Torino, attivi i T-Red: chi passa con il rosso rischia fino a 666 euro di multa

I dispositivi sono entrati in funzione in 3 incroci del capoluogo piemontese. Gli altri 11 verranno accesi nei prossimi mesi

Se si passa con il rosso e non ci si ferma la multa può arrivare fino a 666 euro. Succede a Torino dove da ieri sono entrati in funzione i dispositivi T-Red. Intanto sono attivi gli apparecchi negli incroci corso Regina Margherita/corso Potenza; corso Vercelli/corso Novara e corso Trapani/Peschiera. Si tratta dei viali centrali e valgono in entrambe le direzioni. Nei prossimi mesi verranno installate le telecamere in altri undici punti del capoluogo piemontese.

I dispositivi T-Red vengono utilizzati negli incroci regolati da semaforo per identificare e multare i guidatori che passano con il rosso. Attraverso le telecamere viene filmata la sequenza di tutta la violazione e vengono quindi prodotte una serie di fotogrammi. Ogni trasgressione viene analizzata dalla polizia municipale in grado di verificare anche il contesto in cui è avvenuta l’infrazione. Le immagini digitalizzate del veicolo garantiscono infatti l’attendibilità dei controlli e permettono quindi di inviare l’eventuale notifica al proprietario del mezzo.

Le sanzioni variano in base al tipo di infrazione commessa. Se il conducente ferma l’auto oltre la linea di arresto si va dai 42 ai 173 euro e vengono tolti due punti dalla patente. Se invece il veicolo non ferma la sua corsa e prosegue, la sanzione va da 167 a 666 euro e sei punti in meno sulla patente. Se l’importo della multa è quello più basso, entro i 5 giorni dalla notifica si paga meno. Se invece l’infrazione è commessa di notte (dalle 22 alle 7) la multa è più salata. Inoltre, chi commette la stessa infrazione più volte in due anni, rischia la sospensione della patente.

Come riporta La Stampa, l’installazione delle telecamere ha subìto dei ritardi perché in realtà i 14 impianti dovevano essere già in funzione per il 2020. All’inizio del prossimo anno si accenderanno i T-Red di 4 incroci ovvero corso Lecce/corso Appio Claudio; via Pianezza/corso Potenza; corso Giambone/corso Corsica e corso Agnelli/corso Tazzoli. Per l’ultimo gruppo di dispositivi, che comprende 7 incroci, non è stata fissata una scadenza temporale. Questo tipo di semafori ha l’obiettivo di prevenire i comportamenti pericolosi alla guida. Basta pensare che nel 2019 a Torino ci sono stati 25 morti e oltre 3 mila feriti, mentre il Comune ha speso circa 400 mila euro per le attrezzature collegate ai 14 T-Red.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/12/2019 - 12:03

naturalmente la giunta grulla lo fa per il nostro bene,non per far cassa!!!ahhh proposito,come mai anche nella povera e diseredata Bolivia ai semafori ci sono i contasecondi e qui nooo??

Albius50

Lun, 02/12/2019 - 13:56

Battuta amen alla EX città della FIAT, le multe sono costosissime e alla fin fine sarà + salutare dimenticare l'AUTO e passare ai mezzi pubblici.

smiley1081

Lun, 02/12/2019 - 13:59

Bandog, le diro' un segreto. Se non vuole pagare le multe, le basta rispettare il Codice della Strada. Non le piace il CdS? Le basta entrare in Parlamento e modificarlo...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/12/2019 - 14:36

smiley1081 Lun, 02/12/2019 - 13:59,anch'IO le dico un segreto:le giunte pdiote e grilline si rifiutano di mettere i contasecondi solo per far cassa!!!comunque la sfido a percorrere le arterie Torinesi (con relativi autovelox,t-red,segnalazione di velocità che scendono anche a 30 km,strisce pedonali e di corsia invisibili,carenza di posteggi gratuiti ed aumento di quelli a pagamento dove gli ausiliari nonaspettano neanche 10 minuti dalla scadenza, etc.) quotidianamente ed uscirne indenne da una multa

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 02/12/2019 - 15:19

Torino è KOMUNISTA,e come si sa ai komunisti piace tassare,vessare,tartassare ed impoverire il popolo. Continuate a votarli,beoti.

Albius50

Lun, 02/12/2019 - 15:31

Probabilmente TORINO in poco tempo diventerà una CITTA' VUOTA e senza futuro.

vinvince

Lun, 02/12/2019 - 15:47

Continuate a votare 5 stelle ... la prossima multa sarà di 866 euro !!! Votate gente ... votate !!!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/12/2019 - 15:49

Albius50 Lun, 02/12/2019 - 15:31,vuota no rimarranno le decine di migliaia di risorse e clandest..immigrati!:-(

caren

Lun, 02/12/2019 - 17:04

Sig. smiley1081, le sembra normale che una multa, anche se giusta per passaggio col rosso, arrivi a quella cifra? Un debito di guerra costerebbe meno.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/12/2019 - 17:30

notare che il t-red ti f..rega anche se sorpassi di una 20 di cm la linea bianca(il più delle volte consunta o invisibile) già con il giallo!

MASMAZ1960

Lun, 02/12/2019 - 19:21

Concordo con il controllo elettronico delle infrazioni semaforiche, ma dovrebbe essere inserito nel codice della strada l'obbligo, per tutti i semafori, del contasecondi per consentire a automobilisti e pedoni di sapere entro quanti secondi scatterà il giallo o il rosso in modo da regolarsi nell'approccio all'incrocio. A questo punto se uno passa lo stesso la multa è più che giustificata.

Korgek

Lun, 02/12/2019 - 20:35

Concordo anche io sull'uso del contasecondi, anche in Russia è utilizzato ed è comodo, sia per i pedoni che per le auto.

tiromancino

Mar, 03/12/2019 - 00:21

E sì,mettere il muso dell'auto oltre la linea di arresto, c'è la multa e due punti sulla patente ma un poliziotto urbano non la fa,la telecamera si perché è facile. Furbastri

epc

Mar, 03/12/2019 - 08:40

Vale anche per i ciclisti? Che sono, come tutti possono constatare, i peggiori e più maleducati utenti della strada?