriminata.

Già in passato il parroco della chiesa del Sacro Cuore a Taranto aveva parlato di una vera e propria "invasione organizzata" di migranti. Questa volta però se la prende direttamente con il sindaco della città, il rosso Ippazio Stefano, in carica ormai dal lontano 2007.

Al centro dell'ultimo battibecco, andato in onda sulla televisione locale "Telenorba", è stato il caso di alcuni sfollati italiani, a cui il sindaco non avrebbe riservato le stesse attenzioni che aveva avuto per i migranti (cui aveva addirittura portato la colazione). "Mi chiedo il perché di questa discriminazione contro gli italiani", aveva attaccato il sacerdote, andando a visitare il sindaco in municipio.

Le parole del religioso hanno scatenato però la reprimenda del vescovo del capoluogo tarantino, che ha rimproverato il proprio prete parlando di "carità distorta": "Taranto - spiega l'arcivescovo Filippo Santoro - è una città accogliente e generosa. Quanto accaduto distorce la linea di carità dell'arcidiocesi che davanti a sè vede solo i poveri, senza distinzione etniche e religiose e tutto ciò è facilmente rintracciabile nelle attività quotidiane delle Caritas parrocchiali e delle associazion Ho raggiunto telefonicamente don Luigi, così come ho chiamato il dottor Stefàno per manifestargli la mia immutata amicizia e il dispiacere per quanto avvenuto."

Commenti

Rossana Rossi

Gio, 28/01/2016 - 11:10

E' inutile nascondere le cose, avviene proprio questo in questa povera e meschina italietta a targa pd ...se sei italiano lo prendi in quel posto ma non basta perchè c'è ancora il 30% di italioti che li sostiene...........

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 28/01/2016 - 11:25

Ora diranno che è un prete "fascista".

vince50

Gio, 28/01/2016 - 11:28

Non ha affatto un'idea distorta della carità,ma è un Italiano e di conseguenza mette gli Italiani al primo posto.

maurizio50

Gio, 28/01/2016 - 11:28

Una volta tanto un prete che ragiona di testa sua e che merita rispetto ed approvazione. Ovviamente Vescovo e Curia lo vogliono far fuori!!!!

buri

Gio, 28/01/2016 - 11:29

quindi secondo il sindaco di Taranto è giusto dare la precedenza au migranti ignorando la necessità dei suoi amministrati, in qirdto sopportato fall'arcivescovo della diocesi, una dtrana visione delle cose, almeno o bisognosi locali avessero lo stesso trattamento dei migranti, ma semvra che così non è, prioeio questo non va bene

Ritratto di Rik1954

Rik1954

Gio, 28/01/2016 - 11:35

grande zì pre'

Tarantasio.1111

Gio, 28/01/2016 - 11:38

Il perché è subito detto---molti italiani si sono fatti stuprare la mente dalle sinistre comuniste italiane le quali: ora stuprano la vita di questi italiani...che a questi stia bene? Chi causa il suo male...

stefano_5864

Gio, 28/01/2016 - 11:38

Un sacerdote (finalmente)... e un vescovo (purtroppo)

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/01/2016 - 11:39

Non vedo cosa abbia da reprimere sto cavolo di vescovo! Il parroco ha solo chiesto di non discriminare gli italiani, il che é solo buon senso e giustizia ed evidentemente chi ha una visione distorta della carità é proprio il vescovo!

timoty martin

Gio, 28/01/2016 - 11:47

Ora, quanti hanno votato il sindaco "rosso", possono rendersi conto di quanto valgono le buone intenzioni e le promesse della sinistra. Sindaco, si vergogni e se non aiuta ANCHE gli Italiani poveri, allora abbia la decenza di restituire la fascia... e forse anche il passaporto! Il Vescovo da che parte stà?

Albius50

Gio, 28/01/2016 - 11:54

Un vescovo che si permette di dire che Taranto è una città accogliente e generosa non si capisce se lui ci abita con tutti i problemi dell'ILVA a meno che viene il dubbio che vogliano sostituire gli operai ITALIANI con gli extracomunitari, e i cittadini ITALIANI che abitano vicino agli impianti verrebbero delocalizzati e sostituiti con le famiglie degli extracomunitari, e il problema ILVA è RISOLTO.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 28/01/2016 - 12:02

Sindaco ruffiano, allora se è tanto caritatevole si prenda uno stipendio come un normale mortale che non superi 1000 euro mese e il resto li destini ai poveri italiani. Sanno che se si comportano da carogna avranno molti interessi da parte della sx. Lui dichiara che è li per i voti dei cittadini, ma quali dei cittadini italiani o degli stranieri? Ecco perchè vogliono la cittadinanza degli extracomunitari, perchè sanno che i cittadino la maggioranza lo manderanno a ..quel paese.

fisis

Gio, 28/01/2016 - 12:08

Il vescovo dovrebbe comprendere che il parroco non ha detto di non aiutare i "migranti" (la maggior parte dei quali in realtà clandestini che non dovrebbero stare sul suolo italiano) ma di riservare la stessa attenzione ai poveri italiani.

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Gio, 28/01/2016 - 12:10

Se ho letto bene l'articolo, il prete se la prende con l'accoglienza discriminatoria del sindaco, non con la Caritas, difesa ad oltranza dall'arcidiocesi. Due piani paralleli, ma diversi.

Ritratto di IRON

IRON

Gio, 28/01/2016 - 12:20

Il vescovo sta dalla parte del potere, ovviamente. Dei poveri difesi da questo prete che dice la verita', non gli ne frega niente.

maurizio50

Gio, 28/01/2016 - 12:20

Una volta tanto un prete che ragiona con la sua testa e che merita rispetto! Ovviamente Vescovo e curia si stanno dando da fare per farlo fuori!!

Duka

Gio, 28/01/2016 - 12:28

Sarà di certo un sindaco COMUNISTA ovvero uno con il cervello sotto i piedi (rossi)

marusso62

Gio, 28/01/2016 - 12:28

Menphis35, puo da4rsi che non dicano prete fascita, ma sicurament eil Sindaco e un COMMUNISTA DEL C...

marusso62

Gio, 28/01/2016 - 12:32

A me a volte sembra che questi prelati , vescovi cardinali, cosi sempre ben pasciuto che ostentano calma e sicurezza e parlano per fasi fatte idogrammi, mi sembrano sempre piu fantocci al di fuori della realta , che cercano di giustificare una serie di regole e modi divivere che solo loro capiscono . Che fuffa e che pena.

Mobius

Gio, 28/01/2016 - 12:38

Mein Kampf comunista. Al posto degli ebrei ci mettono gli italiani.

Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 28/01/2016 - 12:48

Il vescovo (mi rifiuto categoricamente di usare le maiuscole) alla fine non fa altro che fare il gioco della gerarchie ecclesiastiche che oramai costituiscono parte integrante di quell'elite occidentale che vuole costruire il Nuovo Ordine Mondiale distruggendo gli Stati nazionali, la morale tradizionale ecc. Tanto loro non saranno toccati; quando la situazione sara' veramente brutta, troveranno un accogliente rifugio a Manhattan e dintorni.

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 28/01/2016 - 12:55

Questa è un altra dimostrazione. I sinistrati in generale, e i cattocomunisti in particolare, non hanno mai fatto gli interessi degli italiani. Chi glielo fa notare, li manda in tilt. Purtroppo questa è l'Italia nata da quella cosa aberrante che chiamano resistenza.

El_kun

Gio, 28/01/2016 - 13:13

C'è ancora un prete (vero) allora nella Chiesa! un prete che difende i cristiani poveri rispetto ai finti profughi muslim!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 28/01/2016 - 13:32

Don Luigi Larizza SANTO SUBITO !

Maura S.

Gio, 28/01/2016 - 13:34

Ha ragione Don Larizza, in questo paese del ..... gli immigrati sono trattati meglio degli italiani. Consiglio a quel vescovo del capoluogo che si vergogni con tutto il clero, mentre tante famiglie non arrivano a fine settimana, si ingozzano e vivono nella ricchezza con con le offerte dei poveri illusi.

GINO_59

Gio, 28/01/2016 - 13:48

Io il vescovo lo promuoverei a chierichetto ed il Prete a Vescovo.

soldellavvenire

Gio, 28/01/2016 - 14:07

sempre che gli aiuti passino dalle sue tasche, beninteso

venco

Gio, 28/01/2016 - 14:18

Vero prete cattolico, questo sa che la Chiesa è comunità dei credenti, e non distributrice di benessere materiale per tutti.

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 28/01/2016 - 14:18

Grande Don Luigi!!

Libertà75

Gio, 28/01/2016 - 14:30

Berlinguer avrebbe pensato prima ai poveri e ai disoccupati italiani, ma questi qua dovrebbero vergognarsi di chiamarsi i suoi eredi

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Gio, 28/01/2016 - 14:51

Io a Don Larizza lo farei Papa subito. Cosi finalmente si puó dire che c'é un Papà che ragiona giusto. Bisogna pensare anche ha tutti i Cristiani che massacrano tutti i giorni questi clandestini che accogliamo.

linoalo1

Gio, 28/01/2016 - 15:03

Sindaco Sinistrato,ovviamente!!!!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Gio, 28/01/2016 - 15:07

i vescovi sempre a sostenere chi comanda in cittá, ne potrebbe rimaner fuori dalle mazzette delle coop

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Gio, 28/01/2016 - 15:16

Sono di Taranto, ma spero che i miei concittadini si ricordino a quale partito appartiene questa specie di sindaco alle prossime elezioni!

mho

Gio, 28/01/2016 - 15:23

stando all'articolo il parroco ha criticato il sindaco, e il vescovo ha risposto: noi aiutiamo tutti, italiani e stranieri; ma il vescovo è il sindaco? si tratta di un caso di teocrazia? uno non può rispondere a tono a una domanda?

giolio

Gio, 28/01/2016 - 15:48

Ammazzate OHHH..... che sindaco .Poi l‘imam musulmano..... sotto celate vesti vescovili .Taranto circondato da tre mari ...scegliete voi tarantini l‘imbarcazione..... dategli viveri per una settimana e mandateli verso altri orizzonti

poli

Gio, 28/01/2016 - 15:48

stefano'e amico di nicolina ventola,ho detto tutto.

Fossil

Gio, 28/01/2016 - 15:50

La carità non è mai disgiunta dalla giustizia. Bene ha fatto don Larizza ad affrontare il sindachetto prostrato a 90 gradi.

cameo44

Gio, 28/01/2016 - 15:52

Il Vescovo come i politci non accetta la verità quanto detto dal Sacer dote è una amara verità ma non è solo il Sindaco sono tutte le istitu zioni dalla Presidente della Camera a tutte le Istituzioni non provano nessuna vergogna nel vedere i tanti poveri di casa nostra abbandonati a se stessi con gente costretta a dormire in macchina o sulle panchine dei giardini gente che muore perchè non arriva l'ambulanza o perchè non trovano posto negli ospedali il Vescovo come i politici si vergogni a causa di questi molti cattolici non devolveranno più l'8 per mille al la Chiesa Cattolica

gigetto50

Gio, 28/01/2016 - 16:10

......ma i tarantini non si svegliano? Questo é sindaco dal 2007 forse sarebbe ora....alle prossime elezioni....se non "addomesticate"....

aldoroma

Gio, 28/01/2016 - 16:30

Ha detto la verità .....bravo. alla mia mamma pensionata sociale che ha bisogno di assistenza il comune mi ha detto che non può dare nulla e che devo pagarla io ..... mi fa schifo essere trattato così

Fjr

Gio, 28/01/2016 - 16:31

Trattandosi di un prete è' proprio il caso di dire "Santo subito!"

marvit

Gio, 28/01/2016 - 16:37

Sindaco e vescovo...boni quelli !!!!

gonggong

Gio, 28/01/2016 - 16:39

FINALMENTE QUALCUNO CHE GLIENE DICE DI VERITA' A QUESTI RAZZISTI DEL PD.ORMAI E' CHIARO A TUTTI,IL PD HA TRADITO GLI ITALIANI!

tormalinaner

Gio, 28/01/2016 - 17:01

I Tarantini sono proprio povera gente per avere votato un sindaco simile....finiranno male e la città diventerà un suk arabo.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Gio, 28/01/2016 - 17:40

Il Vescovo vuole diventare Cardinale...

Cheyenne

Gio, 28/01/2016 - 17:41

tra vescovo e sindaco siamo nella mxxxa

Gaeta Agostino

Gio, 28/01/2016 - 17:52

Un prete con gli attributi. Sa con chi ha a che fare e non ha peli sulla lingua. La carità pelosa e "politicallycorrect" non serve a niente se non a favorire i clandestini delinquenti e ad emarginare i cittadini italiani. Prima gli italiani, non è una bestemmia come vorrebbero far credere i piddini, è un grido di dolore di chi si rende conto che essere italiano significa essere inferiore per alcuni politici.

lamwolf

Gio, 28/01/2016 - 17:54

Stanziati dal governo comunista, 600 milioni di euro per i poveri e bisognosi, ai quali non arriverà mai un centesimo. Mentre per i clandestini 1 miliardo e 600 milioni. Soldi delle nostre tasche. Quando ci libereremo di una massa di cialtronaggine?

justic2015

Ven, 29/01/2016 - 01:15

Ma sempre le solite stupide lamentele degli italioti basta fate una rivolta una volta per tutta ,avete votato per questa schifezza di sindaco o ve lo godete per quello che e oppure lo mandate via a calci in culo e basta ,cosi si risolvomo i probleminon piangedovi addosso in quanto al vescovo mandatelo nei campi a zappare perche la sua figura puo essere solamente degna di cio e null'altro fine.

franco-a-trier-D

Ven, 29/01/2016 - 09:29

finalmente un prete onesto, una vera rarità..