"Le temperature si alzeranno di 7 gradi centigradi. Ci sarà un game over"

La rivista Science Advance ha pubblicato un nuovo studio nel quale dimostra che, se i Paesi continueranno a non ridurre l'emissione dei gas, le temperature aumenteranno drasticamente e non riusciranno più a rientrare nei parametri corretti

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science Advance dimostra che, se nulla cambierà nella gestione del problema del cambiamento climatico, entro il 2100 ci sarà un innalzamento delle temperature di 7 gradi centrigradi.

"Il game over del pianeta è vicino. Forse è già troppo tardi per recuperare la situazione" - commenta così lo studio scientifico un professore americano. Gli esperti, con la loro ricerca, hanno voluto mettere in guardia tutte le potenze del mondo perché la situazione è veramente preoccupante. Gli studiosi, infatti, hanno calcolato che i Paesei, continuando ad usare combustibili fossili con l'attuale intensità, potrebbero causare un innalzamento delle temperature di 7 gradi centigradi entro il 2100.

Il nuovo studio è stato condotto dalla University of Hawaii at Manoa, dalla University of Washington, dalla University of Albany e dal Potsdam Institute for Climate Impact Research. E i risultati che si sono ottenuti sono veramente allarmanti. Secondo gli autori della ricerca, questo innalzamento globale è dovuto al fatto che il clima sviluppa una forte sensibilità ai gas serra durante fasi più calde. "Ora il nostro pianeta si trova in una fase calda - ha spiegato Tobias Friedrich della University of Hawaii at Manoa - e questa sensibilità deve essere presa in considerazione per future proiezioni sulle temperature innalzate a causa delle attività dell'uomo".

Michael Mann, invece, professore alla Penn State University, ci va giù più pesante e, intervistato dall'Independent, spiega che se non verranno presi seri provvedimenti, ma soprattutto se non si agirà immdiatamente, il Pianeta finirà in un punto di non ritorno, ci sarà un "game over". "Con l'espressione 'game over per il clima' - conclude - intendo che le temperature non riusciranno più a stabilizzarsi entro livelli considerati non pericolosi. Le cose si mettono veramente male".

Commenti

tiromancino

Ven, 11/11/2016 - 21:44

Meno peti e ci salveremo

Gianfranco Rebesani

Ven, 11/11/2016 - 22:43

Non commento queste continue fregnacce. Vorrei invitare il Prof. Battaglia a sputt... ,mi correggo, a commentare quest'altra bufala sul clima. Se leggerà questo commento, ovviamente.

manfredog

Sab, 12/11/2016 - 01:54

..qual'è il problema..!? Trasferiamo le produzioni dalla Cina a Marte; lì installiamo una colonia di un miliardo di cinesi che lavorano, sulla terra stiamo tutti più larghi e con meno confusione (i cinesi parlano tutti a voce alta, chissà perché; forse perché sono tanti e quindi per sentirsi quando parlano tutti insieme..), per il trasporto ci pensa l'idea della Raggi con le sue funivie, eliminiamo l'inquinamento, un po' di comunismo (che non guasta), e Renzi potrebbe formare un nuovo governo anche là, con la raccomandazione di portarsi dietro le sue più strette collaboratrici. A proposito, ma poi se non abbiamo più bisogno del petrolio arabo per produrre, gli sceicchi, con i loro imam con la 'religione', che cosa si inventeranno per affamare il popolo e terrorizzarlo, senza più denari per armarsi..!? mg.

Ritratto di Tutankhamon

Anonimo (non verificato)

roberto.morici

Sab, 12/11/2016 - 15:21

Era stato ipotizzato l'innalzamento dei mari, di qualche metro, per via dello scioglimento dei ghiacci polari: il ghiaccio del P. Nord si squaglierà fra pochi mesi, probabilmente entro quest'anno. Nel 1960, all'incirca, era stato pubblicato uno studio di un gruppo di "scienziati", finanziato dal Banco di Roma, che prefigurava per l'anno 2012 il pressoché totale prosciugamento del Mediterraneo. Intorno all'anno 990 della nostra Era il vichingo Eric il Rosso si avventurò verso ovest sbarcando sulla costa della "Terra Verde". Dicono che si incxxxò da matto contro quei deficienti inuit che, con la loro industrializzazione incontrollata, avevano provocato un criminale e maledetto effetto serra. Mi sembra che qualcuno mi abbia detto che l'Adriatico sia ancora al suo posto, ma è da un pò di tempo che manco da quelle parti.

libertyfighter2

Sab, 12/11/2016 - 17:01

La finiamo con ste continue str**te? Primo i cd esperti non hanno visto Trump vincere due ore prima che accadesse, e poi tirano fuori previsioni al 2100. Secondo, se aumenta la CO2, aumentano le piante che la assorbono e ottieni un pianeta più verde, non più caldo. Terzo la produzione di CO2 di cui è responsabile il pianeta è diversi ordini più grande di quella di cui è responsabile l'uomo. Quarto. BASTA con queste idiozie di gente SUSSIDIATA PUBBLICAMENTE che se il global warming si rivelasse (lo è ma non si può dire) una caxxata perderebbe il posto di lavoro.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 12/11/2016 - 17:05

Le solite balle degli ecocatastrofisti! Nel 1970 avevano sentenziato:"nel 2000 non ci sarà più petrolio"...infatti ci hanno azzeccato in pieno,la mia utilitaria va a benzina,mica a petrolio!

flip

Dom, 13/11/2016 - 07:52

però siamo onesti. da che mondo è mondo e sono miliardi di anni, cambiamenti più o meno climatici ce ne stati tanti, Non li abbiamo vissuti, ma adesso probabilmente tocca a noi.

g-perri

Dom, 13/11/2016 - 18:02

Possibile che a nessuno venga in mente che una delle ragioni del surriscaldamento dell'atmosfera terrestre sia l'eccessivo aumento della popolazione mondiale? Oppure è cosa nota ma non viene detta perchè politicamente scorretta?

Luigi Farinelli

Lun, 14/11/2016 - 00:42

Basta con la truffa della riduzione delle emissioni di gas serra. Sacrosanta la lotta all'inquinamento ma gli scienziati veri, consapevoli di questa bufala ecologista, comincino ad abbattere le dighe erette dal politicamente e scientificamente corretto per continuare a turlupinare i popoli e facciano sentire la loro voce. A cominciare da Zichichi Presidente dell'associazione mondiale scienziati. Se avesse ascoltato lui, tra l'altro cattolico convinto, Papa Bergoglio non avrebbe dato la benedizione alla Conferenza sul clima di Parigi, avallando non solo la bufala dei cambiamenti climatici "antropici" ma la conseguente spinta alla de-natalità planetaria tramite aborto e sterilizzazione di massa, oltreché dell'abbattimento della famiglia naturale (prolifica) a favore della LGBT (sterile). Al Gore e la sua Ipotesi Gaia, il Club di Roma, la Fondazione Rockefeller dovrebbero essere processati dal tribunale dell'umanità.

steacanessa

Lun, 14/11/2016 - 09:09

Ennesima belinata ammantata di "scienza".

andy49

Lun, 14/11/2016 - 16:47

Letteralmente:avete rotto le scatole con queste menzogne

linoalo1

Lun, 14/11/2016 - 17:39

Quante Cxxxxxe!!!Sulla Terra,sono Nilioni di Anni che si suggeguono Periodi Glaciali a Periodi Terremotosi e di Gran Caldo!!!Figurati se la Natura si lascia modificare da delle Pulci,quali siamo noi rispetto alla Terra!!!!Purtroppo,siamo capitati in uno di quei Periodi di Transizione dove,chi non sa ragionare,apre la bocca solo per nascondere e trasmettere la sua paura!!Comunque,ricordiamoci che gli Eventi della Natura,sono molto lenti e che possono durare anche centinaia/migliaia d'anni,prima di terminare e che noi umani,ne vedremo solo una minima parte!!Quindi,state Sereni e non badate ai Gufi!!!Piuttosto,imparate ad usare il Cervelo ed a Ragionare da soli!!!!

Ritratto di pietrom

pietrom

Lun, 14/11/2016 - 19:05

Unica soluzione, ma proprio l'unica: ENERGIA NUCLEARE.

eras

Lun, 14/11/2016 - 19:38

Il procurato allarme è reato.

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Mar, 15/11/2016 - 09:32

Mi piacerebbe sapere, anche, quanta co2 emettono in un anno i 27 circa vulcani attivi presenti nel mondo. Quante sono le sorgenti di acqua calda, a 700 °C, presenti sui fondali degli oceani. Sono però d'accordo sulla causa delle attività dell'uomo. Infatti la politica scellerata della rottamazione e del blocco delle auto "più inquinanti", ha fatto si che per emettere qualche milligrammo di co2 in meno abbiamo emesso tonnellate di co2 per produrre auto nuove.

Rossana Rossi

Mar, 15/11/2016 - 10:37

Ci sarà un 'game over' sì ma quando lo vorrà Dio non un branco di stipendiati catastrofisti a comando........

Opaline67

Mar, 15/11/2016 - 12:19

OSEREI DIRE CHE A FRONTE DI UN SIMILE DEGRADO DELL'ANIMA DELL'UOMO SPARIRE DALL'UNIVERSO SIA LA COSA PIU' APPROPRIATA

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 15/11/2016 - 14:38

Battaglia è sparito da un pezzo, evidentemente alla fine l'ha capita anche lui. Siamo come i polli messi a cuocere nell'acqua fredda e magari ci stiamo anche cominciando a godere quel calduccio che aumenta (Feltri era contento di risparmiare sul riscaldamento qualche giorno fa), chissà se saremo in grado di spegnere il gas quando comincerà a fare troppo caldo ... i polli notoriamente non hanno le dita ...

rokko

Mer, 16/11/2016 - 06:57

Quanti esperti sul clima su questo forum, è quasi commovente constatarlo.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 16/11/2016 - 14:31

"il surriscaldamento della Terra è un'invenzione della Cina"... "a New York si gela, quindi a noi il surriscaldamento globale fa bene".....

baldob

Gio, 17/11/2016 - 08:48

Il cambiamento climatico di origine antropica è la truffa del millennio. Il "tribunale climatico" del quale ha straparlato nei giorni scorsi Segolene Royal (intendiamoci, lei ne ha parlato in forma delirante) dovrebbe nascere, si, ma per per condannare tutti i falsi scienziati, truffatori e farabutti che incredibilmente sono riusciti a propagandare come verità una teoria come minimo bislacca e indimostrabile facendo darivare da questa, grazie alla complicità idiota di politici "illuminati", cantanti e attori (la solita compagnia di giro) politiche economiche devastanti per i derelitti e gli svantaggiati del mondo.

Ritratto di Rames

Rames

Sab, 19/11/2016 - 11:30

L'uomo è ormai intrappolato in un depravato gioco suicida.Il consumo di carne per esempio, ne acceca le visioni.Il consumo di combustibile fossile lo conduce al punto di non ritorno.Ogni cosa si paga o in un modo nell'altro.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 19/11/2016 - 11:32

E ci risiamo con le balle ecologiste. Trump ha già dichiarato che non esiste nessun riscaldamento globale o effetto serra, è un bufala cinese per creare problemi alle industrie USA, riapre tutte li miniere di carbone per incentivare l'utilizzo dei combustibili fossili accantonando i risibili eolici o fotovoltaici (guarda un po', con pannelli di produzione cinese!!), cari e poco efficienti. Ed i verdi - balordi - sono serviti. Resteremo solo noi a pagare il doppio la bufala delle "energie rinnovabili". Spero di no, il nuovo governo seguirà Trump.