Torino, dopo aver sgozzato la vittima, il nigeriano pulisce il coltello e fuma una sigaretta

Il racconto choc dei testimoni. La freddezza di Khalid Be Greata (27 anni) dopo aver accoltellato al collo il 57enne italiano Maurizio Gugliotta a Torino

Una fredezza senza precendenti. Il nigeriano che a Torino ha accoltellato a morte un 52enne italiano, Maurizio Gugliotta, ha dimostrato sangue freddo e crudeltà inaudita. Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, infatti, dopo aver sgozzato il rivale nella lite, Khalid Be Greata (27 anni) si è seduto su una sedia, ha pulito il coltello con il fazzoletto e si è acceso una sigaretta.

Nemmeno l'arrivo della polizia municipale e il fermo lo hanno scalfito. Gelido. Immobile. Col coltello insanguinato. Come se nulla fosse, come se non avesse appena ammazzato un uomo di fronte a decine di persone.

"Qui conosco tutti i venditori, la situazione è sempre stata sotto controllo, purtroppo quello che è successo era imprevedibile", ha detto Francesco Planeta, presidente dell'associazione Vivi Balon accorso al mercato del libero scambio di via Carcano, a Torino. "Non conosco questo ragazzo - aggiunge Planeta - è un venditore irregolare e non si era registrato come tutti gli altri. Il suo gesto è folle e immotivato, non mi risulta abbiano litigato per problemi di spazio".

Da molti anni il centrodestra chiede la chiusura di quello che, più di un mercato, sembra essere un vero e proprio suk. "Adesso temiamo possa chiudere tutto - dice Cristina Grosso, tesoriera dell'associazione - ma è un peccato, perchè il mercato funzionava e questo episodio non c'entra davvero nulla con la gestione del posto". Per protestare contro la situazione di degrado, però, sono scesi in piazza i resideti della zona.

Al mercatino, dove questa mattina era stata recintata solo l'area nella quale è avvenuto il delitto, poco fa sono, invece, cominciate le operazioni di chiusura di tutte le attività. Intanto sono stati informati i parenti della vittima, identificata in Maurizio Gugliotta, di Settimo Torinese. Il magistrato di turno, Gianfranco Colace, giunto al Comando della Polizia Municipale, sta procedendo all'interrogatorio del nigeriano fermato.

Commenti

bilfab74

Dom, 15/10/2017 - 15:58

Il nigeriano dalla sua ha: la reticenza dei suoi connazionali, clandestino o no, onesto o no; l'appoggio del partito più potente ed influente d'Italia (il PD), che distorcerà la verità attribuendogli tutte le attenuanti possibili, a costo di fabbricarle; l'ignavia e l'indifferenza di un non popolo (gli italiani). Fatta questa premessa, sarà fuori in poco tempo e con tante scuse.

antonmessina

Dom, 15/10/2017 - 16:16

imprevedibile??? ahahhaahahah non so se sia piu criminale chi li giustifica o chi commette il fatto

swiller

Dom, 15/10/2017 - 17:06

Risorsa della boldrini.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 15/10/2017 - 17:11

un bravo ragazzo veramente ben integrato! soprattutto a lui va garantito il diritto di asilo , una casa ed il passaporto italiano: Credo che soprattutto la signora boldrini sara totalmente d' accordo!

Anonimo (non verificato)

chebarba

Lun, 16/10/2017 - 09:01

la colpa è di tutti coloro che blaterano sull'accoglienza dall'alto della loro collina non avendo mai spartito spazio con gli immigrati (neanche sul bus), di tutte le associazioni, ong e politici che ci lucrano sopra,della gente che si gira facendo finta di non vedere, del dito dietro cui si nasconono del multiculturalismo che è invece ineducazione civica,degli amministratori e chiesa che non fanno nulla per educarli e farli lavorare davvero,di chi pensa di guadagnarne i voti avendo perso quelli di lavoratori ed operai (essendo tutto esternalizzato grazie ai sindacati)

Guido2971

Lun, 16/10/2017 - 09:03

Ormai l'unica soluzione con questa feccia benvoluta è protetta dai delinquenti della sinistra, traditori della patria è la pena capitale. Allontanamento immediato di queste bestie nel loro ambiente ed insieme a loro anche i nostri cari politici amanti della Nigeria e desiderosi di abitarci.

Guido2971

Lun, 16/10/2017 - 09:16

Allora? Questo sconcio creato da questi delinquenti traditori della patria sinistroidi quando lo vogliamo sistemare? Cosa vogliamo aspettare ancora di fare la fine dell'America. Fuori questa feccia. Integrazione è pura utopia, questa feccia deve vivere solo isolata nel proprio paese e lì progredire se ci riesce. La sinistra italiana ed europea ha portato solo problemi. " Integrazione" cosa è? Una medicina che ha prescritto il mio medico curante? Il mondo è bello perché vario. Ad ogni individuo il suo paese e li deve vivere e progredire. ASSSISTENZIALISMO FINE A SE STESSO ED A TUTTI I LIVELLI È CONTROPRODUCENTE. ANCHE L'AIUTO TE LO DEVI GUADAGNARE . CIÒ VALE NON SOLO PER GLI ITALIANI MA SOPRATTUTTO ANCHE PER TUTTA QUESTA FECCIA CHE GRAZIE ALLA SINISTRA È CONVINTA CHE TUTTO GLI È DOVUTO.

CidCampeador

Lun, 16/10/2017 - 09:25

il nostro futuro comincia a delinearsi

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 16/10/2017 - 18:14

il PD sa chi deve fare entrare in Italia...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 16/10/2017 - 18:16

si doveva spaventare e scandalizzare? Ora se andrà in carcere mangerà a sbafo alla vostra faccia , un pasto e un letto assicurato.E voi pagate pagare e ripagate.