Graziano Stacchio torna a parlare: "Non prendete le armi in mio nome"

Il benzinaio rifiuta l'appellativo di eroe. "La vita vale più di tutto. Ma bisogna rispondere al problema sicurezza"

Graziano Stacchio

"Il problema sicurezza va affrontato con serietà, rigore, buon senso". Torna a parlare Graziano Stacchio, il benzinaio che per salvare una commessa sparò ai malviventi, finendo per ucciderne uno. Torna a dire la sua in un'intervista a Repubblica e ribadisce che lui il ruolo di eroe non lo vuole.

"Non voglio rassegnarmi alla legge della giungla, al terrore, che lavori e torni a casa guardandoti alle spalle", ha detto, aggiungendo anche che la gente non dovrebbe sparare in suo nome, "né in Veneto, né in Sicilia. Solo l'idea mi fa paura".

La sua preoccupazione è legittima, considerando che appena qualche giorno fa, a Oderzo, nel Trevigiano, i residenti di una frazione hanno imbracciato i fucili contro i ladri. "Noi come il benzinaio Stacchio", hanno detto, esasperati da un ennesimo raid.

Lui risponde che il suo è stato "un atto di istinto, di disperazione". E che se i complici avessero abbandonato il compagno "gli avrei messo subito un laccio emostatico, avrei provato a salvarlo". Dopo i fatti ha ricevuto "tanta solidarietà". E pure l'interesse della politica. Qualcuno gli ha chiesto pure di candidarsi.

Niente Far West, ma la violenza, quella preoccupa il benzinaio. "Capisco che la gente oggi è terrorizzata. E il punto non sono i rom o gli immigrati. Io non ce l'ho con loro. Molte sono persone bravissime. Ma se devi chiuderti in casa con gli allarmi e i catenacci, se mentre lavori ti entrano col mitra, capisco che uno possa perdere la testa".

Commenti

Gianni000

Ven, 06/03/2015 - 10:34

Caro Stacchio, l'Italia è ormai un paese paragonabile all'anarchia nei paesi di sviluppo. Cittadini vengono vessati e torturati da assassini e delinquenti, la polizia viene derisa nonostante il tentativo di arginare tutto questo e nè cittadini nè poliziotti possono difendersi per non venire indagati. In questa situazione difendersi è ormai l'unica sopravvivenza per noi, i nostri figli e le nostre famiglie. Ma stai tranquillo : quando e se dovessero toccare anche un solo VIP della sinistra buonista o un loro familiare o una loro abitazione, allora finalmente avremo le leggi speciali.

vince50

Ven, 06/03/2015 - 10:35

Abbiamo la cattiva abitudine di estremizzare,eroe oppure assassino senza restare nelle normalità.Trattasi semplicemente di persona comune,così come la reazione provocata da chi ha più che meritato di finire sottoterra.Chi si alza al mattino per lavorare per se e per la comunità merita il massimo rispetto,chi decide di essere più furbo merita di non far parte della società se necessario col metodi cruenti.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 06/03/2015 - 10:44

Probabilmente le parole di Stacchio non piaceranno a molti dei commentatori i quali desideravano vedere in lui un moderno "giustiziere della notte", con l'occhio iniettato di sangue, un ghigno sul viso e felice di aver ucciso un delinquente. E invece... è solo un uomo, che ha agito in preda alle più umane caratteristiche: la paura e l'istinto di sopravvivenza. Condivido questa sua scelta di non prestarsi a strumentalizzazioni.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 06/03/2015 - 10:51

Veramente dovremmo cominciare a sparare tutti. Ormai siamo all'anarchia.

NON RASSEGNATO

Ven, 06/03/2015 - 11:33

"La vita varrà più di tutto", ma i topi di fogna li eliminiamo lo stesso

NON RASSEGNATO

Ven, 06/03/2015 - 11:36

Un + agli abitanti di Oderzo per essersi fatti sentire,un - per la mira

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 06/03/2015 - 11:37

Sig. STACCHIO, capisco il Suo stato d'animo. In questo Paese siamo capaci, per protagonismo, di ribaltare anche l'evidenza usando frasi o parole di comodo. NESSUNO spara o sparerà in Suo nome; NON siamo come certi POLITICI che complice trasmissioni televisive, fanno di tutto per CRIMINALIZZARE un DIRITTO negato. No, Sig. STACCHIO, stia tranquillo, gli ITALIANI sono gente con CERVELLO e NON SONO cattivi. Però c'è sempre quella VERITA' che fa male a più di qualche FALSO buonista: SIAMO STANCHI, SIAMO VERAMENTE STANCHI e per difendere la mia e altrui LIBERTA', L'ONESTA' e DEMOCRAZIA, SIAMO pronti a tutto ma NON in Suo nome che E' DEGNO di CHIARO esempio di altruismo, Legalità e Onestà che ci viene GIORNALMENTE NEGATA e CALPESTATA!!

buri

Ven, 06/03/2015 - 11:37

Parole sagge, ma si illude se il problema della sicurezza sarà risolto dal governo in carica, lui è indagato per eccesso di legittima difesa ed il suo calvario giudiziario, con i tempi della magistratura italiana, rischia di durare anni, e poi vediamo a Oderzo la magistratura muoversi contro chi spara per aria per allontanare i ladri e probabilmente sequestrerà i fucili di caccia e revocherà il porto d'armi, così siamo ridotti grazie alle leggi ma anche grazie a certe toghe

vince50_19

Ven, 06/03/2015 - 12:02

Stacchio, lei ha ragione, però - come si usa dire - qualche "esondazione" inizia ad esserci.. Non si può subire passivamente questa inerzia legislativa di un governo che ha praticamente abdicato la sicurezza dei cittadini!!! Mi pare ovvio.

Marcuzzo

Ven, 06/03/2015 - 12:09

Contrordine camerati. Appassita , oltremodo offuscata l'immagine dello Stacchio sceriffo nonché giustiziere della notte, chiedo e mi chiedo :" che fine faranno tutte quelle magliette che i bananas comprarono con la scritta Io sto con Staccho ? Ho un'idea Portarle da un'anile sartina e farci aggiungete un ..... NON

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 06/03/2015 - 12:11

Parole in apparenza nobili, ma di fatto poco comprensibili. Gli amici della Lega hanno molto investito su di lui, Salvini si è recato personalmente presso il suo distributore, i leghisti della zona hanno fatto la coda al suo distributore e altre nobili iniziative, a questo punto Stacchio dovrebbe, almeno, concordare le sue dichiarazioni con i vertici della Lega che lo ha eletto a simbolo dell resistenza del cittadino contro uno stato inefficiente e buonista.

rigadritto

Ven, 06/03/2015 - 12:50

Grandissimo Stacchio, parole semplici e giuste, ho letto tutta l'intervista. Non farti strumentalizzare da quel pollo lesso di Salvini.

CONDOR53

Ven, 06/03/2015 - 14:36

caro stacchio sei un grande er piu grande non ti preoccupare la pentola italia sta per scoppiare e quando cio accadra' vedrai come spariranno i rom gli exstracomunitari e specialmente i nostri politici con una velocita tale che faranno impallidire il compianto mennea tu caro stacchiodevi restare sempre con noi perche????perche sei un vero uomo un vero italiano e noi ti apprezziamo tantissimo