Torino, marocchino pronto per il rimpatrio paralizza l’aeroporto

L’uomo è sfuggito al controllo degli agenti che lo avevano in custodia e si è lanciato sulla pista di decollo: dopo esser salito su una torretta ha minacciato di uccidersi pur di non far ritorno in patria

Situazione di caos e paura oggi pomeriggio all’interno dell’aeroporto di Torino-Caselle.

Protagonista in negativo un 30enne marocchino il quale, poco prima di imbarcarsi su un volo diretto a Casablanca per il previsto rimpatrio, è riuscito ad eludere il controllo degli agenti che lo avevano in custodia.

Lo straniero, che aveva richiesto volontariamente di essere rispedito in Marocco, probabilmente colto da un ripensamento, ha iniziato a correre nel terminal fino a raggiungere la pista di decollo. Una volta qui, si è arrampicato sulla “torre dei falconieri”, ovvero quella dove stazionano i falchi impiegati nella risoluzione del problema “bird-strike”, e si è spogliato completamente. “Se mi rimpatriate mi butto. Non voglio tornare nel mio paese”, ha urlato il 30enne, come riportato da TorinoToday.

Lunghe le trattative per farlo desistere e convincerlo ad interrompere la scenata. È stata necessaria un’ora per calmarlo e condurlo all’interno del pronto soccorso dell’aeroporto. Gli agenti hanno fatto nuovamente scattare le manette ai suoi polsi, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Forti i disagi allo scalo di Torino (chiuso per almeno un’ora), a causa dei ritardi subìti da alcuni aerei, fra i quali lo stesso destinato a riportare il 30enne a Casablanca. È stato infatti necessario sottoporre a bonifica il velivolo per questioni di sicurezza, prima di consentirne il decollo.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 08/01/2019 - 20:37

le manette devono essere alla yankee:mani e piedi e collegate da una catena corta!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 08/01/2019 - 20:39

Mahh un Sabatti non l'hanno ancora dato alla PolAir??

Scirocco

Mar, 08/01/2019 - 20:43

Ma una bella dose di legnate si possono ancora dare oppure no a questi "migranti" dei miei due? Non vuole tornare in Marocco DOVE NON CI SONO NE' GUERRE NE' FAME : come mai??

IAMRIGHT52

Mar, 08/01/2019 - 20:52

DOVEVANO LASCIARE CHE SI BUTTASSE E TUTTO SI SAREBBE RISOLTO!

cgf

Mar, 08/01/2019 - 21:02

spero che sia poi partito per davvero!

venco

Mar, 08/01/2019 - 21:35

Sicuramente un evaso dalle carceri marocchine, come tanti di loro.

Una-mattina-mi-...

Mar, 08/01/2019 - 22:20

I VIZIATELLI FANNO I CAPRICCI: E' NORMALE DOPO IMPUNITA' E MANTENIMENTO AD UFO NEL BENGODI

Ritratto di allergica_alle_zecche

allergica_alle_...

Mar, 08/01/2019 - 22:41

se si voleva buttare dalla torretta perchè impedirglielo? dov'è la libertà di scelta?

Divoll

Mar, 08/01/2019 - 22:55

Ma che razza di agenti sono, se si lasciano sfuggire un arrestato?!

Altoviti

Mar, 08/01/2019 - 23:22

Va sedato e riportato di forza, si risvegliera a casa sua senza dare fastidio. La ue raccomanda di sedare i bambini agitati a scuola col Ritalin, invece pare prorio indicato per i clandestini e non certo per i bambini.

Altoviti

Mar, 08/01/2019 - 23:22

Ora che c'è il reddito di cittadinanza ha cambiato idea! Di Maio traditore!

routier

Mer, 09/01/2019 - 07:46

L’uomo è sfuggito al controllo degli agenti che lo avevano in custodia? Ma dove li arruolano codesti "agenti"? Saranno proposti per un Encomio al merito dell'immigrato clandestino? CHE PENA!

manson

Mer, 09/01/2019 - 08:41

sedato ammanettato e spedito in marocco! questi maomettani devono portare via le balle

maxxena

Mer, 09/01/2019 - 08:46

Ulteriore conferma che deve tornare a casa sua.

Ritratto di akamai66

akamai66

Mer, 09/01/2019 - 09:11

In Italia ormai il BUONISMO di facciata la fa da padrone!Ammanettateli come si deve e teneteli stretti, è un continuo scappare di arrestati, i sindacati se li avete usateli anche per questo che è IMPORTANTE non solo per controllare se chi indossa componenti di uniforme ne ha facoltà: prima le cose serie poi le sinistre sciocchezze!