Vigili al nido nel Torinese per bloccare bimba non vaccinata

A Torre Pellice messa in atto la prima espulsione al rientro dalle vacanze pasquali

Arriva nel giorno del rientro dalle vacanze di Pasqua la prima misura contro i bambini non vaccinati. In Piemonte, a Torre Pellice, i vigili urbani si sono presentati all'asilo nido per impedire l'ingresso a una bambina non in regola con le norme sulle vaccinazioni.

"Ho capito subito perché erano lì, nostra figlia non è vaccinata e avevamo ricevuto la raccomandata che ci diceva che sarebbe stata espulsa", racconta a Repubblica Eros Giustetto, 45enne di Luserna San Giovanni. Che accusa: "Ad agosto compirà tre anni, è sana come un pesce, non si ammala mai".

L'unica bambina non in regola nella struttura di Torre Pellice è la figlia di Giustetto che spiega di avere chiesto di poterle far fare degli esami per verificare eventuali "intolleranze ai farmaci", senza avere ottenuto una risposta. E che con l'Asl di Pinerolo avevano convenuto di incontrarsi dopo gli esami per decidere cosa fare.

"Il segretario comunale ha forzato la mano", accusa Giustetto. Nonostante il Comune si sia mosso secondo la legge.

Nei giorni scorsi la questione dei vaccini era arrivata fino ai vertici della politica locale, aprendo lo scontro tra la Regione e il capoluogo regionale. Chiara Appendino, sindaco sotto la Mole, aveva messo in chiaro che non avrebbe inviato i vigili per far rispettare il decreto inviato a suo tempo dai ministeri di Salute e Istruzione. Una circolare che già l'assessore Federica Patti aveva definito "troppo rigida".

Commenti

DRAGONI

Gio, 05/04/2018 - 10:18

..NON SI AMMALA MAI!!CHE PADRE!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 05/04/2018 - 10:22

"...è sana come un pesce, non si ammala mai". Basterebbe questa sola affermazione per dimostrare l'inidoneità di questo buontempone ad esercitare la patria potestà su chicchessia.

fifaus

Gio, 05/04/2018 - 10:29

Ha ragione il padre: prima gli esami! E' in atto una vergognosa sperimentazione sui nostri bambini. Questo non vuol dire essere contro i vaccini, ma semplicemente ricordarsi che non esistono le malattie, ma i MALATI. e anche la prevenzione deve tenere conto di ciò.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 05/04/2018 - 10:29

Miiii, al nord come sono perfetti con le leggi.

BALDONIUS

Gio, 05/04/2018 - 10:30

l'ennesimo idiota che fa finta di non capire che esistono anche i figli degli altri. Se non vuole vaccinare i figli, se li tenga a casa.

Pitocco

Gio, 05/04/2018 - 10:37

Allora mettiamola così: se tutti i bimbi sono statio "obbligatoriamente vaccinati, una bimba NON vaccianat non potrebbe causare nulla, gli altri sarebbero già protetti. Oppure mettiamola anche così: gli effetti di questa infernale mistura di vaccini ha un periodo finestra che i medici non hanno ancora calcolato, alcuni dicono di qualche mese (qualche?) altri di 6 mesi, alcuni altri ancora circa 40 giorni. Insomma la confusione regna sovrana e i bimbi, innocenti ne fanno le spese. LO schifo umano non ha limiti!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 05/04/2018 - 10:50

bisogna anche ricordare alla gente che è vietato sputare per terra. e magari spiegare che stringersi la mano non è igienico

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 05/04/2018 - 10:53

Noi stravaccinati nel mentre 1 milione almeno di clandestini girano per l'Italia senza neanche la possibilità di verificarne in modo serio le generalità.Figuriamoci le vaccinazioni.nopecoroni

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 05/04/2018 - 10:57

HO UNA SETTANTINA d'anni, NON HO FATTO I VACCINI e sono sano come un pesce (senza arricchire la lorenzin e compani) e sicuramente chi scrive quì NON HA FATTO IL VACCINO eppure il corpo ha prodotto gli anticorpi come da migliaia di anni ha fatto, forse il vero motivo è che adesso i genitori vogliono fare le ferie per la villeggiatura e non sprecarle per accudire un figlio.

flip

Gio, 05/04/2018 - 10:59

E' più che giusto vaccinarsi. ma la faccenda mi puzza un pò. come mai così tanta fretta e le industrie farmaceutiche abbondamente fornite di vaccini? a pensar male, qualche volta ci si azzecca.

gioialocati

Gio, 05/04/2018 - 11:04

La legge 119 non prevede espulsioni nell’anno scolastico corrente ma a partire dall’anno prossimo è scritto che non verranno accettate le iscrizioni di chi non è in regola con le vaccinazioni. Si parla di espulsioni solo nelle circolari (che però non dettano legge). Dunque: questo intervento dei vigili è fuori legge. Importante: la legge 119 non obbliga ai vaccini (non ci sono 10 epidemie in corso e altre 4 probabili) , quindi i cittadini italiani sono liberi di scegliere quali vaccini fare e in che tempi farle fare ai figli. La legge però introduce l’obbligo per gli asili ma quest’anno non si può espellere nessuno.

DRAGONI

Gio, 05/04/2018 - 11:19

@falso96:CI CREDO CHE HAI SETTATA ANNI E CHE SEI SANO COME UN PESCE HA EVIDENTEMENTE HAI DEI BUCHI DI MEMORIA!!LE VACCINAZIONI ALLORA OBBLIGATORIE(ANIVAIOLO, ANTITETANICA) VENIVANO ADDIRITTURA EFFETTUATE DIRETTAMENTE A "NOI" BANBINI A SCUOLA TRA I BANCHI DELLE AULE E NON C'ERANO GENITORI O ASSOCIAZIONI VARIE, PERCHE' INESISTENTI ED INIMMAGINABILI, CHE SI POTESSERO INTROMETTERE PER NON FARLE SOMMINISTRARE.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 05/04/2018 - 11:31

Sono nato in tempo di guerra, non ricordo. I miei figli sono stati vaccinati, ma in misura limitata, per l'indispensabile. Ora i vaccini sono moltissimi e se ne impone l'uso, a tutti, senza eccezioni di sorta. Benissimo! Però, pare che ci siano anche delle controindicazioni, per cui é lecito che qualcuno abbia dei dubbi. La vita mi ha insegnato a pensare male: certamente qualcuno che produce ci GUADAGNA! E qualche altro, anche se non produce, LEGIFERA ... e nel bel paese può guadagnarci. A pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca..

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 05/04/2018 - 11:33

@falso96 sono un tuo coetaneo e tu sei falso di nome e di fatto. Tu sei affetto da demenza senile , io i vaccini li ho fatti perchè erano abbligatori e mi ricordo perfettamente che incidevano sul braccio e veniva fuori una pultola e poi rimanevano dei segni permanenti.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 05/04/2018 - 11:33

Va bene monitorare i nostri ragazzi, ma ..... i clandestini che ci invadono ed impestano il nostro paese con malattie che erano da anni già scomparse se non addirittura con nuove malattie, chi li blocca !?!?!?!?!?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 05/04/2018 - 11:44

Pitocco: mettiamola cosi', se dovesse ammalarsi di qualche malattia coperta dai vaccini o crare qualsiasi tipo di problema dovuto alla a mancata vaccinazione, TUTTE le spese sanitarie/risarcimenti devono essere a carico dei genitori.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 05/04/2018 - 12:14

Chissà perché immagino che le risorse siano trattate con maglie molto più larghe di questa rete stretta.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 05/04/2018 - 12:33

Ma togliere la figlia a dei genitori privi delle minime conoscenze umane ? Io la darei,per il suo bene in adozione.

Italiano_medio

Gio, 05/04/2018 - 12:37

NO vaccino NO Italia e UE, in Africa ...

Ritratto di DuduNakamura

DuduNakamura

Gio, 05/04/2018 - 12:52

Il dubbio che l'Italia sia diventata il laboratorio per testare i vaccini è legittimo. Siamo l'unico paese con l'obbligo di ben 12 vaccini che per di più sono pure d'importazione. Come mai negli altri paesi occidentali non esiste un obbligo così stringente? In Svizzera per esempio sono consigliati, ma non ci sono sanzioni per chi non aderisce.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 05/04/2018 - 13:08

@falso96, allora io ho pagato inutilmente un'assicurazione visto che non ho mai fatto un incidente. Mettiamola così. Ti è solo andata bene.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 05/04/2018 - 13:17

@fifaus: le verifiche non sono previste, ahimè, così come non vi è ancora disponibilità di dati sugli effetti di queste bombe vaccinali sui bambini. Non è detto che non possano avere ripercussioni in futuro ma ormai sarà tardi. Purtroppo la fretta, e l'incompetenza della Ministra, hanno fatto il resto. Si parla di immunità di gregge perché vogliono che ci si comporti da tale. Alla domanda ad una ASL "quando il termine epidemia viene da voi usato" è stato risposto bastano due contagi! Queste sono le risposte.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 05/04/2018 - 13:32

@fifaus Lei ,che vive culturalmente nell'era prevaccinale, che vive prima del 1796,prima di Edward Jenner ,del quale lei ovviamente non sa nulla. Ma la vuol capire che ,a parte la tristezza di un giovane decesso,non è la morte possibile della figlia dei deficienti ma il possibile rischio dei nostri figli e nipoti che ci interessa ? Se la vogliono mettere a rischio siano fatti loro. Chissenefrega !Ma non mettano a rischio i nostri.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 05/04/2018 - 13:35

@DuduNakkamura . Perchè ,essendo gli italiani ignoranti ed idioti,bisogna obbligarli a fare ciò che ovunque viene fatto naturalmente. Mai letto ad Oslo "non sputare per terra" ? No. Perchè ci sono pochi italiani.

eddie02

Gio, 05/04/2018 - 14:18

falso96@ E magari in questa sua geniale statistica potrebbe citare un nonno fumatore che si è spento a 101 anni, con questo potrebbe anche sancire la non pericolosità del fumo. Mio nonno è sopravvissuto alla guerra, non è vero che in guerra si muore.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 05/04/2018 - 14:48

Una stellina rossa sulla fronte e vietarle l' ingresso ai giardinetti, alle festine con gli altri bambini, niente inviti in casa ad altre persone. Guai andare nei reparti giocattoli. Vietarle di tutto perché è sana. È sana perché non si vaccina !!!!

fifaus

Gio, 05/04/2018 - 15:05

Ubidoc: capisco perfettamente che lei abbia difficoltà a capire ciò che dovrebbe leggere. A lei probabilmente è sufficiente compitare le parole. Quando è iniziata questa vicenda, mi sono riletto "il dottor Semmelweis" di Céline: una storia trammaticamente vera, che fa molto riflettere circa l'arroganza e la supponenza dei medici sedicenti scienziati

obiettore

Gio, 05/04/2018 - 15:35

Intanto è una palese violazione della privacy, si rivolgano ad una di quelle associazioni che si occupano dell'argomento. Roba da farsi la dote per l'incolpevole piccina. Se poi quelli che vaccinano non usano neppure i guanti come nella foto mostrata per i benpensanti, siamo a posto !

obiettore

Gio, 05/04/2018 - 15:39

La vaccinazione antitetanica è obbligatoria dal 1968 per le fasce di età e categorie previste.

routier

Gio, 05/04/2018 - 16:53

Domandina facile facile: se, come si dice, in altri Paesi d'Europa alcuni vaccini sono consigliati e non obbligatori, come mai il relativo tasso di morbilità rimane invariato? A pensar male... ecc.ecc.

27Adriano

Gio, 05/04/2018 - 17:39

Per evitare di impestarci con le pandemie importate dai clandestini rovesciati in Italia da boldrina, grasso e gli idioti precedenti, come dobbiamo fare?????

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 05/04/2018 - 18:43

@Routier . Negli altri paesi meno arretrati del nostro non c'è bisogno di mettere per legge le cose ovvie. Gli idioti che non le fanno sono pochissimi. Da noi no.

Fjr

Gio, 05/04/2018 - 19:27

La gente si ammala anche con i vaccini perché guarda un po’ l’influenza che arriva appartiene a un’altro ceppo e tutti gli anni la stessa menata i giornali che pompano a mille la notizia e la gente a letto incazzata perché alla fine se la sono beccata lo stesso giusto vaccinarsi quando funziona più giusto verificare la tolleranza al vaccino ed eventuali rischi sui nostri figli

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 05/04/2018 - 19:42

marino.birocco, quel vaccino a cui si riferisce che provocava la pustola era l'antivaiolosa. Solo quella. Se ha fatto il militare, allora le avranno anche bucato le tettine. Tutto altra roba.

piazzapulita52

Gio, 05/04/2018 - 20:02

I miei figli, fortunatamente sono grandi! Ma se avessi un figlio piccolo nessuno potrebbe permettersi di iniettargli del veleno nel sangue senza il mio consenso! Se qualcuno lo facesse lo ucciderei!!!

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 06/04/2018 - 07:46

Se c'è una legge giusta o no va comunque sempre rispettata altrimenti è Anarchia.

Pitocco

Ven, 06/04/2018 - 09:03

@piazzapulita52 e non solo, ma si da il caso che nel consenso informato che i medici fanno firmare ai genitori non c'è nessuna assicurazione che i vaccini non abbiano degli effetti anche mortali. Ovvero tu mi fai vaccinare mio figlio e non sei sicuro che degli effetti dannosi che può dare al bimbo: o sei criminale, perché ti basi solo su dati statici, oppure sei un povero demente e fai le cose senza sapere quello che fai.

Italodeutsch

Ven, 06/04/2018 - 09:08

Decisione giusta e conforme con la legge attuale. Quello che non si dice è che il sindaco nel 2015, grazie al suo impegno, riusci a tenere in funzione la struttura che minacciava di chiudere per motivi economici. Dov'erano i giornalisti all'ora? Io per Fortuna vivo in un paese dove il problema non si pone. Si è vero che in Germania l'obbligo non ci sia, ma non c'è perche il bisogno non sussiste. I genitori vaccinano i figli perchè sanno che è minore il rischio che un bambino si ammali per l'assunzione di un vaccino invece che rischiare di più non vaccinandolo. Forse ci vorrebbe un cambio di mentalità da parte di quelli che remano sempre contro. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i genitori che hanno vaccinato i figli sul divieto d'accesso (e non d'espulsione) del soggetto in questione. Siamo in democrazia? Facciamo decidere i genitori di tutti i bambini iscritti al nido, la maggioranza decide.

Italodeutsch

Ven, 06/04/2018 - 09:09

@Piazza pulita, vuoi dirmi che i tuoi figli da piccoli non sono stati vaccinati?