Terremoto, a Roma chiuso per una crepa Ponte Mazzini

(Foto da Wikipedia)

Il terremoto continua a spaventare anche Roma, dove una crepa e una perdita di acqua hanno fatto disporre la chiusura di Ponte Mazzini, non lontano da Campo de' Fiori.

In un primo momento il ponte era stato interdetto dai vigili del fuoco solo ai mezzi superiori a 35 quintali e agli autobus Atac. Poi la polizia locale ha deciso di chiudere anche agli altri veicoli e ai pedoni per precauzione e per consentire a pompieri e personale di Acea di effettuare tutte le verifiche del caso.

Inoltre è ancora in corso da questa mattina un intervento all'interno dei locali antincendio della metropolitana nella fermata Termini. La causa sarebbe un allagamento che ha creato difficoltà sulle tratte, varie interruzioni e servizi navetta.

Mappa

Commenti

linoalo1

Lun, 31/10/2016 - 11:48

Mi pare strano,però,che il Colosseo,data l'età,non abbia subìto danni!!!!

robby59

Lun, 31/10/2016 - 12:29

Non è strano ai tempi dei romani se sbagliavi ti davano in pasto ai leoni ora ti aumentano lo stipendio

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 31/10/2016 - 13:20

Controllare anche il Parlamento e Palazzo Chigi,nonchè il Quirinale e,in caso positivo,chiuderli tutti: mandando a casa (per sempre) gli inquilini: tanto sono come i vuoti a perdere,inutili.

Raffaello13

Lun, 31/10/2016 - 14:29

Demagogia ed approssimazione quella che vorrebbe concludere che i ruderi antichi siano stati edificati "meglio" delle opere moderne: in realtà una struttura massiccia come il Colosseo è più stabile della snella arcata di un ponte in muratura, su cui transitano continuamente mezzi pesanti. Le volte delle antiche basiliche romane invece sono quasi tutte crollate! Ed anche tratte di acquedotti. Dipende dalle condinzioni ambientali più o meno gravose.

robby59

Lun, 31/10/2016 - 15:47

@raffaello 13 non è per demagogia che ho fatto il paragone con Roma antica come tu dici col tempo sono caduti tratti di acqedotto romano ma ci sono voluti 3000 anni,per rendere inagibile una scuola qui in borgata ne sono bastati 5.Quanti ponti sono crollati senza colpevoli? le case a Norcia sono state ricostruite dopo il 1997 tutte distrutte vedremo come si evolverà la storia, ma esperienza mi fa pensare male. Scusami ma non posso concordare con le condizioni ambientali un progetto fatto bene ed esegiuto ad opera d'arte non viene giù facilmente e la cosa che mi fa diventare polemico è che abbiamo metodi di costruzione che il mondo ci invidia poi ci diamo le mazzate sulle p.... da soli fregandocene di qualsiasi minima norma tanto paga pantalone e la sicurezza che tutto finirà a tarallucci e mazzette è certa. Un saluto dal polemico.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 31/10/2016 - 18:31

@robby59: mi potrebbe indicare dove posso avere i dati che le ricostruzioni post terremoto 1997 erano di "coccio"? Grazie.