Ventimiglia, 18enne travolto e ucciso dal treno

L'incidente ha provocato anche un rallentamento della circolazione ferroviaria, che dalle 8.45 è stata deviata su binario dispari. Alle 10.50 è stata ripristinata

Il luogo dell'incidente

Travolto e ucciso da un treno a 18 anni. La tragedia si è consumata, verso le 8, a Ventimiglia, in provincia di Imperia. E' giallo sulle cause: esclusa l'ipotesi del suicidio, resta quella dell'incidente, come più attendibile, ma la polfer, che indaga sull'accaduto, sta cercando di capire per quale il motivo il giovane, che è di origine romena, si trovasse sui binari.

Ad investire il ragazzo è stato l'interregionale "11340", proveniente da Genova e diretto nella città di confine. L'incidente ha provocato anche un rallentamento della circolazione ferroviaria, che dalle 8.45 è stata deviata su binario dispari, mentre alle 10.50 è stata ripristinata.

L'episodio è avvenuto nella periferia di Nervia della stazione, poco lontano dallo scalo ferroviario internazionale. La zona, una volta adibita al lavaggio dei treni e allo stoccaggio dei vagoni, è solitamente frequentata da sbandati.

Sul posto sono intervenuti il personale sanitario del 118 con quello di Rfi e i rilievi sono proseguiti per tutta la mattinata, data anche la giovane età della vittima.