Tragedia a Muggiò. Padre uccide il figlio tossicodipendente

Subito dopo chiama i carabinieri e confessa l’omicidio

Ancora una tragedia familiare. Questa volta l’assassino è un uomo di 72 anni che questa mattina ha ucciso suo figlio, tossicodipendente 48enne. È successo in un appartamento in via Modigliani a Muggiò, paese alle porte di Monza. Una lite che si è trasformata in tragedia. Forse una delle tante, forse l’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso già colmo.

Da quanto emerso sembra che il pensionato abbia preso un oggetto tra le mani e con violenza abbia picchiato ripetutamente il 48enne alla testa. Quando tutto è finito deve aver capito cosa aveva appena fatto. Si è reso conto del terribile gesto commesso e ha deciso di chiamare il 112 e confessare il suo crimine. I carabinieri giunti nell’abitazione hanno posto il pensionato in stato d’arresto.

Commenti

pasquinomaicontento

Dom, 09/12/2018 - 17:09

tossicodipendente...lo doveva ammazzà prima, poro vecchio chissà quante ne avrà passate con un pazzo dentro casa...Dico 'na bastardata e me scuso a priori se vado contro er quinto comandamento,ma io avrei fatto lo stesso. Provatece voi a vive con un pazzo drogato...quello doveva sta dentro un manicomio, artro che seguì un allucinato,no, non ho detto illuminato,come Basaglia...che chissà quante famijie lo staranno a maledì. Spero che nun lo carcerino er vecchio...magara gli arresti domiciliari...giudici, penzateci,potrebbe capitare a voi...la vita è piena de sorprese.