Terremoto, così la Regione ha ignorato l’allarme sisma

Gli esperti a gennaio raccomandarono di controllare gli edifici. Accuse a Errani: ha sottostimato l’avviso

«La sismicità della zona padana ha registrato un significativo aumento di attività negli ultimi 8 mesi, sulle basi delle conoscenze attuali non ci sono indicazioni che questa attività si riduca nel prossimo futuro, la Commissione Grandi Rischi raccomanda di mantenere alta l’allerta e, in particolare, di continuare le verifiche strutturali con particolare riguardo agli edifici di interesse pubblico e alle infrastrutture, di fare opera di sensibilizzazione dei cittadini allo scopo di aumentare le verifiche strutturali negli edifici privati, e, in via preventiva, di aumentare le esercitazioni di protezione civile». Data: 28 Gennaio 2012. Destinatari: le amministrazioni regionali delle zone padane interessate, prima fra tutte, ovviamente, la regione Emilia Romagna.

Fotografia di una tragedia se non proprio annunciata, certamente percepita. Una tragedia che, dopo aver lasciato 26 vittime sotto le macerie del terremoto, adesso rischia di travolgere nella bufera delle polemiche chi avrebbe dovuto vigilare, provvedere, intervenire. Soprattutto perché, secondo quanto abbiamo potuto accertare, ci risulta che il documento della Commissione Grandi Rischi è stato tenuto molto, ma proprio molto, riservato. «Mi auguro che si possa leggerlo presto questo documento - sbotta Luigi Villani, capogruppo del Pdl alla Regione Emilia Romagna- perché se eravamo stati effettivamente invitati a vigilare e a mettere in atto tutte le procedure per evitare o quanto meno per arginare i danni di un possibile terremoto, allora dovranno essere accertate le responsabilità e qualcuno dovrà pagare per questa grossissima leggerezza, ancora più intollerabile da un governo regionale che non perde occasione per ricordarci quanto sia efficiente in tema di prevenzione. E alla luce di questa leggerezza andrebbero rivisti certi permessi concessi per la costruzione di quei capannoni crollati come castelli di carta facendo le vittime che adesso piangiamo».

Curioso come gli stessi eventi prendano a volte cassetti ma anche strade differenti. Il sisma dell’Abruzzo, e la sua presunta sottovalutazione con tutti i tragici e tremendi effetti che oggi purtroppo ben conosciamo si è infatti materializzato in un processo in cui la commissione Grandi Rischi è accusata di aver compiuto analisi superficiali e aver dato false rassicurazioni agli aquilani, inducendo molte delle 309 vittime del sisma a restare a casa. Si prospetta un’inchiesta giudiziaria- fotocopia anche per l’Emilia Romagna? Oppure l’interpretazione delle carte, soprattutto delle carte che sono arrivate e che solo pochi intimi hanno avuto il privilegio di vedere, sarà «viziata» da ragioni politiche?

Staremo a vedere. «Intanto- chiosa Fabio Filippi, consigliere regionale pidiellino nonché ingegnere civile e quindi esperto in materia- dobbiamo contestare a Vasco Errani, padre-padrone dell’Emilia Romagna una sistematica latitanza. Il governatore regionale è colpevole perché non ha considerato sismiche zone che invece, a maggior ragione adesso alla luce di questo documento, andavano considerate tali. Errani che si faceva vedere a tutte le feste dell’Unità, ora porta la solidarietà ai paesi colpiti, ma ciò che non ha fatto è gravissimo. Perché, ricevuto il documento della Commissione Grandi Rischi, non ha inviato tecnici a verificare strutture ed edifici? Perché non ha avvisato prefetture e questure? Perché non ha utilizzato la legge sismica regionale per imporre condizioni e norme ai costruttori dei capannoni delle cooperative? Persino avant’ieri Errani ha pensato bene di presenziare solo per dieci minuti alla seduta del consiglio regionale e poi di abbandonare l'aula sfuggendo così ad ogni possibile insidiosa domanda sulle leggerezze della Regione» «Presenteremo subito un'interrogazione- annuncia Mauro Manfredini, capogruppo della Lega in Regione- quel documento della Commissione Grandi Rischi ci è stato tenuto nascosto. Se fossimo stati informati, se ci fossimo mossi con la prudenza e la tempestività che ci erano state chieste, oggi, forse, non saremmo qui a piangere».

Commenti

massimo canistrà

Gio, 07/06/2012 - 09:10

Questa è la ennesima dimostrazione che i rossi non possiedono nessun primato morale e di efficienza. Questa è la ennesima dimostrazione di il sistema istituzionale è occupato da una casta fuori da ogni controllo e legalità. Questa è l'ennesima dimostrazione di cambiare tutto e tutti: prima la costituzione e poi la giustizia.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 07/06/2012 - 09:31

........UNA TRAGEDIA SE NON PROPRIO ANNUNCIATA........ Vergonatevi che è meglio, Giornale un tempo glorioso ed ora schifoso, per non dire peggio. Vediamo se a pubblicate!!!!

onofri

Gio, 07/06/2012 - 10:11

alla redazione di questo "quotidiano". Sciacalli e avvoltoi hanno molta più dignità di voialtri. pensavo di

Mario-64

Gio, 07/06/2012 - 10:15

Non ho nessuna simpatia per Errani ,pero' insomma dire che nella zona padana ci potrebbero essere terremoti e' un po' vago ,ci sono milioni di edifici ,non e' che in tre mesi si possono rendere antisismici...per non parlare degli edifici storici ,chiese ecc. per i quali temo non ci fosse proprio nulla da fare.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Gio, 07/06/2012 - 10:24

I commenti n. 2 e 3 dicono tutto. Siete proprio degli emeriti c................ I 306 morti dell'Aquila non valgono quelli emiliani? Allora la Commissione Grandi Rischi è finita sotto processo, in Emilia si è preferito non vedere. Come al solito: due pesi e due misure!

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 10:38

@ #2 BIASINI & #3 onofri ... ehi Cip & Ciop vi da fastidio quando il caccone lo pestano i vostri capetti? L'efficiente, produttiva e splendida Emilia Romagna non può fare la fine dell'Aquila perchè là si poteva dare addosso a Berlusconi, non ostante abbia risolto alla grande dando le case a tempo di record, prima e putroppo ultima volta, stanziando 10 miliardi metre ora fanno fatica a mettere insieme 500 milioni. Qui in Emilia Romagna, essendo al 90% in mano ai Kompagni, nessuno avrà colpe perchè si sa che i Komunisti non ne hanno, mai. E di fronte alla pochezza degli amministratori rossi tutti intenti a foraggiare cooperative e soci piuttosto che fare i controlli che dovevano, Cip & Ciop s'indignano perchè ilGiornale mostra a tutto il mondo come lavorano queste brave persone. Si bravi indignatevi, poi, un secondo dopo, andate da chi ha perso tutto e chiedetegli se gli da più fastidio l'articolo in questione o l'aver tenuto nel cassetto quell'avviso. Siete dei buffoni e in malafede.

lot

Gio, 07/06/2012 - 10:47

Queste accuse a cose fatte fanno ridere i polli. Un terremoto non è un fatto certo e sicuro nelle sue modalità d'attuazione e un amministratore non può mettere in moto la macchina dei soccorsi e degli aiuti prima ancora che si sia verificato qualche cosa, altrimenti finirebbe per sprecare preziose risorse inutilmente, spesso e volentieri, ad ogni falso allarme. Un amministratore lo si può accusare su dati certi su cui non è intervenuto e non su previsioni dell'indovino.

stinger83

Gio, 07/06/2012 - 10:52

il terremoto come scusa per attaccare gli avversari politici...lo schifo non conosce più confini...(invio 10,52)

piertrim

Gio, 07/06/2012 - 11:01

Carta canta ma non fu pubblicizzata nemmeno in consiglio regionale. Forse qualcuno, anche privatamente, qualche verifica l'avrebbe potuta fare per la sua casa ed i suoi beni. Poi si sa, l'uomo è come la scimmia, se uno vede il vicino fare qualcosa, domanda e si interroga......... e forse la catastrofe avrebbe potuto avere dimensioni inferiori. Chi dobbiamo ringraziare secondo #2 e #3?

megliosolo

Gio, 07/06/2012 - 11:11

Non faccio l'avvocato di ufficio di nessuno e se qualcuno ha sbagliato deve pagare.Ma fare sciacallaggio giornalistico per avversita politica non aiuta, se vera la notizia vorrei sapere da persone esperte in tre mesi cosa poteva fare un qualunque governatore,il gran numero di morti si è verificato sui posti di lavoro e per giunta di notte.Doveva forse evacuare tutta la zona e fermare ogni tipo di attività fino a nuovo ordine? Forse andrebbero preso a calci tanti tromboni che parlano solo su logiche teoriche, senza capire un ***** di terremoti, in altri modi in tempi passati avrebbero suggeriti e obbligate le norme sismiche.

aldogam

Gio, 07/06/2012 - 11:33

Suvvia direttore, non è carino da parte vostra ferire la suscettibilità dei compagni, poi c'è il rischio che abbandonino questo forum... magari!!!

onofri

Gio, 07/06/2012 - 11:27

#6 Albert1 : e carogne simili, fate schifo. rimboccatevi le maniche e venite a dare una mano anzichè ballare sui morti per attacare un avversario politico. non valete la saliva dello sputo.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 07/06/2012 - 11:37

Il bello di tutto cio e´ che nessuno ha colpa.Poi sciacallaggi contro gli avversari politici ,e qualcuno qui che cerca solo di difendere la sua parte, tipo 8 stringer. Forse si e scordato il terremoto in abruzzo.Il migliore sarebbe quando si hanno catastrofi nazionali stringersi a coorte come dice il nostro inno.

aldogam

Gio, 07/06/2012 - 11:39

#10 megliosolo. Non ricordo un suo analogo post a commento della notizia circa l'incriminazione di mezzo mondo per il terremoto in abruzzo. Eppure ciò che ora scrive calza alla perfezione anche per quel caso. Non credo che lei abbia parlato allora di sciacallaggio giornalistico.

linoalo1

Gio, 07/06/2012 - 11:40

Purtroppo l'ignoranza imperversa.Tutte le persone con un briciolo di intelligenza sanno che la sismologia è ancora una scienza imperfetta!Sfido chiunque,anche i sismologi,a predire un terremoto in qualsiasi parte del mondo!Altri ignorantoni sono i Magistrati che vogliono indagare chi ha costruito i capannoni.Se la zona fosse stata dichiarata sismica e le costruzioni non fossero in regola,allora avrebbero ragione ad indagare!Altrimentisarebbe solo una perdita di tempo e di soldi!Lino.

honhil

Gio, 07/06/2012 - 11:52

Errani nei giorni scorsi ha ricevuto un avviso di fine indagini -l'ipotesi di reato è falso ideologico- che potrebbe portare alla richiesta di rinvio a giudizio. Come dire che, quando nel gennaio scorso gli arriva sul tavolo l’informativa della Commissione Grandi Rischi, aveva altro per la testa. Eppure, l’uomo che tenne nel chiuso di uno dei cassetti della sua scrivania quel grido di allarme per niente allarmistico, adesso è la funzione responsabile della gestione di quell’emergenza e insieme la figura chiave della messa in sicurezza di quelle terre martoriate e della ricostruzione di quei siti. Sulla stampa sempre pronta a puntare l’indice a destra sventola il silenzio. Un abbraccio alla cultura della complicità che, dai e ridai, ha portato l’Italia allo sconquasso. La novità sta nel fatto che, in questa occasione, il padrino e Monti e il suo governo.

FRANCK56

Gio, 07/06/2012 - 11:54

DOMANDA:se il governatore fosse del PDL,avremmo letto lo stesso articolo? Magari ci fosse qualcuno in grado di prevedere i terremoti!

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 12:00

@ #12 onofri Ehi Cip, o forse sei Ciop?, bah faccio sempre confusione, perchè te la prendi con me per una informativa tenuta nel cassetto dai tuoi capetti? Non va mica bene lo sai? Poi ti sale la pressione e ... Se sai leggere, lo sai?, non c'è scritto che dovevano prevedere ma solo fare dei controlli. Basta. Avvisando, senza fare allarmismo, che ci potesse essere una qualche scossa in regione, davano la possibilità ai privati e alle aziende di fare qualche controllo. Magari i morti c'erano lo stesso ma non nascondere le cose si chiama trasparenza. Capisco che per i Kompagni sia difficile persino questo. E quelli che s'inalberano perchè i terremoti non si prevedono, bene hanno ragione, allora perchè all'Aquila tutti a dare colpe a destra e a manca perchè un barbagianni qualsiasi pretendeva analizzando un gas di sapere? Fatemi capire, Berlusconi/Bertolaso dovevano prevedere mentre ora no? Qui chi fa schifo non sono certo io ma quelli che hanno 2 pesi e 2 misure sulla pelle dei morti.

G_Gavelli

Gio, 07/06/2012 - 12:17

Ma guarda un pò! Credete che un Governatore rosso possa pagare per quegli errori ed omissioni, se veri? ...visti su UTube 11' di servizio su Reggiolo (ignorato dai media), il paese e la gente dove7con cui ho vissuto meglio in vita mia: il Municipio era stato costruito nel 1973 o 74, ex-novo dalla locale CMR...oggi fallita o quasi.

aldogam

Gio, 07/06/2012 - 12:22

#17 FRANCK56. No, non avremmo letto lo stesso articolo sul Giornale, ma non faccio fatica ad immaginare cose sarebbe successo sul resto dei media, per non parlare delle interrogazioni alla camera, delle manifestazioni organizzate dalla CGIL e degli annunci di apertura di fascicoli per strage volontaria in una dozzina di procure.

onofri

Gio, 07/06/2012 - 12:32

#18 Albert1: grandissima testa di cip...informati prima di ballare sui cadaveri e poi vergognati. "Nel comunicato trasmesso dal Presidente della Commissione al Capo Dipartimento il 7 febbraio, la Commissione Grandi Rischi – Settore Rischio Sismico sottolinea un significativo aumento di attività negli 8 mesi precedenti che ha interessato i margini settentrionale (pre-Alpino), meridionale (Appenninico, Ligure) e occidentale (Piemonte) della placca adriatica. Quest’area geologica comprende le province di Asti e Alessandria, limitatamente Milano e Monza, e poi Pavia, Cremona, Bergamo, Brescia, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Ravenna, Verona, Vicenza, Treviso, fino a Massa Carrara e Lucca: SI TRATTA DELLA QUASI TOTALITA' DELLE AREE SISMICHE DEL NORD ITALIA, se si esclude il Friuli Venezia Giulia." che ***** c'entra la politica ????? idiota

AnnoUno

Gio, 07/06/2012 - 12:36

#15lino: se almeno avessero imbullonato le travi forse non sarebebro venuti giu...E già che ci siamo, a Bologna molte scuole sono esattamente nelle stesse condizioni, ma si preferisce rischiare mandando a scuola i bimbi. I nidi poi saranno aperti come da programma e solo "perchè abbiamo già intascato le rette fino a luglio e non possiamo certo restituirle". Questo è il metro di valutazione adottato dai seri e responsabili amministartori rossi.

onofri

Gio, 07/06/2012 - 12:31

comunicato Protezione Civile che quel testa di ***** di Villa NON pubblica: "...sugli esiti della riunione del 28 gennaio della Commissione Nazionale per la Previsione e la Prevenzione dei Grandi Rischi"..."per esaminare i tre eventi sismici del 25 e 27 gennaio nel veronese, reggiano e parmense, di magnitudo 4.2, 4.9 e 5.4"..."Nel comunicato trasmesso dal Presidente della Commissione al Capo Dipartimento il 7 febbraio, la Commissione Grandi Rischi sottolinea un significativo aumento di attività negli 8 mesi precedenti che ha interessato i margini settentrionale (pre-Alpino), meridionale (Appenninico, Ligure) e occidentale (Piemonte) della placca adriatica. Quest’area geologica comprende le province di Asti e Alessandria, limitatamente Milano e Monza, e poi Pavia, Cremona, Bergamo, BrBrescia, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Ravenna, Verona, Vicenza, Treviso, fino a Massa Carrara e Lucca: si tratta della quasi totalità delle aree sismiche del Nord Italia"...

onofri

Gio, 07/06/2012 - 12:37

comunicato Protezione Civile che quel testa di ***** di Villa NON pubblica: "...sugli esiti della riunione del 28 gennaio della Commissione Nazionale per la Previsione e la Prevenzione dei Grandi Rischi"..."per esaminare i tre eventi sismici del 25 e 27 gennaio nel veronese, reggiano e parmense, di magnitudo 4.2, 4.9 e 5.4"..."Nel comunicato trasmesso dal Presidente della Commissione al Capo Dipartimento il 7 febbraio, la Commissione Grandi Rischi sottolinea un significativo aumento di attività negli 8 mesi precedenti che ha interessato i margini settentrionale (pre-Alpino), meridionale (Appenninico, Ligure) e occidentale (Piemonte) della placca adriatica. Quest’area geologica comprende le province di Asti e Alessandria, limitatamente Milano e Monza, e poi Pavia, Cremona, Bergamo, BrBrescia, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Ravenna, Verona, Vicenza, Treviso, fino a Massa Carrara e Lucca: si tratta della quasi totalità delle aree sismiche del Nord Italia"...

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 07/06/2012 - 12:56

Quando governa Berlusconi gli eventi naturali NON si possono prevedere, appena Lui va in pensione, la Scienza fa progressi inimmaginabili , e i Suoi elettori, notoriamente grandi esperti pontificano sul Giornale di Famiglia. Maledetti ipocriti! Spero nella pubblicazione. Grazie

elpilagro

Gio, 07/06/2012 - 13:25

Il governatore rosso risponde solo al partito come tutti voi ben sapete!!

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 13:26

@ #21 onofri Ehi scoiattolino biricchino, take it easy. Lo so che messi alle strette voi Kompagnucci sapete solo offendere ma quando chi offende è una nullità l'offesa vale 0! Me ne frego se riguarda una città, una regione, l'Italia o l'Europa, ogniuno deve pensare al suo. Se la stessa informativa data a Formigoni veniva disattesa e il terremoto se lo beccavano loro avrei scritto le stesse identiche cose. Capito Karo Kompagno? Non sono io a dovermi vergognare ma i tuoi capetti!! E forse anche un pò te per aver offeso gratuitamente solo per cercare di avere ragione quando palesemente sei nel guano! Respira, medita e poi .... vai a mangiare che è ora. Da come scrivi sembri a stomaco vuoto da troppo tempo. E non t'inc@zz@re che stai male solo tu.

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 13:31

@ #25 WjnnEx Complimenti per la malafede e il salto della quaglia!! E' esattamente il contrario. All'Aquila saltò fuori un ebete che "nasando" del gas diceva che poteva prevederlo e TUTTI a dare addosso a Berlusconi e Bertolaso perchè non l'avevano ascoltato. Qui NESSUNO pretende che ALCUNO prevedesse NULLA! Perchè pur di attaccare ilGiornale dicie cose non vere? Qui ci si chiede solo perchè non hanno resa nota a suo tempo un'informativa della Protezione Civile. Siete impagabili e non avete memoria, Per 30 cm di neve, non quella che piace a voi, Alemanno fu messo in croce non per non aver ascoltato la P.C. ma per aver preso le misure 12 ore dopo! Ed era neve. Qui c'era la possibilità di scosse future .... e nesuno dice nulla di nulla! Complimenti per l'imparzialità e l'enorme saggezza. Ora capisco da dove hanno preso Errani & Co. e capisco perchè li votate. Siete della stessa pasta, quella che scuoce subito. Ipocrita io? Ah ah, sei simpatico sai, ti faccio fare il terzo scoiattolino!

Ritratto di scriba

scriba

Gio, 07/06/2012 - 13:50

ERRARE E' ERRANI. Tanto per chiarire, a beneficio dei soliti partigiani della demenza di codazzo, i terremoti non sono prevedibili ma è valutabile l' aumento dell' attività sismica che, per inciso, è continua anche se noi non l' avvertiamo. Ma qui il problema è soprattutto di denunciare il sistema politico oligarchico dei sinistri che ricevono un informativa di interesse pubblico e, democraticamente, la tengono segreta. Proprio come fa il pastore con le pecore per la scelta del pascolo: non le consulta. Ora le pecore rosse irriducibili difenderanno il pastore Errani il quale la predispozione ad errare ce l' ha indicata nel nome, e anche per lui scatterà l' assoluzione in quanto compagno e basta. Se fosse stato del PDL sarebbe già dimesso e crocifisso. Questo è il credo rosso. TENETEVELO.

vince50_19

Gio, 07/06/2012 - 13:50

Ecco, vorrò vedere se questi "signori" avranno lo stesso trattamento di quelli che sono stati messi sotto processo a L'Aquila..

onofri

Gio, 07/06/2012 - 13:49

#27 Albert1: lei è un poveretto e mi fa una gran pena. pensi e faccia come la sua "cultura" hollywoodiana le consiglia. di gentaglia simile ne facciamo volentieri a meno.

Cinghiale

Gio, 07/06/2012 - 14:10

#31 onofri - Lei parte spesso e volentieri lancia in resta e offende gratuitamente e volgarmente chiunque. Non è in grado di intavolare uno scambio di vedute senza questa violenza gratuita? Va be essere schierati ma bisogna usare la ragione e discutere di fatti non di mannelli.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 07/06/2012 - 14:22

#28 Albert1 Mi piace l'idea dello scoiattolino, davvero interessante.... La mia famiglia è di Destra da quando Lei ancora nuotava tra le gonadi dei Suoi progenitori!

erminiamusolesi...

Gio, 07/06/2012 - 14:27

X25wjnnEx (261)quando governava Berlusconi,se ben ricordo qualcuno disse che era stata mandata un'informativa,di cui nessuno ha mai saputo niente....ora egregio sinistroide la protezione civile ha avvertito ,però guarda caso il sig.(!!!)errani e tutta la combriccola che doveva avvertire,non mi sembra che lo abbia fatto.Ma forse il suo errani doveva far dimenticare che è inquisito.......Il Giornale di famiglia,come lei lo chiama,non fa altro che dare notizie,NON ACCETTO E ASSIEME A ME ALTRE MIGLIAIA DI PERSONE DELL'IPOCRITA DA LEI.....Xciò che riguarda i giornali,legga i suoi,come ipocrisia guardi e ascolti,sempre i suoi,ne ha da piandersi addosso x svariati secoli........

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 07/06/2012 - 16:02

#wjnnEX. Se,lei oppure la sua famiglia e di dx, io mi chiamo giulio cesare!ma mi faccia il piacere disse il mio concittadino totó, berlusconi ha stanziato piu di 10 miliardi di euro per i terremotati, attenzione! che gli Emiliani non sono cretini e se Monti non stanzia fondi gli faranno fare una brutta fine! Per, quello che riguarda i Giornali di Famiglia, se questo Giornale non fá per lei perche non vá a scrivere su quel Giornale che é un modello di Democrazia di Debenedetti "la republica", il piu grande evasore fiscale Dall,impero Romano in poi! Se, in mancanza di fondi arriverá cialente con le sue carriole, forse monti potrá risparmiare i soldi per la ricostruzione!. MA, COME NON C;É NESSUNO DELLA SX CHE CRITICA MONTI PERCHE NON STANZIA FONDI PER L;EMILIA?; MA L;EMILIA-ROMAGNA NON É LA REGIONE ROSSA PER ECCELLENZA?;CERTO CHE IL PD TRADISCE ANCHE CHI LI SOSTIENE!.

fer 44

Gio, 07/06/2012 - 16:23

Ma avete mai visto come viene montato un capannone prefabbricato? I giochini della "LEGO" sono incastrati molto meglio! Si tratta di travi e capriate, lunghe anche 20 metri o più, del peso di decine di tonnellate, semplicemente appoggiate sui pilastri, per 20-30 cm. al massimo! Basta uno scossone e crolla tutto! E sono quasi tutti costruiti così !!!!

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 18:23

@ #31 onofri No ma continua prego in modo che tutti qui possano constatare per bene che personcina a modo sei. E mi raccomando evita accuratamente di capire perchè ho dedicato tempo,potevo fare altro visto che con te è perso, per cercare di discutere, non riusciresti. Anche perchè dialogo con te zero. Tienti Errani, così sei tranquillo che alla prossima allerta verrà ad avvisarti subito. p.s. ho riletto il mio primo commento ... tu sei Ciop. Per non fare confusione. "cultura" hollywoodiana ... eh? WTF? Ah .... ho capito.... "sei solo chiacchere e distintivo, chiacchere e distintivo"

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 18:24

@ #33 WjnnEx Essere di destra non mette al riparo da mancanze genetiche! Anch'io lo sono ma non ragiono alla pene di segugio come te.

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 18:24

Qui ci sono dei disturbati mentali che s'inc@zz@no perchè dico che Errani avrebbe fatto meglio a leggere un avviso di possibili terremoti!! Se giustamente non servono allora perchè la P.C. li emette? Per giustificare lo stipendio? Visto che ora, tra una scossa e l'altra, cercano di verificare lo stato di abitazioni, luoghi pubblici e aziende, se iniziavano a fine gennaio, domanda, ne controllavano di più o di meno di adesso? Perchè negare l'evidenza, a che pro? Vi pagano se venite qui a dire certe cose? Proprio non c'è spiegazione plausibile ....

Albert1

Gio, 07/06/2012 - 18:26

@ #35 fer 44 Solo nelle zone a bassa sismicità. Nelle altre sono appoggiati dentro un incavo a V e NON basta uno scossone perchè i portanti vanno 2/3 metri sottoterra. Il problema è che la sismicità di una zona deriva anche dallo storico ed in E.R, per grossi eventi, risale a qualche secolo fa. Solitamente i terremoti qui non superano magnitudo 5. E da 5 a 6 c'è un fattore 10000!! Per capirci quello de l'Aquila è stato 30000 volte più potente di questo qui (non lo invento ci sono le tabelle, è una scala logaritmica) . Forse d'ora in poi anche i prefabbricati avranno una normativa antisismica. Se in Giappone con un M6 passata la scossa riprendono a fare quello che stavano facendo, se costruiamo come loro qui non viene più giù niente.

piertrim

Gio, 07/06/2012 - 20:12

A leggere certi commenti di partito preso sembra che Errani abbia fatto "bene" a non divulgare la comunicazione della protezione civile. Ma in che mondo viviamo? Nessuno se ne vergogna o finisce sotto processo?