Toh, ora lo rimpiangono

Nel giorno in cui i due soci di governo Di Maio e Salvini si sono messi con enfasi al centro della scena mediatica per l'approvazione del reddito di cittadinanza e di quota cento, il quotidiano la Repubblica ha accolto con grande evidenza e rispetto il contemporaneo annuncio del ritorno in campo di Berlusconi. Da canto suo il Corriere della Sera giornale che non fu per nulla tenero con il Berlusconi regnante e che sponsorizzò l'alternativa Monti - ha pubblicato un lungo intervento del Cavaliere nel quale lui stesso motiva la scelta di candidarsi alle imminenti elezioni europee.

In particolare la Repubblica, che non dimentichiamo guidò la vergognosa guerra mediatica per cacciare il Cavaliere prima dal governo e poi dal Senato, ha schierato in prima pagina ben due prime firme Filippo Ceccarelli e Stefano Folli per rendere merito a Berlusconi di una scelta che non era affatto scontata data l'età del soggetto e la situazione non brillante in cui si trova Forza Italia. «Statista in assenza di alternative, alla fine può apparire migliore di quel che era», è il titolo dell'analisi di Ceccarelli, che se non suona esattamente come quel «Aridatece er puzzone» (scritta apparsa nel primo Dopoguerra sui muri di Roma e riferita a Mussolini) poco ci manca.

È sorprendente che gli arcinemici storici di Berlusconi sperino non sono parole loro, ma il senso è più o meno questo al netto di qualche ovvio pregiudizio di maniera che Berlusconi sia ancora in grado di compiere l'ennesimo miracolo, nel caso trovare il modo per impedire che lo sciagurato e innaturale patto tra Cinque stelle e Lega prosegua tra redditi ai fannulloni e tasse ai lavoratori - al punto da portare il Paese alla rovina economica e sociale. C'è di più. È come se «solo» Berlusconi, sia pure «per mancanza di alternative», possa compiere la missione, e questo la dice lunga sulla fiducia che anche a sinistra si nutre sul fantomatico nuovo corso del Pd targato Zingaretti o chi per lui.

Lo sbandierato «nuovo» che ha annunciato «la fine della povertà» e «un imminente boom economico» ci ha portato diritti come certificato ieri da Bankitalia nella recessione, e il peggio deve ancora accadere. Nessuno, credo neppure Berlusconi, immagina che Forza Italia possa tornare ai fasti del passato ma l'idea di un «usato sicuro» comincia a farsi strada. Magari non scalda i cuori, ma certamente salverebbe il portafoglio.

Commenti

Ora

Sab, 19/01/2019 - 15:57

Lo rimpiangono?

rino biricchino

Sab, 19/01/2019 - 16:10

Beh, che il PD ed i suoi giornaloni di riferimento preferiscano Berlusconi al M5S mi sembrava chiaro da tempo. Nulla di nuovo sotto il sole..

FlorianGayer

Sab, 19/01/2019 - 16:18

Penso che la posizione sia reversibile: forse anche Lei preferirebbe tanti vecchi PD a Di Maio. Un conto è avere divergenze anche importanti, un conto è pensare a come fare intervenire il 118

VittorioMar

Sab, 19/01/2019 - 16:32

..come è possibile votare qualcuno compromesso con la GIUSTIZIA ITALIANA a TORTO o a RAGIONE...??...e in EUROPA cosa DIREBBERO dopo i SORRISETTI DI SCHERNO E UMILIAZIONE ??..ASSURDO POTERLO SOSTENERE e RIMPIANGERLO !!!..sono solo VOTI PERSI E DISPERSI per indebolire i POPULISTI E SOVRANISTI !!!

sgarbistefano

Sab, 19/01/2019 - 17:06

Rimpiangere Berlusconi? 1) Non ha attuato la riforma liberale promessa. 2)si è fatto fregare e deridere da merkel-Sarkozy 3)si è fatto intortare sulla qustione libica 4)ha lasciato che Napolitano ribaltasse il suo governo. 5)ha tradito i suoi elettori appoggiando il governo Monti, votando pure il "decreto salvaitalia" che ci ha massacrato di tasse. 6)ha partecipato al Governo Letta, con 4 ministri e 8 sottosegretari. 7) Ha pure rivotato Napolitano P.d.R., lo stesso che lo aveva "ribaltato" 8)Ha fatto il patto del nazzareno con Renzi. Direttore... ma cosa dovrei rimpiangere, di quest'uomo?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 19/01/2019 - 17:34

Scusi Direttore ma è dai tempi del patto del Nazareno e del sostegno fondamentale di un pezzo di Forza Italia , Lupi, Alfano e Verdini che il Corriere della Sera e Repubblica sono diventati teneri con Berlusconi che da parecchi anni è il milgior alleato di fatto del PD. Che volete che scrivano allora ?

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 19/01/2019 - 17:41

che i nemici dell'Italia ora lo vedano bene è indicativo....

sparviero51

Sab, 19/01/2019 - 18:01

RIPROVA CHE TALUNI ( NON TUTTI,PER CARITÀ) GIORNALISTI SONO PIÙ LAIDI DELLE XOCCOLE !!!!!!!

morello

Sab, 19/01/2019 - 18:37

Perche schernire "il corriere" e "la repubblica" dr Sallusti? Sono comunque di aiuto a Berlusconi.Speriamo piuttosto che altre testate facciano lo stesso.

INGVDI

Sab, 19/01/2019 - 18:54

Lo sciagurato e innaturale patto tra Cinque stelle e Lega prosegue nella distruzione morale ed economica del Paese con l'apporto soprattutto del traditore Salvini. Poco può fare il Cavaliere, gli "sposi" Di Maio e Salvini sono costretti, per mantenere il potere, ad un vomitevole gioco delle parti. Gli elettori sono continuamente presi in giro e fintantoché non si svegliano, lo schifo continuerà.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 19/01/2019 - 20:18

Toh! Anche il Giornale di Sallusti lo rimpiange ora, dopo aver tirato la volata a Salvini per anni, e aver affossato il proprio Editore e datore di lavoro. Quando la finira` di dedicare l'80% del Giornale all'agenda di Salvini?

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 19/01/2019 - 20:27

sgarbistefano - Riassunto quasi perfetto. Devo forse dedurre pero` che lei non sia anche disturbato dal fatto che sia un pregiudicato per reato grave, che abbia avuto dozzine di procedimenti penali dai quali si e` affrancato con i cavilli dei suoi azzeccagarbugli, e con leggi ad personam, che i suoi maggiori compari in affari e in politica, Previti e Dell'Utri siano stati in galera, addirittura per associazione mafiosa, che sia un personaggio moralmente inadatto ad essere un modello per le famiglie a cui si appella, o che abbia avuto frequentazioni personali discutibili con dittatori vari?

tomasmac1

Sab, 19/01/2019 - 21:02

Lo rimpiangono,e chi?il peggiore uomo che l Italia abbia avuto ?

Ritratto di Mona

Mona

Sab, 19/01/2019 - 22:59

Tra un Jean-Claude Juncker, un certo Martin Schultz e un Silvio Berluscono, chi scegleresti per guidare una Europa indipendente? Si può attribuire a Berlusconi tutti i mali del mondo: quelli più o meno giusti e pure i molti inventati, ma una cosa è certa, Silvio sa pensare, gli altri sanno solo ubbudire a quelli che non sono mai stati eletti e dettano leggi all'Europa. Forza Silvio !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 20/01/2019 - 01:39

@Mona - anche questo è vero.

Dordolio

Dom, 20/01/2019 - 08:37

Si può discutere all'infinito dei meriti e demeriti di Berlusconi riguardo alla sua carriere politica. Il punto però oggi non è questo, ma quello della sua "ridiscesa" in campo. Sarà un flop clamoroso, che lo coprirà di ridicolo (i commenti di molti suoi ex aficionados qui sono illuminanti....). Ed è PER QUESTO che verrà ricordato, non per altro. Una fine tristissima, che forse non merita. Si riderà di lui per l'eternità.....

Morion

Dom, 20/01/2019 - 08:49

Alessandro, ma cosa stai dicendo! Rimpiangerlo? Ma finindela!

Tommaso_ve

Dom, 20/01/2019 - 09:08

"La Repubblica" e "Il Corriere della Sera", con le loro campagne giornalistiche sono stati i primi fautori dell'ascesa di M5S. Se ne vergognino. D'altra parte M5S non ha fatto altro che fare propria la loro campagna d'odio ed arrivare a palazzo. Hanno svuotato di ogni contenuto la politica per 20 anni. Venti. Cosa hanno ottenuto? I loro discepoli a Palazzo Chigi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 20/01/2019 - 09:09

Se tutto fosse andato come altri avrebbero voluto il Cavaliere sarebbe ancora in groppa.

edo1969

Dom, 20/01/2019 - 09:41

ma chi??

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 20/01/2019 - 09:43

sgarbistefano# pravda99# Dovreste rimpiangere di B. il fatto che non somiglia affatto a quelli come voi. La vs. bassezza è ben rappresentata in ciò che scrivete. Complimenti. Tra persone perbene chi è un delinquente non lo stabiliscono i giudici come invece fanno i regimi fascisti e comunisti. Grazie appunto a quelli come voi.

elfodimonte

Dom, 20/01/2019 - 10:11

Condivido l'amara realtà illustrata ieri da sgarbistefano.In politica si deve saper mediare ma si devono avere anche le coriddette palle quadrate. Quando serve si fanno saltare le teste e se si crede veramente nelle proprie idee si va allo scontro e in un modo o nell'altro si vince.Berlusconi passerà alla storia per tanti motivi, buoni o cattivi che siano; uno di questi potrebbe essere "CAMPIONE DEI COMPROMESSI A PERDERE". E poi ci si lamenta che Forza Italia si è ridotta ai minimi termini!

elpaso21

Dom, 20/01/2019 - 10:36

Ma cos'altro ha fatto Berlusconi se non consegnare il Paese alle sinistre.

elfodimonte

Dom, 20/01/2019 - 10:41

Condivido l'amara realtà descritta da sgarbistefano perchè un politico nelle condizioni in cui si è trovato Berlusconi si deve saper mediare ma si devono avere anche le cosiddette palle quadrate e far saltare le teste quando è necessario.Se credi veramente nelle tue idee e ne sei convinto, vai allo scontro e vinci.Berlusconi passerà alla storia per tanti motivi,buoni o cattivi che siano, ma potrebbe essere ricordato anche come "CAMPIONE DEI COMPROMESSI A PERDERE". E poi ci si lamenta che Forza Italia si è ridotta ai minimi termini!

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Dom, 20/01/2019 - 11:08

Cribbio!!!!!... Fiat voluntas tua... Si tenga conto del fatto che non nutro particolare feeling per Foza Italia (ma ho comunque sempre ammirato e stimato... Silvio Berlusconi). Ma non ho dubbi sul fatto che: il presidente Silvio Berlusconi attesta, una pagina importante nella storia del nostro Paese, lo spessore intellettuale, politico, umano, e di grande statista.

Paparella48

Dom, 20/01/2019 - 11:13

@elpaso21 Comici,magistratura rossa, intellettuali di sinistra,girotondi,vaffa... di Grillo più delinquente che comico,traditori di cdx, Berlusca è stato l'unico che ha tolto prima il potere alla sinistra con democrazia , mentre poi è stato scippato dagli stessiladri della sinistra. Rispondi cocò

Luigi Farinelli

Dom, 20/01/2019 - 11:43

Il loro mondo di ipocriti fondatori di "Europe Unite" e "Società Aperte sta crollando malgrado l'aiuto sostanzioso di "filantropi" e intellettuali a libro paga del regime Ue, ed ecco i "giornaloni" attaccarsi pateticamente a chi hanno contribuito a detronizzare in quanto definito Male Assoluto. Con uno come Taiani di torno, messo a guardia della vigna Italia a far da palo perchè il "cambiamento dall'interno dell'Ue" segua la stessa prassi del lisbona2, legato a filo doppio ai tecnocrati europeisti, antisovranisti (detto in senso spregiativo come se la sovranità nazionale non fosse difesa pure dalla Costituzione) e "populisti" (detto il senso spregiativo come se il potere non spettasse al popolo) il "cambiamento dall'interno" mi pare più un'altra truffa come il Lisbona 2, vera azione gattopardesca per gabbare il referndum popolare anti-Ue lasciando tutto come prima. Anzi, PEGGIO DI PRIMA.

FrancescoVa1954

Dom, 20/01/2019 - 11:53

Chi lo rimpiange? Mah...

Cheyenne

Dom, 20/01/2019 - 11:59

usato sicuro come bersani non porta voti

Tenedotante

Dom, 20/01/2019 - 12:05

Ma certo, fonderebbe Forza Italia con la parte di PD ancora disposta a far pace con il proprio cervello, per poi cedere a Renzi il testimone.

bruco52

Dom, 20/01/2019 - 12:18

Rimpiangere Berlusconi? quello che si è fatto scalzare da Palazzo Chigi con un golpe e che dopo ha pure appoggiato chi lo ha scalzato, senza che quest'ultimo avesse il consenso del popolo? si dice che l'ha fatto per salvaguardare le sue aziende. Ragione di più per non rimpiangerlo; fosse stato un vero statista si sarebbe opposto con tutte le forze, magari barricandosi a Palazzo Chigi e avrebbe avuto dalla sua parte tutto il popolo di centro-destra, ma così non è stato e abbiamo avuto anni di recessione, quella vera, non quella di cui vanno ciarlando ora Forza Italia e tutte le zecche rosse. Lo rimpiangono solo a sinistra, perché per ora hanno di fronte un muro, quello degli Italiani che non vogliono sinistri e forzisti associati nel governo del "volemose bene, ce lo chiede l'Europa..".

rokbat

Dom, 20/01/2019 - 13:16

No, egregio Direttore, non credo che lo rimpiangono, vogliono creare confusione. Del resto, il Cavaliere ormai, tutto riconoscendo le sue capacità e le sue grandi competenze, manca il vigore delle giovinezza; il tempo fa la sua opera, ahimè, non c'è niente da fare. Se il Cavaliere vuole rendere ancora servizi alla patria, che non metto in dubbio, dovrebbe andare cercare i voti dove la destra è ancore debole. In questo modo il CD potrebbe passare al di là de 50%. Dopodiché, il momento giusto, bisognerebbe farlo Presidente della Repubblica, tanto per fare piacere a me !

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 20/01/2019 - 13:43

Ma in Italia un reddito già c'è lo paga il cittadino ma non spetta a lui, cittadino italiano! È il reddito di "stanza"! Ti spetta se NON sei cittadino Italiano ma stai sul suolo della Repubblica! Tutti i giornali in lingua italiana ne tacciono! Di chi sono questi giornali? Chi ne stabilisce l'indirizzo socio politico? Italiani cari, attenti! Lenin asseriva: "Le menzogne sovietiche sono verità rivoluzionarie"!

Dordolio

Dom, 20/01/2019 - 14:16

Sottoscrivo fino nelle virgole quanto scrive bruco52. In modo poi neppure rivendicativo o polemico. Sereno, direi, e veritiero. E' quanto scriverebbero migliaia e migliaia di delusi da Berlusconi. Quelli che un tempo sarebbero stati lo zoccolo duro del suo elettorato. Io stesso ne conosco a pacchi.... Sorprende che il Berlusconi non si renda conto di questo trend per nulla favorevole a lui e al suo partito.... E quando inciamperà sul voltafaccia dei suoi sostenitori si farà MOLTO male. Forse è male informato... O chi lo dovrebbe informare non lo fa. O ancora magari ha tutto l'interesse ad accondiscenderlo non facendolo.

faman

Dom, 20/01/2019 - 15:13

non l'ho mai votato e non lo rimpaingo, ma ammetto che sarebbe certo meglio lui di quella banda che abbiamo al governo, del resto chi non sarebbe meglio?

ex d.c.

Dom, 20/01/2019 - 15:19

Gli italiani che lavorano veramente lo hanno capito dal 2011 che la caduta politica di Berlusconi sarebbe stata anche quella economica. E da allora lo rimpiangono

ex d.c.

Dom, 20/01/2019 - 15:22

Gli italiani che lavorano veramente lo rimpiangono dal 2011

Dordolio

Dom, 20/01/2019 - 17:26

Rimpiangerei volentieri Berlusconi se qualcuno mi dicesse cosa ha fatto oltre a fare vuote promesse. Ecco, forse togliere la tassa di successione è stato un suo merito (se è stato poi lui: anche la sinistra ho visto ne rivendica il merito, non so su quali basi). Arrendersi poi su Libia, colpo di stato di cui fu vittima e quant'altro fu IMPERDONABILE. E sostenere anche i governi della sinistra: lo dimenticano in molti, ma lì c'erano addirittura ministri... SUOI.... Non puoi fidarti di gente così. Che si aleerà ancora col proprio avversario (soprattutto NOSTRO...). Si è già dato, grazie... Se poi vi piace il simpatico e brillante affabulatore, allora ditelo (e poi - dispiace - non più esistente: basta vederlo e sentirlo OGGI...)

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 20/01/2019 - 19:20

Con il senno di poi viene spontanea la convinzione: SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 21/01/2019 - 10:37

Dordolio# Solo perché è lei a chiederlo! B. ha impedito che il paese finisse in mano degli avanti popolo, cioè un fascismo di stampo neo sovietico. B. ha dimostrato, sulla sua pelle, che siamo controllati da una "giustizia" che fa politica e che si fa prestare i soldi dai suoi indagati o, peggio, da chi dovrebbe indagare. Aggiungerei un paginata di provvedimenti legislativi, compresi certi che quelli come lei chiamano "lex ad personam" e che invece erano e sono rivolti contro l'aggressività delle toghe. Per il resto con alleati come Fini e Casini c'era da andare poco lontani. Dia un'occhiata alla carta, a chi l'ha scritta ed a chi l'ha dettata e si faccia spiegare da qualcuno come ci ha ridotti: a Gianni e Pinotto in fregola di fascismo del terzo millennio.