Tre extracomunitari arrestati a Napoli dopo una rapina a un 60enne

Gli immigrati, non in regola, hanno tentato di garantirsi la fuga aggredendo i militari con spintoni, calci e pugni, ma sono stati immobilizzati e fermati per rapina impropria

Ha pensato che poteva finire ancora peggio un uomo di 60 anni di San Giorgio a Cremano che, ieri sera, lungo Corso Garibaldi a Napoli è stato preso di mira da tre extracomunitari. Hakim Boulakhrouf Andl, 26enne di origine algerina, Karim Dida, 40enne tunisino e Mohammed Mabrouk, 26enne libanese, tutti non in regola con le norme sull’immigrazione, senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, hanno accerchiato il 60enne intimandogli di consegnare tutto quello che aveva.

L’uomo, spaventato, ha lasciato ai tre malviventi il portafoglio, il denaro e alcuni oggetti preziosi che aveva con sé. Una pattuglia di carabinieri motociclisti del nucleo radiomobile di Napoli percorreva Corso Garibaldi proprio in quegli istanti: i militari sono piombati addosso ai tre e li hanno bloccati.

I malfattori hanno tentato di garantirsi la fuga aggredendo i militari con spintoni, calci e pugni, ma sono stati immobilizzati e tratti in arresto per rapina impropria. Dopo le formalità sono stati tradotti in carcere. La vittima ha avuto indietro il proprio portafoglio, il denaro e gli oggetti trafugati.