Trasporti, altro venerdì neroa Roma, Bologna e Torino:bus, metro e treni a rischio

A un mese di distanza i sindacati dell'Orsa tornano in piazza. Forti disagi a Roma dove si aggiunge anche la protesta della Cgil contro il governo

Ancora disagi nel trasporto pubblico. L’Orsa ha proclamato uno sciopero nazionale di ventiquattr'ore cui si aggiunge, nelle città di Roma, Torino e Bologna, la protesta della Cgil contro la riforma del mercato del lavoro. Seppure siano esclusi dalla protesta il trasporto ferroviario e quello aereo, si registrano già forti ritardi dal momento che la protesta ha coinvolto le aziende del trasporto pubblico locale rispettando le fasce protette di garanzia.

Lo sciopero dell’organizzazione dei sindacati autonomi e di base, il secondo nel giro di un mese, è stato indetto per il "perdurare delle condizioni di opposizione che impediscono al sindacato un reale ruolo nelle relazioni industriali con l’associazione datoriale" Asstra. A Roma, Torino e Bologna i disagi sono maggiori dal momento che allo sciopero dell’Orsa si aggiunge anche quello della Cgil. A Roma e provincia metropolitane e bus resteranno fermi per 4 ore dalle 9.30 alle 13.30, mentre il trasporto extraurbano sarà interessato dallo stop dalle 11.30 alle 15.30. A Bologna e in altre città dell’Emilia Romagna lo sciopero del tpl sarà di 4 ore, dalle 11 alle 15. A Torino, dove lo sciopero generale della Cgil si è svolto oggi, lo stop dei trasporti è stato spostato a domani, dove metro e bus resteranno fermi per otto ore dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

La capitale sarà interessata anche dallo sciopero di 24 ore del personale Atac proclamato dall’Unione sindacale di base che coinvolgerà bus, metro e ferrovie concesse da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20, con il rispetto delle fasce di garanzia. Durante il fine settimana è previsto lo sciopero nazionale del personale addetto alla circolazione ferroviaria proclamato dall’Orsa. Lo ssciopero scatterà dalle 21 di domani alle 21 di domenica. "Durante la protesta - fa sapere Ferrovie dello Stato - circoleranno regolarmente nove treni a media e lunga percorrenza su dieci". Per quanto riguarda i treni a media-lunga percorrenza saranno assicurati tutti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero. Per quelli regionali, invece, la domenica non sono garantiti i servizi essenziali assicurati per legge.

Commenti
Ritratto di mark911

mark911

Ven, 20/04/2012 - 11:37

Ma questi scioperano per che cosa? Sono statali hanno la certezza dello stipendio al 27 di ogni mese e possono fare quello che vogliono tanto nessuno li butta fuori! Ma scioperano mentre il resto degli italiani faticano ad arrivare a fine mese, spesso non riceveno lo stipendio o peggio ancora si trovano in mezzo alla strada dopo che la propria azienda ha dovuto chiudere!!! Ma a loro non gli importa e se procurano disagi ai cittadini a loro non interessa anche perchè gli scioperi vengono" bene" il Venerdì visto che così allungano i fine settimana .... che schifo e che si vergognino visto che sono i "fortunati" d'Italia con "certezze" che molti di noi non abbiamo !!!

chri73

Ven, 20/04/2012 - 12:03

Questi scioperi, nonostante posso condividere i disagi che hanno gli operatori, e vorrei anche che gli aumentassero gli stipendi, sono comunque controproducenti, perché vi state facendo odiare dai cittadini, i quali come me hanno comprato la tessera, e si ritrovano quasi tutti i venerdì ormai da anni senza poter prendere i mezzi o bloccati o licenziati, a differenza vostra che siete comunque dipendenti pubblici e quindi comunque per certi o molti versi privilegiati rispetto ad altri, sia per lo stipendio più alto, sia per le condizioni. Vi rendete conto che da me ci stanno licenziando ma non facciamo il baccano e ci rode più di voi? State creando disagi non all'azienda che gode dei benefici dei vostri scioperi, ma a noi cittadini che non saremo mai più dalla vostra parte. Meditate. Prefettura, Procura? Quando è che cominciate ad indagare su tutti questi scioperi? Scioperare è legittimo e sacrosanto ma vi rendete conto che al momento create solo disagi e non otterete nulla? vi prego...

voce.nel.deserto

Ven, 20/04/2012 - 12:10

Quando c'era Lui i treni viaggiavano in orario ed i sindacati non rompevano.