Tariffe Atm, da luglio il biglietto aumenta a 2 euro

Si potrà timbrare più volte il biglietto in metropolitana all'interno dei 90 minuti: ecco le novità in vista per i pendolari milanesi

L’assemblea dell’Agenzia di bacino ha dato il via libera al nuovo sistema tariffario integrato che riguarderà i milanesi e gli abitanti della Città metropolitana di Monza e Brianza: esclusi i treni di Trenord fino a quando non verrà raggiunta un'intesa con Palazzo Lombardia. La novità più importante, ma altrettanto fastidiosa, è l'aumento del biglietto urbano Atm, che da 1,50 passerà a 2 euro (come già annunciato).

Le novità

Si tratta di una fase sperimentale che vedrà coinvolte dunque le aree sopracitate: il biglietto, unico per tutti i mezzi, si pagherà in base al numero di chilometri percorsi, il cui conteggio si baserà su un meccanismo di fasce di corone concentriche. Esclusiva per quanto riguarda il carnet da dieci corse, che non sarà più personale ma potrà essere condiviso: due persone sprovviste di biglietto potrebbero usufruire del carnet di un loro amico che potrà decidere di timbrare anche per loro, ad esempio. Inoltre in metropolitana si potrà utilizzare più volte il biglietto singolo entro i 90 minuti di validità.

L'abbonamento annuale (a differenza di quello mensile, che aumenterà da 35 a 39 euro) resterà invariato e sarà disponibile il pagamento in rate: inalterata la convenienza rispetto ai biglietti singoli. Non subiranno modifiche neanche le agevolazioni previste per pensionati, under 26 e disoccupati.

Le posizioni

Il presidente dell’Agenzia, Umberto Regalia, spiega: "Milano si è portata allo stesso livello delle altre città europee e i costi per i cittadini saranno in gran parte inferiori". Siria Trezzi, consigliera delegata di Città metropolitana, afferma: "Quella che è stata approvata con senso di responsabilità e coraggio era una richiesta per un sistema più equo e omogeneo che arrivava dal territorio e da 150 sindaci". Invece Pietro Bussolati, consigliere regionale del Pd, attacca il governo, accusato di voler "tagliare 60 milioni per i trasporti della sola Lombardia".

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 11/04/2019 - 12:40

la solita "scusa idiota", ci adeguiamo alle altre Città Europee, ma chi se ne frega..... 2 EURO per un biglietto è da LADRI !!!!!

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 11/04/2019 - 13:46

Ma che bravi sti sinistri milanesi. E' chiaro a tutti che i mezzi pubblici li usano i ricconi, mentre i Suv i proletari.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 11/04/2019 - 14:11

Come previsto da tempo, unica soluzione per limitare le perdite dovute ai "cittadini" non paganti (indovinate quali) che ormai compongono almeno il 50% dei viaggiatori di superficie, aumentare il biglietto ai pochi che ancora pagano. Normale amministrazione.

titina

Gio, 11/04/2019 - 14:19

Se si è in due conviene usare l'auto.

Mogambo

Gio, 11/04/2019 - 15:44

Ma, il presidente della Lombardia A. Fontana, non ha nulla da dire riguardo questo ingiustificato aumento?Quando c'era solo una vaga ipotesi di aumentarlo,lui aveva dichiarato urbi et orbi e con fare indignato, che tale aumento era illegale e lui non lo avrebbe mai permesso.Adesso il Governatore sembra sia sparito,non dice più nulla.Scusi ma accetta pedissequamente il fatto compiuto?Allora i suoi propositi di ferrea opposizione sono svaniti nel nulla?L'opposizione ad oltranza all'aumento tariffario era solo un bluff? Sig.Governatore si faccia sentire, vogliamo una spiegazione, perché tace dopo tanto clamore?Devo pensare che era tutta una sceneggiata con abile e strategica distribuzione di ruoli e battute alla Toto' la sua?(Anzi la vostra...)