Torino, due ragazzi in questura: forse una bravata

Un video mostra il momento in cui a Torino la folla ha iniziato a scappare, due giovani alzano le braccia: "State calmi"

"Una bravata". Questo avrebbe seminato il panico in piazza San Carlo a Torino. Sembra questa l'ipotesi più probabile al vaglio degli inquirenti.

Due giovani sono già stati interrogati in questura. Sono stati individuati grazie ai video forniti da chi era in piazza. Uno in particolare mostra il momento in cui i tifosi hanno iniziato a correre.

La telecamera riprende la folla in piazza per seguire la finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus (guarda). A un certo punto succede qualcosa: si sente un rumore, poi le urla delle persone che iniziano a scappare. Si forma un cerchio, al centro resta solo un giovane, a torso nudo e con lo zainetto in spalla. Si guarda attorno, allarga le braccia come a dire "Non è succeso nulla". Un'amica cerca di trascinarlo via, un altro lo raggiunge alzando le braccia. "State calmi", pare gridare.

Sono stati loro a causare il tonfo che ha seminato il panico o hanno visto cosa aveva provocato quel rumore sordo? Si indaga per procurato allarme, ma ancora nessuno è stato denunciato. I pm cercano di fare chiarezza sulla psicosi terrorismo che ha portato a oltre 1500 feriti in quella che - indipendentemente dal risultato della partita - doveva essere una serata di festa.

Commenti
Ritratto di combirio

combirio

Dom, 04/06/2017 - 21:04

Diciamo che anche l' amministrazione comunale in questo caso ha anche la sua responsabilità! Come si fanno a stipare in una piazza 40 mila persone con bottiglie di birra in mano ( tra laltro vietate ) sperando che tutto fili liscio soprattutto di questi tempi? L' ennesima certificazione di un amministrazione di dilettanti allo sbaraglio, infatti adesso saranno in 1500 a leccarsi le ferite per un amministrazione che non ha saputo fare di meglio per i suoi cittadini.

manfredog

Dom, 04/06/2017 - 21:05

Significativo potrebbe essere il fatto che se il gesto del ragazzo con lo zaino, e che probabilmente è stato l'inizio del caos, fosse stato fatto in un periodo diverso da questo, nessuno, o solo qualcuno, sarebbe andato in panico e la maggior parte delle persone non avrebbe dato troppa importanza alla cosa; questo per riflettere quanto siamo potuti diventare (e lo diventeremo sempre di più) schiavi della situazione di guerra (si, guerra) attuale, e i 'terroristi' questo lo sanno bene e stanno usando la loro arma più forte nel migliore dei modi. La loro è una guerra che stanno combattendo come possono per ottenere delle cose, loro o chi c'è dietro a loro, ma una guerra, per noi, difficilissima da combattere, la più difficile che potremo, e oramai dovremo, mai affrontare. mg.

Silvio B Parodi

Dom, 04/06/2017 - 21:15

i tifosi della juve sono come la juve *IMBECILLI**

Martinico

Dom, 04/06/2017 - 22:08

5 anni fa non sarebbe scappato nessuno... La colpa sta ben oltre...

cecco61

Dom, 04/06/2017 - 22:25

Poco cambia se la causa è stata una bravata, se un assembramento di così tante persone in un luogo non adatto e senza controlli avrebbe dovuto essere evitato. I terroristi hanno vinto: il panico e l'insicurezza sono ormai a fior di pelle e basta un nonnulla, in qualsiasi posto, per causare tragedie simili. La responsabilità e di una certa politica che, presto, porterà a guardare con diffidenza e sospetto qualsiasi persona dai tratti mediorientali e a moltiplicare le scene di panico generalizzato. A poco serve continuare a cianciare di razzismo, il danno ormai è fatto.

leo_polemico

Dom, 04/06/2017 - 22:30

Accertato che questo "incidente" che poteva causare molti più danni e vittime, sia stato provocato da una bravata, spero che qualcuno faccia pagare, economicamente e severamente, i "danni", di qualsiasi tipo e genere siano, a questi ragazzacci. Quanto accaduto sia soprattutto un rimprovero ed un insegnamento per i responsabili dell'ordine pubblico, affinchè operino in modo tale che NON si abbiano mai più a verificare episodi simili.

mikiz

Dom, 04/06/2017 - 22:59

Povera Europa imbelle, ormai basta fare buh e ci ammazziamo da soli...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 05/06/2017 - 00:18

Chiamatela bravata. Ancora poco e ci scappava il morto. Due grandi imbecilli figli di quest'Italia. Ahi serva Italia di dolore ostello....

lilli58

Lun, 05/06/2017 - 08:18

Parodi, e tu sei di quel gruppo,vero?

nikolname

Lun, 05/06/2017 - 08:24

La "Sindaca" Appendino dov'era? A Cardif naturlamente, probabilmente con volo e biglietto "gentilmente offerti" fregandosene di queste situazioni nel Comune da lei "amministrato". Siamo a livello della Raggi, l'unica differenza è che Torino è meglio di Roma, per cui si salva dalle mille figuracce della collega, ma siamo li. La stoffa è quella.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 05/06/2017 - 09:19

Se l'obiettivo dell'isis è farci vivere nel terrore ci sono perfettamente riusciti. Grazie bergoglio, grazie alfano, grazie boldrini, grazie buonisti, grazie multiculturalisti, grazie imbecillisti d'europa.

giovinap

Lun, 05/06/2017 - 09:38

voglio mettere l'accento sul fatto che l'integrazione non è possibile ! in piazza san carlo c'erano 30.000 tifosi juventini di varia e variegata etnia, mussulmani sunniti e sciiti , sikh ,ebrei , protestanti , cattolici , poi cerano italiani di varie regioni , siciliani , pugliesi calabresi, lucani , ecc , tutti accomunati dal fondamentalismo juventino , come mai si sono fatti del male tra di loro ? è evidente che il fondamentalismo religioso è più forte del fondamentalismo juventino .

Fjr

Lun, 05/06/2017 - 09:40

Alla Appendino costerà caro e salato quel biglietto per Cardiff ,per un petardo si è rischiata una carneficina ,e questo grazie anche alla psicosi che si è generata dopo gli eventi di Berlino Parigi e Londra ,basta un niente e i terroristi hanno vinto senza nemmeno muovere un dito

paolonardi

Lun, 05/06/2017 - 09:46

@ Manfredog e agli altri che, giustamente come il sottoscritto, la pensano come lui: la soluzione sarebbe semplice le nostre amebe occidentali avessero gli attributi e consisterebbe nel bloccare gli arrivi e internare, come fece a suo tempo Roosvelt (democratico), TUTTI gli islamici presenti nei vari stati.

Mr Blonde

Lun, 05/06/2017 - 10:42

piazza san carlo, uno dei più bei salotti d'italia, non può e non deve accogliere manifestazioni del genere. Primo perchè i tifosi possono sempre scatenare danni e rovine, soprattutto se non si vieta la vendita di alcolici (sigh!), secondo perchè di questi tempi se mettete un maxiscehrmo allo stadio almeno c'è un controllo all'ingresso. Se consideriamo che le vie di fuga erano minimeè un miracolo che non ci siano morti. Spero proprio che grillo e tutto il M5S chieda la testa del sindaco. Ah, mi dicono che è il loro...e pensare che sarebbe la miglior testa del movimento, pensa un pò come siamo messi se governassero

Razdecaz

Lun, 05/06/2017 - 11:59

L’italidiota è stato denunciato per procurato allarme, questa è tentata strage, senza se e senza ma.

onurb

Lun, 05/06/2017 - 12:04

Tutto giusto, tutto vero. Il comune non ha fatto la sua parte, la gente dà di matto al solo sentir parlare di bomba, ma ai fanciulli che con il loro scherzo hanno provocato il fuggi fuggi generale i genitori lo avevano mai dato qualche scappellotto per insegnare loro come si deve stare al mondo? Forse è il caso di ritornare ai vecchi metodi educativi, anche se oggi si rischia di essere incriminati più che se si fosse dato fuoco a un camper provocando la morte di tre persone.

Happy1937

Lun, 05/06/2017 - 13:35

Con i tempi che corrono e' criminale permettere un assembramento di queste dimensioni. Vero Sindaco e Questore?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 05/06/2017 - 16:19

In un paese SERIO i DEFICENTI come questi 2, si arrestano in attesa di trovare le prove. Poi trovate le prove si condannano ESEMPLARMENTE e si condannano pure a pagare i danni provocati,Ambulanze,pronto soccorso, garze, medicine,ecc ecc. In modo che se altri volessero IMITARLI ci pensino su un MILIONE di volte prima di farlo!!! IN UN PAESE SERIO APPUNTO. AMEN.