Terremoto in Emilia,un allarme senza fineMonti non sa che fare

Lo sciame durerà a lungo, la ricostruzione non comincia, l’economia è paralizzata. Ora servono risposte chiare

Modena - Come finira? Se le cose stanno come le ha lette ieri il mini­stro dell’Ambiente Clini, l’allarme della Commissione grandi rischi non fa altro che ribadire come i ter­remoti siano imprevedibili e che nella zona tra Finale Emilia e Ferra­ra, ci potrebbe essere un’evoluzio­ne sismica. «Questo lo avevamo ca­pito, ma che cosa serve quel rap­porto? », è il commento che tutti si fanno hanno fatto per darsi ragio­ne di una eventualità sismica evi­dente visto che lo sciame è ancora in piena attività. Ecco perchè l’al­lerta da un lato è la scoperta dell’ac­qua calda, ma dall’altro qual­che problema in più lo solle­va. Ad esempio quello della lo­calizzazione precisa data dalla Grandi Ri­schi, che è forse l’aspetto più controverso. E anche quello che getta mol­tissimi comuni nello sconforto. Da un lato i comu­ni da ieri «osservati speciali», che si sviluppano in un raggio molto più corto del fronte sismico, da Fi­nale Emilia a Ferrara. Dall’altro i Comuni di «serie B», tutti gli altri, a cominciare da quelli colpiti nel modenese per proseguire con i 13 Comuni della Bassa reggiana, Ro­lo e Reggiolo in primis, già in ginoc­chio, e quelli del basso mantova­no. Il primo a lamentarsene, per­chè lo ha saputo dalla tv, è il sinda­co di Bondeno, il leghista Alan Fab­bri. Ieri ha detto che «noi sindaci vogliamo essere trattati in modo paritetico. I comuni interessati da questo allarme sono pochi e ci si poteva avvisare». E tutti gli altri? Come saranno considerati dallo Stato?L’attenzione resterà solo su pochi Comuni osservati speciali? Tanto più che ieri, la scossa più grossa tra quelle avvertite, di 3.5, segnava come epicentro sempre Cavezzo: fuori dal raggio indicato come critico dalla Grandi Rischi. A sollevare un problema di tratt­a­mento era stato anche il sindaco di Rolo (Reggio Emilia), Vanna Scal­triti: più volte epicentro di scosse, devastato nel suo piccolo centro con più di 150 case inagibili e oltre 600 sopralluoghi da effettuare: «Ci hanno dimenticati», aveva tuona­to denunc­iando la mancanza asso­luta dei nuclei speciali della Regio­ne.

Tecnici che sono arrivati, appe­na due, soltanto venerdì.

Anche a San Felice, primo comu­ne a ovest di Finale, il giorno dopo la comunicazione data dal gover­no circa la probabilità di nuove scosse, si registrano ulteriori dan­ni: ma sono i danni «psicologici» che l’allarme ha creato.Un conto è darlo con mesi di anticipo e preten­dere che le istituzioni si attrezzino per tempo, un conto è darlo dopo: a tutti è sembrato un facile scarica­barile dopo ciò che è successo a L’Aquila e soprattutto dopo che Il Giornale ha scoperto che al primo allarme, quello di gennaio, non era stata data adeguata pubblici­tà.

Ne è convinto anche Alberto Sil­vestri, sindacodiSanFelice, cheal Giornale definisce grave quel re­port.

«Non ci aiuta. Anzi: ci mette ancora di più in difficoltà, prima di tutto perchè non capisco da che co­sa hanno tratto la conclusione di scosse localizzate tra Finale e Fer­rara. San Felice dista da Finale ap­pena 13 chilometri e con un sisma di magnitudo 6 ce n’è abbastanza per radere al suolo anche noi. Così aumentano la paura e lo smarri­mento dei cittadini che, lo ricordo, dormono terrorizzati ancora fuori casa. E poi: dove erano questi si­gnori il 21 e il 30 maggio dopo le scosse più devastanti? Non capi­sco perché intervengano ora, o lo fanno solo per coprirsi?». Un sospetto, questo, avanzato ieri an­che dal deputato modenese del Pdl Carlo Giovanardi che ha parla­to di caccia alle streghe.

Ma c'è di più. Secondo Silvestri «se qualcuno è certo di quello che dice, può parlare, se dobbiamo far parlare solo la statistica, è meglio tacere, perchè che questo territo­rio sia sismico lo abbiamo già capi­to sulla nostra pelle». Ma quali so­no le ricadute sull'allarme dirama­to dal governo di probabili scosse in tutta la zona? «Sono principal­mente psicologiche - prosegue ­perché il nostro patrimonio edili­zio non è antisimismico e a noi ser­vono risposte chiare sulle risorse, ma, prima il decreto sulla ricostru­zione che non ci aiuta, poi questo allarme che aumenta lo stato di an­sia dei cittadini, ci costringono a paralizzarci». Quindi la domanda è la stessa: «Cosa dobbiamo fa­re?».

Commenti

erminiamusolesi...

Dom, 10/06/2012 - 09:50

Non sa cosa fare?gli Italiani glielo suggeriscono da diverso tempo......si tolga di torno e mettiamo gente capace...tanto il bocconiano,grazie a re giorgio,lo stipendio di senatore a vita lo prende lo stesso........Poi re giorgio,cortesemente,dovrebbe spiegare agli Italiani xkè debbano pagare questo incapace pinguino..........

Lucasartor

Dom, 10/06/2012 - 10:21

Non vorrei scoraggiare nessuno...ma penso che la preghiera sia l'unica soluzione possibile?grande governo!

Bruno Burinato

Dom, 10/06/2012 - 11:23

Forse potrebbe fare qualcosa, dovrebbe restituire alla Protezione Civile i potere e le competenze che aveva prima che i PM e la sinistra riuscissero a distruggerla

Bruno Burinato

Dom, 10/06/2012 - 11:23

Forse potrebbe fare qualcosa, dovrebbe restituire alla Protezione Civile i potere e le competenze che aveva prima che i PM e la sinistra riuscissero a distruggerla

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 10/06/2012 - 11:46

Nella mia prossima vita farò sicuramente il sismologo o...il vulcanologo. Praticamente un "sine cura" con visibilità inaudita. Interviste a briglia sciolta e belinate a gogò senza tema di essere smentito nè inquisito. Tutto (e il contrario di tutto) è attendibile ed accettabile in queste branche altamente scientifiche.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 10/06/2012 - 11:46

la risposta concreta l'abbiamo in testa da quasi un secolo:"italiano popolo di migranti". adesso avete un buon motivo per lasciare la vostra terra, quella dove i vostri nonni si sono spaccati le mani, e lasciar tutto così come è a qualcun altro che se ne occuperà per voi. e monti è amico di quelli lì mica dei poveri, terremotati, cittadini altri...di quelli che vogliono vederci poveri e schiavi. un terremoto fa il loro giuoco. fossi amante della fantascienza direi che c'hanno na macchina che fa terremoti o che hanno scavato apposta fino al mantello per romperci le scatole, e hanno fatto danno nella terra dei prosciutti solo perché non ne mangiano...vai te a capire chi sono

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 10/06/2012 - 11:46

Nella mia prossima vita farò sicuramente il sismologo o...il vulcanologo. Praticamente un "sine cura" con visibilità inaudita. Interviste a briglia sciolta e belinate a gogò senza tema di essere smentito nè inquisito. Tutto (e il contrario di tutto) è attendibile ed accettabile in queste branche altamente scientifiche.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 10/06/2012 - 11:46

la risposta concreta l'abbiamo in testa da quasi un secolo:"italiano popolo di migranti". adesso avete un buon motivo per lasciare la vostra terra, quella dove i vostri nonni si sono spaccati le mani, e lasciar tutto così come è a qualcun altro che se ne occuperà per voi. e monti è amico di quelli lì mica dei poveri, terremotati, cittadini altri...di quelli che vogliono vederci poveri e schiavi. un terremoto fa il loro giuoco. fossi amante della fantascienza direi che c'hanno na macchina che fa terremoti o che hanno scavato apposta fino al mantello per romperci le scatole, e hanno fatto danno nella terra dei prosciutti solo perché non ne mangiano...vai te a capire chi sono

nigher

Dom, 10/06/2012 - 12:09

ogni giorno si nota sempre di piu il fallimento di monti e soprattutto del nostro bel comunistello presidente della repubblica...Sicuramente gli emiliani si rimboccheranno le maniche da sole senza l'aiuto del governo... se il terremoto fosse arrivato al sud italia???allora sarebbe molto piu grave....

nigher

Dom, 10/06/2012 - 12:09

ogni giorno si nota sempre di piu il fallimento di monti e soprattutto del nostro bel comunistello presidente della repubblica...Sicuramente gli emiliani si rimboccheranno le maniche da sole senza l'aiuto del governo... se il terremoto fosse arrivato al sud italia???allora sarebbe molto piu grave....

erasmodarotterdam

Dom, 10/06/2012 - 12:14

E certo! Ci vorrebbe Silvio con i suoi miracoli, tipo Abruzzo, vero?

Massimo Bocci

Dom, 10/06/2012 - 12:28

Clone, come dicono a Napoli " ha da passa' la nottata" ...sicché e meglio che non prendi altre iniziative velleitarie e vessatorie (non pensare di fare Bunga Buna non sei degno nemmeno di lavargli i calzini) quindi siedi e aspetta che quei popoli laboriosi si rimettano in moto da soli,....se ci metti le mani come per il salva Italia eravamo " sul precipizio" e arrivato lui e non solo ci ha buttato ne burrone, no non contento ci ha cacciato direttamente in un pozzo nero,....perché il suo mandato pienamente riuscito non era quello di salvare l'Italia cos che internazionalista come i soci comunisti non gliene poteva fregare di meno,..ma il regime del 47 comunista Catto e dato che con il golpe del (milionario del colle ci costa 240 milioni mantenere un comunista (se non e uno spreco questo)) avevano salvato la carta Stalin-Togliatti,Papalini, ora lui finisce il quadro e ci riporta alla fame di allora,...cioè una costituzione comunista Catto con un popolo morto di fame...cioè la perfezione

erasmodarotterdam

Dom, 10/06/2012 - 12:14

E certo! Ci vorrebbe Silvio con i suoi miracoli, tipo Abruzzo, vero?

Massimo Bocci

Dom, 10/06/2012 - 12:28

Clone, come dicono a Napoli " ha da passa' la nottata" ...sicché e meglio che non prendi altre iniziative velleitarie e vessatorie (non pensare di fare Bunga Buna non sei degno nemmeno di lavargli i calzini) quindi siedi e aspetta che quei popoli laboriosi si rimettano in moto da soli,....se ci metti le mani come per il salva Italia eravamo " sul precipizio" e arrivato lui e non solo ci ha buttato ne burrone, no non contento ci ha cacciato direttamente in un pozzo nero,....perché il suo mandato pienamente riuscito non era quello di salvare l'Italia cos che internazionalista come i soci comunisti non gliene poteva fregare di meno,..ma il regime del 47 comunista Catto e dato che con il golpe del (milionario del colle ci costa 240 milioni mantenere un comunista (se non e uno spreco questo)) avevano salvato la carta Stalin-Togliatti,Papalini, ora lui finisce il quadro e ci riporta alla fame di allora,...cioè una costituzione comunista Catto con un popolo morto di fame...cioè la perfezione

'o munaciello

Dom, 10/06/2012 - 12:57

vorrei ricordare a tutti i nostalgici di bertolaso e di ziu silviu,che fino a che il terremoto si farà sentire,di sicuro non potrà partire la ricosstruzione.Opuure vogliamo fare come fece la PC di allora gestista dal macho bertolaso,che disse non ci sono preoccupazioni e poi dopo ci furono i morti??A proprosito che fine a vrà fatto'il macho bertolaso??qualcuno dice che si aggira sempre attorno al salaria village per il solito problema della "cervicale"Capisco la vostre paure e le vostre perplessità,avete di fronte lo scempio dell'aquila ceh guarda caso è sempre opera di macho bertolaso e ziu silviu!!!Prima di scrivere le solite str..te,meditate..

'o munaciello

Dom, 10/06/2012 - 13:21

#8 Massimo Bocci..hai scritto ...Clone, come dicono a Napoli " ha da passa' la nottata" ???ma come c..axo scrivi????..impara a scrivere il napoletano e poi l'italiano,prima di scrivere su un forum!!!Del resto da un bananas come te cosa ci si poteva spettare,stai ancora a pensà a staliin e togliatti...ma vai a cagher...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 10/06/2012 - 13:56

Il,premier berlusconi per gli abruzzi ha stanziato piu di 10 Miliardi di Euro, e dopo 7 mesi ha dato le case ai Terremotati, il governo Monti dopo il Terremoto non ha saputo fare altro che aumentare il prezzo della Benzina a scapito di tutti gli Italiani, il servizio civile non ha piu i fondi che aveva quando c,era Berlusconi; adesso se vogliono aiutare i Terremotati devono prima compilare i muduli mentre la gente muore di fame!. E, qui su questo Blog ci sono dei Sciacalli come ó munaciello che fanno ironia su Bertolaso e Berlusconi, io spero che un giorno la sua casa cadrá per un terremoto e poi vedremo cosa dirá quando i suoi figli moriranno di fame aspettando gli aiuti del governo di Bersani e Dipietro!, forse Napolitano e Monti vorranno mandare Cialente e le sue carriole ad aiutare gli Emiliani vittime del Terremoto!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 10/06/2012 - 13:59

#ó munaciello. GUARDA; PROFESSORE DEI MIEI STIVALI; CHE "RICOSTRUZIONE" SI SCRIVE CON UNA SOLA S! CAPITO MAESTRO DI SCARABATTOLE?; E "BEH" SI SCRIVE SENZA LA C! IGNORANTE! PRIMA DI DARE LEZIONI AGLI ALTRI; GUARDA TE STESSO!.

torinofinestre

Dom, 10/06/2012 - 21:26

SERRAMENTI IN PVC PER I NS. FRATELLI D'ITALIA COLPITI DAL TERREMOTO Pensavo di propormi come geometra-tuttofare per aiutare i ns. fratelli d'Italia colpiti dal terremoto; poi ho pensato posso essere più utile da Torino facendo il mio lavoro: SCONTO 7,5% SU ORDINI SERRAMENTI FATTI SUL SITO [url]www.torinofinestre.it[/url] con calcolatore online e trasporto e posa omaggio PER TUTTI i residenti nei comuni colpiti dal terremoto.

torinofinestre

Dom, 10/06/2012 - 21:33

SERRAMENTI IN PVC PER I NS. FRATELLI D'ITALIA COLPITI DAL TERREMOTO Pensavo di propormi come geometra-tuttofare per aiutare i ns. fratelli d'Italia colpiti dal terremoto; poi ho pensato posso essere più utile da Torino facendo il mio lavoro: SCONTO 7,5% SU ORDINI SERRAMENTI FATTI SUL SITO [url]www.torinofinestre.it[/url] con calcolatore online e trasporto e posa omaggio PER TUTTI i residenti nei comuni colpiti dal terremoto.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 11/06/2012 - 12:35

Monti può sempre chiamare Bertolaso e dare il due di picche a quel piffero del Gabrielli. Che "andasse" a quardare le partite di foot-ball, come Napolitano, cos' almeno non fanno altri disastri.