Torino, esplode una palazzina: 13 feriti, grave una donna

L'incidente provocato dallo scoppio di una bombola del gas: tutti salvi gli abitanti, decine gli sfollati. Grave una donna

Una palazzina di nove piani è esplosa a Torino per lo scoppio di una bombola del gas questa mattina intorno alle 6:15. È successo nel capoluogo piemontese, in Strada della Verna 20: nonostante ci siano diversi feriti, per fortuna gli abitanti sono tutti salvi. Un bimbo estratto da sotto le macerie ha riportato un trauma cranico, mentre una donna di 37 anni, Giuseppina Parrinello, è in gravi condizioni all'ospedale San Giovanni Bosco: i due figli di 10 e 14 sono stati feriti invece in maniera non grave. Due adulti sono stati trasportati al Cto con leggere ustioni. In tutto sono tredici le persone trasportate in ospedale, ma fortunatamente nessuno è in gravi condizioni.

Decine gli inquilini evacuati dalla palazzina esplosa e dalla costruzione attigua, colpita da un incendio divampato in seguito all'incidente. Qualche danno è stato provocato alle auto parcheggiate nella strada. Il sindaco della città Piero Fassino è rientrato immediatamente a Torino: "Il nostro impegno è di trovare immediatamente una sistemazione, già entro oggi, per tutte le famiglie sfollate", ha dichiarato Fassino. Appena dieci giorni fa un incidente analogo si era verificato a Moncalieri, in provincia di Torino.