Terremoto a Pozzuoli: gente in strada e una scuola evacuata

Gente in strada e una scuola evacuata nella zona flegrea a seguito di una scossa di terremoto distintamente avvertita dalla popolazione. Le autorità inivitano alla calma

Una scossa di terremoto di magnitudo 2 della scala Ritcher è stata registrata dall'Osservatorio Vesuviano questa mattina alle ore 9,43, nella zona flegrea compresa tra gli Astroni e la Solfatara a circa 5 km da Pozzuoli. Il sisma, seppur di lieve entità, è stato avvertito distintamente dalla popolazione a causa della profondità di appena 1,7 km.

Tanto è bastato, però, a gettare nel panico i residenti, soprattutto quelli della zona di Agnano e della parte alta della città di Pozzuoli. Tantissime le persone che si sono riversate immediatamente in strada, temendo possibili crolli delle abitazioni.

Gli studenti di un istituto comprensivo nella zona interessata dagli eventi tellurici sono stati fatti uscire dalle aule e riportati a casa dai genitori. In altre scuole della stessa area, invece, le lezioni stanno proseguendo regolarmente nonostante la grande paura.

Questo terremoto, in realtà, è stato solo l’ultimo di uno sciame sismico che sta andando avanti dalle prime luci dell’alba, il cui epicentro è registrato sempre nella stessa zona. Solo tra le 6,15 e le 6,39, infatti, sono stati 11 i terremoti di lieve entità che hanno interessato l’area tra gli Astroni e la Solfatara.

Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, afferma che bisogna conservare la calma perché il territorio è costantemente monitorato e non ci sono variazioni significative dei dati geochimici. Gli eventi che si stanno registrano, infatti, rientrano nella normale dinamica di allerta gialla di attenzione della caldera dei Campi Flegrei che, in queste settimane, ha visto un sollevamento del suolo di 0,7 centimetri al mese.

La situazione non preoccupa neanche il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia: "Da questa notte è in atto uno sciame sismico che ha coinvolto la città. La scossa più forte è stata registrata alle ore 9.45 di magnitudo 2.0. Non ci sono attualmente danni a cose e persone e non sussiste attualmente nessun pericolo".