Tragedia in campo: portiere para rigore con il petto e muore stroncato da un infarto

Il dramma durante una partita di calcio: a perdere la vita un giovane di appena 17 anni, morto per un arresto cardiaco

Ha parato il rigore con il petto e subito dopo è morto, stroncato da un infarto. L'ennesima tragedia su un campo di calcio arriva dall'Argentina, dove un portiere di 17 anni ha perso così drammaticamente la vita.

Nei pressi del terreno di gioco non vi era alcuna ambulanza e quando i soccorsi sono arrivati, tardando, era ormai troppo tardi: la disperata corsa in ospedale si è rivelata inutile.

Ramón Ismael Coronel, detto "Piki" dagli amici, è arrivato in arresto cardiaco ed è morto poco dopo: per il personale medico-sanitario del pronto soccorso non c'è stato nulla da fare. Un mese prima, la giovanissima vittima aveva subito un trauma cranico.

Il fatto si è verificato, come scrive Leggo, durante una partita tra due squadre giovanili di una delle leghe regionali di Buenos Aires, disputata martedì sera a Colonia San Manuel, una piccola città situata centinaia di chilometri a sud della capitale dell’Argentina.