La trappola giustizialista

Il premier Conte dice che gli serve un po' di tempo per decidere se licenziare o no Armando Siri, il sottosegretario leghista finito nei guai per un'accusa di corruzione. In realtà Conte deve decidere altro, cioè se far cadere il suo governo o provare a farlo stare in piedi ancora un po' con qualcuno degli artifici che la politica si inventa per negare la realtà. C'è poco da «studiare le carte», come sostiene Palazzo Chigi. Le carte le studino giudici e avvocati, i politici si limitino ad aspettare le sentenze. O vale l'idea che uno è innocente fino a condanna o vale che l'avviso di garanzia è di per sé una prova di colpevolezza. Lo spartiacque non è cosa da poco, a nostro avviso è la differenza che c'è tra la civiltà e la barbarie, tra il diritto e l'arbitrio.

Cadere nella trappola moralista dei giustizialisti è pericoloso e stupido. Stupido perché loro sono i primi a non far valere la regola quando sono toccati in prima persona, come è successo di recente per le vicende giudiziarie che hanno coinvolto la sindaca Raggi, non solo indagata ma pure rinviata a giudizio. Feroci con gli avversari, indulgenti con gli amici è la regola, e le rare volte che non viene applicata - come nel caso del presidente grillino del consiglio comunale di Roma - è solo per allontanare rapidamente i sospetti da se stessi.

Se Matteo Salvini arrivasse a sacrificare Siri in nome della tenuta del governo commetterebbe un grave errore e non potrebbe più essere il leader di uno schieramento, qualsiasi esso sarà, che si candida a succedere al vecchio centrodestra. Abbiamo bisogno di qualcuno che difenda lo Stato dalla mania di protagonismo della giustizia e dal suo essere politicizzata. Se ci sono sospetti e indizi si facciano le inchieste e i processi, ma non si permetta ai magistrati di decidere chi ci deve governare con il semplice invio di un «avviso» prima che una sentenza definitiva sancisca colpe e responsabilità.

Se Di Maio applicasse a se stesso il suo moralismo dovrebbe per prima cosa disconoscere suo padre, finito nei guai con la giustizia, e la stessa cosa dovrebbe farla quell'altro fenomeno di Di Battista. Noi stiamo con Armando Siri, non perché mettiamo la mano sul fuoco sulla sua innocenza, ma perché è innocente fino a prova contraria. Come tutti noi.

Commenti

no_balls

Dom, 21/04/2019 - 16:41

caro sallusti... il tuo ragionamento vale per il privato cittadino. Il parlamentare potendo disporre di potenti mezzi per bloccare le indagini a suo sfavore e' colpevole a prescindere (politicamente)... Ti risulta che si possono mettere sotto intercettezaione i parlamentari ? no ? e allora prove contro non se ne avranno mai... Basta sapere che ha presentato un emendamento per un privato cittadino anziche per la collettivita'..... non mi interessa se lo ha fatto per soldi... per voti.... per rapporti personali. Si lo so... lo hanno sempre fatto tutti. E quando non sono piu' parlamentari lo fanno per professione (lobbisti). Ecco questo e' il cancro della nostra democrazia... la corruzione legalizzata. Sallusti lasci perdere.... come sempre sta dalla parte sbagliata. Si prepari al malox di maggio..... si scopriranno le balle dei sondaggisti. non funziona piu'....

Ritratto di karmine56

karmine56

Dom, 21/04/2019 - 17:20

Troppo facile , per md, indagare tutto il governo . Quello che non capisce il m5s.

Cheyenne

Dom, 21/04/2019 - 18:01

no_balls il ragionamento del Direttore vale per tutti i cittadini, quindi anche per i politici. Ma il problema italiano è lo strapotere dei magistrati che travalica e ignora le norme della Legge. L'avviso di garanzia fu messo per proteggere l'indagato non per condannarlo senza processo o distruggerlo politicamente, basti pensare a Marino pessimo politico ma, almeno in quel caso, innocente. Comunque credo che il maalox lo debbano prepara i sinistrati e i loro similari. Vedremo.

Giuscali

Dom, 21/04/2019 - 18:05

Signor no_Balls,Cadere nella trappola moralista dei giustizialisti è pericoloso e stupido. Si, è così. Lei non è d'accordo perché evidentemente fa parte della categoria dei moralisti, quelli che da contrastare.

Ritratto di Leto

Leto

Dom, 21/04/2019 - 18:54

Signor no_balss, non dica balle e dia del "lei" al direttore Sallusti, visto che, dalle acidule argomentazioni, non credo abbia condiviso il suo desco. Per le intercettazioni, ci sono e come se ne sono e comunque ci sono sempre state. Il suo nemico Berlusconi era ascoltato, si fa per dire, anche sotto la doccia. Se poi non sa leggere la storia e la cronaca, faccia lei. Finché ci saranno giustizialisti secondo convenienza, come lei e i suoi amici 5S, questo Paese non andrà molto lontano. Per sondaggi l'aspetto su questa rubrica, senza balle.

brunicione

Dom, 21/04/2019 - 18:59

Con la Magistratura che abbiamo, se fosse colpevole e coinvolto con la mafia, lo scopriremmo tra 10 anni e nel frattempo, forse avrebbe fatto qualche danno......

rino biricchino

Dom, 21/04/2019 - 19:25

Sallusti il tuo ragionamento in punta di diritto potrei pure accettarlo se, una volta che un politico fosse indagato, avessimo una magistratura più veloce e soprattutto non corressimo il rischio di prescrizioni ed insabbiature varie. Ho visto troppo politici farla franca per aspettare i tre gradi di giudizio, e poi mi scusi, non puoi mettere sullo stesso piano un avviso di garanzia per abuso di ufficio con avviso di garanzia per corruzione!

akamai66

Dom, 21/04/2019 - 19:48

Vede Direttore, lei afferma cose giuste, inoppugnabili, con il tono dovuto, ma loro, i demoni, non sono brave persone, sono decenni che li vediamo in azione, non fanno prigionieri, attaccano con ferocia e profonda disumanità, vanno avanti calpestando e massacrando tutto e tutti, sono anche arrivati in un passato meno e più recente a disseminare il paese di morti, pur di consolidare la loro prepotenza. Temo che lei si ritroverà a parlarne chissà ancora per quanto tempo.

sparviero51

Dom, 21/04/2019 - 19:48

CONTE NON SA DI NONCONTARE UN CAXXO . È' UN ILLUSO SGRILLETATO !!!

edo1969

Dom, 21/04/2019 - 19:59

Più leggo Sallusti più mi convinco a votare 5 stelle

edo1969

Dom, 21/04/2019 - 20:01

Si è innocenti fino a prova contraria ma qualcuno è addirittura innocente anche se giudicato colpevole, se abita ad Arcore.

edo1969

Dom, 21/04/2019 - 20:02

akamai 66 addirittura i demoni, ma che sei un bananas in crisi di astinenza?

MarioNanni

Dom, 21/04/2019 - 22:03

caro direttore, condivido appieno il suo articolo; la presunzione d'innocenza sta al di sopra di tutti i precetti e sospetti. chi si ammanta di questo alto precetto, non sbaglia mai e non cade in partigianerie ideologiche o partitiche. devo anche dire che "avviso di garanzia" è più pregnante di profumi giudiziari a vantaggio delle procure; difatti si chiama NON avviso, ma "Informazione di garanzia", sicchè più pregnante di diritto anche dell'indagato. che di fatti non è ancora imputato, che lo potrà essere, semmai, in seguito. questo ci è stato insegnato a noi Ufficiali di polizia giudiziaria, dagli esperti del diritto penale e processuale.

MarioNanni

Dom, 21/04/2019 - 22:08

caro direttore, condivido appieno il suo articolo; la presunzione d'innocenza sta al di sopra di tutti i precetti e sospetti. chi si ammanta di questo alto precetto, non sbaglia mai e non cade in partigianerie ideologiche o partitiche. devo anche dire che "avviso di garanzia" è più pregnante di profumi giudiziari a vantaggio delle procure; difatti si chiama NON avviso, ma "Informazione di garanzia", sicchè più pregnante di diritto anche dell'indagato. che di fatti non è ancora imputato, che lo potrà essere, semmai, in seguito. questo ci è stato insegnato a noi Ufficiali di polizia giudiziaria, dagli esperti del diritto penale e processuale, appena approvata la riforma del nuovo processo penale, imperniato non più sul sistema inquisitorio, ma accusatorio.

rebesanig@gmail.com

Dom, 21/04/2019 - 23:34

@ edo 1969 Padronissimo di votare cinquestelle, forse per l'orticaria che le procura il direttore Sallusti. La verità quasi sempre provoca questa malattia se uno non usa un poco di buon senso. Non giustifico affatto il commento circa il commento su Berlusconi. Mi pare che sia stato cacciato (con una legge approvata dopo i fatti addebitatigli quando non vi era ancora in vigore la legge ) dal Senato e successivamente assolto dalla Corte europea a frittata ormai fatta.Questo suo commento mi chiarisce il perché, a causa degli articoli di Sallusti, voterà 5stelle. Voterebbe così anche senza scritti di Sallusti; non si nasconda dietro un dito. Si vergogna delle sue idee e cerca una giustificazione?

MarioNanni

Dom, 21/04/2019 - 23:52

da ricordare che prima dell'informazione di garanzia si aveva la "comunicazione giudiziaria". proprio per fare risaltare la garanzie e non la gogna, al cittadino.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 22/04/2019 - 01:59

no_balls Dom, 21/04/2019 - 16:41...Dalla parte sbagliate della Storia ci sono i tipi come lei, i sinistri, quelli che l'Italia é stata liberata dai partigggggiani...Voi siete dalla parte sbagliata e, nonostante il milione di morti ammazzati, vi reputate i migliori...Falliti nati, perdenti abituali, invidiosi fin nelle viscere...E.A.

upetrucci

Lun, 22/04/2019 - 08:30

Non dimentichiamoci che l'avviso di garanzia a berllusconi di Napoli dopo anni si è scoperto che era un falso. Abbasso la magistratura politicizzata

vanni1944

Lun, 22/04/2019 - 09:30

Caro no balls abbia almeno il coraggio di mostrasi con nome e cognome prima di sparare puttanate e offendere chi non la pensa come lei,che in Italia oltre a tanti altri problemi ci sia quello della giustizia è innegabile.

gabriella.trasmondi

Lun, 22/04/2019 - 09:44

conte è grillino, punto.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 22/04/2019 - 10:13

Condivido al 100% ciò che ha scritto il Direttore Sallusti. I giustizialisti sono come i moralisti. Come scrisse Oscar Wilde:"In vita mia ho conosciuto molti cialtroni che non erano moralisti, ma non ho mai conosciuto un moralista che non fosse un cialtrone".

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 22/04/2019 - 10:17

Il primcipio che uno è innocente fino a prova contraria vale per tutti ed è sacrosanto.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 22/04/2019 - 11:57

Sappiamo tutti come finirono i vari Marat e Robespierre? Si, lo sappiamo, almeno chi non vuole essere ignorante e non vuol vedere la realtà; l'uomo quando è sempre onorato non capisce, è simile alle bestie selvatiche che scompariranno dice la S. Scrittura; impariamo. Shalòm.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Lun, 22/04/2019 - 12:11

Se vogliamo dirla tutta , il signor Siri , avendo patteggiato una bancarotta fraudolenta per 1 anno e 8 mesi , in politica non ci doveva proprio entrare . Ma se questo e' il meglio che avevate , non oso immaginre gli altri.

carlottacharlie

Lun, 22/04/2019 - 13:10

Questo è un paese a cui la recente Storia niente ha insegnato, vedi Mani Pulite dove l'orrore fu assurto a regola. Giustizialisti un tanto il chilo che, se li vai a vedere da vicino noti la rogna da cui sono affetti tutti ma proprio tutti, senza contare l'ignoranza di cui sono portatori insani; se poi si aggiunge l'invidia sociale e l'ideologia comunista, sono sempre comunisti, si ha la certezza che mai potranno slegarsi dalle catene dell'ottusità. Invece di dar contro a Siri, gli stolti grulloni ed i loro seguaci dovrebbero aver paura del ritorno del partito dei giudici che hanno messo il paese in ginocchio ma, purtroppo, sono bestie ed allora azzannano mentre attendono la loro stessa morte che presto li toccherà. Forse, per risanare il paese, servirebbe armare tre atomiche e far piazza pulita degli idioti moralgiustizialisti.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Lun, 22/04/2019 - 15:37

UNO DEVE ESSERE CONSIDERATO INNOCENTE FINO A PROVA CONTRARIA CIOE' UNA CONDANNA DEFINITIVA, FORSE STA SOGNANDO INSIEME A QUELLO VESTITO DI BIANCO E L'ALTRO IN GRIGIO AD UN GOVERNO P.D. M5***** CHE PER GLI ITALIANI SAREBBE UNA CASSANDRA

ceo50

Lun, 22/04/2019 - 18:34

Leggo sui commenti una forte difesa di Siri (sono d'accordo sulla presunzione di innocenza) ed un grande attacco al M5S. Qui però non capisco più nulla: se il M5S è al governo e continua a sparare cavolate tutti i giorni è perchè la Lega sostiene questo governo. Qui non c'entrano i pidioti o Berlusconi o altri, è solo la Lega che tiene al governo il M5S e approva leggi come il RdC (la Lega l'ha votato). Quindi o i 5S vanno bene così come sono o si stacchi la spina, tutto il resto è solo propaganda per gonzi

maricap

Lun, 22/04/2019 - 19:17

@edo1969 Dom, 21/04/2019 - 20:02 akamai 66 addirittura i demoni, ma che sei un bananas in crisi di astinenza?- E no caro edo, comunistello cojone e decerebrato, qui la crisi di astinenza nun c'entra manco pe o caz, dato che sei tu, in piena attività di servizio sinistrunzo. Figlio di quella femmina sempre incinta, approfittando ad libidum, della chiusura dei manicomi, vieni qui a pontificare con le tue strunzate. A Coso, ma vedi de annà a f... ulo, ulo, ulooooooo. E così sia. Questa è la raccomandazione mia. Ahahah.

dario52

Lun, 22/04/2019 - 20:01

certo la presunzione di innocenza vale per tutti Siri compreso ,però dovrebbe accettare di essere indagato con le stesse modalità con cui viene indagato un normale cittadino non con le regole che si sono date i politici per farla sempre franca.......

nunavut

Lun, 22/04/2019 - 21:13

@ ceo50 18:34 Penso che lei non abbia preso in considerazione che pure Di Maio é attaccato nel suo proprio partito ( fico,di battista,nugneze molti altri che sarebbero propensi ad un'alleanza con pd-zingaretti leu,frantoianni etc..)pure il movimento é in subbuglio allora si temporeggia alla grande sia da una parte sia dall'altra.É la mia impressione.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 22/04/2019 - 22:12

Anche un idiota capisce che il m5s ha tirato fuori la panzana su Siri per buttare un osso agli elettori in vista delle prossime elezioni Europee e tentare così un impossibile recupero dopo le batoste subite ultimamente su tutta la linea e in occasione di qualsiasi tipo votazione che ci dovesse essere anche nei condomini o nelle bocciofile. Batoste su batoste.

ex d.c.

Lun, 22/04/2019 - 23:08

Fino a quando i partiti non di opporranno a queste barbarie la magistratura continuerà a Governare al loro posto

ex d.c.

Lun, 22/04/2019 - 23:11

Purtroppo Qualcuno è stato condannato pur essendo innocente. È purtroppo la sua condanna ha distrutto il Paese.

FRALANG2002

Mar, 23/04/2019 - 00:20

Caro Direttore purtroppo passano gli anni, passano le mode ma le teste di cavolo restano le stesse: si chiamono fascisti, comunisti e adesso pentastellati ma la loro mancanza di qualsiasi capacità di ascoltare le ragioni degli altri è sostanzialmente la stessa! La sua analisi non fa una grinza ma purtroppo è lontana dalle capacità cognitive di questi poveri piccoli seguaci di Grillo (comico fallito) e dei suoi pretoriani evidentemente privi di qualsiasi capacità se non quella di aizzare le masse!!!. Di Maio, Toninelli, Castelli. Dei fannulloni che hanno trovato nella politica demagogicodemenziale il loro solo possibile sfogo. Pazienza

newman

Mar, 23/04/2019 - 11:12

@ no_balls, ossia la logica di "Alice nel paese delle meraviglie". La legge é uguale per tutti, egregio no_balls. Non esiste un diritto penale apposito per i politici. Ed il principio che una persona é da ritenersi innocente finché un tribunale in istanza definitiva lo giudichi colpevole vale in tutte le democrazie occidentali ed orientali.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 23/04/2019 - 18:17

Non vedo la mia noticina; sono cattivo o non volete che si sappia che questo Governo ormai è al capolinea? Forza Italia e shalòm.

Ritratto di cebalive

cebalive

Mer, 24/04/2019 - 09:28

Ho letto che Siri è un pregiudicato per bancarotta fraudolenta, concordati 1 anno e 8 mesi, è vero? Se si come può essere sottosegretario?

Libero 38

Mer, 24/04/2019 - 14:44

Egr. Direttore dalle mie parti un vecchio detto dice "chi abbaia....abbaia...non morde.Lo spavaldo salvini ha dimostrato in molte occasioni di essere il solito ciarlatano che appena vede il bastone fugge con la coda tra le gambe.Penso che gli italiani ne abbiano piene le ....delle sue bravate e che non passera' molto tempo prima che gli riserveranno la stessa sorte toccata a renzi.