Tedeschi, pure voisiete un po' italiani

Guttenberg come il Trota, l’aeroporto mai terminato. E ora si scoprono pure omertosi. Sgobboni loro? A Berlino si dice: "Chi lavora è stupido"

Prima di tutti l’aveva capito un fumet­taro. Franco Bonvicini, in arte Bon­vi, inventando le Sturmtruppen ave­va infilato tra quei pasticcioni di soldati te­deschi il «fiero alleaten Galeazzo Musole­si»: l'italiano forse un tantinello più scansa­fatiche e scansapericoli dei tedeschi, ma in sostanza noi e loro, Roma e Berlino, spa­ghetti e crauti, mica così diversi. Sarà che al­la fine, dietro i reciproci sfottò, vedi «culo­na » e copertine dello Spiegel che ci mafiosiz­zano tutti, sotto sotto noi vorremmo essere un po' teutonici, ma anche a loro piacereb­be atteggiarsi un po' a italiani. Mimesi d'ani­me che per tanti anni si è concretizzata in carnali unioni tra bionde turiste e bruni bagnini sulla rivie­ra romagnola. Cari tede­schi, dopo la bato­sta di ieri sera consolatevi: un po' italiani lo siete davvero. E mica solo perché nei giorni scorsi avete tifato in modo ancor più partigiano di noi, o perché Angelona vostra esulta per un gol più di Pertini nell'indimenticabile notte del Bernabeu in cui vi abbiamo soffiato il mon­diale sotto i germanici baffi. E non c'è biso­gno nemmeno di rispolverare la storia mu­tevole degli stereotipi: nell'800 tutta l'Euro­pa considerava voi romantici sognatori: ve­nivate in Italia per il Grand Tour, che poi a parlare semplice sarebbe «faccio cose, ve­do gente» sollazzandomi al sole. C'è tutta una storia recente a dimostrar­lo. Alzi la mano chi non ha pensato a un ge­ne italico annidato nel purissimo Dna bava­rese del barone Karl-Theodor Zu Gutten­berg, ministro della Difesa di Angela Me­rkel costretto a dimettersi per aver copiaeincollato la tesi di laurea come un Trota qualunque. Eccezioni? Dopo lo scan­dalo Guttenberg sono stati beccati almeno altri due politici. E che dire del presidente della Repubblica Christian Wulff, anche lui costretto a mollare per aver accettato regali da amici imprenditori, pare assecondando la voglia della bella moglie Bettina di metter­si al volante di un'auto sportiva a prezzo di favore. Anche i crucchi «tengono famiglia». E a proposito della copertina di Der Spie­gel con pistola e spaghetti, siete proprio sicu­ri ch­e qualche stilla di mafiosità non si sia in­sinuata tra di voi? Come ha raccontato il cor­rispondente di Italia Oggi Roberto Giardi­na, una lettera alla Suddeutsche Zeitung ha scatenato il dibattito: siamo diventati omer­tosi anche noi? Una mamma ha sottoposto un problema di coscienza al giornale: il fi­glio 14enne e i suoi compagni hanno scelto di non denunciare il ragazzo problematico che durante la lezione di fisica aveva voluta­mente danneggiato un cavo, per evitar­gli l'espulsione (ammettiamolo, su dimissioni e punizioni loro sono un tantino più rigorosi). Ma a sconvolgere di più è stata la risposta dell’editorialista: i ragazzi hanno fatto bene. E non ci venite a dire che voi sgobbate mentre noi oziamo. L’Ocse sulle ore lavorate dice che in Germania la media è di 1.408 annue contro le no­stre 1778. Nella classifica dell'assenteismo noi siamo quarti? Voi quinti. Del resto, svela un son­daggio Gallup, il 70% dei tedeschi non lavo­rerebbe se non avesse problemi finanziari: infatti le pensioni anticipate sono è salite del 13% tra il 2007 e il 2010. Del resto «chi non lavora non fa l'amore» l'abbiamo inven­tato noi, mica Goethe. In compenso è diven­tato proverbiale un altro titolo dello Spie­gel: «Wer arbeitet, ist der Dumme», cioè «chi lavora è stupido». Solo germi, segnali, crepe su un muro di nordico rigore? Può darsi. Ma la strisciante filosofia dell'italico svacco pare far breccia anche in Germania. Ha fatto scandalo il cla­moroso ritardo nell'inaugurazione del nuo­vo aeroporto di Berlino dedicato a Willy Brandt: a tre settimane dal taglio del nastro, con diecimila inviti già spediti, la cerimonia prevista per lo scorso 3 giugno è stata cancel­lat­a per ritardi nei lavori all’impianto anti in­cendio, considerato ancora non abbastan­za sicuro. L'annuncio ha provocato un'on­data di indignazione. Anche perché doveva aprire nel 2007, e di volta in volta è stato rin­viato per intoppi burocratici e proteste dei cittadini degne della Val Susa. Cari tedeschi, prendete nota e ricordate­vene quando arrivate tronfi ai vertici inter­nazionali a fare i maestrini e vi fate pregare come madonne pellegrine. Ricordatevi an­che di come sbuffano i generali americani in altri summit, quelli Nato, quando si parla di interventi militari e i primi a tirare indie­tro i panzer, vedi la Libia, siete sempre voi. Cari tedeschi, stavolta è andata così. Arri­vederci al prossimo derby.
Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 29/06/2012 - 09:00

Chi fa affari con i tedeschi lo sa; sono dei napoletani moooooolto organizzati ............

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 29/06/2012 - 09:39

I berlinesi hanno sfruttato lo stato sociale per 4 generazioni.Per far rimanere 4 gatti nella citta ad ovest del muro, la germania federale allora pagava a molte famiglie, tutto.!Ci sono talmente abituati a vivere alle spalle degli altri tedeschi che oramai quando vedono qualcuno lavorare lo chiamano fesso.A questi negli ultimi decenni si sono aggiunti gli estracom che oltre a sfruttare la situazione , non alzano un dito, bella vita da michelaccio, a sfornare figli ,chiaramente le donne murate in casa .A chi mi da del razzista posso solo dire che questa e´l amara verita.

Ritratto di mamma goose

mamma goose

Ven, 29/06/2012 - 09:41

Leggere o rileggere DIARIO CLANDESTINO di Guareschi! Già 70 anni fa aveva dipinto un ritratto magistrale dei tedeschi, che sotto molti aspetti sono simili, se non peggiori, degli italiani.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Ven, 29/06/2012 - 09:43

Permettete di citare uno spreco di milioni di Euro, osteggiato da mifestazioni spontannee di cittadini infuriati, coronato da una beffa nei confronti dei contribuenti di sfrontatezza inaudita: 'Stuttgart 21'. Si tratta di trasformare la stazione centrale di Stoccarda (ora 'cul de sac' come la stazione centrale di Milano), in una stazione sotterranea (cosi' i treni possono uscire senza inversione di marcia). Inessenziale per la viabilita', sapete perche' lo faranno comunque? Se la stazione viene interrata, cosa succede dell'area in superficie? Esatto! E' terreno libero, edificabile, e in centro!! Cosi' il comune lo puo' vendere / affittare a cifre astronomiche!! Il tutto finanziato dai contribuenti!!!

giovauriem

Ven, 29/06/2012 - 09:49

#1unluca egregio st....o, siamo alle solite,anche in momenti così,quando dovremmo essere compatti,escono fuori i cecchini come te che non si fermano mai con il vomito razzista o forse no è solo vomito di paura,ieri se hai visto la partita(e credo che tu non lo hai notato,perche becero),a sostenere la germania c'era gente di colore(immigrati) e quasi tutti i polacchi che hanno poco da festeggiare di qualunque vittoria tedesca,presente passata e futura,sono certo che non capirai le mie parole perchè un razzista è sempre digiuno di storia. Ti saluto con un :stammi male! un napoletano

Rossana Rossi

Ven, 29/06/2012 - 10:27

Ben detto! Intanto un'altra legnata sui dentoni l'hanno presa.........

mike63

Ven, 29/06/2012 - 10:28

#1 unLuca: sono d'accordo. Ci lavoro con i mangiacrauti, li conosco bene. Ma i napoletani sono dei veri dilettanti, al loro confronto. P.S.: #5 giovauriem: con mia moglie, napoletana di origini, ci scherziamo spesso sugli stereotipi che la fanno così inc...are. Il problema non è il razzismo, ma quelli come lei, del tutto privi di sense of humor. Cerchi di rilassarsi e di stare bene.... E forza ITALIA! Glielo dice un padano...

crudelio

Ven, 29/06/2012 - 10:29

Signori, ricordiamoci che, ancora oggi, la Germania è un paese più prestigioso dell'Italia, per cui andiamoci piano con gli sfottò alla Merkel. Abbiamo prevalso nel calcio, quindi mettiamoci a sfottere Low, Schweinsteiger e Beckenbauer, che c'entra la Merkel? Se proprio la vogliamo mettere su un piano superiore, ci sono un sacco di altri paesi meno prestigiosi di noi da sfottere (nell'Est Europa, in Sudamerica, Asia e Africa ce ne sono un sacco che potremmo sbeffeggiare), ma per piacere lasciamo stare gli sberleffi pesanti a Germania, Francia e Inghilterra, che rischiamo di far la solita figura degli sfigati frustrati.

mariolino50

Ven, 29/06/2012 - 10:31

Io ho lavorato assieme a dei tedeschi e posso dire che erano, almeno quelli lì, assai più vagabondi di noi.

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 29/06/2012 - 11:04

Ma i napoletani sono italiani???????? a me sembrano piuttosto teroni!!!!!!!

giovauriem

Ven, 29/06/2012 - 11:06

#7mike63 consigli non accettati e respinti al mittente,humor or humor ,mi saluti la sua signora che è l'unica cosa colorata che ha

csrpro

Ven, 29/06/2012 - 11:27

Certamente la Germania , sarà pure più prestigiosa dell'italia, ma quello che fa ridere, o piangere, è quando si atteggiano a migliori, si io sono sempre quello, il figlio di un deportato in quella bella terra, cerco di non farmi influenzare da questo,ma non sempre ci riesco.Sono andato in Germania a fine maggio, tutto bello, anzi forse non proprio sempre i tassisti sono indiani o giù di li, i camionisti polacchi o turchi, i netturbini non tedeschi autoctoni, allora se si guarda bene il lavoro vero lo fanno gli "importati" come i nostri nelle miniere, ecc...Forse il segreto è saper dirigere, specialmente quando si hanno molte risorse naturali, e certamente dirigere è naturale per loro e anche per gli inglesi, ma per favore a lavorare ci pensano gli altri, magari invitati come mio padre, vela state dimenticando l'indole di questi signori, il tempo passa e la pelle brucia di meno specialmente se non è la tua. Comunque i maccheroni gli sono rimasti sullo stomaco!!!!

Cinghiale

Ven, 29/06/2012 - 11:42

Non sono d'accordo con l'accostamento Napoletani - tedeschi (volutamente maiuscolo e minuscolo) i Napoletani sono artisti nell'arrangiarsi, i tedeschi sono subdoli e agiscono in mala fede spesso e volentieri contro ditte straniere che vanno a lavorare nel paese dei crucchi. Usano i lavoratori stranieri, ma le imprese straniere devono muoversi come se avessero arti di ferro, in un campo pieno di mine con la calamita.

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Ven, 29/06/2012 - 11:47

Rara sequenza di sciocchezze in un solo articolo. Articolo e molti commenti credono di esprimere orgoglio nazionale mentre trasudano un profondo complesso d'inferiorità. Ma sì consoliamoci con il calcio...

Ritratto di adoroilmare

adoroilmare

Ven, 29/06/2012 - 11:50

Ho Lavorato Anni Con I Tedeschi : Non Sono Persone Di Parola - Falsi Peggio Di Giuda E Grandi Grandissimi Fannulloni ...... Sembra Che Lavorano 12 Ore Al Giorno Ma Ci Stanno 1 Ora Per Scrivere Una Cosa ... Fidatevi !!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 29/06/2012 - 11:59

xmike63- Ho lavorato in un giornale tedesco molto autorevole per 40 anni.Conosco ogni ceto della societa. .Conosco ogni nazionalita di stranieri , quindi dal mio punto di vista potrei dare giudizi.I piu ripugnanti sono i cosidetti Spdnazi. Cioe gente che si professa di sinistra ma guai a dio sentirli parlare.Per questo dico Lei ancora non conosce bene la mentalita tedesca.

adelauro

Ven, 29/06/2012 - 12:00

Tutto bene, o quasi. La sola nota stonata è la Nato: ce ne fossero stati di più a tirarsi indietro, come i tedeschi, forse non dovremmo ora vergognarci per l'infame aggressione della Libia.

ronofri53

Ven, 29/06/2012 - 12:03

se l'intento del redattore era quello di ridicolizzare un pò la germania tipo "stessa faccia stessa razza",non c'è mica riuscito. la si dimettono perchè anni prima hanno copiato un compito. qui come minimo li candidiamo in parlamento con il pdl. Loro lavorano 370 ore in meno all'anno, ma prendono almeno il doppio dello stipendio. da loro ha fatto scandolo il ritardo nell' innaugurazione dell'apt perchè non ancora finito, da noi fa scandalo quando qualcosa la si finisce davvero. da noi si tagliano nastri su nastri quando ancora dietro non c'è nulla. memorabile il silvio che in crisi di consensi innaugurava la fiera di rho quando in realtà avevano dato di bianco solo alla parete in favore di telecamere mentre tutto il resto era ancora per aria. ma per aria sul serio. o quando celebro un'autostrada sicula non ancora asfaltata. da loro un gruppetto di ragazzini camerateschi non denuncia il compagno che ha fatto una mascalzonata, da noi i mafiosi li facciamo eleggere in parlamento.

Cinghiale

Ven, 29/06/2012 - 12:03

#14 deliziosagrc - Le vittorie più sono inutili più danno soddisfazione. Prendiamoli per i fondelli a più non posso.

ronofri53

Ven, 29/06/2012 - 12:20

... e prima che mi sparate tutti addosso. A NORD EST DELLE ALPI MI STANNO CORDIALMENTE SULLE BALLE ! Carlo V diceva: io parlo in francese con le donne, in spagnolo con dio, in italiano con gli amici e in tedesco col mio cavallo ... condivido !

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 29/06/2012 - 12:31

"Il Grand Tour, che poi a parlare semplice sarebbe «faccio cose, vedo gente» sollazzandomi al sole"? Qui le possibilità sono due: o l'autore dell'articolo è di un'ignoranza crassa, o cerca di fare dello spirito e non ci riesce. Opterei per la prima, ma dato il tono dell'articolo, che cerca vanamente di essere brillante ed è invece alquanto sciocco (quella dei tedeschi "colpevoli" di non aver partecipato alla sanguinosa farsa in libica e di non essere completamente servi degli americani è, in questo senso, una perla), non escludo che ci sia un po' anche della seconda.

mike63

Ven, 29/06/2012 - 12:32

#16 marforio: effettivamente io ci lavoro solo da 20 anni con i crucchi, quindi ho ancora da imparare rispetto a Lei. Cercherò di migliorare ancora la mia conoscenza. #11 giovauriem: faccia come le pare.... ma a questo punto il razzista è lei.... e pure un pò maleducato...

Mario-64

Ven, 29/06/2012 - 12:48

18 ronofri53 ,le do' atto che negli ultimi 30-40 anni non abbiamo dato esattamente il meglio come popolo, loro probabilmente si . Se andiamo un po' piu' indietro nel tempo pero' lei sa meglio di me che le cose stanno diversamente ,quasi tutto quello che c'e' di buono in Europa viene in qualche modo dall'Italia ,quasi tutti i "guai" in qualche modo sono venuti dalla Germania. E non parlo solo di guerre e nazismo ,mettiamoci pure anche Lutero e Marx...Sugli stipendi mi viene una domanda ingenua: i giornali tedeschi ci ricordano che le famiglie italiane hanno piu' risparmi di quelle tedesche ,case di proprieta' ne abbiamo quasi il doppio di loro ,debiti privati ne abbiamo (per ora) pochi. Ma dove li mettono i tedeschi tutti sti soldi? Non mi dica che li spendono in vestiti...

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 29/06/2012 - 12:57

I programmi di prima serata alla tivvù iniziano (almeno in Baviera) alle 20,15. Tutta a casa, nei grossi borghi, almeno, a sorbirsi le stesse fesserie che ci sorbiamo noi, anzi, qualcuna in più. E nelle rare giornate di sole (almeno in Baviera), tutti ai beergarten, anche sottozero, sbracciati. E pure le cassiere ai supermercati tentano di f****** con gli spiccioli, appena si accorgono che non parli tedesco. E via discorrendo. Tutto il mondo è paese.

Aristofane etneo

Ven, 29/06/2012 - 13:02

E così 11 calciatori di pallone in mutande ma non certo in bolletta di cui uno Africano di nascita e "terone" di adozione su assist di un altro terone (Cassano) vincono una partita di calcio contro i "Tedeschi" e tutti a cantare orgogliosi "Fratelli d?italia, l'Italia s'è desta". Sig. Giuseppe Marino le sue considerazioni anche se ironiche sono penose e deleterie perché eccitano il becerume italico: del nord, del centro del sud, isole comprese. Ma pensa un po': una superpotenza economica alla quale imploriamo soccorso svillaneggiata da po'ri grami appartenenti ad una Nazione (la nostra) violentata da ladri e papponi spudorati e impuniti, interni ed esteri. A proposito di beceri. "pedralb"! Lo sai, vero, che dividere gli Italiani in "sporchi teroni" e "ottusi polentoni" è da "emeriti co**ioni"? ...non sai cosa significhi "emerito"? Poco male.

clorindo

Ven, 29/06/2012 - 13:04

sig marino..la prego..ho studiato e lavoro in germania da una vita..le battute le fanno ovunque, sul lavoro e sulle donne..su tutto..però poi quando si tratta di lavorare e fare sul serio dobbiamo solo imparare..guarda caso loro alle 17 smettono di lavorare e producono..da noi la gente s'ammazza di lavoro e non risolve nulla..grazie a lutero loro sanno cos'è la dignità, cosa che noi non sappiamo manco dove sia di casa, grazie a marx hanno lo stato sociale più avanzato del mondo e le società a capitale misto che da loro funzionano..e non mi sembra che i tedeschi siano comunisti..semplicemente sono seri quando serve..poi quando si divertono lo fanno, anche troppo..ma ripeto..prima di scrivere scemenze s'informi o taccia..

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 29/06/2012 - 13:08

Sig. Mario #23, sa cosa fanno dei soldi ? Si vergognano di avere tv, lettori vari, ipad, ipod e via discorrendo se sono del modello precedente. E le signore vanno a lavorare per 1800 euri e pagano collaboratrici/babysitter /nidi praticamente lo stesso. Ne avrei un'antologìa.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 29/06/2012 - 13:28

Ma, guarda un pó io che sono in Germania da 44 anni non riconosco piu i Tedeschi descritti dai miei connazionali!, chi dice che i Tedeschi sono dei Napoletani, chi dice che sono dei Nazisti, chi dice che fanno ammuina e sfasciano tutto, qui ce né per tutti! Ma, a nessuno é venuto in mente che i Tedeschi sono delle persone come tutti gli altri e che amano L,italia, e questo lo testimoniano i 10 Milioni di Turisti Tedeschi che vengono in Italia, parecchi si lamentano dei pregiudizi dei Tedeschi verso gli Italiani, vedendo quello che scrivono qui gli Italiani, devo dire che noi non siamo molto migliori di loro!. Ogni, Mondo e Paese, e la Germania é piu disciplinata Dell,italia in molti campi, e qui le cose funzionano un pó meglio che in Italia, ma una cosa i Tedeschi non faranno mai in confronto agli Italiani, e cioe loro non andranno mai in giro per il Mondo a parlare male del loro Paese! Qui, c,é qualcuno che usa la definizione "terrone" EBBENE PER I TEDESCHI TUTTI GLI ITALIANI LO SONO!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 29/06/2012 - 13:27

26 clorindo- Egregio , sulla serieta dei tedeschi possiamo scrivere libri,ma riduco in poche parole.La liberta che ´c e in italia non esiste in nessun angolo della germania.Grazie a Lutero hanno scoperto l acqua calda.Per puro opportunismo e complessi si sono distaccati dalla chiesa cattolica.Il sociale come stato non dobbiamo ringraziare marx bensi Bismark ,quanto a capitalismo o societa miste qui apprende dalla Cina come sono da sfruttare gli operai.Qui ci sono Leihfirmen dove si da subappalto, e ancora subappalto spolpando gli opera. iPer finire su un punto le do ragione, i tedeschi non sono comunisti solo un ibrido di socialnazisti.(SPDNAZI.)

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Ven, 29/06/2012 - 13:32

Ronofri. Hai ragione. C'é gente che ha rubato e strarubato (Penati) e neppure pensa a dimettersi. Hai tirato fuori l'episodio dei nastri. Puerile e ridicolo. Ora che stanno cadendo tutti i teoremi non avete piú nulla dove aggrapparvi. Fino all'altro giorno egli era un corrotto e corruttore. Un mafioso. Un evasore. E quant'altro. Ed aspettevate con spasmodica attesa l'esito dei processi, la sicura condanna e la galera. Ora che e´ stato dimostrato , oltre ogni dubbio, che le accuse si basavano su prove inesistenti vi appendete ai nastri. Ma appendetevi agli zebedei, se ce li avete. Quelle cose dei nastri le hanno fatte sempre e continueranno a farle, indipendentemente da chi sta al governo. Quanto al resto, credo che ti sei perso qualche puntata: di mafiosi in parlamento esistono solo nella tua testa. Aggiornati.

silvio frappa

Ven, 29/06/2012 - 13:38

I tedeschi un pò ... italiani ? sarà pure, ma 'un pò, quanto' ? uno o,ooo1 % ? bè vorrei fossimo noi, o meglio nostri bestiali politici, uguali al 99% ai politici/amministratori tedeschi. Mi basterebbe che le bestie della politica fossero al livello di molti amministratori locali del nord italia, già sarebbe una pacchia. Una pacchia da ricercare comunque alle prox elezioni, cancellando tutta la monnezza attuale.

ronofri53

Ven, 29/06/2012 - 13:44

#23 Mario-64: a parte che Marx se proprio vogliamo era prussiano e forse più francese che teutonico, io sposterei l'asticella a un paio di cent'anni fa. quando taormina era un luogo trasgressivo dove due gay potevano tranquillamente passeggiare per strada. per quanto riguarda i soldi non so come siano distribuiti. immagino li spendano. da quelle parti a 20 anni inizi a comprarti casa, e questo perchè costano per quello che valgono e non sono decuplicate come nel bel paese. il nostro risparmio poi a ben guardare è vecchio ! vecchio nel senso che è stato maturato quando si poteva. quando per comprare un flat di 80 mq occorrevano 7 anni di sacrifici fattibili. per un'auto bastavano 6 mesi di stipendio. il risparmio fresco in italia semplicemente NON esiste.

ronofri53

Ven, 29/06/2012 - 13:42

#27 stufo: sicuro di stare parlando della Germania ? no perchè non mi pare che qui da noi sia poi tanto diverso se addirittura si bloccano dei quartieri di roma solo perchè apre un nuovo mall di elettronica.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Ven, 29/06/2012 - 13:51

Aspettate, questa e' fresca di oggi: il giudice(!) di Amburgo Michael R. beccato nel 2008 con pornografia infantile sul suo computer; nel frattempo e' stato sospeso, ma il processo disciplinare non procede perche' sono andati persi(!!) documenti che proverebbero che scaricare i porno sia stato lui... Nel frattempo pero' lo stipedio da giudice continua a prenderlo: sono 430000 (si' ho scritto bene: quattocentotrentamila) Euro per con fare un c***o!!!

kellyann

Ven, 29/06/2012 - 13:53

#25 Aristofane etneo se per "africano di nascita e terone di adozione" lei intende Balotelli, sbaglia di grosso.Mario è nato a Palermo, da genitori Ghanesi ( quindi origini africane, nato in Italia). per quanto riguarda l'adozione, è avvenuta prima che compisse due anni di età, da parte di una deliziosa famiglia di Brescia, e da allora ha abitato, fino all'esplosione calcistica, a due passi da casa mia a Brescia. ora, le dirò... visto che di solito mi danno della padana razzista, che lei dia ai bresciani dei "teroni" quasi quasi mi fa piacere hehehehe

kellyann

Ven, 29/06/2012 - 14:00

28 Pasquale Esposito e per noi italiani tutti i tedeschi sono mangiacrauti ottusi e bigotti. e allora? personalmente, cosa pensa di me un tedesco ( o un francese, o un inglese, o uno spagnolo) non mi fa ne caldo nè freddo. proprio perchè OGNI POPOLO è pieno di pregiudizi stereotipati sugli altri. ne vuole un po'? per i francesi gli inglesi sono sporchi, per gli inglesi lo sono i francesi ( in confronto a noi lo sono entrambi...) i francesi chiamano i Belgi "mangiapatate" quando il consumo pro-capite di patate in Francia è il doppio che in Belgio e via dicendo. quello che io trovo sinceramente IDIOTA è darvi peso solo a senso unico. ed è quello che facciamo, purtroppo, noi italiani.

ronofri53

Ven, 29/06/2012 - 14:02

#30 Bartuldin: burp...scusi, ho appena digerito un tenero bambinello che ho mangiato a pranzo. con cipolle e carotine fresche. una delizia. lo provi. non posso proprio risponderle ora perchè ho un impegno istituzionale con la nipote di mubarak.

Mario-64

Ven, 29/06/2012 - 14:19

32 Ronofri53 ,ok ,Marx nato a Treviri ,augusta trevirorum dei romani ,allora Prussia. Ma prussiano vuol dire tedesco al 110 per cento ,gente che considera terrone un bavarese... (Quasi tutti gli alti ufficiali della wermacht erano prussiani) . Quanto al fatto che i giovani di vent'anni in Germania si comprino casa ho qualche ragionevole dubbio ,solo il45% dei tedeschi ha la casa di proprieta' , e dubito che questi siano giovani ventenni. In piena crisi i depositi bancari nelle banche italiche sono aumentati pensi un po' ( e questo sorprende anche me!)

Mario-64

Ven, 29/06/2012 - 14:24

32 ronofri53 Ok , Karl Marx era nato a Treviri ,allora Prussia ,ma chi c'e' di piu' tedesco di un prussiano? Sono gente che considera terrone un bavarese!! Quanto al fatto che i tedeschi ventenni si comprino casa ho qualche ragionevole dubbio, solo il 45% della popolazione possiede una casa in Germania e ho qualche dubbio che siano ventenni . Quanto al risparmio lo sa che in piena crisi i depositi nelle banche italiane continuano ad aumentare?? (E questo e' un mistero anche per me...)

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 29/06/2012 - 14:39

#kellyann. Veda, egregia signora se lei si facesse un giro per Colonia troverebbe Ristoranti e Pizzerie Italiani, nei negozi di Elettrodomestici troverebbe machine per fare il Caffee come in Italia che costano fino a 9999 euro, negozi che vendono prodotti alimentari italiani all,ingrosso, e in tutte le catene di supermercati come il Kaufhof, Rewe, Liedl, Metro etc... un reparto solo per i prodotti Italiani dai prosciutti piu pregiati fino alla mortadella di Bologna, dai vini piu costosi fino al nero d,avola, e la maggior parte dei clienti sono tedeschi che mangiano All,italiana, altro che mangiakrauti! qui se ai bambini ci togli la Pizza e i Spaghetti rischi di avere una rivoluzzione in casa! Avere,pregiudizi verso un Popolo é una cosa normale, ma poi conoscendolo queste cose non contano piu perche si comincia a conoscersi, ed i pregiudizi restano solo degli stupidi sbagli!. cordialitá.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 29/06/2012 - 14:41

"L’Ocse sulle ore lavorate dice che in Germania la media è di 1.408 annue contro le nostre 1778". Sissignore, pura verita'. Loro lavorano meno, hanno tutti 6 settimane di ferie che possono scaglionare (mica tutti a Rimini in agosto, come qua), eppure producono molto di piu'. Hanno una vita famigliare molto piu' intensa, qua solo gli extra-comunitari fanno figli. Allora, dov'e' meglio? Qui a sgobbare per pochi soldi, senza mai vedere un ristorante o un cinema (a meno che fai parte della Casta, ehhhh ...) o la' dove lavori poco e sei pagato bene, cosi' che solo parte delle ferie te le fai al sud? Ma svegliatevi, perche' molti Italiani emigrano in Germania e quasi nessun Tedesco viene a stabilirsi qua?

clorindo

Ven, 29/06/2012 - 14:48

marforio: il problma è che lei vede fenomeni sociali deviato dalla lente delle idee politiche, berlusconiane nel suo caso..io ho una visione da professionista e insisto sul fatto che lutero e marx sono stati punti fondamentali nel positivo sviluppo tedesco..ma non perchè sono comunista, marx era un economista, non un politico..e la crisi spaventosa di questi anni gli sta dando ragione, che a lei piaccia o meno..dal mio osservatorio universitario vedo quotidianamente i giovani tedeschi, i loro padri, la società..hanno mille difetti, ma sono difetti tedeschi..personalmente ammiro il loro stato sociale e depreco la rigidità mentale che hanno sui fenomeni monetari ed economici..però..se la merkel è al tracollo vuol dire che anche loro si sono svegliati..il futuro della germania è Martin Schulz, e quindi l'apertura all'euro, all'europa, allo sviluppo..non a caso berlusconi non lo puo' vedere e lo ha offeso..

ronofri53

Ven, 29/06/2012 - 14:53

#38 Mario-64: che uno di Treviri possa considerarsi tedesco al 110% ho i miei dubbi. però non è che cambia molto. ma perchè stiamo parlando di treviri e di dove spendono i soldi i tedeschi ?

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Ven, 29/06/2012 - 14:59

Solitamente Gli studenti in Germania affittano le case in gruppo, mai sentito ke le comprano, difficilmente una famiglia operaia o piccolo borghese compra CASA, la costruzione sociale permette di avere in affitto da delle società private le case con prezzi calmierati grazie ai Comuni, Lender o stato, ke supportano gli strati deboli della popolazione, oltretutto ki studia (e nn viene bocciato) riceve un sussidio mensile, ke nn è poco. NN sono il tipo ke ama sostenere le altre nazioni ma nn amo neanke le frottole. Il livello di vita nn è solo legata allo stipendio ma anke ai servizi ke uno stato può offrire, infatti in Germania come quasi tutto il nord Europa, a parte UK, sono avanti. Ma quando sento gente ke da Italiana denigra il suo paese, mi inca..o, mi vengono in mente le litigate con gli stranieri durante i miei lunghi periodi esteri, ci sono i pro e contro, certo ke la Germania, per come la vedo, è uno degli ultimi paesi ke sosterrei, questo è dovuto agli anni passati in NL.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 29/06/2012 - 15:12

#carlo rovelli. Lei, si domanda perche gli Italiani vanno in Germania a lavorare, e perche nessun Tedesco viene in Italia?, la risposta e molto complessa ma ci proveró essendo in Germania da 44 anni. Veda, che qui ai Comunisti é stato vietato di entrare nei gangli statali dal 45 in poi, in Germania non ci sono sindacati come la CGIL-FIOM che costringono gli Industriali ad espatriare, L,economia Tedesca viene condotta senza una Ideologia ma solo per fare profitti, gente come Camusso e Landini qui potrebbero al massimo pulire i cessi delle scimmie. Se, in Germania si lavora meno che in Italia questo si deve ad una Economia altamente Tecnicizzata che adotta tutte le tecniche moderne per risparmiare ore di lavoro, qui si guadagna bene perche i prodotti tedeschi sono altamente concorrenziali sul mercato Mondiale. E, per ultimo la Germania ha una Giustizia che non fá politica ma amministra solo la Giustizia, qui Giudici come in Italia non hanno chance di far cadere i governi! ?!. cordialitá.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Ven, 29/06/2012 - 15:16

Caro clorindo, infatti la Merkel, ke ragiona ankora da DDR, andrà a casa con le prossime elezioni. Saluto catartico "E' più di destra un comunista tedesco ke un fascista italiano".

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Ven, 29/06/2012 - 15:16

PS lasciate stare BALO, fin da quando aveva 16 anni gli si è dato addosso, riceveva insulti da tutti e nessuno lo ha mai difeso neanke la mia cara Inter. nn è un tipo estroverso, ma lui nn deve esserlo, la deve "pikkiar dentro" e basta, Vai Balo e manda tutti in c..lo.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Ven, 29/06/2012 - 15:28

Caro Pasquale Esposito lei ke è Italiano e viene dal sud sa perfettamente xkè molti italiani del sud (e nn del Nord) sono andati in Germania, nn per i comunisti ma xkè come ben sà, se io apro un Bar nel paese dove è nato e nn pago, il Bar salta. L' economia va avanti se tutti si comportano più o meno bene, ma se ci sono delle situazioni stagnanti come nel Sud, sà come si dece a Genova si è caga.i. Vede se qualcuno nel trentino kiede il Pizzo il propietario gli spara, nn va in Germania anke se parla tedesko. Saluti catartici "Sen minga vegniù giò con la piena".

Aristofane etneo

Ven, 29/06/2012 - 16:01

Mi rivolgo a "peralb" e risponde "kellyann" alla quale, dice lei, "di solito danno della padana razzista" e che ringrazio per le precisazioni (piccate?) su Balotelli. Non si finisce mai di imparare: adesso so per certo che è di origine africana, è nato a Palermo MA è stato adottato da una deliziosa famiglia di Brescia. Quindi è sicuramente "negro" di origini, "terone" di nascita e "polentone" di adozione. Rimango del parere che faccia senso che per qualche giocatore in mutande capace di infilare il pallone nella porta avversaria si vada a scomodare l'orgoglio nazionale e si dicano stupidaggini su una grande Nazione come la Germania. In quanto a Lei, "peralb" o "kellyann" o cos'altro, mi dispiace che Le diano della "padana razzista". Personalmente mi sentirei insulso come "padano" e becero come "razzista". Crogiolarsi su una simile, squallida nomea sarebbe da insulsi, beceri e con problemi di personalità. Le auguro di riuscire a smentirli.

clorindo

Ven, 29/06/2012 - 16:16

santinelli: lo so, infatti salirà la sinistra anche in germania..e sarà un bene per l'italia

baio57

Ven, 29/06/2012 - 17:10

#37ronofri53 - Se non ho capito male ,ha fatto dell'ironia sui comunisti che mangiano i bambini ,vero? Spero lei sappia che ciò è veramente avvenuto , duranti gli anni delle carestie scientificamente studiate e perpetrate da quel sant'uomo di Stalin. Io eviterei il discorso anche se sono passati molti anni ,tutto quì .

brunog

Ven, 29/06/2012 - 17:41

I tedeschi facciano quello che vogliono a casa loro, certo che noi, prima di puntare il dito agli altri dovremmo mettere ordine in casa nostra, ne abbiamo veramente bisogno.

Ritratto di danutaki

danutaki

Ven, 29/06/2012 - 18:42

X mario-64 ma perche, prima di dire baggianate, non fa una visitina ad una biblioteca oppure a Wikipedia e si informa su cosa fosse la Prussia ?

killkoms

Mar, 03/07/2012 - 20:37

"42clorindo,in quanto comunista,sei"prima"comunista e poi italiano;al contrario di schulz, che è"prima"tedesco e poi comunista!uno dei promoti fu tito,personaggio che non apprezzo per niente,che ai"suoi",quando portò la iugoslavia al di fuori dell'orbita staliniana,disse"ricordatevi che siamo prima iugoslavi e poi comunisti"!berlusconi,non ha insultato il"suo"amico,pardon compagno,schulz gratuitamente!ha ribattuto ad una pesante offesa dello stesso schultz al governo berlusconi,causa la presenza degli allora uomini di fini!offesa portata poi dal"figlio"di una nazione che ha scatenato 2 guerre mondiali e massacrato 6 milioni di ebrei;il bue che dà del cornuto all'asino!in altra occasione il compagni schulz criticò il nostro paese per il progetto di legge che prevedeva il reato di immigrazione clandestina;"è una cosa sbagliata",disse!ma intanto nel suo paese c'è,introdotta dal compagno schroeder,oggi dipendente gazprom!